Tagli e tasse sotto dettatura

Lo stop e il ritardo al maxiemendamento ha ragioni più serie di quelle spiegate dal viceministro Morando. Come un intervento a gamba tesa della Commissione Ue

Ventidue ore di ritardo, con l'imbarazzato viceministro Morando a spiegare al Senato che «non è ancora pronta la relazione tecnica» alla legge di Stabilità. Una scusa, visto che la Ragioneria è in grado di rimettere mano alle coperture in un attimo anche quando le correzioni in corsa valgono centinaia di milioni. Lo stop, insomma, ha ragioni più serie. Come, sospettano in molti anche nelle file del Pd, un intervento a gamba tesa della Commissione Ue.

È questo, almeno, il rumore di sottofondo di un venerdì che il Senato ha passato sull'ottovolante. Dagli esponenti del governo ai senatori di maggioranza e opposizione, fino ai tecnici di Palazzo Chigi e Palazzo Madama, tutti sono rimasti appesi al testo del maxiemendamento che è ricomparso solo alle sette e passa di sera con annessa e scontata richiesta di voto di fiducia del ministro Boschi. In mezzo il rimaneggiamento a piene mani del provvedimento, gestito in prima persona da Renzi e dal suo braccio destro Lotti. E, con ogni probabilità, suggerito da Bruxelles, dove già giovedì era stato fatto notare al premier che l'ultima versione della legge di Stabilità - quella approvata dalla Camera - non convinceva in molti passaggi. Tutti rilievi recapitati a Palazzo Chigi in via informale, visto che - almeno per il momento - l'Italia non è ancora sottoposta a quel «monitoraggio stretto» che invece ci imporrebbe di concordare ogni passo con i tecnici della Commissione Ue.

I contatti con gli uffici dei tecnici di Bruxelles, insomma, sono stati ripetuti, al punto che le obiezioni sollevate sarebbero state anche piuttosto mirate. Ed è per questo - al netto dello scontro interno al Pd e di una gestione un po' approssimativa della pratica da parte del ministro Boschi - che il governo è rimasto impantanato tutto il giorno dietro la manovra. Una delle più sofferte degli ultimi anni, anche più di quelle che qualche tempo fa vedevano protagonista Tremonti e le sue memorabili litigate con tutti gli altri ministri.

E che la situazione sia eccezionale, per certi versi quasi surreale, lo si ha chiaro da subito. Non è un caso che l'azzurro Romani replichi a Morando definendo quella della relazione tecnica una «scusa risibile», mentre è il capogruppo del Gal Ferrara a sottolineare come a Bruxelles abbiano «fatto tante osservazioni» al premier sulla legge di Stabilità.

Insomma, anche se gli esami di riparazione del nostro debito pubblico - insieme a quello di Francia e Belgio - sono in programma a marzo, la sensazione è che già oggi l'Italia sia per molti versi un Paese sotto tutela. Una condizione che difficilmente cambierà, soprattutto ora che il semestre di presidenza italiana si è appena concluso con un gigantesco buco nell'acqua sul fronte - fondamentale - della flessibilità.

Commenti
Ritratto di ..MAFIAcapitale...

..MAFIAcapitale...

Sab, 20/12/2014 - 09:13

DI NOTTE, COME LADRI E DELINQUENTI

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 20/12/2014 - 09:13

Avanti, prendiamo il coraggio a due mani ed usciamo dall'euro. Credo sia l'unica soluzione per fare ripartire l'economia.

fraferra

Sab, 20/12/2014 - 09:21

Renzi e Padoan non hanno la forza di fare TAGLI FORTI NECESSARI, sono due pappamolle, che tirano avanti, senza concludere niente di positivo. Meglio che l'Italia sia governata dall'Europa!!!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 20/12/2014 - 09:25

Ma cosa crediamo che ci esca di buono da REnzi? non ci siamo ancora accorti che è un fallimento su tutto, ma il guaio che oltre lui sono fallimentari anche i suoi ministri. Presto noi italiani pagheremo caro questo disastro di governo.

Klotz1960

Sab, 20/12/2014 - 09:27

Renzi nei fatti e' un servo dell' Ue, e se me stanno finalmente accorgendo tutti.

emilio ceriani

Sab, 20/12/2014 - 09:27

Dovremmo forse gioire perché per il 2015 non aumentano le tasse sulla casa e il canone Rai?. Che spudorati.

james baker

Sab, 20/12/2014 - 09:37

Quindi, adesso comprendo di non aver avuto un incubo questa notte : E' una farsa inscenata da gente stupida, incompetente, al di fuori di tutti i canoni della correttezza normale. La cosa allucinante é che questa gente la da a bere agli italiani onesti. E', secondo me, un crimine all'umanita. Fermate, per favore, questo ignobile declino. -james baker-.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 20/12/2014 - 09:39

