La Svizzera chiude le porte A Como adesso è emergenza

In centinaia accampati alla frontiera tra i turisti 240 arrivi in un giorno, la polizia: «Ritmi infernali»

Il caos comincia dove inizia l'Italia. I furgoni, in cui gli svizzeri stipano i disperati acchiappati a ridosso del confine, superano la frontiera di Chiasso e depositano il loro carico umano negli uffici della polizia di frontiera tricolore. Qui tocca agli agenti smistare eritrei, somali, etiopi e cercare una soluzione nel pastrocchio burocratico-legislativo-politico che regola quel che non si riesce a governare.

Il caos prosegue un paio di chilometri scarsi più in là, davanti alla stazione di San Giovanni. I turisti americani e inglesi, quelli col cappellino e la guida fra le mani, quelli che hanno studiato l'Italia sui libri e pensano sia ancora quella del Viaggio di Goethe, scoprono che il Belpaese è anche altro: una distesa di profughi accampati sotto i portici, buttati sull'erba dei giardini, seduti dentro le tende che riempiono il piazzale. «Cinquecento persone», conferma il responsabile diocesano della Caritas Roberto Bernasconi. Un'altra Ventimiglia che sta per esplodere. E i ragazzi che giocano a pallone davanti ai binari e sfiorano le famiglie americane cariche di valigie sono gli stessi fermati a Chiasso e rispediti indietro dalle autorità elvetiche. Duecentoquaranta riammissioni, come le chiamano loro, in una giornata sola, millequattrocento dall'inizio del mese in un crescendo che fa paura. E in un logorante gioco dell'oca che nessuno sa bene come fermare. Gli agenti di Ponte Chiasso provano a tracciare un bilancio provvisorio delle ultime 24 ore: «Cento profughi, scesi dai furgoni svizzeri e da noi fotosegnalati, sono stati caricati sui pullman, scortati da 20 poliziotti della Celere, e mandati a Taranto; molti minori sono stati affidati alla Caritas, gli altri li abbiamo lasciati liberi di andare dove vogliono, invitandoli a presentarsi all'ufficio Immigrazione dove naturalmente non si faranno mai vedere».

Il punto è che tutti vogliono andare in Germania, ma la Svizzera non li fa passare e se lo fa utilizza il contagocce. Così il cerino torna in mano agli italiani che pescano caso per caso soluzioni diverse, saccheggiano quel pastrocchio di leggi, regolamenti e norme pratiche che riguardano la materia. «È dal 10 luglio che c'è questa emergenza e ogni giorno va peggio - dice Ernesto Molteni, segretario provinciale del Sap, una delle sigle più importanti fra i sindacati della polizia - noi abbiamo denunciato subito questa situazione fuori controllo ma per settimane si è cercato di minimizzare, come se il problema non esistesse».

E invece oggi tutti ammettono che la realtà è insostenibile: decine di minori bivaccano sotto le stelle, i volontari sostituiscono lo Stato, fin qui assente, e distribuiscono centinaia di pasti, i pullman portano a Taranto i profughi che scendono e riprendono la loro corsa verso Milano, Como e la Germania. «Abbiamo sedici anni e siamo scappati da Asmara in Eritrea - raccontano al Giornale due ragazzi fermi davanti ai taxi che aspettano i viaggiatori - siamo arrivati a Palermo con i barconi, è stato molto pericoloso, terribile, ma indietro non si torna. Oggi abbiamo provato a salire su un vagone ed entrare in Svizzera ma ci hanno bloccato e rimandato qua. Non importa. Domani ci riproviamo».

Questo è il quadro, mentre si susseguono i vertici istituzionali alla ricerca di una soluzione che non salta fuori. Quasi tutti i profughi, veri, presunti o fasulli, hanno presentato domanda di asilo e dunque non possono essere espulsi, ma visto che hanno lasciato i centri di accoglienza sono abbandonati a loro stessi. «Espulsioni - conferma Molteni - non se ne fanno perché quasi tutta questa gente proviene dal Corno d'Africa e sulla carta ha diritto a rimanere qua. Ma i miei colleghi lavorano a ritmi infernali e in condizioni indecorose. Oggi sono stati segnalati diversi casi di scabbia e uno di sospetta malaria».

Intanto gli antagonisti convergono sulla città e i No Borders hanno riempito di scritte i muri. Altro lavoro per la polizia, già costretta a doppi e tripli turni. E a riempire le scartoffie che segnano il destino dei migranti: liberi di scappare per tornare ad essere inseguiti.

