Stop permessi umanitari. Da gennaio via dall'Italia 2mila immigrati al mese

Nel 2019 espulsioni per circa 20mila stranieri Il rischio dell'aumento della clandestinità

A partire da gennaio prossimo, con l'abrogazione dell'istituto del permesso di soggiorno per motivi umanitari stabilita nel «dl sicurezza», saranno poco più di 20 mila gli immigrati ospitati nei centri di accoglienza straordinari che vedranno improrogabilmente scadere il proprio lasciapassare temporaneo. A costoro verrà recapitato un nuovo documento: un formale foglio di via che li vincola a lasciare nei quindici giorni successivi il territorio italiano.

Di media si conta che saranno circa 2 mila in più ogni mese gli stranieri che non avendo ricevuto né rinnovo del permesso tantomeno accoglimento della richiesta di protezione internazionale si ritroveranno nello stato di clandestinità palese. E questa sarà solo la prima trance perché a ruota arriveranno le scadenze dei titoli di permanenza umanitaria anche per gli altri 12 mila e oltre dell'anno in corso: una fetta consistente ogni mese. A oggi risulta che il 33% circa degli stranieri che usufruiscono dell'accoglienza negli Sprar (servizi di accoglienza richiedenti asilo) e dislocati nei piccoli comuni sono in possesso del permesso di soggiorno umanitario: questo titolo ha una durata di 2 anni ed era per la legge, prima del «dl sicurezza», rinnovabile.

La percentuale si traduce in 12 mila persone che a scadenza naturale dovrebbero lasciare il territorio italiano perché abrogata la norma che avrebbe consentito l'eventuale rinnovo. Ma non è finita qui perché chi non ha diritto alla protezione internazionale o non gli viene riconosciuto dalla commissione territoriale lo status di rifugiato diventa automaticamente diniegato. Ossia privo dei requisiti per soggiornare in Italia. Così l'esercito dei diniegati provenienti dagli Sprar e dai Cas si ritroverà a dover ritornare a casa propria. Lo farà? È la domanda retorica che ogni cittadino di buone speranze si pone.

Stando a quel che è accaduto fino a oggi le percentuali di quanti pur presentando la richiesta di permesso di soggiorno non ritirano la risposta, coscienti dell'evidente rifiuto, sono molto alte: numeri che sfiorano il 30 per cento sia nel 2017 che quest'anno. Vale a dire che costoro sono entrati in clandestinità appena hanno messo piede sul suolo italiano. In pratica, decimale più decimale meno, ai 20 mila diniegati che nel 2019 diverranno formalmente clandestini e ad altrettanti 12 mila nel prossimo 2020 si devono sommare quelli già presenti: 46.470 stranieri sbarcati nel 2017 e ora irreperibili e ulteriori 26.982 irreperibili dagli inizi del 2018. Quanto invece alle richieste di asilo che dovrebbero essere evase dalle commissioni territoriali nei mesi successivi, poco meno di 50 mila stando agli ultimi dati, le stime possono regalare nuove risposte: un ulteriore 70 per cento di rigetti.

Già, perché le percentuali dei dinieghi negli anni sono rimaste immutate e, siccome non v'è motivo che non si riconfermino ancora una volta, avremo ulteriori 35 mila stranieri che non hanno diritto a soggiornare in Italia. Infatti dal 2005 a oggi su 610 mila domande presentate il 54% è stata rigettata e il 26% ha ottenuto la protezione umanitaria. Intanto le prime segnalazioni di «allontanamenti» dai centri di accoglienza arrivano da varie città. A partire dalla situazione di Isola di Capo Rizzuto, nel Crotonese, per proseguire con Cara di Mineo, come segnalato dalla Comunità di Sant'Egidio di Catania.

Commenti

gio777

Lun, 03/12/2018 - 08:23

Noooo, non mandateli via che poi la sinistra piange I sinistri odiano l'Italia e gli italiani... e dunque vogliono apportare il massimo danno possibile. Prima mandiamo via i clandestini, poi prescriviamo TSO agli stessi sinistri!!!!

