Stato di polizia fiscale: se si finisce nel mirino la privacy non conta più

L'ultima norma legata alla lotta all'evasione: diminuiscono le tutele per i contribuenti

Il Fisco come priorità nazionale. Un'espressione che di fatto dà il via libera ai controlli a briglie sciolte sui contribuenti. La manovra che si appresta a varare il governo giallorosso ha un obiettivo chiaro: contrastare l'evasione. E il fine a quanto pare giustifica i mezzi. Infatti la lotta ai «furbetti» sarà considerata di «rilevante interesse pubblico». Dietro questa semplice espressione si cela una vera e propria «repressione» del diritto alla privacy dei cittadini. Infatti i contribuenti in caso di contenzioso non potranno esercitare i diritti elementari come la richiesta di accesso ai dati o il ricorso in caso di sviste o violazioni palesi del diritto alla privacy.

Ma spieghiamoci meglio. Il Fisco userà insieme alla Guardia di Finanza tutti quei dati contenuti nell'archivio dei rapporti finanziari utili per il contrasto alle attività di evasione. Tutto ciò avverrà con l'uso di un codice collegato ad ogni contribuente che di fatto andrà a sostituire il codice fiscale. Una vera e propria «criptazione» dei dati, come ricorda Italia Oggi, che in teoria dovrebbe dare mano libera al Fisco per evitare ricorsi da parte del contribuente di informazioni «riservate». Ma qui c'è un aspetto da chiarire. Sia il Garante della privacy che il Consiglio di Stato hanno già criticato in modo forte le procedure usate per i controlli di questo tipo. Da qui è arrivata un'indicazione alle autorità che monitorano i contribuenti: le modalità con cui vengono selezionati i profili a rischio evasione devono essere esplicitate in caso di contraddittorio con il singolo contribuente. Il tutto per consentire ad un giudice di individuare tutti i passaggi eseguiti dall'algoritmo usato per portare avanti i controlli e le verifiche sul profilo a rischio evasione. L'anonimato e il codice alfanumerico non sono sufficienti per limitare il diritto alla privacy. Per il momento però la direzione indicata in manovra è quella di dare il via ad una lotta senza quartiere agli evasori sacrificando anche alcuni diritti. E chi difende i contribuenti è già sul piede di guerra, come ad esempio l'avvocato Luca Avaldi dello studio Dirittissimo che da anni si occupa di contenziosi col Fisco: «L'Agenzia delle Entrate - spiega a il Giornale - ha già ampi margini di manovra per incrociare i dati dei contribuenti al fine di far emergere eventuali evasioni fiscali. Questo ulteriore escamotage rappresenta la volontà di chi governa di voler controllare con qualsiasi mezzo i cittadini, limitando il loro diritto di difesa, il tutto mascherato con la necessità di ridurre l'evasione fiscale. Non credo che la lotta all'evasione sia paragonabile ad attività criminali che, in casi particolari, possano giustificare un'intromissione nella vita privata dei cittadini. Ritengo che l'iniziativa del governo riduca la normativa sulla privacy lettera morta».

In questo contesto poi va sottolineato anche un altro aspetto: i tempi per i controlli saranno dilatati per permettere una verifica più accurata delle spese, del reddito e dei movimenti del presunto evasore. Un segnale arriva dal monitoraggio delle fatture elettroniche: resteranno nel mirino per 8 anni. Inoltre le Entrate non controlleranno più solo i dati tributari, accenderanno un faro anche su tutte le informazioni che riguardano il singolo prodotto (natura, provenienza, qualità) e le informazioni contrattuali scambiati tra cliente e fornitore. Il tutto in un lasso di tempo che non lascia scampo al contribuente rimasto imbrigliato nella rete del Fisco. Insomma col piano anti-nero dei giallorossi le tasche e i portafogli saranno spalancati davanti all'occhio vigile del «grande fratello fiscale».

Commenti

roberto.morici

Sab, 02/11/2019 - 08:05

Il modo per sfuggire alle grinfie del Fisco? Non evadere.

