Si erano finti profughi cristiani Spariti in Germania 200 jihadisti

Sono entrati nella Repubblica ceca con passaporti falsi e da lì in pullman per Dresda, città da sempre nel mirino terroristico

Duecento jihadisti siriani e iracheni sono entrati con l'inganno in Germania dal confine con la Repubblica Ceca, attraverso la località di Sebnitz. Si troverebbero a Dresda, ma qualcuno di loro, grazie alla complicità di fiancheggiatori, si è spinto addirittura ad Amburgo, altri a Lipsia e Francoforte. La notizia, che arriva dall'intelligence di Praga, è stata confermata lo scorso 6 aprile da un funzionario governativo, che ha rivelato un sistema adottato da miliziani dell'Isis per aggirare gli ostacoli e penetrare nel cuore dell'Europa. «Siamo stati accostati dalla stampa di mezzo mondo ai nazisti e bollati come intolleranti, ma noi i rifugiati li abbiamo accolti a Praga. Purtroppo siamo stati raggirati e adesso il problema è diventato della Germania». Pavel Sulc, sottosegretario allo sport, allarga le braccia in segno di resa mentre racconta la storia che risale allo scorso 18 marzo. Aderendo a un progetto coordinato dalla Conferenza episcopale ceca, il governo del premier Bohuslav Sobotka aveva offerto la propria disponibilità nell'opera di selezione di rifugiati provenienti dai campi profughi della Giordania. Prioritaria doveva essere l'affidabilità del migrante sul piano della sicurezza. «Dobbiamo sapere esattamente da dove viene e chi è, l'attitudine a integrarsi, quindi se si tratta di persone in grado di trovarsi un lavoro e se hanno qualche livello di istruzione, con precedenza alle minoranze cattoliche perseguitate dal Califfato Islamico», racconta Sulc. Seguendo questi criteri sono arrivati i duecento rifugiati, tutti in possesso di documenti, con nomi di battesimo cristiani che attestavano religione e provenienza. Dopo una serie di accertamenti, i funzionari di polizia si sono accorti che i passaporti forniti dai profughi erano falsi e dal commissariato di Uherske Hradiste è scattato l'ordine di fermarli. «Troppo tardi - spiega il viceministro dello sport - erano già saliti su un pullman partito dalla stazione di Florenc con direzione Dresda». Dove hanno fatto perdere le loro tracce.

Nella Repubblica Ceca non si vive certo con l'incubo che masse di profughi possano invadere il ponte Carlo o accamparsi in piazza Venceslao, ma il capo di stato Milos Zeman più volte ha dichiarato che «accogliere in maniera indiscriminata i migranti significa aprire le porte alla espansione in Europa dello Stato islamico». Solo che questa volta l'autogol è arrivato proprio da una nazione che aderisce assieme a Ungheria, Polonia e Slovacchia al Patto di Visegrad. Quattro Paesi che si sono fino ad ora distinti per l'avversione nei confronti delle quote indicate da Bruxelles nel distribuire, fra gli stati membri, i migranti che stazionano in Italia e Grecia. L'episodio del 18 marzo fa il paio con quello del maggio 2015, quando una ventina di migranti somali, alcuni fiancheggiatori dei miliziani Al Shabaab, vennero fermati alla stazione autobus di Florenc, in possesso di falsi passaporti italiani, mentre cercavano di riparare in Germania. Anche in quella circostanza la destinazione finale doveva essere Dresda. Non è un mistero che la capitale del land della Sassonia venga considerata obiettivo di possibile attentati fin dai tempi della strage parigina di Charlie Hebdo. Dopo l'episodio dei somali la polizia ceca ha intensificato i controlli nelle principali stazioni ferroviarie, sui treni e nelle autostrade. Misure che questa volta non sono servite a evitare che radicalizzati si riversassero con estrema serenità nella confinante Germania.

Commenti
Ritratto di caster

caster

Dom, 10/04/2016 - 17:27

Non devono più entrare muslim in Europa, basta con la comprensione, è la loro arma per invaderci e noi siamo molli e arrendevoli.A me hanno stancato e li vorrei vedere tutti rimpatriati.e se non si sa da dove vengono,cxxxi loro.

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Dom, 10/04/2016 - 17:29

Baratro Europa. L'Unione Europea si preoccupa di certificare la misura dei cetrioli, il calibro delle vongole, di fare una stupida guerra sanzionatoria alla Russia e cavolate dicendo. Intanto l'Europa diventa sempre più un'area tipo mediorientale con una economia che presto verrà messa in ginocchio definitivamente. In ginocchio c'e' già socio-culturalmente. Con MUSSOLINI e un pochino di H. tutto ciò non sarebbe mai avvenuto.

moshe

Dom, 10/04/2016 - 17:29

... sono tutte balle! half-ano ci ha assicurato che i jihadisti non entrano in Europa con i clandestini !

moichiodi

Dom, 10/04/2016 - 17:34

Ho visto 100 lupi in piazza! curiosa la fonte:Il sottosegretario allo sport....