Commenti

belmoni

Mer, 10/08/2016 - 08:36

Solo due parole: CHE SCHIFO.

Holmert

Mer, 10/08/2016 - 08:41

La Svizzera ha chiuso le porte,l'Austria ha chiuso le porte ,l'Inghilterra le schiuderà a sette mandate,la Francia ha chiuso le porte,l'Ungheria si è circondata da cavalli di Frisia ed ha reso invalicabili i suoi confini alla ciurma "velenosa"..insomma l'Europa (dis)unita si è chiusa a riccio. E l'Italia? Ha aperto porte,finestre,garage,ha aperto tutto anche le cxsce e persino li va a prendere dove sono. Il nostro ministro degli esteri, non sa più cosa dire di fronte a questa sesquipedale vergogna nazionale che ha ridotto le nostre città a pattumiere ed immondezzaio da suburra. Il ministro si fa grosso dicendo che il suo compito è quello di salvare gente. Questa storia finirà male,l'Italia andrà a fondo insieme a questa gente e spero che i primi ad affondare siano quelli che non fanno nulla per bloccare questo fenomeno,anzi li incoraggiano a venire. Incapaci e venduti ed anti Italia. Ma c'è ancore una Italia?

vigpi

Mer, 10/08/2016 - 08:52

Se anche noi non chiudiamo il nostro unico confine aperto (il sud) sarà sempre peggio

primair

Mer, 10/08/2016 - 08:53

che non rompano le palle mica sono progughi di guerra rimpatriateli

handy13

Mer, 10/08/2016 - 09:32

...fatemi capire,...tutti chiudono le frontiere,...noi no.?...governo svegliati.!!!!...e NON chiedere più soldi all'europa, perchè vorrebbe dire scaricarci ancora più immigrati,.! SVEGLIAAAA.

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 10/08/2016 - 09:34

Ancora una volta la politica demenziale del governo sull'immigrazione ha evidenziato l'incapacità di gestire i flussi immigratori respingendo chi non ha diritto di stare in Italia. Tutti gli altri paesi europei si sono tutelati da quella che ormai è una invasione ma da noi sembra diventato un "affare"

giovauriem

Mer, 10/08/2016 - 09:46

in svizzera ci sono i "montanari" (scarpe grosse e cerllo fine) loro sanno cose è bene e cosa e male per la loro gente , mentre i nostri conoscono solo il bene delle loro tasche .

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Mer, 10/08/2016 - 10:11

...E..mi raccomando..non disturbate il Genio di Rignano, in ferie, per queste sciocchezze!!!

vince50_19

Mer, 10/08/2016 - 10:28

Francia closed, Svizzera closed, l'Austria (fra non molto) closed.. Non ci resta che pregare la Slovenia che non ne faccia accedere in Italia via terra, visto che il mio Friuli e non da ora, ha frontiere - colabrodo.. Alf_ghano ci sei o dormi? Invece di tenere militari in Libano a fare i vigili urbani fino a, in base a consegne sconsiderate, farsi fregare una MG da un vttc, altri in Afghanistan ad aiutare le tribù esposte agli attacchi dei talebani, perché non farli rientrare e utilizzare questi militari per sorvegliare i nostri confini, specie quelli di terra più scoperti? E basta con questo "trasporto traghetti" senza verificare PRIMA chi ha diritto all'asilo o meno in casa nostra, porca miseria! Se il governo avesse le palle dovrebbe prettendere che

vince50_19

Mer, 10/08/2016 - 10:38

Francia closed, Svizzera closed, Austria (fra non molto) closed, i confini del mio Friuli sempre più colabrodo.. Perché non far rientrare i nostri militari dal Libano dove fanno i vigili urbani e quelli dall'Afghanistan, per sorvegliare i nostri confini in aggiunta alle ff.aa. disponibili sul territorio? E basta con questo servizio traghetti dalla Libia: la Ue non fa un ca@@o - tranne quando vuol mettere le mani in tasca ai cittadini - perché governata da politici inchinati alla Troika e alla massoneria d'oltre Atlantico, Renzi fa solo aria fritta contro la Ue ma non si muove neanche obtorto collo quando la situazione, come all'oggi, peggiora. Non voleva mandare 5mila militari in Libia per cercare di sanare una situazione catastrofica in mano a Is, Al Qaeda e politici libici corrotti, visto che la Ue "dorme"? Mi sa che hanno addormentato anche lui. Ah già, adesso è impegnato nella campagna referendaria pro "SI": quella "SI" che gli interessa..

