Sospetti e veleni su Salvini: così fa fuori due concorrenti

Cresce l'ipotesi che il segretario leghista stia sfruttando il caso Roma per liberarsi di Meloni e Bertolaso e guidare il centrodestra. E ai suoi confessa: potremmo chiudere con Forza Italia

«Questa è la volta che chiudiamo». La porta che Salvini vuole chiudere non è solo quella su Bertolaso, candidato inizialmente accettato ma ormai divenuto improponibile per il segretario del Carroccio («Non ci interessa, chiuso. Sui rom dice che se frugano nei cassonetti, vanno tolti i cassonetti... Come fai a dire una roba del genere? Allora togliamo anche i semafori»). Lo scontro sul candidato a Roma è piuttosto l'occasione utile, come Salvini confida ad alcuni suoi fedelissimi, per sganciarsi da Forza Italia e lanciare la nuova fase della Lega, archiviando quelle che ai microfoni di Radio Padania definisce «vecchie frittate, riedizioni di vecchie alleanze del centrodestra in cui poi si litiga, non servono».

Mentre lo staff di Salvini è impegnato a ribadire la linea ufficiale («non si discute l'alleanza in coalizione»), arriva il capogruppo leghista alla Camera (e non a caso coordinatore di Noi con Salvini nel Lazio), il salviniano Gian Marco Centinaio, col bazooka: «Le nostre strade, nel momento in cui c'è un muro contro muro e da una parte c'è chi vuole vincere le elezioni e dall'altra invece c'è chi vuole incaponirsi su un candidato perdente, non possono che dividersi».Salvini, forte delle percentuali raggiunte alle ultime elezioni, vuole liberarsi del tradizionale schema in cui la Lega è l'alleato minore, e la partita di Roma potrebbe rivelarsi un win-win game, così pensa Salvini. Da una parte infatti ci sarebbe Guido Bertolaso, candidato non più della coalizione ma di Berlusconi, sempre che non riesca il pressing in corso per farlo ritirare.

Il leader della Lega è convinto che l'ex capo della Protezione civile farà flop alle urne, e questo risultato verrà addebitato al leader di Forza Italia per rafforzare la richiesta di lasciare la guida del centrodestra. Dall'altra ci sarebbe la Meloni, candidata controvoglia a Roma nonostante la gravidanza. Salvini ha già ripetuto mille volte che la Lega la sosterrà.Questa mossa ha doppia valenza. Da un lato generazionale, sempre in chiave rottamazione di Berlusconi. Ma c'è un altro risvolto, che emerge nelle valutazioni dell'entourage della leader di Fdi. La corsa a Roma non è semplice, il M5S stavolta ha un candidato forte, il centrodestra è in frantumi. Ergo: la Meloni si prende una bella grana che non può far escludere performance negative. Ma proprio questa è un'opzione che toccherebbe poco la Lega di Salvini.

Il ragionamento leghista è molto pragmatico: se la Meloni perde (e perde pure Bertolaso), Salvini ne esce come il leader «vincente» nel centrodestra. Se invece la spunta la Meloni, Salvini si libera (con la Meloni impegnata in Campidoglio) di una competitor per la leadership nazionale del centrodestra. Un'operazione che Salvini, a chi glielo chiede, smentisce come una malignità, visto che piuttosto la Meloni avrebbe una ribalta nazionale per tre mesi come candidato a sindaco di Roma, altro che svantaggio dunque. Ma i sospetti sono tenaci.E anche Salvini li fa circolare, ad esempio su una nuova tentazione «nazarena» di Berlusconi nella partita del Campidoglio. «La Lega è così, o di qua o di là, niente compromessi, noi siamo alternativi a Renzi mentre c'è in giro qualcuno che forse ha nostalgia degli inciuci con Renzi... almeno a volte si ha questa impressione. Ma noi puntiamo a vincere non a partecipare». Se poi sono altri quelli che perdono, si può vincere lo stesso.

