Emilia Romagna, il sondaggio segreto: il centrodestra è davanti al Pd

Salvini apre la campagna elettorale di Borgonzoni. Il centrodestra ci crede. Bonaccini fa appello ai civici e aspetta il M5S

La logica politica suggerirebbe cautela. L'Emilia Romagna non è l'Umbria, e Bonaccini non è Catiuscia Marini. In pianura padana la sfida della Lega al "sistema rosso" è ben più difficile di quanto non sia avvenuto sull'appennino. Eppure Matteo Salvini è convinto di potercela fare, tanto da trasformare le regionali in un test nazionale. "Se cade Bologna, crolla Roma", è il lietmotiv che circola in ambienti leghisti. Il terreno è scivoloso. Il discorso potrebbe valere anche al contrario: se Bologna resiste, la Lega allora accusa un colpo. E forse Conte è salvo.

C'è un motivo, però, se dal palco del PalaDozza il leader del Carroccio ostenta fiducia. Il motivo si chiama: sondaggi. Ci riferiamo in particolare ad una rivelazione commissionata dalla Lega, non ancora resa pubblica. Secondo una fonte accreditata del Giornale.it, il sondaggio darebbe il centrodestra in vantaggio di 6 punti sulla coalizione di centrosinistra. "Siamo davanti", esulta. Certo, mancano più di due mesi. Ma ai blocchi di partenza Lucia Borgonzoni (che dovrebbe essere sostenuta da tutto il centrodestra) si sente davanti al Pd. Se così fosse, la notizia sarebbe non indifferente. E in un certo senso pure storica: sarebbe la prima volta da quando si vota per i governatori della regione.

"L'ottimismo è il profumo della vita", sussurrava una nota pubblicità. E nella Lega oggi ve n'è in abbondanza, soprattutto dopo la manifestazione di ieri al Paladozza. Il sentimento sta contagiando buona parte del partito. Durante un incontro con la Lega Giovani a Pescara, Alberto Bagnai, presidente della commissione Finanze e tesoro al Senato, è stato chiaro: bisogna prepararsi, tra poco si potrebbe tornare al voto. Le politiche, insomma, il Carroccio le sente dietro l'angolo. Giusto il tempo di spodestare Bonaccini dalla guida dell'Emilia Romagna. Il resto verrà a valanga.

Dall'altra parte della barricata i problemi non mancano. La stampa ha dato ampio risalto al "sondaggio segreto" commissionato dal Pd prima della debacle in Umbria. I dati davano in vantaggio il centrodestra da 5 a 7 punti, dunque più o meno lo stessa fotografia emersa dalla rivelazione chiesta da Salvini. Secondo l'ultima rivelazione di Tecné, invece, Bonaccini sarebbe avanti di un punto (46% a 45%) in caso di mancata alleanza col M5S, distacco che salirebbe in caso di accordo tra Pd e grillini (51% contro 47%). I numeri ballano, Bonaccini cerca una coalizione "molto ampia" che coinvolga le "forze civiche". Molto dipenderà dalle scelte di Di Maio. Si vedrà. L'unica cosa certa è che non sarà una partita facile, come la sinistra era abituata a giocare in Emilia Romagna.

Il governatore uscente ha dalla sua parte un'arma: il gradimento personale, che ad oggi è maggiore di quello della rivale. "Questo lo sappiamo bene anche noi", sussurrano alcuni leghisti. Non è un caso se l'altro ieri, aprendo la campagna elettorale, Bonaccini si è scagliato contro una Borgonzoni comprimaria rispetto al suo leader. "Il giorno dopo le elezioni Salvini tornerà a Roma e qui, a fare il Presidente, resteremo io o la mia sfidante", ripete il piddino che vuol allontanare lo spettro del "voto nazionale". Per ora ha evitato la foto con i leader in stile Umbria e si è affidato ai 204 sindaci che lo appoggiano (due erano stati inclusi nella lista a loro insaputa). L'obiettivo è convincere pure i leghisti emiliani che grazie al suo governo "qui si vive meglio che altrove". Ci riuscirà? Difficile dirlo ora. Di sicuro il centrodestra ci crede: sa che questa è un'occasione unica per cambiare colore alla rossa Romagna.