giovanni951

Mer, 10/08/2016 - 10:55

al mondo ci sono i furbi e i fessi. Inutile che dica chi, tra noi e goi svizzeri, siano gli uni o gli altri

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 10/08/2016 - 10:57

un popolo come quello italiano, che NON ha votato l'esecutivo di governo in carica, non merita di subire questa sorte (caos immigrazione) per colpa dello stesso governo, incapace di far recepire in sede UE che il problema immigrazione africana non può essere lasciato a singoli sindaci, cittadinanza e comuni italiani di frontiera dislocati sul territorio, mentre tutti gli altri paesi di confine chiudono le proprie frontiere. Bella unione europea... possibile che il Ministero degli Interni non avverta l'alto potenziale di rischio che si viene a creare con una simile situazione??? concentrazione di migliaia di esseri umani maschi, in fascia di età 18~30, non schedati, lasciati a far niente, liberi di muoversi in luogo pubblico sia di giorno che di notte senza meta, ma bisogna che accada qualcosa di GRAVE affinchè alfano e soci pd si rendano conto ???

tatoscky

Mer, 10/08/2016 - 11:29

Tutti a casa loro, subito, aerei militari ne abbiamo, utilizziamoli, poi non ne deve entrare più nemmeno uno.

Giorgio Rubiu

Mer, 10/08/2016 - 11:32

Perché noi non chiudiamo le nostre frontiere per impedire l'arrivo di questi invasori come,chiudendo le loro frontiere,stanno facendo gli altri stati europei? E' un preciso dovere di ogni stato presidiare e difendere il sacro suolo contro invasori.Non facciamoci illusioni;si tratta di un'invasione multirazziale e multiculturale che continuerà (se non la fermiamo con le cattive) per decenni!Alla fine noi saremo una minoranza etnica nel nostro Paese.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 10/08/2016 - 11:33

primair------ti rispondo con le parole di un poliziotto: «Espulsioni - conferma Molteni - non se ne fanno perché quasi tutta questa gente proviene dal Corno d'Africa e sulla carta ha diritto a rimanere qua. ". "HA DIRITTO A RIMANERE QUA" PUNTO!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 10/08/2016 - 11:36

Tutti quelli sani di mente, in Europa, hanno chiuso le porte ed hanno fatto capire a chiare lettere di non voler sentire neppure l'odore di questa feccia multietnica. Già, come dicevo, quelli sani di mente....

blackindustry

Mer, 10/08/2016 - 11:58

A parte il fatto che la maggior parte sono migranti economici e non hanno diritto di asilo e vanno spediti indietro a calci, ci sono poi coloro che dicono di fuggire dalla guerra. Chissa' per quale caso strano poi sono al 99% musulmani... cosi' vigliacchi da fuggire all'estero e non combattere per migliorare il loro paese. O cosi' falsi da emigrare con la scusa della poverta' ma attuando il piano di invasione del mondo per loro infedele. Dalla guerra fuggono centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, le ospitiamo noi perche' "hanno diritto"? I diritti si possono concedere e revocare, secondo un equilibrio che l'Italia ha perso. Ne abbiamo accolti piu' che a sufficienza, adesso revocare il diritto e respingere tutti. D'altronde ci sono cosi' tanti paesi musulmani che sarebbero lieti di accogliere i loro fratelli...

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mer, 10/08/2016 - 12:08

Francia CHIUSO Germania CHIUSO Svizzera CHIUSO Polonia CHIUSO Austria CHIUSO Ungheria CHIUSO .....ITALIA PORTE APERTE X TUTTE A PARTE I CRISTIANI....QUELLI DEVONO RIMANERE FUORI XCHE' NON SI SA CHI POTRA DARGLI SOSTENTAMENTO....IL PAPA NO LO STATO NO XCHE' NON INTERESSATI A GENTE CHE NON PORTA VOTI.....