Commenti

Anita-

Mar, 15/03/2016 - 08:08

Io vorrei solo sapere dove avrà buttato poi il suo mozzicone di sigaretta...

scimmietta

Mar, 15/03/2016 - 08:26

l'hanno capito anche i bambini dell'asilo ... utilizzare roma per una guerra politica di posizione è demenziale. Basta con chi fa carriera politica, o spera di farla, sulla pelle dei problemi seri! Ridateci Berlusconi e mandate a roma un "commissiario eletto" come Bertolaso .. La Meloni, per adesso, rimanga a casa in attesa del momento giusto per fare politica seria.

Ritratto di arcatero

arcatero

Mar, 15/03/2016 - 08:27

Sospetti e Veleni di Berlusconi su Salvini?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 15/03/2016 - 08:38

sapete qual'è la differenza tra la destra e la sinistra? non dite che sono tutti uguali! ennò :-) la destra si sta comportando male, è vero, ma si tratta di tattiche politiche mirate a prendere un posto prestigioso. non ci riusciranno! la sinistra invece, oltre che ad essere divisa in tante correnti: renziani, civatiani, cuperliani, bersaniani, dalemiani, prodiani, ecc, fanno anche le piu schifose tattiche da mafiosi! impongono politiche fiscali da mafiosi, adottano metodi mafiosi per far fuori gli avversari scomodi (sia destra che sinistra, non importa), fanno ricorso alla magistratura per stabilire illegalmente un procedimento giudiziario che costerà tanti, ma tanti tanti tanti tanti soldi allo stato, il chè vuol dire altre tasse, che il popolo dovrà pagare con le trattenute sempre piu alte! e la democrazia va a puttane, proprio grazie alla politica di sinistra attuale, sotto forma del governo di renzi!!

morghj

Mar, 15/03/2016 - 08:38

Come è già successo molte volte quando ho criticato aspramente il vostro capo berlusconi so benissimo che anche questa volta mi censurerete. Ma come si fa a criticare Salvini perchè non accetta l'ennesimo candidato improponibile voluto unicamente da berlusconi. Come la storia dimostra inconfutabilmente normalmente le scelte dei candidati fatte dal cavaliere sono fallimentari, lo conferma il fatto che in questa legislatura un centinaio di parlamentari eletti nelle liste del PDL sono amabilmente confluiti a far da supporto alla sinistra che senza di loro non avrebbe potuto governare (malissimo) in questi ultimi 3 anni. E allora non si può affermare che berlusconi si faccia finalmente da parte con i suoi candidati farlocchi e che le scelte avvengano finalmente attraverso a delle democraticissime primarie. N.B. Dopo le varie affermazioni sciocche e inopportune fatte di recente, bertolaso non può essere il candidato della destra.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 15/03/2016 - 08:39

Vuoi dare torto a Salvini? In generale Berlusconi ha la tendenza all'inciucio e a rifare e ricadere in vecchie tiritere che poi al lato pratico non portano a nulla..e cioe a tradimenti in corso di governo..ecc dopo il 2011 non e' piu lo stesso..facciamocene una ragione..

franco-a-trier-D

Mar, 15/03/2016 - 08:47

voteremo Salvini alla faccia del giullare toscano.

Abraracourcix

Mar, 15/03/2016 - 08:49

Salvini, ti dò un consiglio: chiudi la porta anche su Parisi. Ieri, nelle colonne della Stampa, ha rivendicato di essere più di sinistra di Sala, rivangando nel proprio passato di sindacalista della CGIL in quota PSI (quindi socialista VERO, non farlocco).

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Mar, 15/03/2016 - 08:50

Siamo alle solite: ognuno pensa alla pagnotta. Ora che il PD e lo stesso Renzi sta facendo acqua, ecco che il centro destra, come sempre, si spacca. Faremo la stessa fine del 2011? probabile se non ci mettiamo intesta che deve cambiare la solfa, la musica. Non ci può essere sul palco lo stesso direttore d'orchestra, ha le mani legate e scricchiolante anche lui. Faccia un passo indietro, metta in campo le forze rimaste del centro destra e pensi a compattarle anzicchè pensare che "qualcosa può succedere". Salvini e Meloni sono indispensabili per il futuro del centro destra, non può dividerli. Bertolaso? beh.... a Roma non lo voterebbe nessuno, è bruciacchiato anche lui con il caso l'Aquila.. Ho fatto una mia indagine su questo, preferiscono la Meloni sulla quale investirebbero. Traesse le conclusioni, il vecchio direttore d'orchestra. Lui la musica la conosce bene ma la faccia suonare agli altri. Eviteremmo un altro flop colossale e lo slittamento di tutti noi verso altri lidi.

cgf

Mar, 15/03/2016 - 08:57

tutti quelli che hanno cercato di fare le skarpe a Berlusconi, la sorte li ha fatti andare scalzi. Speriamo sia solo la fine di Salvini e non della Lega.

ex d.c.