VittorioMar

Sab, 02/11/2019 - 08:13

..domande Indiscrete : chi sono i Prepotenti FASCISTI RAZZISTI ANTI ITALIANI e ANTI DEMOCRATICI ??..tutti quelli Asserragliati nelle RIDOTTE di TUTTI I PALAZZI DELLA POLITICA !!..chi sono i VERI LIBERALI e DEMOCRATICI ?? tutti QUELLI CHE CHIEDONO A GRAN VOCE LIBERE E DEMOCRATICHE ELEZIONI..la MAGGIORANZA degli ITALIANI ONESTI !!!

wania

Sab, 02/11/2019 - 08:40

Ma nei controlli ci saranno anche le coop rosse o continueranno ad essere intoccabili ? ?

pv

Sab, 02/11/2019 - 08:49

Ottimo! Male non fare ,paura non avere. Ladri terorrizzati, onesti euforici.

Calmapiatta

Sab, 02/11/2019 - 08:53

Solo propaganda...il fisco ha già tutti i mezzi necessari per perseguire chi evade le tasse. Manca solo la volontà politica. Non si mai realmente combattere l'evasione per non colpire interessi variegati, tanto della politica, quanto di chi fa politica. Non si colpiscono gli amici che ti finanziano.

kyser

Sab, 02/11/2019 - 09:15

personalmente non ho paura e non mi interessa. Poi sta violazione di privacy concretamente...in che cosa consiste? mi spiano al gabinetto o dentro casa? non penso...

Fjr

Sab, 02/11/2019 - 09:16

Due mezzi e due misure alla fine a pagare per le loro malefatte è sempre il popolino,poi parlano del fascismo e della lega e di questo squadrismo giallo rosso non ne vogliamo parlare?Se vogliono affondare il paese ci stanno riuscendo benissimo,poi il conto lo presenteranno gli italiani alle elezioni e sarà molto pesante

K#B

Sab, 02/11/2019 - 09:24

ben vengano i controlli "se tasse pagare paura non avere", ma, fatemi capire, questo articolo è contro i controlli e la caccia agli evasori? dove sta il problema? non si ritiene giusto pagare le tasse? spiegatevi meglio...e non vergognatevi di dire W i furbatti....per favore

lavitaebreve

Sab, 02/11/2019 - 09:25

INIZIATE A CONTROLLARE IL SUOCERO DI GIUESEPPI CONTE, IL PAPÀ di DI MAIO, IL PAPÀ di DI BATTISTA, FICO, LE COOP, LE BANCHE, TUTTI I COLOSSI DI INTERNET E SOCIAL NETWORK, CINESI, EXTRACOMUNITARI ECC ECC.

Ritratto di Walhall

Walhall

Sab, 02/11/2019 - 09:31

Non sono in grado di controllare i confini, dove entra di tutto e di peggio, figurarsi se sono capaci di sistemare ciò che accade dentro i confini! Che facciano piuttosto tornare la gente al voto: questi costano l'uno al minuto come 10 operai, con la differenza che l'operaio si guadagna lo stipendio onestamente e per meriti, questi di Roma per raccomandazioni, competizione dell'ignoranza e infimi sodalizi.

lavitaebreve

Sab, 02/11/2019 - 09:32

ADESSO DAL CARCERE USCIRANNO MAFIOSI, ASSASSINI, PLURIASSASSINI, STUPRATORI, RAPINATORI, SERIAL KILLER, ED ENTRERANNO I GRANDI EVASORI. BASTEREBBE CONFISCARGLI TUTTI I SOLDI DELLE TASSE CHE NON HANNO PAGATO.

lavitaebreve

Sab, 02/11/2019 - 09:36

SECONDO ME SULL'EVASIONE SI SPARANO CIFRE AD LIBITUM.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 02/11/2019 - 09:39

Il Fisco come priorità nazionale.Qui in Germania la Finanz tedesca sa tutto su di me fiscalmente parlando conto lussemburghese compreso , per questo dormo tranquillo.