Raoul Pontalti

Dom, 10/04/2016 - 17:42

"Dobbiamo sapere esattamente da dove viene e chi è, l'attitudine a integrarsi, quindi se si tratta di persone in grado di trovarsi un lavoro e se hanno qualche livello di istruzione, con precedenza alle minoranze cattoliche perseguitate..." BUFFONI! Questo non è accogliere profughi sulla base del bisogno ma selezionare schiavi per attitudine al lavoro e all'integrazione su base religiosa. Tra l'altro per i profughi non serve integrazione perché cessato lo stato di bisogno di protezione se ne doevono tornare al loro paese. Buffoni voi selezionate schiavi per i padroni risparmiando ai padroni tempo e denaro. Buffoni incompetenti! Bastava domandare ai preti per sapere se i sedicenti cristiani tali erano. Buffoni!

moshe

Dom, 10/04/2016 - 17:51

Fuori TUTTI i musulmani dall'Europa !!!!!

DuralexItalia

Dom, 10/04/2016 - 18:10

Questi folli governanti europei rischiano di trascinarci in una spaventosa giuerra civile

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/04/2016 - 18:15

ho letto PONTALTI, un cre.tino di sinistra, e ho pensato che l'italia può fare a meno dei clandestini e di gente come lui :-)

Clericus

Dom, 10/04/2016 - 18:17

Lo fanno fin dalle origini dell'Islam: https://it.wikipedia.org/wiki/Taqiyya

guardiano

Dom, 10/04/2016 - 18:25

pontalti sei ritornato al tuo vecchio spacciatore?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 10/04/2016 - 18:29

Immagino le mediatrici culturali e le volontarie a intervistare col sorriso accogliente e trascrivere con gioia tutti quei nomi falsi, nel segno dell'integrazione e dell'amicizia tra i popoli. Siamo in una tragicommedia politicamente corretta in viaggio verso l'autodistruzione.

Ritratto di krakatoa

krakatoa

Dom, 10/04/2016 - 18:36

L'Europa e in particolare l'Italia non applica con l'Islam il principio più democratico che esista, quello della "RECIPROCITA'", qui si costruiscono moschee e loro bruciano chiese se ci sono, noi li accogliamo e loro ammazzano cristiani, se entrano in galera da noi cenano ed escono, da loro se cammini con tua moglie in pantaloncini e macchina fotografica e le dai un bacetto affettuoso si offendono ti arrestano e buttano le chiavi se il tuo paese non paga il riscatto, questi signori clandestini quando mettono piede in Europa vogliono fare tutto ciò che da loro è vietato,pretendere,rubare ,spacciare, stuprare ,sporcare e far saltare in aria crociati, questa non è tolleranza e democrazia ma idiozia .

MgK457

Dom, 10/04/2016 - 18:39

bergoglio dovrebbe dire NO ALL'IMMIGRAZIONE ISLAMICA di qualsiasi tipo (anche finti profughi) che papa nano.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Dom, 10/04/2016 - 18:41

Governanti, non vi accorgete che questa gente ci stà invadendo? Voi li ospitate con tutti gli onori, siete degli sprovveduti con gli occhi e le orecchie foderate.

titina

Dom, 10/04/2016 - 18:46

Potrebbero fare una prova. preparare per loro salsicce e bistecche di maiale, per iniziare l'identificazione e vedere che le mangia

antipifferaio

Dom, 10/04/2016 - 18:46

Europa sempre più caotica e debole...fiaccata dai politici sinistri venduti alle loby, banche ecc...ci rivediamo al prossimo attentato...

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 10/04/2016 - 18:53

MATTARELLA HAI VISTO HANNO PRESO LE TUE PAROLE.

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 10/04/2016 - 18:54

Ma questo era chiaro da almeno 2 anni.La tattica è quella del CAVALLO DI TxxxA.Ma qualcuno pare faccia finta di non capirlo.Non ci vuole la laurea.Sono come i topi.Ma qualcuno fa finta di non vedere.Ci hanno messo mesi per prendere 4 terroristi.Ce ne sono centinaia in Europa pronti in ogni momento a entrare in azione.Ma qualcuno fa finta di non capirlo.Quelli che lo capiscono senza troppe riflessioni chiudono le frontiere con soldati.

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 10/04/2016 - 18:54

GOVERNANTI EUROPEI DI SINISTRA SIETE BUFFONI E PERICOLOSI

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 10/04/2016 - 19:03

Dopo il suo postato delle 17e42 lo chiameremo BUFFALTI!!!lol lol Se vedum.

bjelka68

Dom, 10/04/2016 - 19:14

@pontalti, vivo in Slovakia dal 2004, non sai come si sta bene senza Komunisti, centri sociali e clandestini, e Buffoni come voi, saluti kokot

Anonimo (non verificato)

Clericus

Dom, 10/04/2016 - 19:20

@Rames guarda che Txxxa era una città, non c'è bisogno che metti le x...

