Sicilia, il segretario generale da 600mila euro all'anno in pensione prima dei tagli

Nominato l'anno scorso, il 61enne Di Bella andrà in pensione tra qualche giorno. Forse per evitare la sforbiciata alle pensioni di agosto?

Il presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta

All'Ars c'è baraonda. Qualcuno non manda giù il maxi stipendio di Sebastiano Di Bella, segretario generale del parlamento siciliano. Secondo i rumors di palazzo si parla di 600mila euro l'anno. Secondo il questore Paolo Ruggirello, invece, Di Bella "attualmente guadagna 530mila euro. Al netto - ci ha tenuto a precisare - fanno circa 30mila euro". Non saranno certo quei 70mila euro a fare la differenza. Anche perché a sollevare aspre polemiche è stata la decisione di segretario 61enne di andare in pensione a fine luglio, giusto qualche giorno prima che entri in vigore il tetto agli stipendi dell'Ars che, dal prossimo agosto, dovrebbe portare di pari passo una concreta sforbiciata alle pensioni d'oro.

Il dibattito sui maxi stipendi dell'Ars va avanti da mesi. Dopo aver imposto il tetto di 160mila euro l'anno ai funzionari del governo regionale, il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta aveva chiesto all'Ars di prendere provvedimenti simili. Dopo un estenuante braccio di ferro anche l'Assemblea si è vista costretta a prendere provvedimenti. Come riporta il Messaggero, la polemica sul maxi stipendio di Di Bella, succeduto a Giovanni Tommasello che era andato in pensione a 57 anni per problemi familiari, ha sicuramente influito sulla decisione di fissare a 240mila euro il tetto massimo di stipendio per i funzionari dell'Ars. Tetto che, va da sé, ricade inevitabilmente anche sulle pensioni. La norma entrerà in vigore a partire da agosto. Forse anche per questo Di Bella ha deciso di andarsene in pensione qualche giorno prima.

Di Bella è stato nominato segretario generale a sessant'anni dopo aver a lungo lavorato come capo di gabinetto del presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone. Dopo le polemiche sullo stipendio da quasi 600mila euro all'anno, adesso Di Bella è destinato ad aprire una nuova contesa sulla pensione d'oro che, dal prossimo agosto, andrà a incassare.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 25/07/2014 - 11:02

Che ladri!Per toglierli di torno serve una "rivoluzione democratica",altro che elezioni farsa!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 25/07/2014 - 11:05

Vi rendete conto,che le massime cariche di questi Paesi,prendono(Euro lordi/anno): Germania:300.000(Merkel) Italia:218.000(Napolitano) Francia:252.000 U.K.:178.000(Cameron) USA:314.000(Obama) Russia:92.000(Putin) Belgio:240.000 Spagna:78.000 Svezia:192.000 Lascio a voi i commenti!!!

vince50_19

Ven, 25/07/2014 - 11:19

Chiamatelo "fesso"..

Duka

Ven, 25/07/2014 - 11:34

a quando il potere del popolo e metterli tutti a pane e acqua?

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Ven, 25/07/2014 - 11:44

Sin che persistono queste situazioni, il Paese non uscirà dalla crisi.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 25/07/2014 - 11:47

Mi spiegate perchè, esistono ancora regioni a Statuto speciale tipo la Valee, Sardegna, Sicilia ??? Gli altri non sono italiani? Infatti queste regioni hanno degli immensi benefici, e noi ????

mv1297

Ven, 25/07/2014 - 12:00

quando la crisi metterà a fame la maggior parte dei popoli italici, questo individuo passerà per Piazzale Loreto, assieme ai vari politici italioti. solo dopo, le persone oneste potranno festeggiare la vendetta, e che VENDETTA! In poche parole, la rivoluzione (al quadrato)!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 25/07/2014 - 12:07

Chissà che mole di lavoro svolgeva questo GRANDE UOMO.Devessere massacrante.

giseppe48

Ven, 25/07/2014 - 12:09

si starebbe meglio se la sicilia affondasse

gneo58

Ven, 25/07/2014 - 12:14

tanti auguri di una lunga pensione e che tutti questi soldi rubati ti servano per pagare la farmacia.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 25/07/2014 - 12:17