Pro memoria, i vituperati "tagli lineari" del Governo Berlu salvaguardavano un terzo delle attività produttive del Paese, che infatti hanno dovuto chiudere, ed erano circa del cinque per cento spalmato su tutti gli spendaccioni. In pratica bastava tagliare delle regalie di stato ai parassiti, tra cui primeggia tuttora la pluristipendiata, connivente, quanto dem, magistratura.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 20/12/2014 - 09:40

le tasse sono un effettivo dato di fatto per cui le vessazioni aumentano ancora per il 2015 dell uno per cento: ciò significa che l' industria italiana e le attività delle PMI , gia al collasso, sono non in parte, ma tutte destinate al fallimento: ne deriva una sola considerazione: questo governo è composto da deficienti che in materia finanziaria non capiscono assolutamente nulla e che non si sa per quale timore e paura, han deciso di distruggere questo nostro paese: non possiamo stare a guardare! Renzi si sta dimostrando un inerme incosciente nelle mani di una germania da abbandonare al suo destino e quindi solo al di fuori della zona euro esiste la sola via di scampo. renzi non lo capisce, quindi deve essere abbandonato a se stesso.

Gianca59

Sab, 20/12/2014 - 09:48

Ma come, è di ieri il filmato di Renzi che canticchiva Parole Parole dopo qualche riunione UE e poi, se è vero, è li che trasforma le parole in fatti, almeno una volta, peccato non siano le sue parole ? Se è vero, abbiamo dei buffoni a governarci.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 20/12/2014 - 10:07

AAA GOVERNO PREPARATO CERCASI.ASTENENERSI PERDITEMPO E DILETTANTI ALLO SBARAGLIO.NO DONNINE DEL CAPO O DIRIGENTI COOP.

eloi

Sab, 20/12/2014 - 10:15

NOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!! CI AVCETE TOLTO PROPRIO QUASI TUTTO, ALMENO LE TASSE LASCIATECELE ALTRIMENTI NON POTREMO PIU'MANTENERE POLITICI, BUROCRATI, MISSIONI MILITARI ALL'ESTERO E LE COOP.

Ritratto di combirio

combirio

Sab, 20/12/2014 - 10:17

HA ! Tutti i nodi vengono al pettine e sono nodi duri da sciogliere. La più grande delle umiliazioni dei nostri governanti e che devono fare il contrario di quello che dicono. Quanti anni sono stati persi, pur di distruggere l' avversario politico infischiandosene mentre l' Italia andava verso il baratro. Quando si aveva la possibilità di invertire la rotta. Se fosse un Film sarei curioso dell' epilogo ma purttroppo è la realtà.

giagir36

Sab, 20/12/2014 - 10:22

Renzi dovrebbe fare una cosa “di sinistra”: applicare l’iva di almeno il 50% sulle auto di grossa cilindrata (oltre 1500 cc? ). Otterrebbe una serie di risultati. 1. Maggior giustizia sociale (chi ha più soldi paga di più). 2. Più sicurezza sulle strade (meno bolidi da 200 all’ora). 3. Minor produzione di anidride carbonica (meno effetto serra). 4. Meno “macchinoni” ( Mercedes, BMW, Audi …)per le strade. 5. Chissà che la Merkel e i suoi ministri imparino a non romperci tanto le … scatole. L’eventuale maggior introito potrebbe essere utilizzato per ridurre il debito pubblico accontentando così anche burocrati di Bruxelles.

moshe

Sab, 20/12/2014 - 10:25

E come una marionetta ed i suoi fili sono comandati direttamente dalla ue. Non fa altro che ripercorrere le catastrofiche strade già percorse dai due precedenti governi fallimentari, frutto anch'essi dei golpe di re giorgio. E' un essere viscido e menzoniero, pronto a qualunque imbroglio pur di restare sul suo trespolo, E' UN TIPICO PRODOTTO DELL'IDEOLOGIA KOMUNISTA!!!

linoalo1

Sab, 20/12/2014 - 10:25

Questi Comunistacci,non sanno fare altro che pasticci!Per forza!Non hanno mai lavorato nemmeno un giorno come dipendenti!La U.E. comanda,e loro cosa fanno?Si cagano sotto!Povera Italia!In che mani sei andata a finire!!Lino.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 20/12/2014 - 10:52

#rinnocent637 Come non condividere queste affermazioni? Ora non ci resta che una cosa da fare: avvisare Silvio. Che finora, evidentemente, non se n'è accorto. Troppo impegnato a fare l'"opposizione responsabile".

