La sinistra vuol punire chi convince i bambini a non diventare gay

Tra i promotori la Cirinnà e Lo Giudice (Pd) Nel mirino psicologi, educatori e pedagogisti

Roma Carcere fino a due anni. Multe fino a 50.000 euro. Sospensione per cinque anni dall'ordine professionale e confisca delle attrezzature. Pesantissime le pene previste per «chiunque faccia uso su soggetti minorenni di pratiche rivolte alla conversione dell'orientamento sessuale» ovvero psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, consulenti, assistenti sociali, educatori e pedagogisti.

Si avventura in un terreno complesso con la pesantezza di un carro armato il disegno di legge depositato a Palazzo Madama da un gruppo di senatori del Pd, primo firmatario Sergio Lo Giudice con Monica Cirinnà insieme a Sinistra Italiana e Misto.

L'intento dichiarato da Lo Gudice è quello di evitare anche in Italia casi come quello dell'adolescente transgender dell'Ohio, Leelah Alcorn. Dopo aver rivelato di voler intraprendere un percorso per cambiare sesso ai suoi genitori il ragazzo era stato costretto dalla famiglia, che non accettava la sua scelta, a sottoporsi alla cosiddetta «terapia di conversione». In sostanza una «cura» per l'omosessualità. Ma non sentendosi accettato di fronte al rifiuto della sua famiglia all'età di 17 anni l'adolescente si è suicidato, diventando così un simbolo per tutte le comunità gay. Di buone intenzioni però è lastricata la via dell'inferno e nel ddl «Norme di contrasto alle terapie di conversione dell'orientamento sessuale dei minori» si entra in modo piuttosto brutale nei rapporto esclusivo tra terapeuta e paziente, oltretutto minore, e lo si fa per condannare una pratica, ovvero la terapia di conversione in realtà già bandita da tutto il mondo scientifico e dagli ordini professionali chiamati in questione. Il ddl si compone di tre soli articoli. Nel primo si specifica che per «conversione dell'orientamento sessuale si intende ogni pratica finalizzata a modificare l'orientamento sessuale di un individuo», inclusi i tentativi di «eliminare o ridurre l'attrazione emotiva, affettiva o sessuale verso individui dello stesso sesso, di sesso diverso o di entrambi i sessi». Ma se il minore è attratto da un individuo adulto? Nel ddl non si specifica l'età. Se il proprio figlio dodicenne ha rapporti con un quarantenne che cosa dovrebbero fare i genitori? E se il terapeuta lo invita a frenare rischia la galera? Nella legge si specifica che non saranno sanzionati «gli interventi che favoriscano l'auto­accettazione, il sostegno, l'esplorazione e la comprensione di sé da parte dei pazienti senza cercare di cambiare il loro orientamento sessuale».

Ma chi stabilirà dove sta il limite tra l'intervento ritenuto lecito e quello fuorilegge? Non dovrebbe essere proprio il terapeuta o lo psichiatra a stabilirlo? Ma con la spada di Damocle di una legge punitiva che pende sulla sua testa non si finirà per impedire qualsiasi tipo di intervento nel timore di ricadere nelle casistiche che prevedono il carcere? Il rischio è di paralizzare l'intero settore delle terapie su bambini e adolescenti.

Commenti
Ritratto di Civis

Civis

Lun, 18/07/2016 - 08:41

La confusione sessuale è, a parte il genocidio, il modo più sicuro per estinguere una specie. Sostituita da un'altra che invece crede fermamente all'importanza della distinzione sessuale.

tormalinaner

Lun, 18/07/2016 - 09:04

"Bisogna riformare il concetto di uomo e donna». Se ci pensiamo, la militanza sotto il Califfato in Oriente e la militanza sotto l’agenda Lgbt in Occidente sono due apparenti opposizioni che incarnano un unico gigantesco sforzo (jihad) di “riforma” dell’uomo. Dobbiamo combatterli se vogliamo essere liberi!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 18/07/2016 - 09:17

Semplici danni collaterali della legge Basaglia! I firmatari del disegno di legge ringrazino il defunto psichiatra!

buri

Lun, 18/07/2016 - 09:21

vogliono crescere una generazione di invertiti, non esiste più la morale ed il pudore

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 18/07/2016 - 09:29

Vogliamo la galera anche a chi cerca di convincere i bambini ad essere cattolici o islamici. Lavori forzati a chi dice ai bambini di essere di sinistra o destra. Ergastolo ai babbi che vanno allo stadio coi bimbi per inculcare la fede nello sport.