Perchè gli Italiani cominciano ad ODIARE I SICILIANI ??? NAPOLITANO, LA BOLDRINI ANZITUTTO ,CON A SEGUITO, LOMBARDO, DI BELLA E TUTTI I PARLAMENTARI CHE PROVENGONO DALL`ISOLA, SENZA DIMENTICARCI DEI MAGISTRATI, DEI GIUDICI E DEI DIRIGENTI DEGLI ENTI-PUBBLICI E MILITARI,CHE HANNO COPERTO E COPRONO,LE PIÙ ALTE CARICHE DEL PAESE E DI AVER PORTATO IL PAESE IN QUESTE CONDIZZIONI. FREGANDOSENE DELLE CONSEGUENZE. POSSIBILE, CHE IN UN`ISOLA, DOVE LA CORRUZZIONE È AL 99,99X100 , CI SIANO TANTE PESONE COSI INTELLIGENTI??? NON SI È MAI PENSATO, QUANTI DI QUESTI PERSONAGGI,ABBINO RAGGIUNTO LA LAURA, CON ONESTA, SENZA CORROMPERE CON ATTI MAFIOSI ??? MI CHIEDO QUESTO, PERCHÈ,VEDENDO IL MODO IN CUI GOVERNANO IL PAESE, """NON È DA PERSONE INTELLIGENTI, ma DI ARRAFFONI EGOISTI E LADRI, CHE PENSANSANO SOLAMENTE A LORO STESSI""".

eureka

Ven, 25/07/2014 - 12:29

Alla faccia di coloro che €. 600 non li vedono neanche in un mese.E poi non vogliono votare per la diminuzione di questi stipendi? Perché quelli degli Italiani li avete diminuiti anche con data retroattiva? E' ora di eliminare queste minoranze politiche che servono solo a riempirsi le tasche di finanziamenti, svuotando le nostre

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 25/07/2014 - 12:32

"GRANDE SUD" !! Grande ladro !!

swiller

Ven, 25/07/2014 - 12:33

Una regione di ladri e criminali.

restinga84

Ven, 25/07/2014 - 12:44

La magistratura cosa fa,non indaga? Considera normale una retribuzione di 600 mila euro l`anno,anche se,devoluta ad un segretario generale?(ma,quanti segretari ci sono al parlamento siciliano per averne uno,generale?)Sono soldi dei contribuenti italiani e la magistratura ha il dovere di indagare in tali situazioni.E`un loro preciso dovere.Salvo.....

Ritratto di depil

depil

Ven, 25/07/2014 - 12:45

unica soluzione un caffè alla Sindona a questo ladro e ai suoi complici

Ritratto di depil

depil

Ven, 25/07/2014 - 12:46

invocate l'intervento del popolo dimenticando che quello siciliano è un popolo mantenuto dal 1946

giottin

Ven, 25/07/2014 - 12:46

Giusto, per la Sicilia ci dovrebbe pensare l'Etna e per la Campania il Vesuvio, chissà forse un giorno....

maicol

Ven, 25/07/2014 - 13:20

giottin...a te ci ha già pensato Madre Natura....NON TI HA DOTATO DI CERVELLO!!!

meloni.bruno@ya...

Ven, 25/07/2014 - 13:21

Poi dicono che il debito publico cresce!E la Merhek rompe il cazzo all'italia!Queste stronzate da lei sono gestite diversamente è inutile piangersi addosso.

meloni.bruno@ya...

Ven, 25/07/2014 - 13:23

depil,il caffè era alla Pisciotta.

Il giusto

Ven, 25/07/2014 - 13:51

Dopo anni di lassismo ci troviamo stupiti da queste cose?Per fortuna sembra che si inizi a far girare la situazione...

luigi.muzzi

Ven, 25/07/2014 - 14:00

magari gli hanno dato anche il regalino degli 80€ anche a lui

Pimpinella

Ven, 25/07/2014 - 14:21

ok ok, il suo posto lo prendo io, ahimè, accontentandomi di SOLO 240.000€ all'anno. Me derelitto.

maicol

Ven, 25/07/2014 - 14:30

AZO...che pensiero profondo il tuo!!!.......firse ancora di più di quello di "DEPIL"

maubol@libero.it

Ven, 25/07/2014 - 14:38

segategli i compensi d'ufficio... ladriiiiiiiiiiiiii

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Ven, 25/07/2014 - 14:44

Maicol, invece di lanciare giudizi, perchè non dai la tua illuminata soluzione? Come e cosa vorresti fare per evitare questa "normalità" siciliana? Cerchiamo di essere anche propositivi e di portare qualche proposta. Troppo facile ironizzare senza costrutto.

