La svolta dell'esercito: addio ai requisiti fisici per poter fare il soldato

Prove atletiche non vincolanti per entrare nelle Forze armate. Ecco i militari con la pancetta

Come saranno i militari di domani? Chi vuole rimaner legato all'immaginario collettivo di un soldato tutto muscoli alla Rambo e con capacità atletiche specifiche dovrà presto ricredersi. Dallo scorso mese di settembre, infatti, sono stati introdotti nuovi criteri di accesso all'Esercito, che escludono le prove fisiche dalla determinazione di idoneità o non per il concorso VFP1 (quello di volontario in ferma prefissata).

Le nuove disposizioni della Forza armata, d'altronde, sono chiare: «Nelle more della formalizzazione del decreto dirigenziale di modifica da apportare al primo e secondo bando di reclutamento dei volontari in ferma prefissata di un anno nell'Esercito, per l'anno 2017 - si legge nell'avviso della Forza armata - si avvisa che il mancato superamento delle prove di efficienza fisica non determinerà più un giudizio di idoneità e, quindi, l'esclusione dal concorso». Insomma, le prove fisiche non comporteranno altro che «l'attribuzione eventuale di un punteggio incrementale» e per le stesse sono state «eliminate le soglie minime previste per l'idoneità».

Da ciò che risulta, la decisione sarebbe stata presa su indicazione politica in modo da poter arruolare il giusto numero annuale di militari (8mila circa). Fino al 2016, infatti, non tutti i posti venivano coperti per il mancato superamento delle prove di idoneità fisica e con questo escamotage, pare, si riuscirà a coprire tutti i ruoli disponibili.

Chi non ricorda di conoscenti esclusi perché non hanno portato a termine la serie di flessioni proposte o perché hanno impiegato troppo tempo per coprire in corsa una distanza? Ma che comportano le nuove misure? Da una parte, sicuramente, contribuiscono, seppur parzialmente, a ridurre la disoccupazione giovanile, arruolando anche i giovani che non hanno i requisiti fisici minimi. Che è poi un po' il disegno previsto dal Libro bianco della Difesa di cui tanto si discute in questi giorni. Ma dall'altra crea non pochi problemi.

Se in passato la prestanza atletica era uno degli aspetti più importanti per l'arruolamento dei soldati, visto il tipo di attività che devono affrontare e il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito aveva introdotto prove più restrittive proprio per reclutare i migliori, oggi si va incontro all'inserimento nelle Forze armate di un militare sicuramente meno capace dal punto di vista fisico, ma con qualità intellettuali migliori. È da chiedersi, però, in certe situazioni quanto conti l'intelligenza in mancanza di altri requisiti.

Molti dei volontari in ferma prefissata che dovranno rimanere un anno nelle Forze armate, infatti, successivamente accedono ai concorsi in VFP4 (ferma prefissata di 4 anni) o tentano i concorsi nelle forze di polizia italiane. Saranno i soldati di domani, insomma, che magari diventeranno specialisti, che dovranno sparare in situazioni di conflitto, che dovranno andare in teatro operativo. Ma che succederà se non avranno la forza di impugnare un'arma, trascinare un ferito o sollevare una bomba da mortaio (tutti requisiti elencati nella tabella delle prove fisiche da superare)?

Ciò che è certo è che l'Esercito prenderà tutti, basta far numero. Un altro step per trasformare l'istituzione militare in un organismo di protezione sociale o uno stipendificio. In un'epoca in cui i soldati sono chiamati a controllare le strade delle nostre città per affrontare un eventuale terrorista, a intervenire in caso di calamità naturale, di conflitto a fuoco e chi più ne ha più ne metta, in breve tempo saremo costretti a vederci circondati da militari con la pancetta, che non sono in grado di imbracciare una mitragliatrice o di salvare un cittadino in pericolo. Al massimo potranno stare seduti dietro a una scrivania. E, visti i tempi, con una Difesa così, c'è davvero poco di cui gioire.