Commenti
Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Ven, 15/11/2019 - 08:07

La vedo dura,in Emilia Romagna il sistema rosso è insito nella società stessa. Ma i tempi per fortuna stanno cambiando.

grandeoceano

Ven, 15/11/2019 - 08:10

Talmente segreto che è in prim pagina.

Dordolio

Ven, 15/11/2019 - 08:19

Dai dai dai... Da qui alle elezioni ci sono ancora un paio di mesi. E si farà in tempo ad incastrare Salvini con qualche gravissima accusa. Pensavo ad esempio al NUTELLISMO. Reato che certamente nelle pieghe delle leggi esiste. E qualche abile magistrato riuscirà scovarlo. E se non c'è, lo inventa con qualche astuto teorema di supporto.

moichiodi

Ven, 15/11/2019 - 08:22

Può essere vero. Ma un sondaggio se è segreto non lo si conosce. Perché il giornale titola in questo modo? Lo conosce? Ma quindi non è segreto. Insomma deve sempre manipolare, per portare a spasso i lettori.

giovanni951

Ven, 15/11/2019 - 08:49

attenzione a non vendere la pelle dell’orso prima di averlo catturato. Ovvero, piano con gli entusiasmi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 15/11/2019 - 08:49

Non vorrei essere maligno, ma nella sx ci sono tanti bleffatori che sono capaci di spostare un certo numero di cittadini, da una Regione all'all'altra, naturalmente iscritti al PD, dandogli la residenza locale per un certo periodo per farli votare e così dare apporto al PD.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 15/11/2019 - 09:17

auguriamoci che per una volta in Emilia la gente voti guardandosi in giro e vedendo lo scempio in cui vivono, se a loro piace che vadano avanti con il PD, in caso contrario si tengano la boldrini e gli altri amici di zingaretti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/11/2019 - 09:19

C'è poco da stare allegri perché noi fuorché la normale amministrazione, non abbiamo fatto niente per prevalere, ma é il PD che ha fatto di tutto per retrocedere. Per esempio l' apologia di Bibbiano.

bernardo47

Ven, 15/11/2019 - 09:20

Piazza maggiore stracolma ieri sera,......chiaro segnale...

Giorgio Rubiu

Ven, 15/11/2019 - 09:22

Prima o poi deve succedere.Non so se questa sarà la volta buona ma so che molti elettori tradizionali della sinistra hanno perso la fiducia che hanno sempre avuto nel PCI e nelle sue emanazioni con nomi diversi fino ad arrivare all'attuale PD.Questo non significa che correranno a buttarsi tra le braccia di Salvini o della Meloni,significa,però,che hanno smesso di buttarsi tra le braccia della sinistra.D'altro canto i tempi,l'economia ed il benessere sono cambiati da quando gli italiani di sinistra chiedevano "Pane e Lavoro";oggi essi tendono a chiedere "Ciambella e Riposo".E non dimentichiamo che all'inizio degli anni '20 l'Emilia-Romagna è stata una delle regioni più entusiaste nel seguire il "Pifferaio Magico" Benito Mussolini che,guarda caso,era di Predappio, provincia di Forlì,Romagna!

Reip

Ven, 15/11/2019 - 09:31

Si certamente! Molto utili questi sondaggi! Intanto Venezia affonda, gli africani continuano ad arrivare a migliaia, l’Ilva presto chiudera’, le tasse aumentano e al governo c’e’ la sinistra!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 15/11/2019 - 09:31

Questi antagonisti sono solo dei paassiti che vedono in Emilia la Regione che li assite meglio. Loro vedono una minaccia chiunque voglia togliere i loro privilegi, fattadi pura assistenza. In poche parole vogliono usufruirw gratuitamente di tutti i servizi sociali. Loro non importa niente della classe debole che lavora sodo, ma solo quelli che sono al loro pari, puri parassiti.

giancristi

Ven, 15/11/2019 - 09:32

E' ora di cambiare anche in Emilia-Romagna!

mcm3

Ven, 15/11/2019 - 09:38

A Bologna lo adpettano in tanti

schiacciarayban

Ven, 15/11/2019 - 09:55

Purtroppo la realtà è che chiuque vinca in Emilia o in Italia, questo paese ha perso. Questo governo non funziona, la Lega men che meno, fa solo promesse e non conclude nulla, ne ha dato ampia prova con il Conte 1. Questa classe politica fa schifo, tutta, c'è bisogno di qualcuno di nuovo che al momento non si vede... La gente in gamba, quelli bravi, i tanti uomini di successo in Italia, non si mettono in questa schifosa politica. Chi fa politica ormai sono quelli che non sono riusciti a fare nulla d'altro nella vita, mentre invece i politici dovrebbero essere l'elite del paese, come in tutti i paesi più evoluti del mondo.