Luigi Farinelli

Lun, 18/07/2016 - 09:29

E' inutile cadere dalle nuvole leggendo queste notizie. Già da decenni, in Occidente, chi prova solamente a dire che dall'omosessualità si può guarire rischia il linciaggio mediatico, la denuncia e le minacce di morte. L'omosessualità è stata depennata come malattia dai prontuari USA con mossa UNILATERALE dalla congrega degli psichiatri USA. Uno psichiatra americano (credo si chiami Mark Smith, o giù di lì) che aveva dato una eterosessualità funzionante al 60% dei suoi clienti maschi e al 40% delle femmine ha dovuto chiudere lo studio per le continue minacce di morte a lui e alla sua famiglia da pare delle associazioni gay e radical-femministe. E chi prova a studiare la cosa su basi scientifiche, incorre nelle stesse minacce e violenze. Ormai di ideologia stiamo morendo, peste del XXI secolo che attacca buonsenso e ragione. E si sa benissimo chi siano gli "untori", chi li foraggia e chi li mantiene.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 18/07/2016 - 09:35

State sereni,con l'avvento dell'islam,non ci saranno più i problemi dei e per i diversamente orientati sessualmente a cominciare da certi pdioti (augurandogli,sinceramente, che sappiano volare,quando li porteranno sul Pirellone)

46gianni

Lun, 18/07/2016 - 09:36

il malefico batterio si annida nelle menti dei sinistri (come sempre)

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Lun, 18/07/2016 - 10:11

Sai in Italia non abbiamo problemi a sufficienza di cui occuparsi. La proposta di legge di questi cerebrolesi dimostra soltanto quanto la nostra classe politica sia lontan dai problemi della gente.

marygio

Lun, 18/07/2016 - 10:12

che sfiga non aver avuto un figlio gay. capitano tutte a me................ahhhhhhhhhhhhhhhhhhh

Ritratto di host8965

host8965

Lun, 18/07/2016 - 10:17

E mentre nel resto del mondo occidentale, dopo anni di repressioni e discriminazioni, si comincia finalmente ad instaurare l'idea che ogni persona dovrebbe accettare il proprio orientamento sessuale e viverlo in libertà qui siamo ancora a discutere di "terapie" per i gay ed altre amenità conservatrici....avanti così, stato del sud europa che ha nome Italia!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 10:18

La distruzione delle culture europee non passa solo dall'africanizzazione e dall'islamizzazione forzate bensì anche da questi provvedimenti di stampo sovietico. Aumenta la radicalizzazione della dittatura atlantica e la sua furia genocida.

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 18/07/2016 - 10:21

certo che i compagni non si smentiscono mai di fare leggi str#nze sono specialisti ma purtroppo per noi solo in quelle

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 18/07/2016 - 10:21

COMPLIMENTI AI FIRMATARI DI QUESTA SCHIFEZZA, DOVREBBERO RINCHIUDERLI E GETTARE LA CHIAVE. A LEGGERE CERTE COSE VIENE IL VOMITO.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 10:21

GENOCIDIO: è questa la dimensione reale delle politiche applicate in occidente dall'elite massonica. Finché non capite questo non potete vedere il quadro completo: 1) islamizzazione, 2) africanizzazione, 3) DELIBERATA distruzione sociale ed economica, 4) omosessualizzazione, 5) svilimento di ogni fonte di identità (famiglia, razza, cultura, religione, sesso, nazione). E' un piano APERTAMENTE GENOCIDA.

venco

Lun, 18/07/2016 - 10:35

La sinistra Italiana non risponde più ai lavoratori e alle classi più deboli, ma risponde solo alla massoneria mondiale relativista e distruttrice della morale.