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 10/08/2016 - 12:35

Il problema non è la Svizzera che ha fatto benissimo a chiudere, il problema sono i nostri politici e il governo in particolare.

marygio

Mer, 10/08/2016 - 12:43

bene, benissimo.

routier

Mer, 10/08/2016 - 13:07

"A Como è emergenza" Solo a Como? Nel resto dell'Italia, con i "migranti" va tutto a gonfie vele? Nella mia città (a ridosso del Po) anche nel centro cittadino, passeggiare dopo l'ora di cena lo si fa a proprio rischio e pericolo e la delinquenza autoctona quasi sparisce a confronto con quella negro/magrebina.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mer, 10/08/2016 - 13:17

Facciamo di tutto per mandare l'attuale governo abusivo e i sinistroidi perversi a spaccare pietre sotto il sole cocente. Non c'è altra soluzione. Finché ci saranno loro al potere avverrà questo e anche di peggio. Liberiamoci della sinistra o sarà la fine dell'Italia e dell'Europa.

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 10/08/2016 - 13:37

scafisti e politici ci guadagnano fior di soldoni...e la povera gente (poliziotti compresi) ci va di mezzo

Malacappa

Mer, 10/08/2016 - 13:49

La Svizzera fa quello che dovrebbe fare l'Italia al sud chiudere i confini marittimi,Malta l'ha fatto li non va nessuno, perche' noi no.

ziobeppe1951

Mer, 10/08/2016 - 14:16

Mukkattaro...lo sai ma fai il furbo, il 90% di chi si fa mantere è clandestino e quindi non profugo.Il Corno d'Africa ha 73 milioni di abitanti, quanti ne vuoi fare arrivare in Italia?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 10/08/2016 - 14:19

Qui fanno la stessa cosa che fanno GIUSTAMENTE gli Svizzeri, li riportano in Costa Rica da dove provengono, paese che gli ha lasciati entrare senza documenti o visti.Siamo diventati (e me ne compiaccio) l'Ungheria del Centroamerica. Statemi bene li in INVASITALIA!!!lol lol

Ticinese

Mer, 10/08/2016 - 14:23

orgogliosa di essere Svizzera!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 10/08/2016 - 14:27

Omar il poliglotta11e33 scrive "Molteni ha detto che tutta questa gente proviene dal corno d'Africa quindi ha diritto ecc". E TUTTI GLI ASINI CI CREDONO!!!lol lol PALLE SOLO PALLE inventate dai PRO/FURBI e dai Molteni comandati dal LORO capo HALF-ANO!!! Piu della metà di quelli che VANNO a prendere sulle spiagge Libiche viene dall'Africa SUBSAHARIANA!!! Tutto il resto è NOOOIAAA OMAR!!!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 10/08/2016 - 14:52

Una follia non può che evolvere in una follia ancora più grande, senza freni. Per quanti ne possiamo "accogliere", l'Africa ne partorirà il doppio. LE FRONTIERE VANNO CHIUSE. Solo un pazzo fuori di testa non lo capisce.

zucca100

Mer, 10/08/2016 - 15:55

Bravo raperonzolo, chiudiamo le frontiere davanti a Lampedusa! Ma quanto siete stupidi Le frontiere vanno aperte, perché l'Italia è un paese di transito

bobo55

Mer, 10/08/2016 - 16:40

I POLITICI ITALIANI credono di coinvolgere lo Stato SVIZZERO .... BOTTA E RISPOSTA .... Svizzera -Italia ....Alla richiesta di un corridoio umanitario espressa alla Rsi dal consigliere regionale lombardo del PD, Luca Gaffuri, per fare in modo che i migranti accampati alla stazione ferroviaria di Como abbiano la possibilità di transitare, attraverso la Svizzera, verso la Germania, il Consigliere di Stato Norman Gobbi, su Facebook, risponde a tono all'esponente politico lariano, accusandolo di fare una «politica fatta di bla bla» che di fatto, vorrebbe «semplicemente scaricare tutto sulle spalle della Svizzera». Una richiesta, infatti, che non sarebbe possibile da accogliere, visto che la «Germania ha allestito a Costanza un centro per il rinvio dei migranti illegali provenienti dalla Svizzera, simile a quello previsto nel Mendrisiotto». CONTINUA prossimo POST

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 10/08/2016 - 16:40

Ci mancava solo lo ZUCCA15e55, che è rimasto FERMO a quello che diceva Half-Ano due anni fa!!!lol lol "L'Italia è solo un paese di transito" Peccato che avendo i paesi confinanti CHIUSO le loro frontiere dall'Italia NON possono piu uscire e quindi l'Italia è diventata un paese di STAZIONAMENTO, nel senso che le nostre stazioni si stanno riempiendo di PRO/FURBI nullafacenti da mantenere. Stammi bene li nella DITTATURA DEL PROFUGO.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 10/08/2016 - 16:43