Mar, 15/03/2016 - 08:59

L'occasione giusta per lasciare l'Italia in mano alla sinistra

Adinel

Mar, 15/03/2016 - 09:01

quello che di "Salvini" , si ê capito benissimo, ê che lui non vuole sottostare alle idee di " Berlusconi"! Lui proprio vuole essere il " Leader" del centrodestra. Ok?! Bene, perô per favore in futuro si comportasse divesamente , con un linguaggio meno " che sfascia" e con piu coerenza su cio che dice e propone! Grazie! Non se ne può proprio piu di non avere una destra compatta e responsabile! !!!

elio2

Mar, 15/03/2016 - 09:01

Con le ipotesi non si fa la storia. Quello che pensa Salvini non lo posso sapere, visto che il cervello dei politici, si fa per dire, non ragiona per gli interessi della gente, come dovrebbe essere, ma solo secondo i loro. Un mese fa erano tutti d'accordo su Bertolaso, poi hanno disfato tutto, perché ritenuta la vittoria certa, a Roma non più conveniente e vogliono perdere, perché questa è la verità, così i predestinati a vincere saranno i grulli, che però essendo pur sempre dei compagni, anche se travestiti, porteranno a termine la sistematica distruzione di quel poco che ancora resta delle amministrazioni precedenti, precludendosi però ogni possibilità di potersi ripresentare alle successive elezioni.

un_infiltrato

Mar, 15/03/2016 - 09:18

Sì ok, ma è tutto un teatrino la cui regia è in mano al Grande Vecchio che ha architettato l'intera commedia con il proposito di favorire Renzi che, a sua volta, proteggerà le sue aziende. E così, tutti vissero felici e contenti (loro) almeno fino al 2018.

Rainulfo

Mar, 15/03/2016 - 09:19

ma dai?!... non s'era capito?

Maver

Mar, 15/03/2016 - 09:21

Poichè che nessuno fa nulla per nascondere la propria ipocrisia (a partire da Bertolaso, che pur rimanendo persona d'indubbia competenza e professionalità non si perita di menzionare lo suo "stato interessante" della Meloni per tentare di metterla fuori gioco), non vedo che cosa si possa rimproverare a Salvini. La Lega ha ben chiaro di essere in compagnia di lupi e non ha più voglia di recitare la parte dell'agnello sacrificale (utile idiota, buono solo a raccatar voti per le altrui cause). Visto come si è condotto ad oggi il centro-destra, come dargli torto?

abacon

Mar, 15/03/2016 - 09:26

Ma questo ragazzo cosi incapace e immaturo privo di dialettica politica dove vuole arrivare?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 15/03/2016 - 09:30

Il mondo va a fuoco, il Mediterraneo è l'epicentro di un disastro annunciato e che cosa ci dobbiamo sorbire?. Il Salvini che forse (ma forse, chissà) vuol far fuori la Meloni e Bertolaso. Capirai che scontro di titani.

maxmello

Mar, 15/03/2016 - 09:44

Non esiste un amico o collega universitario di sinistra che non faccia il tifo per berlusconi augurandogli di vivere il più a lungo possibile.(Dopo 20 anni di mussolini ci siamo liberati della destra per 50 anni, dopo 20 di berlusconi saranno almeno 100, lo ho sentito con le mie orecchie) Un uomo il cui slogan non è uniti si governa, ma uniti si vince, la dice lunga sul tipo di visione del potere utile solo per assicurarsi che i propri interessi non vengano messi in pericolo dal potente di turno. Liberasi di una persona con una aspettativa di vita che non supera un paio di legislature, pregiudicato e impresentabile (per legge) senza più un briciolo di credibilità, che ha fallito per 20 anni e non ha realizzato nemmeno una delle sue infinite promesse( dando la colpa a tutti e mai a se stesso) non è strategia, ma semplice buon senso.

senzasperanza

Mar, 15/03/2016 - 09:50

buffoni,buffoni,buffoni. sono sempre stato un elettore di centrodestra(ultima tornata ho votato per la meloni),ma adesso basta.Andate a fare in c..o.

xgerico

Mar, 15/03/2016 - 09:53

@mortimermouse- A sorcio allora confermi che Silvio oltre lo "stalliere in casa" Con il Nazareno, e la P2 ci voleva mettere mani e piedi nella mafia!?

