Viene beccato senza il biglietto ​scaraventa il controllore giù dal treno

Il capotreno minaccia di fargli la multa e di farlo scendere alla fermata successiva. Lo straniero lo attacca e lo butta giù dalle scele del treno

Una nuova aggressione, l'ennesima, su un treno regionale. L'ultimo fatto di cronaca, come ricostruito dal Giorno, ha interessato la linea Arona-Milano. Sul treno 10403, partito alle 6.54 con destinazione Porta Garibaldi, il controllore è stato aggredito da uno straniero che, dopo essere stato pizzicato senza il biglietto, lo ha scaraventato giù dal convoglio. Un volo da una vettura a due piani che gli ha procurato la rottura della spalla rotta e numerose ferite. "I treni delle tratte lombarde - denuncia il deputato leghista, Paolo Grimoldi - continuano a essere un far west dove passeggeri e controllori sono in balia di immigrati stranieri, spesso clandestini che non dovrebbero trovarsi qui".

L'incubo per il controllare è inziato mentre il treno si trovava a pochi chilometri da Sesto Calende. Il passeggero, un ventenne italiano di origine straniera, è andato in escandescenze quando il capotreno che lo aveva beccato senza il biglietto gli ha comunicato che gli avrebbe fatto la multa e che sarebbe dovuto scendere alla fermata successiva. A quel punto il giovane lo avrebbe attaccato: si è scagliato contro di lui all'improvviso, lo ha spintonato fino a farlo cadere dalle scale interne del convoglio a due piani. Quando il treno 10403 è arrivato in stazione a Sesto Calende, gli agenti della Polfer hanno bloccato l'aggressore.

"Non passa settimana, sui treni in Lombardia, senza che accadano fatti come questi, senza che un controllore venga aggredito", denuncia Grimoldi. Il capotreno 37enne è stato accompagnato in ospedale ad Angera per sospetta lesione non grave a una spalla. "Come Lega - continua il deputato del Carroccio - denunciamo ancora una volta come i treni delle tratte lombarde continuino ad essere un far west dove passeggeri e controllori sono in balia di immigrati stranieri, spesso clandestini che non dovrebbero trovarsi qui". La Regione Lombardia, a sue spese, sta pagando un servizio di vigilanza privata sui treni lombardi e nelle stazioni. "Ma è evidente che serve di più - spiega Grimoldi - servono i militari dell'esercito, sui vagoni e nelle stazioni, per controllare quanto avviene a bordo ma anche chi sale e chi scende. Il governo, seppur dimissionario cosa aspetta a intervenire? Il ministro Minniti e il ministro Pinotti cosa aspettano a svegliarsi? Aspettano che ci scappi il morto?".

Mappa

Commenti

Ridolf

Ven, 06/04/2018 - 14:41

e 'il giusto trattamento che gli italiani si meritano, chi e' causa del proprio buonismo, pianga se' stesso.

Yossi0

Ven, 06/04/2018 - 14:44

tutto normale; quando un controllore ha fatto il suo lavoro è stato sospeso dal servizio e accusato di razzisno ecco il risultato; sig. sala sia buono organizzi una marcia per il controllore

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 06/04/2018 - 14:49

Fino a quando fate controlli soft, questo e' il risultato.

giovanni951

Ven, 06/04/2018 - 14:50

mi sembra giusto.....come si permette di chiedere il biglietto ad una risorsa? nin sa che questo fa parte della nutrita schiera di risorse che ci pagano la pensione?

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 06/04/2018 - 14:57

Ormai è la "prassi". Gli immigrati sanno già tutto ancora prima di sbarcare. Non rischiano quasi niente se non pagano il biglietto dei mezzi pubblici, se rubano una bicicletta, se occupano una casa, ecc. Ci sarà sempre una legge o un giudice che lo salverà dal carcere. Aspettiamo che le promesse di Salvini siano concretizzate.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 06/04/2018 - 14:57

Avanza, avanza... Lentamente, ma avanza...

adal46

Ven, 06/04/2018 - 15:00

fossimo seri in questo paese, il ragazzo ora avrebbe processo per direttissima per minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Quindi lavori forzati per un tot.