Commenti

mstntn

Lun, 02/10/2017 - 09:12

Al massimo potranno sedere ad una scrivania..... la risposta è qui. E chi lo sarà? Figli e figlie di generali, colonnelli e così via e che ovviamente ora non avrebbero i requisiti fisici. Ci vuole tanto a capire? Dopo aver fatto una infornata di parenti magari tornano i requisiti. Che ci vuole! La patria del diritto.....

istituto

Lun, 02/10/2017 - 09:32

Chissà perché mi ricorda tanto la serie di film americani SCUOLA DI POLIZIA. E vai con la demolizione dell'Esercito. Magari un domani questi sono pure capaci di arruolare ex militanti dell'Isis con pluriennale attività di servizio purché pentiti. Sotto la SINISTRA questo PAESE sta diventando una barzelletta e dico poco per non dire cose censurabili.

Ritratto di ilgrandeblek

ilgrandeblek

Lun, 02/10/2017 - 09:39

Ho passato 40 anni nelle foze armate e negli ultimi 20 ogni anno sono stato sottoposto a PROVE DI EFFICIENZA FISICA. per orgoglio militare e per mantenere il mio fisico sempre rispondenti alle necessità operative mi sono tenuto in costante allenamento (ora a 62 anni e in pensione ne godo ancora i frutti). E' impensabile vedere dei soldati con un fisico trasandato e senza i necessari requisit fisici. NON si tratta di machismo ma i EFFICIENZA OPERATIVA!!!!!!!!

DIAPASON

Lun, 02/10/2017 - 09:58

anche l'arma dei carabinieri tempo addietro abolì i requisiti fisici e morali, i risultati negativi sono ben visibili a tutti

jaguar

Lun, 02/10/2017 - 10:17

Ne uscirà una armata Brancaleone che farà ridere il mondo, d'altronde anche l'esercito deve adeguarsi alle politiche fallimentari del paese.

Reip

Lun, 02/10/2017 - 11:17

Già sono una chiavica adesso le nostre forza armate.. Immaginate tra qualche anno!

Holmert

Lun, 02/10/2017 - 11:28

Ma questo vale anche per gli incursori del Comsubin ed i paracadutisti della folgore e del Col Moschin? Vale anche per il San Marco? Tra non molto prenderanno anche i "diversamente abili" che si dice al posto di zoppo o che altro. Insomma la riforma delle sinistre ha preso il volo: siamo tutti indistintamente uguali. Una società multiforme ma uguale. Il genio uguale allo scemo,il nero al bianco, il bianco al giallo etc. Maradona eguale a Pinco Pallino, cm 190 uguale a cm135 etc. Ed infine Papa Francesco uguale ad Imam Abdullah. etc. Orlando(diploma liceo scientifico) non occupa il ministero che nemmeno il grande giurista prf.Leopoldo Elia? Sono uguali. Fedeli uguale a Salvatore Valitutti. etc. Votate ,gente ,votate,voi che non capite una cippa.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 02/10/2017 - 11:34

Assolutamente in disaccordo. Ma che razza di esercito vogliamo avere? Invece che fare la selezione per capacità fisiche, mentali e morali, abbassiamo l'asticella per mantenere gente che non saprebbe nemmeno portare uno zaino.

cgf

Lun, 02/10/2017 - 11:56

Roberta Pinotti non manca mai di dare il meglio di se... come se non ne avesse combinate abbastanza. BASTA, non è possibile continuare a dire che tutti possono fare tutto, mi ricorda una splendida ed amorevolissima mia amica che ha passato due anni a piangere perché non poteva fare la hostess sugli aerei... era affetta da paraplegia. O, peggio, quelle donne che hanno ricorso al TAR perché scartate all'Accademia di Modena... come dire lasciamo gl'infermieri fare i chirurghi? tanto anche per essere ministro dell'istruzione, mica politiche sociali o affari regionali, non serve più la laurea oppure avercela ed averla in Lettere Moderne per fare il ministro, ops!, della Difesa! Come dire...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 02/10/2017 - 11:59

Epperò sei grande e grosso ma non sai pilotare un drone dalla base, oggi possiamo immaginare sia uomini che tappano trincee che carristi in sedia a rotelle.

bremen600

Lun, 02/10/2017 - 12:06

anche i nani ?

