Gli stranieri? Sono migranti economici. Ora lo dice pure l'Istat

Secondo l'istituto di ricerca il "lavoro è il motivo della migrazione in Italia per il 57% degli stranieri nati all’estero"

"La ricerca di un lavoro è il motivo della migrazione in Italia per il 57% degli stranieri nati all’estero". A dirlo non è un leghista ma lo certifica l'Istat dopo aver aggiornato i dati al secondo trimestre del 2014. Seguono le motivazioni familiari (39%) che spingono soprattutto le donne straniere a venire nel nostro Paese. Gli uomini, invece, vengono in Italia per cercare lavoro.

Tra gli stranieri, che rappresentano l’8,6% della popolazione residente di età compresa tra i 15 e 74 anni (solo l'1,3% è naturalizato italiano), cresce la disoccupazione. Dal 2008 al 2014 il tasso di occupazione degli stranieri ha, infatti, subito una contrazione di 6,3 punti percentuali, mentre il tasso di disoccupazione è quasi raddoppiato rispetto a sei anni prima (+7,1 punti rispetto a +5,2 per gli italiani dalla nascita). Il 59,5% degli stranieri ha trovato lavoro grazie alla propria rete di parenti, amici e conoscenti (38,1% i naturalizzati, 25% gli italiani). Il 29,9% degli occupati stranieri 15-74enni dichiara di svolgere un lavoro poco qualificato rispetto al suo titolo di studio e alle sue competenze professionali. Una percentuale che scende al 23,6% tra i naturalizzati e all’11,5% tra gli italiani. Quattro donne straniere su dieci ritengono di svolgere un lavoro non adatto al proprio titolo di studi o alle proprie competenze. Le più penalizzate sono le polacche, le ucraine, le filippine, le peruviane, le moldave e le romene. La scarsa conoscenza della lingua italiana (33,8%), il mancato riconoscimento del titolo di studio conseguito all’estero (22,3%) e i motivi socio-culturali (21,1%) sono i tre ostacoli maggiormente indicati.

Annunci
Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 28/12/2015 - 16:50

Poco a poco le BUGIE vengono a "galla" sopratutto si tratta di lavoro NERO, ovvero senza pagare contributi e tasse!!! Altro che pagarci le pensioni!!!!! Il 90% di quelli che ho potuto conoscere nei miei frequenti viaggi in Italia, vive in questo modo e tutti COCOMERIOTAS lo sanno, ma il PARTITO gli dice che ci pagano le pensioni e LORO CI CREDONO. Feliz año, anche se ho l'impressione che il 2016 NON LO SARÀ.

vince50

Lun, 28/12/2015 - 16:51

Le solite statistiche del piffero.Il 57% mente sapendo di mentire,gli altri sono più onesti e dicono chiaramente che vogliono essere mantenuti e spacciare.

Lucky52

Lun, 28/12/2015 - 17:17

Ma in una nazione che ha il 12% di disoccupazione ed il 50% di quella giovanile checchè ne dica il pagliaccio toscano che cavolo di lavoro vogliono trovare? E basta col fatto che fanno lavori che gli italiani non vogliono fare visto che li hanno sempre fatti sino a pochi anni fa e cioè prima che i datori di lavoro ed assistenti sociali di sinistra prediligessero gli extracomunitari perchè si accontentavano di meno. Se poi già si lamentano che i lavori che fanno non sono adatti a loro che cavolo vogliono? Perchè i nostri figli plurilaureati con 110 e lode fanno forse i lavori adatti ai loro titoli di studio ? Piantiamola di dire e sentire eresie dalla sinistra nazionale.

venco

Lun, 28/12/2015 - 17:58

A fine guerra possono tornare nei loro paesi, che di lavoro ne avranno tanto per ricostruire

Ritratto di emo

emo

Lun, 28/12/2015 - 18:06

Ergo, il pagliaccio schizofrenico toscano, il diversamente intelligente ma gran figlio di puta siculo e la vestale devastata della camera accomunati da una sola definizione di pazzi kriminali bugiardi e disonesti, dovrebbero rassegnare le dimissioni per inettitudine e attentao alla sicurezza dello stato per aver favorito l'invasione straniera, ed invece che fanno? Continuano imperterriti nella importazione di futuri voti ed attuali nullafacenti parassiti da foraggiare. SONO DELLE BESTIE FEROCI E KRIMINALI