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Dom, 10/04/2016 - 19:26

Sparare ad altezza d'uomo. Nessuna pietà e nessuna misericordia. Acchiappare quelli innocui e rispedirli in medio oriente.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Dom, 10/04/2016 - 19:27

Pontalti nel primo carico di presunti profughi deportati nei loro paesi.

Pisslam

Dom, 10/04/2016 - 19:39

@Pontalti, sei proprio un emerito c0gl10n3!! Parli di cose senza neanche saperle, mentecatto! Il buffone sei tu altro che c@zz1! Nessuno usa i migranti dei paesi mediorientali come forza lavoro perchè in questi paesi la forza lavoro è ceca o ucraina, somaro! Gli schiavi per i padroni come dici tu, idi0t@, vengono da soli a lavorare da tutti i paesi ex URSS, mong0l0id3, per affinità di cultura e perchè vi è da sempre una emorme ed integratissima comunità ucraina che lavora durissimo!!! Prima di scrivere str0nzat3 informati, tu che sai sempre tutto, ignorant3 che non sei altro! Buffone!!!!! Quelli come te vanno bene per concimare i campi....

Pisslam

Dom, 10/04/2016 - 19:42

complimentoni al giornale ed al loro articolo farlocco...perchè non mettete il link alla notizia originale in ceco visto che parlo le lingue slave e me lo posso tradurre?!? Ovviamente la fonte non c'è perchè la notizia non esiste....o forse tutti i giornali e i notiziari hanno tenuto nascosto a tutti noi una notizia così importante....c@zzar1!!!

Pisslam

Dom, 10/04/2016 - 19:47

@Pontalti somaro parli di ciò che conosci, quindi stai muto quando parli di est europa, ignorante.

ziobeppe1951

Dom, 10/04/2016 - 19:49

Clericus...19.20....non vorrei dire una fesseria ma credo sia il censore "automatico" che metta le x

Giorgio Rubiu

Dom, 10/04/2016 - 20:11

@ Duralexitalia-Una guerra civile (o una rivoluzione) sarebbe il toccasana.Prima dovremmo occuparci dei nostri governanti imbelli e folli che si ostinano a fingere di non vedere quello che sta accadendo.Fatto questo potremmo buttare fuori dal Paese tutta questa feccia di invasori e,siccome non se ne andranno con le buone,usare mezzi adeguati e,se necessario,drastici.Fare così,oppure i mezzi drastici saranno loro ad usarli,senza tanti scrupoli,contro di noi.

Ritratto di malatesta

malatesta

Dom, 10/04/2016 - 21:29

Che Dio ce ne scampi, ma io penso che cambiera' qualcosa quando verranno colpiti fisicamente le autorita' dello stato..finche' le vittime sono cittadini innocenti non succedera' niente..La reazione da parte dello stato si percepisce benissimo che e' poca...I fatti lo dimostrano oggi e lo hanno dimostrato ieri...Ricordo che le brigate rosse miravano a uomini politici, magistrati, industriali e forze dell'ordine.Da questo nacque la ribellione morale, la forza e la ferma volonta' da parte dello Stato di combatterle e poi sconfiggerle...Altrimenti nulla cambiera'..

Raoul Pontalti

Dom, 10/04/2016 - 22:12

@Pisslam io ho commentato il testo virgolettato attribuito ai quei pirloni di boemo-moravi che ho specificamente riprodotto nel mio commento. In tutti i paesi dell'Europa orientale ho messo piede nel corso degli anni ivi compresi la defunta DDR, l'exclave russa di Kaliningrad, la Transnistria. Ricordo bene non solo le etnie di schiavi da te citate, ma anche i mediorientali e...i vietnamiti (oltre ad altre etnie del sudest asiatico e cinesi) i quali imperversavano in tutti i mercatini a ridosso dei confini con la Germania e tuttora i vietnamiti si rinvengono negli ex Sudeti con i loro locali e i loro immancabili negozi di cianfrusaglie. Ricordo altresì la città ex tedesca di Eger ribattezzata Cheb nei Sudeti e ripopolata con gli zingari: attenti alla sicurezza! Se poi l'articolo è farlocco (ma in realtà farlocchi sono i governanti boemi e lo sono sempre stati dal 1919) non prendertela con me...

Raoul Pontalti

Lun, 11/04/2016 - 13:53

@bjelka68 la Slovacchia non c'entra per nulla con la Boemia e la Moravia per separazione secolare: la Slovacchia appartenne fino al 1919 al Regno di Ungheria, fu unita alle prime unitamente alla Rutenia transcarpatica dal 1919 al 1939 e poi dal 1945 al 1993 senza la Rutenia annessa all'URSS e oggi facente parte dell'Ucraina.