honhil

Ven, 15/11/2019 - 09:57

La campagna elettorale in Emilia Romagna è ufficialmente aperta. Saranno le urne ha stabilire chi avrà vinto e chi avrà perso. Con i conseguenziali aggiustamenti. Al momento, tutto il resto è strategia elettorale, per chi la sa fare. E poi c’è la solita fuffa dei soliti pretenziosi che si considerano elite e che, dall’alto dei loro insignificanti pulpiti, sputano le solite sentenze. In questo solco ideologico oramai dal sapore tragicomico, riferendosi a Salvini«- scrive Ezio Mauro - che "la forza, da sola, non basta in democrazia. Serve un pensiero credibile». L’inciampo freudiano sembra esserci tutto, dato che la credibilità, o il pensiero credibile, i figli del fu Pci, cresciuti con gli auricolari cremliniani alle orecchie, non l’hanno mai avuta.

zadina

Ven, 15/11/2019 - 10:22

I teppisti dei centri sociali (che di sociale non hanno nulla ma hanno solo la violenza) per l'ennesima volta hanno dimostrato il loro vero DNA violento che hanno ereditato dai loro maestri comunisti sovietici di Lenin e Stalin che a suo tempo uccisero 40 milioni di loro connazionali per che erano loro avversari politici quello è il loro sistema democratico di libertà, eliminare i loro avversari politici e imporre il loro modo di agire, e quando ci sono manifestazioni politiche in vece di combattere i loro avversari con argomenti reali validi convincenti, si adoperano per impedire di parlare al publico, quello è il classico abituale consolidato sistema di DITTATURA COMUNISTA che non realizzeranno mai più, il popolo si sente libero di parlare andare dove e quando vuole il comunismo violento non si instaurerà mai più è una esperienza fallita da tempo.

bernardo47

Ven, 15/11/2019 - 10:23

piazza Maggiore stracolma ieri sera. Chiaro segnale contro la lega e salvini. Ribadisco, contro la lega e salvini.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 15/11/2019 - 10:28

Molti di coloro che avevano rinunciato a votare , torneranno alle urne. Aumenterà l'affluenza. E per questa ragione le sinistre perderanno.

savonarola.it

Ven, 15/11/2019 - 10:33

In Emilia il PD, o PCI, governa da sempre ed ha avuto modo di costruire un castello di clientele vergognoso. Tutta gente che non cambierà mai partito. Perderebbe ogni privilegio. Per questo la vedo dura...

ted

Ven, 15/11/2019 - 10:33

Beh , d'altra parte se la gente vota come le europee il cdx è avanti di 10 punti. Rimane da vedere cosa voteranno i 5S sia che si presentano sia no. Forse molti non andranno neanche a votare .Non penso votino in blocco , almeno in ER per il PD. La Storia di Bibbiano e non solo è troppo fresca. Potranno averla dimenticata, per interesse chiaro, a Roma o in Puglia ma non in ER!

flip

Ven, 15/11/2019 - 10:35

E' da sciocchi e da fessi anticipare l'eventuale risultato. per due motivi. metti l'avversario nella condizione di usare tutti gli imbrogli possibili e poi se non fosse vero il titolo dell'articolo, che figura fai?

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/11/2019 - 10:36

Manifestazione COMUNISTA a Bologna. La domanda spontanea é la solita: l'Italia é una DEMOCRAZIA o un paese comunista, sulle orme di quello che fu l'URSS?

schiacciarayban

Ven, 15/11/2019 - 10:36

Reip 9:31 - Hai ragione, ma se ci fosse stato Salvini secondo te cambiava qualcosa? L'unico cambiamento che vedo sarebbe uno spread che sale e l'Europa che ci emargina, tutto il resto rimarrebbe uguale.

zadina

Ven, 15/11/2019 - 10:36

Mi permetto di fare notare che Forlì e Ferrara dove il rosso della sinistra ha sempre dominato hanno cambiato gli amministratori comunali con una pennellata il rosso è diventato fucsia si capisce che tutto non era perfetto le chiacchiere passano ma i fatti restano chi vivrà vedrà mi auguro il cambiamento come è successo in queste due regioni rosse da sempre.