Ritratto di Lissa

Lissa

Ven, 06/04/2018 - 15:03

Toglierci immediatamente la cittadinanza e rimandarlo nel suo civilissimo paese, se poi lo vuole accogliere la boldrino allora se ne andranno insieme.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 06/04/2018 - 15:12

Marchetta alla lega e Grimoldi .... come se fosse possibile impedire questi atti ....vediamo che cosa farà la verde lega una volta al potere

Divoll

Ven, 06/04/2018 - 15:16

Italiano di origine straniera?? Se e' di origine straniera, non puo' essere "italiano". In ogni caso, un criminale che andrebbe espulso e al quale, se ha la cittadinanza, questa andrebbe ritirata.

oracolodidelfo

Ven, 06/04/2018 - 15:21

Fosse stato in Francia, sarebbe successo il contrario (anche a donna incinta)

claudioarmc

Ven, 06/04/2018 - 15:29

Atto legittimato dalle decisioni di una magistratura vergognosa

fisis

Ven, 06/04/2018 - 15:42

Ora addirittura si invoca l'esercito per permettere il controllo dei biglietti. Ma il problema va risolto a monte. Prima di tuttto bloccando i clandesini al momento dello sbarco in Italia. Poi controllando il territorio, quindi espellendo o incarcerando i clandestini.

baronemanfredri...

Ven, 06/04/2018 - 15:52

PECCATO CHE BOLDRINA E' STATA TROMBATA ALLE ELEZIONI E BERGOGLIO PENSA AI RADICAL CHIC CATTOCOMUNISTI ED ESTREMISTI, PER QUESTO NON PUO' DIRE UNA SOLA PAROLA PER QUESTO PADRE DI FAMIGLIA ONESTO LAVORATORE. CERTO SE ERA UN CLANDESTINO ASSASSINO SPACCIATORE STUPRATORE ALLORA LE CORNACCHIE STRIDULE MASSACRATE NELLE ULTIME ELEZIONI ALZAVANO LA VOCE PER DIFENDERLO E MAGARI DARLI UN RISARCIMENTO ELEVATISSIMO

manfredog

Ven, 06/04/2018 - 15:55

..be'..direi che gli è andata bene, dato che non lo ha buttato giù dal treno in corsa..!!..a chi invece sostiene che è impossibile impedire questi atti (ogni riferimento al commento delle 15.12 non è casuale..), direi che, a questo punto dei suoi ragionamenti, potrebbe gettarsi lui dal treno, una bella botta in testa forse potrebbe giovargli.. mg.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 06/04/2018 - 15:56

Uno Stato che non è in grado di tutelare le persone perbene e non è in grado di farne rispettare le Leggi è uno Stato indegno di tale nome e i rappresentanti che ne sono a capo possono solo generare sentimenti di disgusto. Speriamo nel prossimo Potere esecutivo!

poli

Ven, 06/04/2018 - 15:59

Caro Paolo Grimoldi purtroppo il far west non e' solo in lombardia,i servizi pubblici sono diventati terra di nessuno,uno schifo totale.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 06/04/2018 - 16:02

Questi clandestini non dovrebbero andare sul treno, ma sulla barchetta e tornarsene a casa loro.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 06/04/2018 - 16:06

Da pendolare garantisco che tutto questo è la normalita. La feccia africana sale in treno e non vuole pagare, istigati dalla feccia sinistra che li ammaestra che tutto gli è dovuto. Qui non serve l'esercito, servono espulsioni in massa.

Happy1937

Ven, 06/04/2018 - 16:08

Perché tacete che lo straniero era una delle "risorse" tanto care alla Francesco-Boldrini & Co.?

gneo58

Ven, 06/04/2018 - 16:14

si puo' sapere perche' non si puo' fare come in Francia, in Olanda o altri paesi ?, entri in stazione SOLO se hai il biglietto, se non lo hai ti fermano e stai fuori. Punto.

gneo58

Ven, 06/04/2018 - 16:16

Nahum, la lega purtroppo fara' poco, qui ci vuole ben altro che la lega al potere, e non mi faccia aggiungere altro.

titina

Ven, 06/04/2018 - 16:23

x Ridolf. non è colpa degli italiani, ma dei politici buonisti. Noi italiani subiamo. mica gettano dalle scale il politico!

routier

Ven, 06/04/2018 - 16:25

"... un ventenne italiano di origine straniera". Sarebbe interessante sapere come questo straniero è diventato "italiano" rimanendo come comportamento molto simile agli stranieri. (vedi cronache quotidiane)

Lollob

Ven, 06/04/2018 - 16:26

Quello che ieri commentava indignato il video in cui la polizia francese faceva scendere dal treno la donna africana che urlava usando il figlio come scusa e scudo, e diceva "per voi cristiani come avrebbe reagito il vostro profeta Cristo?", tale bassfox mi pare, non ha niente da commentare in questo caso..?

jaguar

Ven, 06/04/2018 - 16:39

Nahum, per impedire questi atti basterebbe poco, e cioè leggi molto più severe di quelle attuali, come fanno in altri stati.