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 28/12/2015 - 18:18

Primo : in Italia il lavoro scarseggia per tutti.Secondo sapete cosa fanno in Australia e in Canada come in altri paesi a quelli che entrano clandestinamente nel loro paese per cercare e a dir loro rubare il lavoro agli autoctoni? Li rispediscono all'istante da dove sono venuti!

chiara 2

Lun, 28/12/2015 - 19:58

Il titolo sarebbe oggettivamente realistico se recitasse:"Gli stranieri? Altro che profughi, sono solo parassiti atti a vivere di espedienti sulle spalle del prossimo". Ok, ora potete pure darmi della razzista, tanto ormai me ne frego altamente

kayak65

Lun, 28/12/2015 - 20:10

Lo sanno anche il papa e le coop. e per questo che si fanno i soldi

Aegnor

Lun, 28/12/2015 - 20:11

Pure l'Istat sbaglia,non sono profughi,non cercano lavoro,vogliono solo farsi mantenere.

ziobeppe1951

Lun, 28/12/2015 - 20:31

Ma quandomai i fankazzisti di natura cercano lavoro.Vengono qui x farsi mantenere, pregando il dio pedofilo che la guerra duri a lungo, molto a lungo

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 28/12/2015 - 20:33

Ma come? Non venivano in Italia per mangiare a sbafo e per essere mantenuti negli alberghi a 4 o 5 stelle? Eppure questo è ciò che giura Salvini e lui conosce bene la verità non l'ISTAT.

patrenius

Lun, 28/12/2015 - 20:34

Ma cari politici, provate a ragionare: se io vengo da un posto dove a parte la guerra, non ho niente da nangiare, niente casa, malattie e disagi di ogni genere e vado in un altro dove trovo vitto, alloggio, lavatura e stiratura,telefonino, assistenza medica tutto gratis, e posso fare il comodo mio in faccia a tutte le leggi...embeèèè. Mica sono scemo! Vadoooooo a rischio della vita.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 28/12/2015 - 20:42

Chi ha fatto questo sondaggio è il più idiota degli idioti. Tutti gli stranieri che arrivano in Italia, sono LAUREATI sentendo loro, ma se fai delle piccole domande sulla loro laurea, ti rispondono che non capiscono l'Italiano. Le formule matematiche sono INTERNAZIONALE e non serve nessuna lingua per la soluzione.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 28/12/2015 - 20:44

E come al solito la sboldrina in questi casi non parla; lei parla solo per sparare cxxxxxe!

istituto

Lun, 28/12/2015 - 21:12

Notizia data dal tg di La7 delle 20.30 di oggi 28/12/2015. In questo 2015 le "risorse" nate in Italia hanno sofferto la disoccupazione in percentuale doppia rispetto agli ITALIANI(veri). La Boldrinova starà piangendo inconsolabile in gramaglie per la ferale notizia.,..

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 28/12/2015 - 21:28

Anche oggi per la gioia delle coop rosse e delle onlus papaline sono arrivate un migliaio di risorse...Se nel periodo invernale l'invasione è al minimo, cosa succederà in primavera con il bel tempo? Il paradosso è che in questa italieta scialba, il problema di questi giorni sono le ceneri sottili, l'immigrazione clandestina ormai è diventata un problema secondario e viene messa in secondo piano da tutti i media.

joecivitanova

Lun, 28/12/2015 - 21:43

Egregio Lucky52. A parte un numero limitato di casi, quello che sostiene Lei è sostanzialmente vero e ci sarebbe da dire anche molto altro. Per ora una cosa sola vorrei aggiungere: quel 'si accontentavano di meno', è tuttavia relativo. Molti dei lavoratori stranieri (vivendo in case anche in tre o quattro in una stanza-con l'italiano farabutto che comunque ne approfittava) riusciva (e riesce ancora) a mandare a casa anche 500 euro e più al mese('a nero'), che in certi casi, per loro, ne erano (e ne sono)fino a 5.000! In più, molti di loro, nel 'dopolavoro', non vanno(ora uso solo il presente) a giocare a briscola,no, ma vanno nei centri a vendere, sempre a nero, prodotti contraffatti! Lei lo farebbe? Non lo so! Io si; se poi fossi trattato anche da povera vittima e aiutato dallo Stato e dai servizi sociali ed altro, perché sono straniero ed 'emarginato', figuriamoci!! Un cordiale saluto. Giuseppe.