Gianx

Lun, 03/12/2018 - 08:27

Ringraziamo quei vigliacchi comunisti chre hanno favorito questa invasione!!! MALEDETTI

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Lun, 03/12/2018 - 08:27

Il rischio vero lo testimoniano: Macerata, Desirè, spacciatori ed energumeni che accoltellano. Il rischio vero sono i personaggi della casta rossa che hanno svenduto la libertà, la dignità, l'indipendenza, in una parola hanno svenduto per trenta denari l'Italia! Vero dottoressa Antonella?

Ritratto di SENIOR_84

SENIOR_84

Lun, 03/12/2018 - 08:43

SI SCRIVE TRANCHE CON L'ACCA. TRANCE E' UN'ALTRA COSA!!!!! MA NON AVETE IL CORRETTORE IN REDAZIONE?

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Lun, 03/12/2018 - 08:49

Troppo pochi.

tatoscky

Lun, 03/12/2018 - 08:49

Possiamo mandarne via, a casa loro, duemila la settimana?

19gig50

Lun, 03/12/2018 - 08:52

Ci vorrà del tempo ma, vi risbatteremo tutti in africa, compresi quelli che ostacoleranno l'e operazioni di espulsione. Capito preti, sinistri, sinistresse, centri sociali e radical chic? L'africa è grande e c'è posto anche per voi.

da.ri.os.

Lun, 03/12/2018 - 08:56

Bene! Adesso tutti a Napoli. DeMagistris li aspetta a braccia aperte. Coraggio lerner, è arrivato il momento di vendere rolex e magliette rossem e mostrare solidarietà in modo tangibile (di tasca propria).

rossini

Lun, 03/12/2018 - 08:57

A me sembra una cosa giusta e ragionevole. L'emergenza umanitaria ce l'abbiamo noi qui in Italia. Con lo spread che rischia di mandarci in default, con i viadotti che devono essere messi in sicurezza, con 5 milioni di italiani sotto la soglia di povertà, con i fondi che sono insufficienti per garantire ai nostri connazionali pensioni decorose e assistenza sanitaria sufficiente. Non possiamo permetterci il lusso di accogliere stranieri ad eccezione di quelli che sono perseguitati politicamente. Il resto deve arrangiarsi, come dobbiamo tentare di fare noi per restare a galla.

vince50

Lun, 03/12/2018 - 09:07

Anche la clandestinità può essere affrontata e risolta.Non sono fantasmi da qualche parte devono pur stare o andare,controlli mirati e biglietto di sola andata.

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 03/12/2018 - 09:11

ma come..?? le migrazioni sono fenomeni mondiali.. universali planetari. i migranti scappano da guerre bombardamenti..apocalissì. bisogna accogliere integrare adattarci alle "culture" alle risorse. bisogna essere BUONISTI passivi accogliere con un sorriso chi oltrepassa i nostri confini per Stabilirsi qui. offrire loro casa vitto alloggio.. assistenza cittadinanza servizi. magari anche le mogli..per non apparire razzisti. che poi la sinistra senza più africani come fa?

moichiodi

Lun, 03/12/2018 - 09:12

Ci sarà maggiore sicurezza..

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 03/12/2018 - 09:18

è un buon inizio,continuiamo così

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 03/12/2018 - 09:20

Avanti senza tanti si e ma.. velocizzare al massimo questa operazione. le navi ne portano più di 2000 per volta.

giovanni951

Lun, 03/12/2018 - 09:21

molto bene anche perché questi son tutti migranti economici. Resta da vedere se veramente, ogni mese, 2000 persone lasceranno definitivamente la penisola. Sarebbe fantastico.

lappola

Lun, 03/12/2018 - 09:21

Qui i media ci vogliono prendere per stupidi con la storia dell'aumento della clandestinità. Quelli in più sono esattamente coloro che fino a ieri non erano clandestini perché protetti dal permesso umanitario che tra l'altro si era inventato il PD. Scrivano piuttosto che ci saranno meno immigrati a carico dei contribuenti. Poi il resto si vedrà.

giovanni951

Lun, 03/12/2018 - 09:24

ovviamente coloro che non lasceranno il paese (credo che sará la,maggior parte) vanno tenuti dietro le sbarre a pane e acqua finché non saranno loro stessi a chiedere di tornare in africa.