unosolo

Ven, 25/07/2014 - 14:46

da sempre si sa il motivo per il quale certi stipendi "POLITICI" siano tanto elevati , questo era un modo di finanziare i partiti politici , oggi , non li passano più i soldi ai partiti ( almeno una parte per tacito accordo dovevano versarla alle casse del partito di appartenenza) quindi non passano più soldi ai loro partiti in quanto uscì la legge sul finanziamento e poi cambiata in rimborso , praticamente ci fregano i soldi politicamente come i stipendi dei parlamentari e di tutti i dipendenti delle camere , devono mantenere i vari sindacati , se ricordo bene sedici sigle , pensate quanto magnano .Nessun taglio tangibile e serio faranno mai sono tutti omertosi e non si toglieranno un solo privilegio , quando arrivano in quei vertici ci si adagiano , che siano di regine , provincia o nazionali.

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 25/07/2014 - 14:52

questa è e sarà sempre l'Italia fino al completo default, altro che le promesse spot di Renzi. questa è realtà le riforme sono solo parole

hector51

Ven, 25/07/2014 - 14:58

VERGOGNA. Spero solo che almeno nell'altra vita ci sia un giudizio severo, molto severo, per tutti alla stessa maniera.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 25/07/2014 - 15:16

Proprio ieri il Presidente della Regione Emilia. Oggi il segretario generale della Sicilia. Il "sistema regionale" ha fallito ed è costosissimo, soprattutto senza possibilità di controllo. La periferia si governi pure da sola, ma la spesa deve essere posta sotto controllo del governo centrale. Quanto alla Sicilia è veramente un pozzo senza fondo e senza regole. Lo stato non può continuare con questo sistema di governo, parcellizzato ed irresponsabile.

Gioa

Ven, 25/07/2014 - 15:32

VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! 600mila euro l'anno per fare cosa----DI BELLA ANCHE TU LASCI TUTTO...2MQ E LE 600MILA EURO L'ANNO TI AVANZANO.. VERGOGNAaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!

gneo58

Ven, 25/07/2014 - 15:36

per GIOTIN - non se la prenda, Maicol deve essere di quelle parti (che e' tutto detto).

honhil

Ven, 25/07/2014 - 15:40

L’Italia è davvero una burla continua. Se non altro perché ha più costituzionalisti che aspiranti commissari tecnici. E se uno più uno fa due, e fa due, più della metà degli italiani va a letto con la Carta. Non per feticismo ma per cretinismo. Una vera moltitudine di gente pronta ad incrociare le armi anche con gli extraterrestri o il vicino di casa, appena questi o quelli si azzarda a fare un commento lasco su la possibile non più attualità anche di una sola riga di quel sacro testo. Guai! E’ la costituzione più bella del mondo e chi non la condivide peste lo colga! Eppure, eppure, alla Regione Sicilia, come, in verità, in poche altre nicchie privilegiate sparse per l’Italia, contrariamente a quanto sancisce la Costituzione, l’uguaglianza tra i cittadini viene buttata alle ortiche. Sancendo il trattamento pensionistico regionale, al di là e al di qua dell’assegno mensile da nababbi, una enorme disuguaglianza tra i lavoratori regionali e il resto degli italiani. Instaurando quella rete (anticostituzionale) di figli e figliastri che la Costituzione vieta. Tuttavia è un concetto difficile da far capire ai costituzionalisti d’accatto e a quelli di concetto!

Custeo

Ven, 25/07/2014 - 15:56

In onda La7,giornalisti Sottile-Sardoni Giordano ospite presidente reg.Sicilia Crocetta.Se questo e l'espressione massima del nobile popolo Siciliano,a mio modesto parere,la Sicilia e spacciata,Ho ascoltato con molta attenzione le risposte alle domande dei giornalisti,di Crocetta,e mi sono chiesto,Ma ci e. O ci fa.Per me prende in giro tutta l'Italia,tanto per tutti questi anni non e cambiato niente,nonostante cio che si e detto e scritto,e niente cambiera per altrettanti anni. W.laSicilia W. Crocetta,e chi lo sostituira !!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 25/07/2014 - 16:00

Sarebbe opportuno promuovere una colletta per versare i contributi mancanti per raggiungere i 600 mila euro! Quel che è giusto è giusto!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 25/07/2014 - 16:38