VittorioMar

Lun, 28/12/2015 - 21:55

...il lavoro loro lo trovano..lo trovano ..loro ..magari senza pagare tasse e balzelli vari...magari sostenuti con vitto e alloggio gratis..e probabilmente qualche "SPIRITOSO" avrà la "cretinaggine" di dire che sono lavori che "GLI INDIGENI" non vogliono fare!!..chiedetelo ai nostri "DISOCCUPATI" se nelle stesse condizioni di vantaggio andrebbero a lavorare...ci sarebbero le corse !!!

giuliana

Lun, 28/12/2015 - 22:17

LAVORO? i sedicenti profughi cercano SOLDI FACILI che non significa lavoro (a meno che lo spaccio di droga e la criminalità siano considerati "lavoro")

Ritratto di Rames

Rames

Lun, 28/12/2015 - 23:31

Lavoro?Devono essere militarizzati e mandati a combattere nel loro paese, questo è il lavoro che sarebbe giusto dargli.

istituto

Lun, 28/12/2015 - 23:38

Tra i "LAVORI" che le "RISORSE" fanno per mantenersi,c'è quello di scattare foto ad Italiani e turisti in Piazza Duomo a Milano. Li ho visti ieri domenica nel pomeriggio ,erano diversi e tutti arabi e la polizia locale o non li notava o faceva finta di non vederli...

BiBi39

Lun, 28/12/2015 - 23:51

Se spesso si tratta di lavoro nero , la colpa e' degli italiani datori di lavoro . E non facciamo giudizi generici. Guardate quante donne rumene vengono per lavorare onestamente e lo fanno con vero impegno . Per esempio le badanti. provate a cercarne una italiana.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 29/12/2015 - 00:24

L'ISTAT rivela la vergognosa disinformazione che da anni la sinistra sta riversandoci addosso da TV, giornali, comici, cantanti, giornalisti. opinionisti e scellerati intellettuali privi di ogni senso morale. CI HANNO IMPOSTO I "MIGRANTI" STRAVOLGENDO LA REALTÀ CHE IL BUONSENSO DELLA GENTE "POPULISTA" CHIAMAVA "INVASORI CLANDESTINI". Come sempre le bugie hanno le gambe corte.

erie51

Mar, 29/12/2015 - 05:34

ISTAT ha scoperto cio che noi sapevamo gia,solo che e sbagliato a dire che vengono per cercare lavoro,CERCANO DI ESSERE MANTENUTI!!! Ed la maggior parte cerca di rovinare la tranquilita in casa nostra.una volta arrivati sono loro che ci daranno un bel calcio nel di dietro.GRAZIE SIGNORA BOLDRINI ed tutta la tua banda di inbroglioni!!!!

nigib

Mar, 29/12/2015 - 08:05

vivo in provincia di bari, ho visto lavorare più o meno onestamente solo gli albanesi, tutti negri di puglia sono a bari in piazza umberto a bere, ridere scherzare tutto il giorno.....di lavoro ( vivo in un paese agricolo ke ha bisogno di molta manovalanza) manco a parlarne....una volta uno mi disse in estate ke avrebbe anche lavorato per me è di passare pure a prenderlo.....alle NOVE DEL MATTINO...gli risposi ke a quell ora noi finiamo di lavorare a causa dell alta temperatura nei vigneti....

rokko

Mar, 29/12/2015 - 13:51

Se il grosso degli immigrati lavora in nero è perché sono impiegati in lavori in cui TIPICAMENTE si lavora in nero, a prescindere se se è italiani o stranieri. E' il caso dell'edilizia, delle badanti, ecc. ecc.

joecivitanova

Mar, 29/12/2015 - 15:38

Il commento della Signora o Signor BiBi39, mi da l'occasione per aggiungere qualcosa al mio commento precedente. La colpa del lavoro nero è colpa di italiani disonesti d'accordo con stranieri disonesti. Le donne della nazionalità citata fanno le badanti quando hanno superato una certa età (diciamo i 40/45) o magari non sono particolarmente avvenenti. Fra quelle che lo fanno, non tutte per carità, bisogna attentamente osservare poi, con quale sensibilità lo fanno e quali secondi fini molte volte nascondono. Le altre più giovani sappiamo benissimo tutti quali lavori svolgono (sempre non tutte, per carità...), mandando ogni mese in patria, ognuna, migliaia di euro in nero nei loro conti correnti (questa cosa me l'ha 'suggerita' un turco curdo 'regolarissimo' mio vicino di casa)!! Tanti auguri di Buon Anno. Giuseppe.