Siamo noi italiani a volere l'invasione

Possiamo dirlo ad alta voce: l'Italia è il Paese che più di altri al mondo ha legittimato la clandestinità e che destina ingenti risorse nazionali per finanziare l'auto-invasione di clandestini

Dobbiamo prendere atto che ogni giorno migliaia di clandestini sbarcano sulle nostre coste a bordo di gommoni perché è solo con questa modalità che hanno la certezza di essere accolti, senza dover esibire documenti e neppure farsi identificare, con l'assoluta certezza che potranno campare per anni a nostro carico con la garanzia del vitto, alloggio, sigarette, ricarica del cellulare, due euro e mezzo al giorno per le piccole spese personali, tutto gratuitamente, tutto ormai codificato come un diritto inalienabile, senza alcuna contropartita in termini di doveri, regole e responsabilità, ma senza neppure quel minimo di rispetto e di gratitudine che ci aspetterebbe da chi beneficia di una generosità che non ha pari nel mondo intero.

Possiamo dirlo ad alta voce: l'Italia è il Paese che più di altri al mondo ha legittimato la clandestinità e che destina ingenti risorse nazionali per finanziare l'auto-invasione di clandestini. Ma soprattutto dobbiamo finalmente aver chiaro che non si tratta né di un esodo epocale di disperati, a causa di una improvvisa contingenza, perché le guerre e la povertà ci sono sempre state in Africa, in Medio Oriente e in Asia; né di un'invasione promossa autonomamente dai clandestini che noi siamo costretti a subire. Si tratta invece di una deliberata strategia di auto-invasione, siamo noi che la vogliamo, siamo noi che andiamo a soccorrere i clandestini fino al largo delle coste libiche, raccordandoci con gli scafisti, ce li portiamo orgogliosamente a casa nostra come il trofeo della vittoria più ambita, siamo noi che assicuriamo loro un'accoglienza fin troppo generosa concedendo ai clandestini ciò di cui non dispongono 12 milioni di italiani poveri.

Questa strategia di auto-invasione, voluta, pianificata, auto-finanziata, rappresenta un'offerta irresistibile per milioni di giovani africani, mediorientali, asiatici, a prescindere dal fatto che siano veramente in fuga dalle guerre, dalla povertà o da condizioni climatiche difficili. Così come si traduce nell'attività illegale più redditizia al mondo per la criminalità organizzata che gestisce il traffico dei clandestini dai rispettivi paesi all'Italia e all'interno del nostro stesso territorio. Infine è l'opportunità storica imperdibile per il terrorismo islamico e per gli Stati «moderati» dediti all'islamizzazione dell'umanità, per infiltrarsi con le «cellule dormienti» e radicarsi con «comunità islamiche» sempre più consistenti dentro casa nostra.

Il risultato c'è già. Anche limitandoci agli ingressi dichiarati ufficialmente nel 2014 e nel 2015, ci sono circa 240 mila clandestini che sono entrati in Italia ma sono scomparsi nel nulla, di cui non sappiamo letteralmente nulla perché non sono stati identificati. Abbiamo però la certezza che sono giovani maschi dai 20 ai 30 anni, che sono musulmani, che provengono dalle coste libiche controllate da bande terroristiche islamiche. Non stupisce che siano transitati in Italia alcuni di coloro che si sono fatti esplodere a Parigi il 13 novembre 2015 e a Bruxelles il 22 marzo di quest'anno.

Ed è proprio perché l'Italia si è prestata ad essere il porto franco dell'auto-invasione di clandestini, dell'infiltrazione delle «cellule dormienti» del terrorismo islamico, della strategia di islamizzazione demografica dell'Europa, che finora non c'è stato un attentato dentro casa nostra. Perché in realtà è sempre meno casa nostra ed è sempre più terra di conquista islamica. Svegliamoci!

magdicristianoallam.it

Commenti

Altoviti

Dom, 12/06/2016 - 13:06

La volontà è del PD, della UE, degli americani, degli inglesi! La guerra in Libia era una guerra contro l'Italia. Si vede che esiste nel mondo una forza oscura che opera per il caos, per la guerra e questa forza piazza le sue pedine ovunque: Napolitano, Renzi, Francesco, la Mogherini ecc... Non sirendono conto che quando il mondo sarà un inferno, neanche loro sapranno dove andare e che i loro soldini e le loro proprietà non avranno più nessun valore.