Papilla47

Lun, 03/12/2018 - 09:47

Questi non andranno via lo stesso e accetteranno la clandestinità in attesa di rifugiarsi in altra nazione. Povera europa tra chiacchiere e inutili proclami ha incentivato l'invasione senza capire come gestirla. Hanno pensato che qualche milione di ingressi sarebbero stati utili all'economia senza badare che centinaia di milioni la potevano radere al suolo. E la solita filosofia del chi se ne fotte del poi senza di me.

omaha

Lun, 03/12/2018 - 09:54

VIA I CLANDESTINI!!! Anche chi non vuole delinquere, in un paese che c'è poco lavoro, sono costretti a farlo per sopravvivere Via dal paese chi non ha un lavoro e un regolare permesso Ogni giorno vedo migranti che prendono i mezzi a Milano Scommetto la camicia, che se gli chiedo il permesso di soggiorno non ce l'hanno e 3/4 lavorano in nero, togliendo posti di lavoro Le aziende italiane li sfruttano, dovrebbero essere multate pesantemente Li pagano 4 soldi e non pagano le tasse L'evasione fiscale, altissima nel nostro paese, ci sta affossando Pagano solo i poveri operai ed impiegati Gli unici che pagano le tasse Gli altri, che lavorano nelle piccole e piccolissime aziende, molti lavorano in nero E poi Boeri dice che questi ci pagheranno la pensione? Questi ci portano alla fame, alla bara anticipata

Angelo664

Lun, 03/12/2018 - 09:54

Governo !!! Iniziamo a togliere la sanità' gratuita. Poi ai pronto soccorso vanno messe delle regole precise. Se si presenta un non Italiano e non ha i permessi in regola come pure la comprova telematica che paga le assicurazioni di malattia si deve chiamare l'autorità' di polizia, all'istante. Pena la carcerazione del medico che non fa il suo dovere oltre all'addebito sul suo stipendio di tutte le cure mediche erogate. Se uno non e' in regola viene impacchettato all'istante .Chi collabora e copre questi casi licenziato in tronco. Poi via alla revisione delle pensioni erogate ad extra comunitari che pare siano migliaia.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 03/12/2018 - 10:00

I "permessi umanitari" furono voluti da PRODI per ampliare la platea dei richiedenti asilo che hanno alimentato le mammelle delle varie Onlus, Coop e tutte le realtà legate alla CEI . Non vorrei sbagliare ma siamo uno dei pochi paesi AL MONDO che prevedeva tale istituto. Lo scopo era di dare soldi grazie migranti che non scappavano dalla guerra come quelli di Tunisia, Eritrea, Pakistan che da sole costituiscono il 43% degli arrivi , dati al 30/11 del ministero dell'Interno.

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 03/12/2018 - 10:02

tantissimi hanno compito reati approfittando del soggiorno per motivi umanitari e della approssimazione con cui sono stati rilasciati quindi giusto che siano rimpatriati. Si entra solo per reali bisogni e doveva essere ovvio ma il business ha superato il raziocinio

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 03/12/2018 - 10:06

"700.00 e più immigrati rimandati a casa in sei mesi"... la verde felpata promessa elettorale. Che incassato il bottino diventa 2.000 x 12 = 24.000 (teorici) l'anno ... se la matematica non è un opinione ci vorranno 30 anni per rimandarli tutti a casa, ovviamente nell'ipotesi che non ne arrivi più neanche mezzo nel frattempo ... Nel 2017 (Minniti) ne ha rispediti a casa, REALMENTE, 17.000 abbondanti ... Salvini invece ne PROMETTE 24.000 ... Quant'è dura la realtà!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 03/12/2018 - 10:15

che ritornano con il prossimo giro..