@zucca100, rispondi a questa semplice domanda per favore: se gli stati confinanti con l'Italia chiudono le loro frontiere (Chiasso, Ventimiglia, eccetera), come può l'Italia restare "un paese di transito"?

bobo55

Mer, 10/08/2016 - 16:46

CONTINUAZIONE .....Risposta dal CONSIGLIERE di STATO Svizzero al parlamentare ITALIANO ..... Quindi - prosegue Gobbi, non un corridoio bensì un "cul de sac" che termina la sua via in Svizzera». Preferisco la politica dell'azione - «A questo bla bla illusorio della sinistra - conclude il Consigliere di Stato Svizzero preferisco la politica dell'azione che garantisce il rispetto dell'ordine e della legge sul nostro territorio, con un rinvio sistematico dei migranti illegali».

bobo55

Mer, 10/08/2016 - 16:56

IN MERITO AI MIEI TRE POST .... il PD può turlupinare gli italiani ..... può prendere TUTTI i migranti che vuole ... ma non coinvolga A FORZA un altro STATO .... se in ITALIA non ci sono regole .... OGNUNO pianga del suo MALE ... GLI svizzeri saranno scemi ma non FESSI.

mila

Mer, 10/08/2016 - 17:23

@ bobo -In Italia le regole ci sono. La nostra Costituzione impone di concedere l'asilo a tutti quelli che non godono di tutti i diritti garantiti da noi. Poi anche l'ONU impone di concedere l'Asilo ai profughi. La Svizzera dovrebbe essere sanzionata dall'ONU.

Giovanni2.1

Mer, 10/08/2016 - 17:40

Bè, casapound vincerà le prossime elezioni..son contento.

zucca100

Mer, 10/08/2016 - 18:16

Caro raperonzolo, allora dimmi dove e come facciamo a chiudere le frontiere se abbiamo migliaiadi chilometri di coste? La nostra è una posizione sfigata, lo sai che l'italia è' una penisola infilzata nel mediterraneo? Se l'Italia non è' più un paese di transito, prendiamocela con chi chiude le frontiere: Austria, Svizzera, Francia. Perché" dobbiamo tenerci noi profughi e clandestini?

zucca100

Mer, 10/08/2016 - 18:18

Hernando , e quindi visto che siamo diventati un imbuto pieno di profughi, cosa proponi dal Nicaragua felice?

bobo55

Mer, 10/08/2016 - 18:18

@mila.... non ho voglia di entrare in polemica con lei... fa troppo,caldo .... la Convenzione di Ginevra sui rifugiati prevede che siano gli Stati confinanti allo Stato in guerra ad ospitare coloro che ricercano protezione. Infatti, secondo la Convenzione di Ginevra, la Germania, (come tutti gli altri Paesi), non avrebbe l'obbligo giuridico di ospitare i richiedenti asilo provenienti da Paesi lontani, in questo caso specifico siriani, afghani o iracheni.... FONTE....www.tio.ch ....... e se ha tempo le darò anche i dati .. Quella di DUBLINO

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 10/08/2016 - 18:48

ZUCCA ma alora sei de coccio. L'ho scritto qui in 2 anni almeno una cinquantina di volte. ULTIMA RIPETIZIONE!! Gli USA hanno costruito un muro alto 6 metri e lungo quasi 2000Km presidiato 24hsu 24 per non farsi invadere dai Latinos e laddove, FLORIDA, c'è il mare NON escono dalle loro acque territoriali a RACCATTARE nessuno. I Balseros Cubani,o Haitiani o Dominicani che ce la fanno con i LORO mezzi ad arrivare, vengono controllati e chi NON ha diritto RISPEDITO.Eppure ne l'ONU ne nessun altro organismo ha mai CONDANNATO gli USA. Noi dobbiamo smetterla di andare a CERCARLI e RECUPERARLI. FINEE!!!

marcogallo1996

Gio, 11/08/2016 - 19:20

Gli immigrati irregolari vanno mandati via vanno rimandati indietro perche non scappano da nessuna guerra emigrano solo per migliorare la loro situazione economica e basta e continueranno a venire finche non si fa qualcosa per fermare questa invasione a san giovanni non si puo neanche passare dal puzzo di piscio che ce , l immigrazione va controllata e ORA PURE GLI IMMIGRATI REGOLARI VENGONO VISTI COME PROFUGHI.