Zorro16

Dom, 12/06/2016 - 15:20

Parole sante, Magdi Cristiano Allam! Perché nessuno sembra ascoltare Lei e quanto anche Oriana Fallaci aveva sostenuto? Vogliamo crescere i nostri figli nell'incertezza e nella paura? Svegliamoci, prima che sia davvero troppo tardi.

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Dom, 12/06/2016 - 16:30

Magdi Cristiano Allam. Lei ha ragione solo in parte. Farei volentieri parte di quei italiani che desidererebbero cannoneggiare i barconi, previo avvertimento internazionale di almeno quindici giorni, per evitare inutili vittime. Se poi qualcuno contravvenisse, pazienza.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 12/06/2016 - 18:25

Articolo lucido e inequivocabile. Andiamo a prendere barconi a 30 miglia dalle coste libiche e ci sono morti in mare. Renzi e compagnia non hanno però il coraggio di evitare i morti mandando le nostre navi sotto-costa. Ipocriti: a loro sono imputabili sia i clandestini che sbarcano, sia coloro che perdono la vita nel viaggio. Don Francesco, fautore della povertà mondiale, non approva.

bernaisi

Dom, 12/06/2016 - 22:33

parole sante

angelovf

Dom, 12/06/2016 - 22:42

Si però il popolo italiano siamo un popolo di pecoroni, non siamo né patrioti e ne ci riguarda quanti morti ci sono state nelle guerre per non essere invasi, invece adesso vengono da tutto il mondo ci sfidano , rubano, uccidono e nessuno fa niente ho il dubbio che i nostri politici vogliono distruggere il nostro popolo, questo è l'obbiettivo non ci sono altre spiegazioni, se ho capito bene. Ma la sinistra non ha mai amato l'Italia altrimenti non accettava soldi dalla vecchia Unione Sovietica, andavano messi al muro per tradimento, invece stavano tutti a Montecitorio .

FRANCO1

Dom, 12/06/2016 - 22:54

Purtroppo per arrivare a ribaltare questa situazione dovuta ai komunisti traditori e ladroni è necessaria una vera rivoluzione che estingua komunisti e islamici che si sono già apparentati contro gli italiani anche per questa tornata elettorale.

Alessio2012

Dom, 12/06/2016 - 23:07

I nostri nonni sono tornati mutilati dalla guerra per difendere i confini... e ora sappiamo che i loro sforzi non sono serviti a nulla!

Tuthankamon

Dom, 12/06/2016 - 23:19

Noi continuiamo a permetterlo. Contro il buon senso.

Una-mattina-mi-...

Dom, 12/06/2016 - 23:34

L'ITALIA NON VUOLE PROPRIO NULLA, VISTO CHE NESSUNA DELLE CRIMINALI DECISIONI E' STATA SUFFRAGATA DAL CONSENSO POPOLARE. ALTRA COSA SONO I BOIARDI DI STATO INTERCAMBIABILI, VISCIDI SERVITORI, UNTUOSI PERSONAGGI DI PALAZZO, ANTIPATRIOTI E TRADITORI

beale

Dom, 12/06/2016 - 23:36

ancora per qualche mese; poi dopo la vittoria di Trump in USA la politica mondiale cambierà.

MassimoR

Dom, 12/06/2016 - 23:51

decide tutto un governo non eletto

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 13/06/2016 - 00:30

Caro Magdi, è da quando è iniziata Mare Nostrum che qui scrivo le stesse cose ma NEMO PROPHETA IN PATRIA. A volere tutto cio sono i SINISTRI al S/governo che possono continuare a S/governare con il supporto di TRADITORI che in cambio di POLTRONE li appoggiano, tutto il resto è ormai NOOIAA!!! Poveri Italiani schiavi,rassegnati e sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

Malacappa

Lun, 13/06/2016 - 02:34

Articolo impeccabile,complimenti e' la verita'la grande Oriana Fallaci l'aveva detto anni fa cosa che si e' puntualmente verificata,svegliamoci buttiamo fuori dalla patria questo branco di fanulloni e con loro i traditori che hanno fatto questo scempio al nostro bel paese.

drekavac

Lun, 13/06/2016 - 02:56

A parte i veri "profughi " - meno del 10 - , questi parassiti devono essere fermati. Non li sopporto più quando vado al supermercato e continuano a chiedermi - spesso con arroganza - l'euro del capello della spesa per comprarsi le sigarette !! nonché il baccano e la sporcizia che lasciano nei giardini dove giocano le mamme con i bambini !

Ramsmeat

Lun, 13/06/2016 - 02:58

Dio la benedica Magdi.

mila

Lun, 13/06/2016 - 03:04

Solo un appunto ad Allam. E' sicuro che la volonta' del popolo italiano conti qualcosa?