bernardo47

Sab, 02/11/2019 - 09:56

La lotta a evasione fiscale è un dovere di tutti. Stanno derubando italiani di 132 miliardi annui.......ora basta! milioni di italiani, quasi tutti, non hanno nulla da temere ne ‘ da nascondere!

ruggerobarretti

Sab, 02/11/2019 - 09:57

I primi che saranno inoculati saranno proprio quelli che dicono : " io non ho nulla da nascondere, ben vengano tutti i controlli del mondo". Si iniziassero a stangare gli evasori palesi e ben noti piuttosto. Così facendo aumenterebbe la credibilità del sistema politico.

bernardo47

Sab, 02/11/2019 - 09:57

Lotta dura agli evasori!vergognatevi ladri! State derubando gli italiani,che pagano le tasse anche per voi! Ora basta!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 02/11/2019 - 10:00

Una precisazione: il fisco, qualcuno dice che basta non evadere, giusto. Ma per sopravvivere devi pur mangiare , se pero' lo stato ( diminutivo d'obbligo ) ti ruba a tal punto che non hai più nulla? Allora ti devi arrangiare. Un esempio: Con me si sbagliarono all'allora agenzia delle entrate. Pretesero il pagamento di una forte cifra non dovuta; Dovetti comunque pagare. Dopo tredici anni, dicasi 13 anni, grazie ad una sentenza di tribunale, vinsi ed il magistrato mi avverti' subito che se non richiedevo il rimborso entro e non oltre i tre mesi dalla sentenza, perdevo ogni diritto. Dop altri tre anni finalmente ricevetti il rimborso con gli interesse calcolati del 2,5% mentre a me addebitarono interessi del 23%. Pöi mi venite a dire che non devo evadere? Ma fatemi il piacere, senza parlare del furto legalizzato che mi fecero di ben 13 anni di contributi non riconosciuti per vizio di forma. Ma che vadano all'inferno mascalzoni ladroni .

DIAPASON

Sab, 02/11/2019 - 10:04

gli italiani anche questa volta troveranno gli anticorpi per sopperire a queste vergognose leggi illiberali

01Claude45

Sab, 02/11/2019 - 10:08

Tutto questo nei confronti dei contribuenti. E va bene. Ma "tra i contribuenti" vengono annoverati i POLITICI TUTTI, I MAGISTRATI TUTTI, LA GUARDIA DI FINANZA TUTTA? Queste 3 categorie DEVONO ESSERE LE PRIME AD ESSERE MONITORATE, vista l'ENORME CORRUZIONE e CONCUSSIONE di cui si sono macchiati negli anni anche recentissimi ed INSABBIATI nei meandri dei cassetti.

bernardo47

Sab, 02/11/2019 - 10:08

Io non ho nulla da temere, come la maggior parte dei milioni di italiani. Solo quelli con le garge motose,devono preoccuparsi.

johre

Sab, 02/11/2019 - 10:08

"Male non fare, paura non avere". In queste sei parole è racchiusa tutta l'ignoranza storica e del diritto, con la conseguente perdita delle fondamentali conquiste dell'umanità degli ultimi duecento anni.

xgerico

Sab, 02/11/2019 - 10:09

@K#B-Sab, 02/11/2019 - 09:24- No carissimo questo e solo un pezzo da 5 Euro. tanto per riempire la pagina!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 02/11/2019 - 10:09

Non sarebbe più giusto che chi soggiorna in Italia pagasse 1000 euro all'anno a cranio, per non dire 3 euro al giorno? Quindi anche i migranti dovrebbero pagare, ogni volta che entrano. Quindi ogni individuo, senza contare la sua posizione sociale paghi 3 euro e la facciamo finita. Fino a 18 anni non paghi ma dopo ti devi arrangiare o tu o la tua famiglia. Questa è giustizia non il comunismo. Se vuoi i figli sappi che allo scadere del 18esimo anno devi contribuire e quindi inizi a lavorare di più da subito e risparmiare. A me piace molte auto di lusso ai figli, forse ho diritto ai bonus? No, e quindi che vuole il prolifico papà. Ognuno si gestisca la vita come vuole senza ch debba pagare per altri. Lo Stato non si deve sostituire ad una banca dei prestiti, ci sono appunto le banche.