Atlantico

Mar, 15/03/2016 - 10:03

Secondo Bracalini ci sono 'ipotesi' e 'sospetti' su Salvini ... Non ci posso credere !

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mar, 15/03/2016 - 10:23

Ricordate Fini , Follini... cognomi che finiscono in 'ini' , pertanto : SalvINI farà la stessa fine ...MA VI RENDETE CONTO CHE E' UN ZOMBI !!!

bruno.amoroso

Mar, 15/03/2016 - 10:28

contrordine si scuderia! macchina del fango anche contro gli amici!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 15/03/2016 - 10:29

Se oggi c'è una destra in Italia è sicuramente più rappresentata da Salvini che da Berlusconi. Sopratutto perchè Salvini parla e porta argomenti che toccano direttamente quella che una volta si chiamava "classe operaia", cioè la parte di italiani meno abbienti e più colpiti dalle politiche migrantiste degli ultimi tre governi. Riassumendo lo slogan della destra e quindi di Salvini è quello del Front National in Francia, "PRIMA GLI ITALIANI" . E uno slogan vincente che può spazzare via tutta l'ipocrisia della politica di sinistra che massacra costantemente i ceti più poveri della società come ad esempio a Milano dove Pisapia ha aumentato del 70% l'Imu sulle abitazioni popolari equiparando le aliquote per le case di ringhiera del Gratosoglio a quelle per le case di Via della Spiga, oppure aumenatndo il biglietto ATM del 50% a parità di servizio.

cicero08

Mar, 15/03/2016 - 10:32

legittima aspirazione...

pinux3

Mar, 15/03/2016 - 10:42

@mortimermouse...La sinistra sarà anche "divisa in correnti", voi quel "problema" non lo avete dato che come soggetto politico semplicemente non esistete...

wotan58

Mar, 15/03/2016 - 10:48

Sbaglia di grosso Salvini se rompe con Berlusconi su Roma - che è una questione chiave, altroché. FI è un fattore di equilibrio, nonché l'unico dei tre partiti che ha una connotazione liberale. E non guardi o citi AFD, che è un vero partito di destra, a differenza delle Lega, assolutamente non xenofobo come viene dipinto a sinistra, e lontano anni luce sulla maggior parte dei temi, a partire dai temi critici come l'economia e l'organizzazione dello stato. Non a caso AFD rifiuta ogni commistione con un partito che al di la del facile populismo sull'Europa e sull'immigrazione non esprime un programma di governo credibile ed economicamente sostenibile.

Jimisong007

Mar, 15/03/2016 - 11:21

I cassonetti in altre parti intorno a Roma li hanno tolti, a Londra non ci sono mai stati, in Spagna sono sottoterra, Salvini viaggi di piu e osservi

ilfatto

Mar, 15/03/2016 - 11:54

morti....complimenti..daje daje siete riusciti ad essere più che MORTI....un miracolo!

Miraldo

Mar, 15/03/2016 - 11:54

Mettetevi l'anima in pace, la Lega è il primo partito di centrodestra e Salvini è l'unico che può dare una svolta e battere i sinistroidi del Pd e del M5s, altri in circolazione non se ne vedono.......