QUELLO che veramente fa piu schifo,non sono tanto i 600.000 Eurii(comunque sempre troppi) ma il fatto che questo soggetto possa decidere di andarsene in pensione a 61 anni!!! Dopo tutte le MENATE della legge Fornero che ha imposto aTUTTI GLI ITALIANI SICILIANI COMPRESI di non poter andare in pensione prima di compiere i 67 anni!!! Questa è la VERGOGNA perche in questo caso O LA SICILIA NON È ITALIA!!! O I POLITICI SE NE POSSONO FREGARE DELLE LEGGI FATTE SOLO PER GLI ITALIANI. Scusate se mi sono permesso di gridare (con le maiuscole) ma questo mi sembra proprio uno di quei casi in cui bisogna farsi sentire. E voi giornalisti dovreste fare delle rassegne stampa dei commenti degli Italiani su articoli come questo e farli pervenire in copia sui banchi del parlamento. Saludos

gcm235

Ven, 25/07/2014 - 17:45

@swiller scusi io sono siciliano e non sono né ladro né criminale. il problema che avete molti di voi è che generalizzate e andate per stereotipi. io sono un artigiano che fatica dalla mattina alla sera per pagare lo stato centrale europeo questo si criminale. pertanto tolti i ladri e criminali che abbondano in sicilia e nel resto delle regioni italiane, in sicilia c'è gente come il sottoscritto onesto e irreprensibile. per favore pubblicare

gcm235

Ven, 25/07/2014 - 17:47

ovviamente vale il discorso anche per depil giseppe48 giottin

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 25/07/2014 - 18:07

CARO gcm 235 Io Leghista della prima ora,prima di essere Leghista ero e rimango Italiano,anche ora che da 15 anni vivo all'estero per una scelta personale fatta quando divenne (senza che si tenesero le elezioni primo ministro un certo Dalema) Ed in Sicilia ci sono venuto la prima volta nel 1967 e da li in poi almeno una cinquantina di volte (per periodi che duravano mesi) ad INSEGNARE a giovani Siciliani un lavoro!! Quindi si immagini Lei quanti AMICI ho in Sicilia. Quando NOI LEGHISTI a volte sbagliando parliamo male della SICILIA intendiamo parlare male NON DEI SICILIANI INTESO COME ABITANTI, ma degli AMMINISTRATORI SICILIANI che purtroppo VI eleggete VOI. Qui sta il punto,così come NOI NORDISTI ad un certo punto abbiamo "SMESSO" di eleggerci nei comuni,provincie e regioni certi amministratori appartenenti a certa classe politica corrotta che stava li da decenni, (pur avendo anche noi in qualche caso fatto sbagli, subito EPURATI) vorremmo che anche Voi Siciliani seri e siete tanti Vi diate uno "scossone" e invece mi eleggete ancora a Palermo uno come ORLANDO!!! Non so se ho reso l'idea!! Buona serata dal Leghista Mozese.

pittariso

Ven, 25/07/2014 - 18:21

Da nordista dico che non é colpa dei siciliani,che ho conosciuto come grandi lavoratori capaci di sacrifici enormi,ma di chi li governa con l'aggiunta che loro hanno anche la mafia:Salvini lo ha capito e sta i interessandosi anche dei siciliani.E' forse colpa dei milanesi se Pisapia governa in un certo modo Milano. Il problema sta nell'enorme numero di mantenuti (politici,sindacalisti,impiegati pubblici,pensionati pubblici ecc.)che votano per certa gente e non hanno nessuna intenzione di cambiare; anzi difendono le rendire acquisite.La colpa e degli altri che non fanno parte di questa cattegoria ma votano per gli stessi autocastrandosi.

pittariso

Ven, 25/07/2014 - 18:24

hernando45-d'accordo al 100% e bene sta facendo Salvini ad interessarsi del problema.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 25/07/2014 - 18:52

@hernando45:d'accordo!Come gli Africani,devono trovare una "via Africana" al loro sviluppo/progresso,così i Siciliani,devono fare(con il voto),cambiando RADICALMENTE,per uscire dalla morsa clientelare/assistenziale che impedisce loro di sviluppare il loro "potenziale" su basi "normali".

manolito

Ven, 25/07/2014 - 18:54

hernando45-- bel commento sperando che lo capiscano- non se ne può più di questi fasulli --ti chiedo ,ma se noi mettiamo i soldi perché non siamo noi a decidere il compenso?????????

manolito

Ven, 25/07/2014 - 18:55

hernando45-- bel commento sperando che lo capiscano- non se ne può più di questi fasulli --ti chiedo ,ma se noi mettiamo i soldi perché non siamo noi a decidere il compenso?????????