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 18/07/2016 - 10:59

A prescindere che gay si nasce, NON si diventa, con tutti i gravi problemi che ci sono questi sinistri stanno a disquisire su questo argomento? Anche come specchietto per le allodole, per tacitare altre piu' importante questioni, e' penoso. E li paghiamo pure...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 10:59

Normale che la sinistra obbedisca ai piani massonici. La massoneria ha iniziato a prendere il potere in Europa con la rivoluzione francese. Il veleno illuminista (egualitarismo) è alla base di tutte le velenose utopie funzionali al mondialismo (comunismo prima, globalismo e multirazzialismo oggi). La distruzione della famiglia è solo l'applicazione più estrema di un medesimo piano di più generale atomizzazione dell'individuo e regressione sociale pilotata.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 11:01

Il motto dei massoni è "ordo ab chaos". Non potrebbe esser altrimenti poiché minoranze dominano solo su maggioranze divise, fragili e disunite. L'eliminazione di ogni dimensione identitaria è quindi l'obiettivo primario del mondialismo. Trasformare gli uomini in bestie prive di dimensione sociale (persino quella familiare) è quindi un loro obiettivo centrale.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 18/07/2016 - 11:03

Fatemi capire: è reato tentare di correggere l'orientamento sessuale dell'individuo ma, al contempo, è lecito e sacrosanto indottrinare la sessualità dei bambini della scuola materna con l'introduzione delle teorie sul gender?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 11:03

Notate un altro aspetto: si sta annientando sempre di più il potere dei genitori. Si stanno togliendo ai genitori i figli. E' questa un'ulteriore deriva totalitaristica

Zizzigo

Lun, 18/07/2016 - 11:12

Più sono in basso e più cercano di "immerdare" gli altri. Solo così si possono sentire superiori.

GianniGianni

Lun, 18/07/2016 - 11:27

Vorrei chiedere a tutti i commentatori contrari a questo provvedimento: conoscete qualche ex gay o ex lesbica che siano diventati eterosessuali? Anche per sentito dire. Potete indicarmi il nome di un qualunque trattamento che non preveda violenze psicologiche stile Arancia Meccanica e "trattamenti" religiosi che possa modificare permanentemente l'orientamento sessuale di una persona senza traumi? Se così é allora il cambiamento di orientamento sessuale dovrebbe funzionare anche da gay a eterosessuale. Qualcuno è disposto a provarlo per verificarne il funzionamento? Ed infine conoscete omosessuali che vogliano cambiare orientamento sessuale in virtù di una loro libera scelta e non per causa di malessere provocato da altre persone che ritengono che il loro orientamento sessuale vada modificato?

DuralexItalia

Lun, 18/07/2016 - 11:36

Le ricette legislative della sinistra sono semplicissime: chiunque abbia un pensiero o un idea diversa dalle "nostre" ovvero non di sinistra e, caso gravissimo, attui azioni per poterle porre in essere, deve essere severamente punito con la reclusione ad anni tot e il pagamento in solido di una sanzione pari a tot. E' facile, che ci vuole?

GianniGianni

Lun, 18/07/2016 - 11:45

Signor Ausonio ma lei ha fatto modificare l'orientamento sessuale dei suoi figli in virtù del fatto di esserne genitore? Come ha fatto?

Una-mattina-mi-...

Lun, 18/07/2016 - 11:54

RIASSUMENDO E TRADUCENDO: i disturbati non vanno disturbati. I disorientati non vanno orientati.

maurizio50

Lun, 18/07/2016 - 12:09

Il prossimo passo quale sarà?? La galera per chi non si presta a soddisfare le attenzioni dei gay??????