ziobeppe1951

Lun, 03/12/2018 - 10:15

moichidi...certo che ci sarà maggior sicurezza..il mangiapane a tradimento non vorrà certo rischiare il rimpatrio forzato, finora gli andava sempre bene col sinistrume al s/governo, ora la pacchia è finita...forza VOX

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 03/12/2018 - 10:16

ringraziamo invece quei vigliacchi che li hanno votati come voi ,,,,

Amazzone999

Lun, 03/12/2018 - 10:46

Bene, un primo passo. Concordo con chi auspica 2000 espulsioni alla settimana. in ogni città ogni uno, due metri si incontra un africano o un mediorientale. Si sono moltiplicati negli ultimi cinque-sei anni. Proprio perché godono di tante concessioni e immunità, sono aggressivi, provocatori, arroganti. Chi lo nega non gira per le strade. Firmare il Global Compact for Migration, concepito anche da una canadese amica di Soros, sarebbe il colpo decisivo all'Italia e all'Europa.Adesso sembra che tra i non firmatari si aggiunga pure la Danimarca. Ma i dissennati del nostro Parlamento e della Chiesa bergogliana, dell'ONU e di certa parte dell'UE , molti disinformatori in fregola pro migranti belano a favore del GCM, auspicando di seppellire il timido Decreto Sicurezza e Immigrazione di Salvini con l'approvazione di un nefasto Patto globale che, sotto le righe, auspica anche il reato di blasfemia.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 03/12/2018 - 11:02

Scusi, sig. mezzo vice premier, nonché leader di Lega/Salvini premier, nonché leader della coalizione di CDX, nonché stampella del governo così giallo-verde che più rosso no si può ecc, ecc, ecc, «a gennaio» di che anno o, magari, di quale millennio?

Drprocton

Lun, 03/12/2018 - 11:31

Fin quando si è abusato di questo permesso in voga soprattutto in Italia che ha permesso a tanti malfattori di attingere alla mangiatoia era tutto a posto. I vigliacchi che si sono arricchiti ci hanno sempre detto che era un fenomeno epocale inarrestabile e che scappavano tutti da guerra e carestie. E invece la maggior parte sono finti profughi. Adesso tutti i sinistroidi implicati nel giro gridano all'inefficacia del dl sicurezza che ha invece bastonato di brutto la mangiatoia. Mi provocate un fastidio pruriginoso.

manson

Lun, 03/12/2018 - 11:46

finalmente saranno classificati per quello che sono CLANDESTINI, mandiamo il conto delle enormi spese sostenute per mantenere questa massa di impestati parassiti al pd a bergoglio e alle varie ong. se vanno in mezzo alla strada dopo un po' vorranno andarsene, altro che wifi e cappellino

Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 03/12/2018 - 11:58

franco-a-trier_DE, KRUKKO basta commentare ciò che accade in Italia......

istituto

Lun, 03/12/2018 - 12:01

L'occhiello del titolo dell'articolo recita:" Il rischio dell'aumento della clandestinità...." No cara giornalista, nessun rischio,questi erano sin dalla partenza dai loro paesi dei CLANDESTINI in tutto e per tutto in quanto non aventi il minimo requisito per essere considerati dei VERI RIFUGIATI. Inoltre cara giornalista, il PERMESSO UMANITARIO è una bella invenzione della Sinistra italiana per far rimanere A TUTTI I COSTI in Italia i non aventi il diritto all'asilo ( ovvero il 90% circa). Negli altri paesi questo permesso non esiste. Adesso è finito il MAGNA MAGNA dei sinistroidi sui permessi ed è finita pure la SOSTITUZIONE ETNICA.

Libertà75

Lun, 03/12/2018 - 12:09

per i razzisti il problema è che ora questi diventeranno clandestini, invece quando prima erano con il permesso e liberi di spacciare non era un problema... that's all

baronemanfredri...