Fossil

Lun, 13/06/2016 - 06:08

Parole sante caro Magdi! Alla fine dobbiamo dedurne che se ancora non ci fanno saltare per aria é grazie a questo governo che tutela il Paese accogliendo masse di disgraziati. . . nonostante i tuoi articoli sempre puntuali buona parte dell' Italia dorme ancora e i politici scodinzolano ai culi al vento purché ci lascino in pace. É grazie un piano folle,diabolico. I culi al vento ci conquisteranno con le nostre stesse lei e poi faranno di noi ci che vogliono. É suonata la sveglia! Grazie Magdi!

vince50

Lun, 13/06/2016 - 07:26

Non siamo noi Italiani a volere l'invasione,ma bensì la feccia comunistoide a danno di noi tutti.

patrenius

Lun, 13/06/2016 - 07:35

Car Magdi, io ti sostengo da sempre, ma questa volta hai toppato! Non siamo noi italiani a volere l'invasione, ma solo quella parte che ci si arricchisce sopra. Ormai l'Italia è destinata alla cancellazione e voglio vedere che fine faranno Uffizi,Cappella Sistina e 2500 anni di primato di civiltà.

paci.augusto

Lun, 13/06/2016 - 08:06

Egr. Magdi Allam, complimenti per l'articolo di massima chiarezza sulla infame e criminale legge della sinistra sull'immigrazione che, CASO UNICO AL MONDO,permette ingresso libero in Italia a CHIUNQUE, senza documenti e permesso di lavoro, delinquenti e criminali compresi!!!! Non solo, li andiamo anche a imbarcare sulle coste africane con nostre navi e a nostre spese!!! E gli ottusi, disonesti, ipocriti sinistri negano questa realtà, malgrado l'aumento esponenziale di furti, rapine, scippi e reati vari commessi da clandestini, come da cronaca nera italiana di TUTTI I GIORNI!!!!

montenotte

Lun, 13/06/2016 - 08:15

SOLO GLI IMBECILLI, IL PD E I CENTRI SOCIALI POSSONO DARGLI TORTO.

Happy1937

Lun, 13/06/2016 - 08:26

Magdi Allam ha ragione. E' anche l'opinione del Vescovo di Cagliari, che mi sembra uno dei pochi Preti italiani con la testa attaccata al collo.

stamicchia

Lun, 13/06/2016 - 08:54

Le guerre in corso in Medio-Oriente e Nord-Africa sono anche la conseguenza dei confini tracciati col righello dagli occidentali, obbligando a convivere sotto la stessa bandiera popolazioni storicamente ostili tra di loro. La guerra in Libia fu promossa da Sarkozi per estendere la sfera d'influenza francese su un territorio storicamente legato all'Italia. Il surriscaldamento del pianeta (e la conseguente desertificazione del Sahel) è conseguenza delle attività umane dei paesi industrializzati. L'urbanizzazione forzata, effetto del modello di globalizzazione, ha portato alla sovrappopolazione e all'incremento delle sacche di povertà. Diamo il benvenuto tra noi a questi coraggiosi fratelli che, eroi del nostro tempo, mettono a repentaglio la loro vita per un futuro migliore, cosa che noi oggi non sappiamo più fare, perché abbiamo perso la voglia di sognare un futuro migliore.

terribilia

Lun, 13/06/2016 - 09:36

Tutto quello che ha scritto è assolutamente e profondamente vero. In cambio di questo trattamento il nostro Governo non chiede neanche rispetto per noi italiani e per le nostre usanze. Forse perchè è il primo a non rispettarli...Sarebbe interessante che lei ci desse la ricetta per poter cambiare le cose, non ho speranza, stretti come siamo fra un Papa incosciente e un Governo lecchino

Ritratto di petrel47

petrel47

Sab, 18/06/2016 - 22:35

In parte posso essere d'accordo con Magdi Allam, che - fra l'altro - possiamo ricordare come spesso abbia cambiato opinione di religione..., però non sono d'accordo sia colpa degli italiani per gli sbarchi. Piuttosto gli italiani sono meno insensibili di altri a lasciare morire annegati tante persone a cominciare dai bimbi.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 28/08/2016 - 17:59

Io, questa invasione NON LA VOGLIO,MA quella gente ben vestita e incravattata, quella gente che in vita descrimina e da morti li PIANGE, """QUESTI SONO I VERI SCACALLI"""!!! Sono loro che assecondano le mafie ad aprofittare di questi migranti!!!