mzee3

Ven, 15/11/2019 - 10:41

Il popolo italico è stato un popolino nazionalista soprattutto nel calcio ma egoista individualmente. Applaude sempre quando qualcuno gli ricorda panem et circenses! Nel frattempo lo spread comincia a salire ed esploderà con le nuove elezioni politiche e ritorneremo a sentire la tiritera contro le UE e i conti andranno male. Ma intanto il popolino si diverte!

gianni59

Ven, 15/11/2019 - 10:44

Ha ragione Bonaccini "Il giorno dopo le elezioni Salvini tornerà a Roma e qui, a fare il Presidente, resteremo io o la mia sfidante"...che è di molto inferiore...ma ormai la politica si fa a slogan, selfie, e menzogne...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 15/11/2019 - 10:46

...."L'obiettivo è convincere pure i leghisti emiliani che grazie al suo governo "qui si vive meglio che altrove"....I leghisti Emiliani,sanno perfettamente che queste elezioni hanno un valore politico!

DIAPASON

Ven, 15/11/2019 - 10:46

c'è una certezza, comunque vada sarà la tomba per la casaleggio/grillo e i loro adepti

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 15/11/2019 - 10:56

@Contenextus 10:28...Speriamo che fra i "chissenefrega"(Marzo 2018 22% in Emilia Romagna),questa volta,una parte di loro sia nella condizione di "fregarsene" un pò meno,e cambiare le cose

schiacciarayban

Ven, 15/11/2019 - 11:20

Io non tifo nè destra nè sinistra, tanto chiunque vinca non cambierà nulla. Avete per caso visto qualche cambiamento in Umbria? Mi limito però a constatare che mediamente chi fa politica a sinistra in questo momento storico è molto più serio di chi la fa a destra. Salvini fa grandi proclami, promesse che non saranno mai mantenute, tanta propaganda, mentre a sinistra almeno si cerca di lavorare in modo più serio.

Venditore

Ven, 15/11/2019 - 11:30

Un giorno la paura bussò alla porta. Il coraggio andò ad aprire e non trovò nessuno. (M.L.King)

jaguar

Ven, 15/11/2019 - 11:37

Piazza Maggiore un chiaro segnale contro Salvini? Saranno stati i soliti abitanti benestanti del centro cittadino, ben lontani dai problemi che assillano le periferie.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 15/11/2019 - 11:46

Si è ben capito che il PD o comunisti: hanno sciolto i loro cani rabbiosi per impaurire il popolo bolognese, Non vogliono il cambiamento ,hanno per troppi anni governato facendo i loro sporchi comodi a danno dei cittadini non vogliono si venga a sapere le loro malefatte perché è di questo che si tratta.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 15/11/2019 - 12:27

Maroni, non certo uno tenero con Salvini, ha dovuto riconoscere che la caduta del fortino rosso emiliano per il PD avrà lo stesso effetto che la battaglia di Stalingrado ebbe per i nazisti: l'inizio della fine. Solo i tempi saranno diversi, settimane anziché anni, ma l'esito sarà lo stesso.

agosvac

Ven, 15/11/2019 - 12:50

Credo sarebbe auspicabile un accordo PD/5 stelle. Infatti i due sono incompatibili e lo dimostrano ogni giorno, quindi l'accordo farebbe perdere contemporaneamente voti al PD ed ai 5stelle.

Ritratto di adl

adl

Ven, 15/11/2019 - 13:05

L'Emilia non è l'Umbria e gli scandali non hanno azzerato il PD, in più Bonaccini pare che sia un ottimo amministratore. Leopardi però disse: VIRTU' NON LUCE IN DISADORNO AMMANTO.