bernardo47

Sab, 02/11/2019 - 10:10

I ladri evasori fiscali, che rubano 132 miliardi annui a italiani, vanno sgamati!

cecco61

Sab, 02/11/2019 - 10:15

@ roberto.morici (assieme a tale pv): commenti da babbei che non hanno idea di come proceda il Fisco. Auguratevi di non finire nel mirino perché, anche ammesso che una verifica della Guardia di Finanza non trovi nulla da eccepire, l'Agenzia delle Entrate è libera di presumere e visto che hanno una percentuale sull'accertato qualcosa inventeranno. Lei farà ricorso e in Commissione, 9 volte su 10, per velocizzare il lavoro chiudono 50 e 50. Quindi, anche senza aver evaso, pagherete.

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 02/11/2019 - 10:15

Le aziende ci impiegano poco, come hanno già fatto altre migliaia di aziende se ne fregano e andranno all'estero. Daranno zero tasse all'Italia e creeranno altra miseria ed altra disoccupazione. E creeranno ricchezza in altri paesi. Evviva

paolo1944

Sab, 02/11/2019 - 10:21

Alcuni disinformati che "paganoletassefinoall'ultimalira" (perché gliele pagano gli altri) dovrebbero sapere che in Italia per un imprenditore, piccolo o grande, in molti settori è impossibile essere completamente in regola. Con 200.000 grida fiscali, emanate in 70 anni, con interpretazioni soggettive di ogni singolo finanziere, funzionario o giudice tributario (per non menzionare l'eventuale accanimento). Chi non sa neanche cosa sia una dichiarazione dei redditi (e quanto costa farla, e di tasca propria) non dovrebbe giudicare con leggerezza chi rischia la rovina ogni giorno (basta una malattia) sulla propria pelle (spesso purtroppo alla lettera); tutto per poter lavorare e spesso portare a casa quattro soldi che saranno poi tassati più di quelli di chi vive in una botte di ferro.

mcm3

Sab, 02/11/2019 - 10:31

Ma fateci capire perche' siete cosi'impauriti, terrorizzati, all'idea che si intensifichino i controli fiscali, cosaavete da nascondere ?? Chi e' onesto, non ha nulla da nacondere e quindi nulla da temere

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 02/11/2019 - 10:33

"Stato di polizia fiscale". Io mi auguro sia vero, solo così si potrà riemergere come Nazione. L'osservanza delle legge dovrebbe essere una necessità condivisa da tutti como lo dovrebbe essere il controllo particolarmente attento e dettagliato della spesa pubblica.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 02/11/2019 - 10:51

Le tasse sono un furto. Lo statoladro è l'organizzazione criminale di maggior successo di ogni tempo. Lo stato non sono i cittadini, sono le cricche politiche parassitarie e delinquenziali. I cittadini diventano sudditi e vengono regolarmente derubati e limitati nelle loro libertà in presenza dello statoladro.

Ritratto di lurabo

lurabo

Sab, 02/11/2019 - 11:02

@Contenextus stavo per scrivere esattamente le stesse cose, commento che non fa una piega...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 02/11/2019 - 11:16

li avete voluti voi babbei comunisti grulli! a furia di trafficare sottobanco con la politica, la politica, soprattutto di sinistra, vi ha portati a questo punto! :-) babbei, babbei, babbei, babbei !!!!!! quando si dice che il troppo stroppia....

salmodiante

Sab, 02/11/2019 - 11:18

mcm3: una regola basilare della democrazia vieta anche alle Forze dell' Ordine, fatto salvo l' emergenza da giustificare ampiamente, di effettuare perquisizioni o di violare la residenza di un cittadino. E' la piccola differenza fra stato di polizia e democrazia. Se non si percepisce cosa sia l' arbitrio e cosa vuol dire l' accanimento di un singolo servitore dello stato, non ci si può fare nulla.

Una-mattina-mi-...