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 18/07/2016 - 12:18

-------l'equivoco di fondo che genera sempre polemiche sul discorso che riguarda l'omosessualità è che ci sono--ancora oggi nel 2016-- due correnti di pensiero---c'è chi ritiene che omosessuali si nasca e quindi amen--coloro che credono questo non hanno paura degli omosessuali- si confrontano con loro e via discorrendo---ci sono invece quelli che credono che omosessuali si diventi---e da qui nasce la diffidenza e l'odio --il non voler frequentarli per chissà quali recondite paure--li si picchia per le loro "scelte"-o si cerca a tutti costi di "riorientarli"--- se qualcuno mi dicesse che ci sono delle terapie per farmi diventare "omo" mi farei delle grasse risate-------hasta siempre

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 18/07/2016 - 12:19

GianniGianni Gianni!!! Ma lei non ha sentito parlare, ad es. della moglie del nuovo Sindaco di New York, ex lesbica, ora felicemente coniugata con due figli?

GianniGianni

Lun, 18/07/2016 - 12:57

Signor Civis la moglie del sindaco di New York ex lesbica? O non sarà stata semplicemente bisessuale o curiosa, come recentemente è emerso riguardo a Marylin Monroe e Katharine Hepburn? O magari non lo sarà ancora? Lei sa per caso se conduce vita fedele? Il titolo di questo articolo dice "punire chi convince i bambini a non diventare gay". Mi spiega in quale modo si può convincere qualcuno a diventare gay o a diventare eterosessuale?

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 18/07/2016 - 13:31

La sinistra vuol punire chi convince i bambini a non diventare gay Abbiamo avuto veri uomini, grandi teste, da Cesare Augusto a Raffaello, ma dopo Galileo, l'ultimo grande genio, è cominciata la decadenza della razza italica. Ora vogliono creare una razza di omosessuali, anche se ciò è contro natura, un suo errore, anche se talvolta fecondo. Tremo per i miei nipoti, che mi paiono legati alla tradizione antica, quella vigente prima dell'annunciato trionfo dell'infame teoria del gender.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 18/07/2016 - 13:36

Chiaro che sia sbagliata una condotta che mortifichi il diverso. Però non credo giusto che lo stato pretenda di entrare sotto le lenzuola delle persone. Il compito dell'educazione dei figli è proprio dei genitori e lo stato non si può sostituire a loro.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 18/07/2016 - 14:05

GianniGianni 12:57, convincere no, ma indirizzare si: con l'esempio, come si fa per qualsiasi tipo di educazione.

GianniGianni

Lun, 18/07/2016 - 14:33

Signor Civis ma lei pensa che esista nel mondo un solo genitore che abbia "indirizzato" i propri figli verso l'omosessualità facendoli diventare gay o lesbiche? Allo stesso modo se tutti i genitori indirizzano i propri figli verso l'eterosessualità come mai allora esistono, e sono sempre esistiti, i gay e le lesbiche? Ma di che parliamo? Io sta cosa che l'orientamento sessuale si possa cambiare devo ancora vederla, e soprattutto perché é sempre riferita a un gay che per qualche misterioso motivo dovrebbe diventare eterosessuale? A che pro?

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 18/07/2016 - 15:20

GianniGianni 14:33, non vorrei tediare chi legge, ma la psicosessualita' di una persona non dipende solo dal comportamento dei genitori, o di chi ne fa le veci (anche coppie omosessuali), ma anche dall'ambiente che frequenta e da proprie tendenze personali dato che, per fortuna, gli individui non sono tutti uguali in partenza. Quindi si rilegga bene le sue prime due domande. Per le ultime due, evidentemente lei non considera situazioni, non infrequenti di questi tempi, nelle quali la carriera o semplicemente le amicizie potrebbero trarre vantaggio dall'essere una persona omosessuale oppure eterosessuale. Ma la norma DEVE essere eterosessuale: è questione di sopravvivenza.

GianniGianni

Lun, 18/07/2016 - 16:21

Signor Civis quindi lei come ha fatto a diventare eterosessuale? Ha dovuto prendere dei farmaci o è stata sufficiente la psicoterapia?

killkoms

Lun, 18/07/2016 - 17:49

questi ci vogliono tutti omosessuali--!

killkoms

Lun, 18/07/2016 - 17:50

chi sono gli imbecilli che hanno mandato questi personaggi in parlamento?