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Ven, 06/04/2018 - 16:43

Ma e' mai possibile che ne aggressore ne capotreno abbiamo nomi e cognomi? O e' forse un'altra notizia falsa?

bezzecca

Ven, 06/04/2018 - 16:44

Non vi piace l operato dei poliziotti francesi ? Eccovi accontentati .

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 06/04/2018 - 16:48

Probabilmente la risorsa accuserà il controllore di averlo provocato col "rassismo" e grazie ai sapienti avvocati statali e alla depenalizzazione totale, domani prenderà lo stesso treno. Per le cure del collega faranno una colletta tra i dipendenti, gli stessi che saranno gettati dal treno dalla risorsa nel prossimo giro di controllo. SMETTERE DI CHIEDERE BIGLIETTI ALLE RISORSE! E' fatica sprecata e troppo pericoloso nel paradiso cattocomunista itagliano. Gli altri viaggiatori capiranno.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 06/04/2018 - 16:50

Jaguar, alla,facoltà di,giurisprudenza ho imparato che Nine la severità della pena ma la,sua certezza che serve da dissuasore, certo poi se uno è pazzo perverso allora la,cosa non funziona a prescindere

deluso.57.

Ven, 06/04/2018 - 16:52

Quando arriveremo alla determinazione dei gendarmi francesi nei casi come questo?

lento

Ven, 06/04/2018 - 17:01

Ma....Il Piave mormoro' non passa la straniero ! --Formare subito il governo Lega Italia e M5S per spezzare le reni allo straniero invasore e achi li protegge !!

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Ven, 06/04/2018 - 17:02

Naturalmente nessuno si indignerà per questo crimine commesso ai danni di un pubblico ufficiale come invece è successo per la banda dei clandestini nigeriani che voleva entrare illegalmente in Francia, giustamente espulsi dal treno dai poliziotti francesi. O le cose cambiano, o sarà guerra

roseg

Ven, 06/04/2018 - 17:05

nahum...Marchetta alla lega e Grimoldi .... come se fosse possibile impedire questi atti...??? questi atti valli a fare in GERMANIA FRANCIA SZIZZERA o in un altro paese civile e poi vedi cosa ti capita... A SCI EMO CAMBIA PUSHER.

FRATERRA

Ven, 06/04/2018 - 17:09

.......trattasi di; straniero italiano incinto?????.....

jaguar

Ven, 06/04/2018 - 17:15

Nahum, purtroppo in Italia manca sia la severità, sia la certezza della pena, non a caso i delinquenti di mezzo mondo scelgono il nostro paese per "lavorare".

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 06/04/2018 - 17:20

Ma come si permettono i clandestini a compiere queste violenze...AHHH già siamo in itaglia

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 06/04/2018 - 17:22

ventenne "itagliano" di origini straniere???? E in itaglia la cittadinanza subito non la si nega proprio a nessuno

billyserrano

Ven, 06/04/2018 - 17:34

I controllori devono imparare a girarsi dall'altra parte, e lasciare che viaggino gratis, altrimenti vanno di mezzo loro, e pagano in prima persona. Come pure la polizia, se non possono intervenire in modo adeguato e efficace, senza incorrere nelle vendette della magistratura, meglio lasciar perdere.

Una-mattina-mi-...

Ven, 06/04/2018 - 17:48

VANNO FATTI PAGARE I DANNI AI PAESI DI PROVENIENZA, TRATTENENDO I SOLDI BLOCCANDO I CONTI DI COMPENSAZIONE E QUELLI DELLE AMBASCIATE

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 06/04/2018 - 20:35

Prima è uno straniero, poi un italiano di origini straniere, ma chi scrive questi articoli? Sono più confusi di un'intervista di Scalfari!

giovannibid

Ven, 06/04/2018 - 20:53

a causa della ingiustizia latente esistente in questa "POVERA>" Nazione

lawless

Ven, 06/04/2018 - 20:55

non gli verrà fatto alcunché, la magistratura è occupata a come spillare soldi alle forze dell'ordine sui fatti di bolzoneto