Lun, 03/12/2018 - 12:32

SOLO 2OOO? MI ERA SEMBRATO DI LEGGERE 20.OOO AL MESE GIORNO BENEDETTO QUANDO CI SARANNO I PRIMI RIMPATRI DI PREGIUDICATI E CLANDESTINI.

Marcolux

Lun, 03/12/2018 - 12:40

Duemila? Due milioni!!!!

handy13

Lun, 03/12/2018 - 12:48

..ma perchè perdere tanti anni x identificarli e avere spese e difficoltà x espulsioni.?....quando basterebbe dire che SENZA DOCUMENTI NON SI ENTRA.!!!!

routier

Lun, 03/12/2018 - 12:50

"...46.470 stranieri sbarcati nel 2017 ora irreperibili e ulteriori 26.982 irreperibili dagli inizi del 2018..." Sono oltre 73.000 (settantatremila) extracomunitari che nessuno sa dove siano e che non hanno diritto di soggiornare in Italia. Chi li manda via? Un foglietto con su scritto che devono lasciare il territorio nazionale? Ma cosa è, il libretto di una Operetta Comica? Se nei loro confronti non si adotta una legge marziale, non si caverà nemmeno un ragno dal buco!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 03/12/2018 - 13:15

Leggendo bene l'articolo si capisce che il titolo è una specchietto per le allodole.Non si tratta di rimpatri ma di fogli di via, gli stessi che già oggi vengono dati e mai rispettati.Per cui stiamo parlando del nulla dal punto di vista pratico.Piuttosto nessun accordo nuovo è stato sottoscritto con i paesi di provenienza, che è la vera necessità per poter rimpatriare quella gente.

nopolcorrect

Lun, 03/12/2018 - 13:23

Urrà per Salvini, via, si torna a casetta!

Asterix il Gallo

Lun, 03/12/2018 - 13:43

Signori, con una sola decisione abbiamo risolto 2 problemi: FORA DI BAL 2000 clandestini rispediti ai loro paesi con voli Alitalia, che così ritorna a crescere. E al ritorno riportiamo veri turisti, che pagano.

silvano.donati@...

Lun, 03/12/2018 - 13:43

GRANDE SALVINI ! come ex-PD ti applaudo, spero che presto altri compagni aprano gli occhi !

Una-mattina-mi-...

Lun, 03/12/2018 - 13:55

VIA, VIA, SCIO', PUSSA VIA: CHI NON LAVORA DEVE ANDARE A CASA!

Reip

Lun, 03/12/2018 - 13:58

Prima di tutto dovrebbero essere in duecentomila minimo ad andare via... Solo due mila mila emigrati via? Il colmo... Ma se sono a milioni! A parte il fatto che non ci crede nesusno.. Ma poi via dove?!?

carlottacharlie

Lun, 03/12/2018 - 14:24

Speriamo speriamo speriamo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 03/12/2018 - 14:56

Devo fare ammenda. Anch'io ero caduto nell'equivoco che si parlasse di decreti di rimpatrio esecutivi (cioè che davvero provassero a rimandare a casa i non aventi diritto) e per quello mi ero permesso di confrontare il loro numero (24.000/anno) con quelli dei VERI rimpatri o respingimenti fatti nel 2017. Nooooo!!! Qui si parla di 24.000 pezzi di carta!!! Ora, siccome ho molto a cuore il benessere dei migranti arrivati in Italia, spero che il Viminale li faccia stampare su fogli di carta di buona morbidezza, meglio se a più strati. Ma che immane buffonata! E la cosa più comica è che ci chi applaude a provvedimenti che prenderanno migliaia di migranti che erano inseriti in uno straccio di percorso di integrazione e comunque sotto il controllo di strutture per gettarli nella più totale clandestinità pur sapendo perfettamente che, anche se arrestati non c'è alcuna possibilità di rimpatriarli effettivamente.