giseppe48

Ven, 25/07/2014 - 19:03

gmc235 .sarai l unico onesto ,perciò una pecora nera

paomoto

Ven, 25/07/2014 - 19:08

che schifo......fa vomitare questa gente, priva di ogni vergogna...

paomoto

Ven, 25/07/2014 - 19:09

che schifo......fa vomitare questa gente, priva di ogni vergogna...

gcm235

Ven, 25/07/2014 - 20:00

@hernando45 carissimo, io orlando e crocetta non li ho votati. siciliano si ma fesso mai

giottin

Ven, 25/07/2014 - 20:40

Grazie per la solidarietà caro gneo58, pensi che quando ho letto la risposta di maicol ho chiamato il mio servo il quale con una piuma mi ha fatto solletico sotto alle ascelle per farmi ridere. Saluti.

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 25/07/2014 - 20:41

Vergogna!!

pittariso

Ven, 25/07/2014 - 21:57

Al nord no abbiamo le palle e Salvini lo ha capito ed é per questo che si sta rivolgendo al sud ed in particolare ai siciliani.Viva i siciliani e viva i forconi:la nostra speranza.

ritardo53

Ven, 25/07/2014 - 23:45

In pensione per problemi familiari? E che ha le corna d´oro? ci spieghi quali siano questi problemi e lo facciamo ministro delle finanze e ci riconosca tutti i nostri problemi familiari a parte le corna.

Italiano48

Sab, 26/07/2014 - 00:34

E' vergognoso, ma fino a quando non avremo il coraggio di andare tutti nelle piazze e cominciare una rivolta NON CAMBIERA' MAI! Un pensiero va a quelle povere persone che sempre piu' spesso vedo andare a frugare nei cassonetti dell'immondizia. Con i soldi di un solo mese di stipendio di questi LADRI al Governo una persona di quelle vivrebbe bene almeno 5 anni Vergognosi!!

Aristofane etneo

Sab, 26/07/2014 - 00:55

Che siano stramaledetti gli schifosi politicanti siciliani che hanno promulgato leggi che predano la mia sempre più disastrata Isola e che consentono agli stramaledetti Presidenti dell'Assemblea Regionale Siciliana di guadagnare 600.000 euro. Ma che vadano all'inferno i troppi psicotici con problemi di personalità dello Stivale ottusi al punto da non capire che i Siciliani sono le prime vere vittime di questi mafiosi "ope legis".

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 26/07/2014 - 01:17

A quanto pare a dirigere il nostro paese c'è una banda di ARRAFFONI che fanno di tutto per succhiarci il sangue. MA A CHE RAZZA DI PROFITTATORI VENGONO AFFIDATI POSTI DI RESPONSABILITÀ? Come potrà mai andare bene il nostro paese se a dirigerlo ci sono dei PARASSITI COME QUESTO SEBASTIANO DI BELLA?

mariod6

Sab, 26/07/2014 - 02:15

Purtroppo questa classe politica ce la siamo autoimposta, specialmente quelli di destra che invece di andare a votare, tanto non cambia nulla !!!, vanno a fare la gita in campagna o al mare, quelli indecisi che non votano o si accodano alla massa dei sinistri che a votare ci vanno perché glieli portano a braccetto. I coglioni siamo noi che non riusciamo a far capire alla gente che non andare a votare è un suicidio politico.

Aristofane etneo

Sab, 26/07/2014 - 12:48

per "mariod6". Sono incondizionatamente d'accordo con Lei. Faccio parte degli Italiani che "non vado a votare tanto non cambia nulla" o "se li voto divento loro complice" e mi ritrovo a rimuginare sull'esito del voto che ha dato "il diritto ad altri di decidere al posto mio" per i loro interessi. Forse è troppo tardi, ma ho deciso che COMUNQUE in futuro andrò a votare sperando che i farabutti di quel partito alla fine facciano gli interessi dell'Italia nel suo insieme, come minimo reinvestendo i soldi rubati in Italia. ... Sì, lo so ... è da piangere o da porchidare ridursi a simili considerazioni. La verità è che, a mio parere, questo è momento peggiore per le sorti del Bel Paese da centinaia di anni a questa parte.

angelomaria

Gio, 31/07/2014 - 14:28

E SE QUESTO NON E'TRUFFARE LO"STATO" DITEMI VOI COSE'DIMENTICAVO NON C'E'LO STATO!