Villanaccio

Ven, 06/04/2018 - 20:59

Una volta in metro a Parigi con mia moglie ero stato fermato da una pattuglia di tre giovanottoni di 1.80 a chiedermi se avevo il biglietto....e se invece in Italia come capotreno mettessero al posto di una povera donna o un anziano,... delle pattuglie del genere vedi che la gente il biglietto alla fine lo paga, lo paga....

killkoms

Ven, 06/04/2018 - 22:37

e meno male che i ferrovieri (secondo la vulgata) sarebbero tutti comunisti!

PIEROCANADESE

Ven, 06/04/2018 - 22:52

un italo canadese ,carissimi se l'italia e' un paese strano e' colpa vostra, primo da noi non entra nessuno senza le carte in regola, secondo il treno e' come un aereo ti contolla no i biglietti prima di entrare(e sono posti di lavoro e sicurezza) poi da noi danno 600 dollari pe ogni bambino fino eta' 18 anni, non servono peni neri, e quei soldi crecono economia, sapete l'italia non e' un paese serio, fin dopo finita la guerra, in mano a dei deficenti ladri ciao almeno copiate cavolo

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 06/04/2018 - 22:58

---osservate l'articolo---all'inizio è tragedia--"gli ha procurato la rottura della spalla e numerose ferite"--alla fine dell'articolo si assiste quasi alla guarigione miracolosa--"accompagnato in ospedale per sospetta lesione non grave a una spalla"---la rottura certa è diventata sospetta e le numerose ferite sono sparite d'emblée ---il cittadino non è straniero --ma italiano con cittadinanza a tutti gli effetti--anche se di diversa origine---ma se non diciamo che è italiano possiamo iniziare con la manfrina delle risorse che devono tornare a casa loro---chi è cittadino italiano non va da nessuna parte---le fake news vi raggirano come vogliono--

Luigi Fassone

Sab, 07/04/2018 - 00:07

Ventenne italiano di origine straniera ? Beh ! Forse la mamma sarà esquimese,o il papà norvegese CHISSA'...!!!

akamai66

Sab, 07/04/2018 - 06:58

Nostra signora B delle risorse umane, esca dal "folto" gruppo dei suoi compagni bolscevichi che grazie ad una schiera di illusi occupano gli scranni parlamentari e vada a spiegare a quel ferroviere che l'energumeno è comunque una risorsa umana!

il sorpasso

Sab, 07/04/2018 - 10:29

Grazie al PD che succedono queste cose!

unosolo

Sab, 07/04/2018 - 10:42

questi delinquenti incalliti sanno che le nostre leggi e i giudici non danno pene vere e serie anzi nelle maggiori essendo nullatenenti e senza fissa dimora gli danno un foglio per girare gratis e continuare a delinquere , smentitemi ! chi ci rimette sono solo chi controlla sia dipendenti delle FFSS che delle forze dell'ordine , alcune sentenze hanno dato inizio alla credenza che in Italia si puù delinquere , si può rubare , malmenare o distruggere vite e cose uscendone impunemente

maurizio50

Sab, 07/04/2018 - 12:27

Poi ci si meraviglia se qualcuno pensa di regolare i conti alla propria maniera. Grazie sempre Compari!!!!

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Sab, 07/04/2018 - 12:43

elkid hai scorregge che girano nella tua testa per scrivere sempre e comunque contro i tuoi, nostri connazionali. Di FAKE NEWS NE ABBIAMO AVUTE TANTE IN QUESTI ULTIMI 5 ANNI DI GOVERNI NON VOLUTI.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 07/04/2018 - 12:53

quando finiranno queste schifezze?

Malacappa

Sab, 07/04/2018 - 13:52

A me non me frega niente se e' straniero o italiano se vai in treno paghi il biglietto e visto che ci sono bulli cosi i controllori devono essere accompagnati da 2 guardie con licenza di menare

unosolo

Sab, 07/04/2018 - 14:29

Italiano o no è sempre in torto quindi un delinquente che merita la galera e risarcire il male fatto sia al personale che alle ferrovie per immagine.

Cheyenne

Sab, 07/04/2018 - 15:16

NORMALE AMMINISTRAZIONE, ORMAI L'TALIA E' TUTTA UNO SFASCIO

Anonimo (non verificato)