Maver

Mar, 15/03/2016 - 11:55

Su una cosa possiamo essere d'accordo @wotan58. Come lei rileva oggi è in atto un confronto fra Centro-Destra liberale (o quel che ne rimane) e la Destra (o quel che ne rimane), ma a differenza di lei ritengo che questo sia un bene. Il termine Destra è stato sovente utilizzato a sproposito per identificare i Liberali che tutt'alpiù possono risultare conservatori su talune questioni ma non sono comunque i legittimi testoni di quella. Poiché i Liberali hanno propensione al comando (a prescindere) ma non più i numeri ciò che accade è inevitabile.

tonipier

Mar, 15/03/2016 - 12:31

"PIENO DI COMPLESSI?" come rifugio di peccatori politici, segna la fase conclusiva del processo regressivo della politica italiana perchè impersona il ritorno a modelli ed a schemi della prima repubblica, la riesumazione della partitocrazia e del consociativismo che hanno mandato in rovina l'Italia.

denvar

Mar, 15/03/2016 - 13:37

Berlusconi probabilmente pensa di poter manovrare Salvini come faceva con Bossi, non credo questa volta ci riesca. Anche a Milano non ha voluto sentire ragioni e ha ripresentato la Moratti, sappiamo tutti come è andata a finire, gli esempi di Fini e Alfano dovrebbero far riflettere sulle capacità di Berlusconi nelle scelte dei collaboratori, è ora di cambiare.

Libero1

Mar, 15/03/2016 - 13:42

Mi ero illuso che fosse una persona seria,invece devo ammettere di aver preso una cantonata.Oltre a dimostrare di non essere una persona inaffidabile e' anche un pagliaccio.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 15/03/2016 - 14:05

a me, con tutta onesta' Bertolaso non mi convince come uomo e come politico. a dispetto della opinione generale, ritengo che Bertolaso non abbia brillato come capo della protezione civile. Inoltre , che piaccia o no, Bertolaso e' rimasto invischiato in alcuni casi non molto chiari. La Meloni mi piace molto e sono sicuro che Roma avrebbe in lei un grande sindaco. Infine, con tutto il rispetto che ho per Berlusconi, mi vien da ridere quando definisce Bertolaso ''l'uomo del fare''. quasta l'ho sentita troppe volte e spesso in maniera vuota e vana.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 15/03/2016 - 17:36

Personalmente non ho mai votato la Lega per questioni territoriali, però Salvini mi è pure simpatico. Salvini attenzione però che a tirare troppo la corda il rischio è che questa si spezzi e allora ti fai male.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 15/03/2016 - 17:58

REPETITA JUVANT!! Bertolaso qualora ce la facesse ad essere eletto, NON potra fare assolutamente niente del programma della destra che qui riassumo A) Smantellare i campi ROM, B) Rifiutarsi di accogliere piu FINTI PROFUGHI,C)Chiudere i CENTRI SOCIALI,D) Licenziare i FANNULLONI dell'ATAC ecc. Non lo potra fare perche avra CONTRO il S/governo centrale e il S/governo Regionale, che su ogni delibera, RICORRERANNO fino all'ultimo (DECIMO) grado di giudizio, come hanno fatto per la legge Regionale sulle graduatorie in Lombardia. Quindi al massimo potra far aggiustare le BUCHE nelle strade L'UOMO DEL FARE. Se vedum.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 16/03/2016 - 00:19

Purtroppo anche questo Salvini si sta rivelando un ciarlatano privo di lealtà verso gli impegni presi. IN COPPIA CON LA MELONI STA FACENDO I SUOI INTERESSI E NON QUELLI DEL PAESE. L'ho scaricato.

salvatore40

Mer, 16/03/2016 - 00:45

Io vedo in Salvini una linea chiarissima e decisissima, e tenacissima. Berlusconi dovrebbe fare uno sforzo personale : scrivere un libro per i posteri raccontando la storia di un ventennio di lotte. Nunc dimittis...è nella natura delle cose e nella intelligenza !

giavanza

Mer, 16/03/2016 - 00:52

Salvini chi? Ah, il sosia di Grillo! Ha capito che i vaffa pagano e perciò ci prova. Gli mancano però la vena comica, la capigliatura e gli occhi stralunati!

katy61

Mer, 16/03/2016 - 08:44

Sospetti e veleni.....lo dite voi ..lettori pensate con la vostra testa..lo sapete bene perchè Salvini è contro bertolaso..non rigiriamo la frittata. VOGLIO VEDERE SE QUESTO COMMENTO SARA' ACCETTATO.

vince50_19

Mer, 16/03/2016 - 08:48

Salvini guarda troppo ai sondaggi ..