Popi46

Lun, 03/12/2018 - 14:57

Domani,domani,domani,sempre domani, mai uno che dica “lo abbiamo fatto ieri”...mi ricorda tanto l’obeso che aveva attaccato al muro “domani mi metto a dieta”. Ciao core....

cardellino

Lun, 03/12/2018 - 15:35

Mister felpino aveva ossessivamente dichiarato in campagna elettorale " Nei primi 2 mesi di governo via 600mila migranti" Risultato zero. Pinocchio seriale. Come può fare le espulsioni se si dedica ai post e ai selfi e non ha stipulato nessun accordo con nessun paese. Basta turlupinare gli italiani. Ma forse aa parte di loro leggendo i commenti qui, piace essere presi nel fondo schiena. Basta leggere qui ad esempio tatosky,19gig50, che manda in Africa anche gli italiani. Felpino basta campagna elettorale. Il giorno del redde rationem verrà presto anche per te

ginobernard

Lun, 03/12/2018 - 16:03

"Noooo, non mandateli via che poi la sinistra piange ... " per farli piangere basta togliere i 35 euro ... che i migranti li mantengano gli iscritti del PD sti cxxxxxxi immani. Tutti che fanno gli splendidi con i soldi degli altri ...

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 03/12/2018 - 16:04

a febbraio altri duemila poi a seguire tutti i mesi fino a ripulire l'Italia da questo lerciume.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 03/12/2018 - 16:14

Io mi guardo attorno e semplicemente CONSTATO che gli immigrati sono sempre di più. Non so se c'entrino i ricongiungimenti (molto probabile), l'arrivo clandestino attraverso terra (probabile) o quali altri fattori. Questo non lo so. Quello che so con certezza, mediante esame visivo, è che gli immigrati SONO SEMPRE DI PIU'. Il resto è filosofia.

Libertà75

Lun, 03/12/2018 - 16:17

@el presidente, se tu fossi una persona onesta, ripeto se tu fossi, andresti a confrontare questi 24mila fogli di via con i precedenti fogli di via e non con i rimpatri (quelli sono il totale dei risultati pratici). Ti prego, stupiscici, rendici edotti del fatto che possiedi anche tu una tua onestà intellettuale!

stopbuonismopeloso

Lun, 03/12/2018 - 16:30

sarebbe ora di rispedire indietro tutta la marmaglia imposta da ong scafiste straniere, organi dello stato finto buonisti ma vero lucrosi, coop pelose e colluse ...ne abbiamo le scatole piene, bisognerebbe cacciarne indietro almeno 20.000 al giorno

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 03/12/2018 - 16:37

Nel nostro paese tanti ne entrano tanti ne escono, dal balcone li vedo dormire per strada come cani randagi, e nessuno li vuole. Per centinaia di anni son stati conquistati e bombardati soltanto per vendere armi ai terroristi e ai vari governi, senza mai e poi mai aver avuto pace. Svegliatevi non fate più figli!

DaniPedro

Lun, 03/12/2018 - 16:39

...leggo spesso questa tiritera degli accordi da fare con i paesi di provenienza, ma vorrei che qualcuno mi spiegasse meglio...se volessi mandare un senegalese in egitto, probabilmente avrei bisogno di un accordo ad hoc, ma se imbarco un senegalese su un volo per Dakar, all'arrivo è un senegalese nel suo paese di origine, che mxxxxxa di accordo serve per mandare un senegalese in senegal (un eritreo in eritrea, un ivoriano in costa d'avorio ecc ecc)...??

effecal

Lun, 03/12/2018 - 16:54

I traditori sinistri sono preoccupati per gli spacciatori di droga clandestini.

handy13

Lun, 03/12/2018 - 17:34

...nell'attesa dei rimpatri,...e cercando di liberare le città,...perchè non metterli in una isoletta isolata.?

moichiodi

Lun, 03/12/2018 - 20:00

@ziopeppe51 non sono un credulone. al momento quello che succederà è che passeranno dagli sprar alle stazioni, baracche sottopassaggi...... da li saranno presi e ....spostati più in la. o messi in carcere......poi un domani ......molto domani salvini affitterà un aereo e li consegnerà ad uno ad uno ........ nel frattempo per sopravvivere faranno di tutto......