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 02/10/2017 - 12:21

Gia adesso i marescialli e i colonnelli sono sovente fuori forma, ma così cominciamo anche con i soldati (alcuni invero già impresentabili) e ci sarà da ridere. Un esercito tutto semovente ci sarà da ridere e per fortuna che erano professionisti !

FRATERRA

Lun, 02/10/2017 - 12:24

...abolire l'esercito sarebbe la miglior soluzione. Il nepotismo nelle forze armate è semplicemente VERGOGNOSO, il magna magna a tutti i gradi e livelli è VOMITEVOLE...altro che prestanza fisica.. Ma poi per difendere che cosa; lo stato già morto, sepolto e invaso??????

Peppones

Lun, 02/10/2017 - 12:32

La ragione principale di ciò è lampante: favorire le donne.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 02/10/2017 - 12:34

Ripristinate la leva obbligatoria di 24 mesi con addestramento duro ed esame finale (pena la proroga di altri 24 mesi) prima che qualcuno si faccia male.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 02/10/2017 - 12:55

Tanto Per fare da babysitter agli africani bastano anche zoppi storpi e ciechi.

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 02/10/2017 - 13:04

Da oggi quando parleremo di "fanteria pesante" non sarà con riferimento allo armamento ...

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 02/10/2017 - 13:44

Abbassare i requisiti non è mai una buona soluzione, già si sono visti i risultati molto deludenti nell’ambito dell’istruzione. I diversi interventi che si sono succeduti con le varie riforme, che hanno portato via via all'eliminazione degli esami di riparazione, alle lauree brevi etc., hanno forse prodotto più occupati tra i giovani, oppure ci hanno restituito nuove generazioni di inetti!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 02/10/2017 - 13:44

Ahahahahah. ...Rispetto ai Navy Seals americani il confronto è quello fra un gigante e una formica......ovviamente le formiche saranno i nostri soldati,che verranno schiacciati sotto le scarpe dal primo pivello che passa....

Antonio43

Lun, 02/10/2017 - 14:59

Quando si diceva "povera Italia in mano ai preti" non si poteva immaginare un'Italia in mano ai comunisti ed ancora più schifosamente, in mano al fango cattocomunista!

Rotohorsy

Lun, 02/10/2017 - 16:26

Le Forze Armate italiane sono state ormai ridotte a compiti di Protezione Civile, di conseguenza il compito del soldato sarà ridotto (come già è in molti casi) a preparare pasti caldi per terremotati, a intervenire per alluvioni. Insomma....l'Italia non avrà più nessuno con competenza per difendere la popolazione. E' bene ricordare sempre che "chi non vuol portare le proprie armi porterà quelle degli altri" e l'Italia lo sta già facendo.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 02/10/2017 - 17:43

---sono stati costretti a farlo---per la semplice ragione che questa carriera --ed io dico giustamente---non la vuole fare più nessuno---ma chi è quel soldato masochista che si farebbe ammazzare per difendere un'italia guidata da un di maio od un salvini---ma scherziamo?---swag

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Lun, 02/10/2017 - 17:50

Lo hanno fatto, in primis, per far entrare più femminucce. Il femminismo distruggerà definitivamente anche l'esercito italiano. Tanto oramai il nostro esercito serve a poco e si muove solo su ordine UE, USA e/o NATO. Ed in prima linea ci saranno sempre uomini (maschi) e tecnologia sempre più avanzata.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 02/10/2017 - 17:51

Dai, roviniamo pure le forze armate. Questi mandiamoli pure ai giochi olimpici! I politici credono che ,come loro, gli incapaci possano fare tutti i mestieri. In questo caso, l'icapacità fisica, sarà un handicap per il resto della truppa.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 02/10/2017 - 17:55

Può fare più danni un buon cervello di un "fisico atletico" tutto dipende dal loro impiego.

venco

Lun, 02/10/2017 - 22:58

Stipendiati pubblici e basta, e pure raccomandati.

guerrinofe

Mer, 04/10/2017 - 07:59

Sta sprofondando anche l'esercito italiano, niente di nuovo si adegua ai tempi