Malacappa

Ven, 15/11/2019 - 13:49

Anche gli emiliani romagnoli per quanto rossi che siano si stanno rendendo conto che la patria e'invasa e che Salvini e' l'unica opzione per ridare l'Italia agli italiani

ilbarzo

Ven, 15/11/2019 - 13:52

In Emilia e Romagna la vedo molto dura,però conoscendo bene i romagnoli sono certo che una volta all'interno della cabina elettorale,sapranno fare la scelta giusta,non solo per la loro regione ma anche per il destino della nostra ancora per poco,bella italia,

cesare caini

Ven, 15/11/2019 - 13:53

Finchè gli antagonisti di Salvini sporcheranno le strade che attraversano per protestare il loro dissenso perderanno sempre ! imparate da chi contestate che non sporcano e non imbrattano ! forse avrete una speranza !

maurizio-macold

Ven, 15/11/2019 - 15:54

Dati segreti ? Non mi sembra proprio, visto che TUTTI i giorni li pubblicate. Sempre ammesso, e non concesso, che siano veritieri.

routier

Ven, 15/11/2019 - 17:04

Andiamoci piano con i sondaggi sempre a favore della Lega e di Salvini. Saranno anche indicativi ma sono pure letali per la salute epatica di Saviano e compagnia varia.

Mauro23

Ven, 15/11/2019 - 18:26

26/01/2020 La Lega Slegherà anche a Bologna a casa rossi

Ritratto di rebecca

rebecca

Ven, 15/11/2019 - 18:29

ci sarebbe subito da festeggiare! Sperem....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 15/11/2019 - 18:31

Certo che se la sinistra perde l'Emilia Romagna sarebbe il più grande schiaffone politico che potrebbe ricevere. Curioso sarà vedere l'arrampicarsi sui vetri dei sinistri poi. Sicuro diranno di non aver perso. Sempre i soliti impostori.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 15/11/2019 - 21:24

@bernardo47 - preparati ad una amara sorpresa. Aspetta l'esito delle votazioni. Poi non accampare scuse come sempre. Dimostrerebbe l'esito, quanto piccolo sei e poco intuitivo. Noi lo sapevamo già, visto quanto d ipuerile scrivi.

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Ven, 15/11/2019 - 21:56

Anche io ho ricevto dei sondaggi segreti da Hidargos della che arrivano diretti dalla costellazione governata da re VEGA! Ma siccome sono segreti non li dico huhuhuhuh! Ma che fregnacce scrivete? Segreti e lo sanno i lettori (molti beoti) del giornale e di questo blog! Poi quello che afferma do-ut-des è da psichiatria! Saluti Il gorno delle elezioni L'Emilia Romagna avrà 10 milioni di abitanti scelti? Ma vaaaaaaaaaaaa a cagher dicono proprio da quelle parti!

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Ven, 15/11/2019 - 21:58

Quello che afferma DO.UT-DES è da psichiatria! Anche io ho ricevto dei sondaggi segreti da Hidargos che arrivano diretti dalla costellazione governata da re VEGA! Ma siccome sono segreti non li dico huhuhuhuh! Ma che fregnacce scrivete? Segreti e lo sanno i lettori (molti beoti) del giornale e di questo blog! Saluti Il gorno delle elezioni L'Emilia Romagna avrà 10 milioni di abitanti scelti? Ma vaaaaaaaaaaaa a cagher dicono proprio da quelle parti!

Massimo Bernieri

Ven, 15/11/2019 - 22:21

Certo che se la Borgonzoni amministrerà come parla"l'Emilia confina con il Trentino" detta qualche settimana addietro e ieri"se governeremo noi gli ospedali saranno aperti h24"come se ora avessero gli orari dei negozi...!Negli USA con queste gaffe sarebbe già "finita"

pioneer

Sab, 16/11/2019 - 06:46

La verità e' che purtroppo siamo in una situazione di quasi parità. Vuol dire che,purtroppo, quella manciata di voti grillina forse sarà decisiva. E sarà il pretesto di Grillo per urlare al successo. Ancora una volta il pd fara' risorgere il grillismo. Un'accozzaglia anti salvini. Grazie anche alla candidata forse inadeguata.

VittorioMar

Sab, 16/11/2019 - 08:02

..scusate ma ,il Popolo delle Sardine di Bologna... HANNO TUTTI IL DIRITTO DI VOTO ??...o solo di CONTESTAZIONE ?? ...fino a GENNAIO c'e' TEMPO !!

vinvince

Sab, 16/11/2019 - 08:33

Circola le voce che la presenza di molti giovani a Bologna sia dovuta alla promessa di ricariche sul telefonino.

kyser

Sab, 23/11/2019 - 13:07

Bah che schifo, dopo bibbiano dovrebbero essere allo 0,1% altro che. ci meritiamo questo governo e anche peggio