Sab, 02/11/2019 - 11:20

NEL FRATTEMPO ETNIE IMPUNITE GIRANO PIENI D'ORO E CON MACCHINONI NON SI SA COMPRATI CON COSA, LEGIONI DI BATTONE-PROSTITUTE/I DI OGNI ORDINE E GRADO, E D'OGNI SORTA, INCASSANO DI CONTINUO E NON DENUNCIANO NIENTE, SPACCIATORI MULTIETNICI VENGONO DI9 CONTINUO FERMATI E RILASCIATI...

lawless

Sab, 02/11/2019 - 11:30

la privacy in italia è scomparsa da quando l'hanno stabilita per legge. Le organizzazioni extra governative (il governo è totalmente assente e colpevole) che si ergono a difesa dei comuni cittadini nulla fanno, tutti sanno tutto, basti vedere cosa succede navigando in internet o stando davanti ad un pc o tv dotato di telecamera, dati ed immagini viaggiano nell'etere anche contro la nostra volontà e possono essere catturate con una certa facilità, nulla viene fatto per mettere in sicurezza chi utilizza i nuovi strumenti tecnologici, su ogni documento di un certo rilievo è obbligatorio FIRMARE per la privacy(!!!), credere ancora alla riservatezza e come credere che gli elefanti volano.

fjrt1

Sab, 02/11/2019 - 11:58

Giusto pagare le tasse. Però dare così tanto potere al fisco mi lascia un po' perplesso. Personalmente sono stato testimone di autentico abuso di autorità da parte dell'agenzia delle entrate nei confronti di un mio conoscente il quale ha pagato una pesante penale non dovuta pur di evitare un lungo contenzioso nei confronti del fisco.

Sceitan

Sab, 02/11/2019 - 12:01

Sentivamo la mancanza dei parassiti nullafacenti del " Male non fare paura non avere ". E' comodo stare nella casa popolare senza averne diritto e aggratis con i servizi per tutta la famiglia sempre aggratis, girare per i centri Caritas per assicurarsi il pane quotidiano e il superfluo venderlo ecc. ecc. Quanti ne conosco personalmente, Italioti e stranieri con la tessera del PD in tasca, che fanno la vita del signore alle spalle degli altri. Potrebbe anche succedere che qualcuno si prenda la briga di identificarvi per vedere quante tasse avete pagato nella vostra vita. Altro che dare del ladro agli altri.La protezione della sinistra sta' per finire.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 02/11/2019 - 12:05

Mi sa che molti lavoratori indipendenti dovranno chiudere per non andare in perdita. Altro che pagare le tasse, per di più esose da usura. Se chiudono gli imprenditori, chi le pagherà poi le tasse? I lavoratori dipendenti, che non avranno più il lavoro? Provate ad abbassarle invece di fare gli strozzini.

agosvac

Sab, 02/11/2019 - 12:41

Una lotta seria e consistente all'evasione fiscale sarebbe ottima, se fatta bene. Purtroppo non mi sembra che quanto si è previsto finora possa essere efficace. La lotta al contante è una solenne stupidaggine: i veri evasori il contante non lo usano più. L'obbligo dei pagamenti elettronici non può evitare eventuali frodi. Chi evade continuerà a girare in Ferrari e nessuno manco si sogna di sapere come mai si può permettere una Ferrari. Francamente non ho mai visto un idraulico o un elettricista girare in Ferrari, semmai hanno un furgoncino scalcagnato!!!

mcm3

Sab, 02/11/2019 - 13:02

salmodiante, la democrazia si ispira all'onesta', l'abuso va castigato con norme democratiche, decise in parlamento, l'evadere piu' di 100 miliardi l'anno non puo rimanere un atto impunito, bisogna trovare il modo di combatterlo anche a costo di avere piu' controlli, il problema e' che non ci si dovrebbe arabbiare per i controlli, ci si dovrebbe arrabbiare con chi ci ha portato a queste situazioni

EliSerena

Sab, 02/11/2019 - 13:33

E' un onore essere censurata dai protettori degli evasori ladri e delinquenti.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 02/11/2019 - 13:41

«le fatture elettroniche: resteranno nel mirino per 8 anni...» La maschera è quella della lotta all’evasione fiscale; in pratica è un altro tassello che rafforza l’egemonia culturale (tanto cara a Gramsci) dei comunisti, comunque si facciano chiamare. 8 anni bastano e avanzano per individuare chi è avversario del sinistrume nostrano è tartassarlo fiscalmente, come uno Scarface mafioso. Le prove generali le hanno fatte con 20 anni di persecuzione giudiziaria contro Berlusconi e quell’unica condanna, ottenuta con forzature degne dei tribunali di Stalin.

salmodiante

Sab, 02/11/2019 - 15:08

mcm3: le tasse vanno pagate, fuori discussione, lo dico da persona perbene quale sono! Lei fa un errore logico che ad un esperto della persuasione non passerebbe inosservato. Nella discussione si pongono degli assunti apparentemente incontrovertibili: la lotta all' evasione (concetto positivo) da raggiungere con la violazione dei diritti dei singoli (concetto negativo). Chi è contro la regola è quindi negativo? A questo punto nel 1938 la regola era licenziare un ebreo, oggi la regola sarebbe denunziare chi licenzia un ebreo in base alla sua religione. Capito o è difficile? POi se contano 110 mld di evasione, già conoscono gli evasori? o sperano solo di raggranellare 110 mld di tasse. In un recente passato Agenzia Entrate aveva dato un premio produttività ai funzionari, cerchi in internet cosa accadde e quante denunzie.)

Dordolio

Sab, 02/11/2019 - 16:33

Io sono pagato da un grande Gruppo solo dietro emissione di fattura, e quindi queste faccende non mi riguardano affatto. Ma so di gente che economicamente sopravvive (non SI ARRICCHISCE) solo con una sua piccola quota di nero. Che suppongo sia L'UNICO VERO UTILE della sua attività. Del resto spigolando in Rete si trova chi pubblica nel dettaglio le proprie entrate e lo si comprende. Il fisco gli sta e starà sempre addosso. Presi, perderanno il loro equilibrio instabile e precipiteranno nell'indigenza e nella rovina. E il loro peso ricadrà moltiplicato su tutta la comunità, oltre a distruggerli in chiave esistenziale. Tutto questo non mi stupisce: lo si vuole. Chi ci Sgoverna desidera la distruzione di questa società. Perchè sono sempre gli stessi distruttori e nemici dell'umanità. Il crollo dei vari Muri non è infatti stato in grado di travolgerli. Peccato.

il veniero

Sab, 02/11/2019 - 17:52

roberto.morici...guarda i tanti video sul web a riguardo ,poi ripetilo se hai coraggio .

pilandi

Sab, 02/11/2019 - 19:03

Si chiamano accertamenti fiscali e sono condotti dalla polizia tributaria, in quei casi la privacy viene annullata, come nel caso di indagini per reati, ma ce la fate? Secondo me si, solo che siete un po' troppo dalla parte degli evasori seriali. Mi pare di vedere Montanelli nella tomba che gira come una trottola.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 02/11/2019 - 19:23

SECONDO INVIO – SEGUE: Altri tasselli dell’egemonia rossa preconizzata da Gramsci – essa ha funzionato anche contro di lui, grazie al veto di Stalin per trattarne la liberazione dal carcere – l’antifascismo alla Boldrini, la «commissione Segre». Ancora: le candidature ai premi Nobel, il successo di scrittori, artisti, grandi della cultura e della scienza, per i quali la migliore raccomandazione è dichiararsi di sinistra. Funziona meglio delle bustarelle. L’indignazione e il rigore della legge per gli insulti e l’incitamento all’odio da parte del sinistrume non esiste. Loro non incitano all’odio ODIANO VISCERALMENTE E PER SEMPRE.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Dom, 03/11/2019 - 02:22

Lavoreremo un giorno in meno guadagnando come se lavorassimo un giorno in più

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Dom, 03/11/2019 - 02:25

E RICORDIAMOCI DELLE PROMESSE DI BERLUSCONI FINI BOSSI NON MANTENUTE