Atlantico

Sab, 20/12/2014 - 10:54

Ah, ma questo è un complotto come quello contro Berlusconi nel 2011 ! :-))

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Sab, 20/12/2014 - 10:54

linoalo1.Forse lei confonde destra con la sinistra.Guardi che la maggior parte dei comunistacci,come li chiama lei,è gente che lavora su tre turni in acciaieria o miniera.Quelli che lei pensa non lavorino,votano il centrodestra,ne stia certo.

vince50_19

Sab, 20/12/2014 - 10:55

Che grande novità! Renzi "sorride", mentre chi è che dirige l'economia è quel massone - così lo definisce il massone Magaldi - di P. Padoan. Ancora a credere alle favole che deve cambiare l'Ue, come dice il toscano? Ma risparmiateci questa barzelletta: la Troika comanda a bacchetta in casa nostra e certo governo esegue, muto e ossequioso. Tanto in @@@@ l'abbiamo sempre noi cittadini, chiunque abbiamo votato, votiamo e voteremo.

swiller

Sab, 20/12/2014 - 11:01

Fuori dall'euro e fuori dall'europa, faremo fatica ma non c'è altra soluzione.

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 20/12/2014 - 11:05

Le forche caudine imposte di forza che hanno ridotto il Bel Paese ad una provincia, neanche tanto importante, di quel magma impossibile ad unirsi chiamato Europa. Siamo dominati ormai sempre più dalla speculazione finanziaria mondiale.

Giorgio5819

Sab, 20/12/2014 - 11:08

giagir36, lei forse vorrebbe un'Italia che circola compatta a bordo di trabant... guardi che è già successo in un'altra parte dell'europa, non mi sembra un bell'esempio, puzza molto di comunismo. Sinceramente sembra un'idea leggermente sorpassata e tristemente bocciata dalla storia, il comunismo è ideologia del fallimento.

Gioa

Sab, 20/12/2014 - 11:09

.MAFIAcapitale...PROPRIO VERO. DI GIORNO LITIGANO MA DI NOTTE RUBANO INSIEME. E' UNA VERA VERGOGNA. STO RENZI PAROLAI HA ASSAPORATO LA POLTRONA UNA VOLTA ELOGIA L'UE LA SECONDA LA DISPREZZA. JUNCKER CON IL CONGNAC A COLAZIONE LA MATTINA DICE CHE L'ITALIA DEVE ESSRE PUNITA PER IL DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE LA SERA SI RIMANGIA TUTTO.....RENZI LO SEGUE E NON LO SEGUE!!. VEGOGNATEVI!!. ALLE SPALLE DI CHI ONESTAMENTE VIVE!!. RENZI DATTI ALL'IPPICA HAI STUFATO ANCHE SE GIOVANE....MAFIA CAPITALE NON TI HA INSEGNATO NULLA?...ECCOME SE TI HA INSEGNATO. UE LADRI ITALIA PEGGIO!!

Giorgio5819

Sab, 20/12/2014 - 11:10

Frita49, ...come i lavoratori e i dirigenti delle coop, come i sindacalisti della cgil vero? Gente che il lavoro lo fa fare ai gabbioni che li votano...sveglia!

killkoms

Sab, 20/12/2014 - 11:22

gli utili idioti della uè!

blackbird

Sab, 20/12/2014 - 11:24

Renzi è un pupazzo manovrato dall'alto (Germania e Commissione) circondato da un gruppo di scervi sciocchi che fanno "corona" al suo far nulla e si occupano degli interessi dei loro gruppi economici. Se Berlusconi cercava di salvare le proprie aziende (che nel 92 D'Alema voleva in parte nazionalizzare, ricordate?) e di evitare la galera, questi sono lì per indorare la pillola agli italiani e farsi gli affari propri.

unosolo

Sab, 20/12/2014 - 11:26

che figuraccia ieri dalle 17.30 alla fiducia , non hanno la capacità di rompere , si sono divisi regali e poltrone in cambio ? si mantengono tutti i divertimenti e sconti come l'esenzione di parte dello stipendio e pagando metà della IRPEF della parte che rimane , oltre ai vari divertimenti acquisiti in tanti governi che si sono alternati , tutto per proseguire a passare soldi ai partiti e finanziamenti garantendosi on posto per un domani da esodati politici , si , loro non mollano la poltrona magari la cambiano , loro non si dimettono cambiano casacca , noi manteniamo un mondo di parassiti che ci tolgono solo soldi e basta .

marcomasiero

Sab, 20/12/2014 - 11:32

schiavi di Bruxelles !! BASTA !!! BRUCIAMO le bandiere EU e andiamocene per i fatti nostri !!! LIRA e INTERESSI NAZIONALI IN PRIMIS !!!

Gianca59

Sab, 20/12/2014 - 11:34

@giagir36: essendo un paese farlocco, molte di quelle auto di grosa cilindrata che lei vede in giro fanno parte di flotte aziendali; saranno semmai le ziende a pagare di più o a ridimensionare le pretese dei suoi dipendenti....Lo sa che molti sbarbatelli ai colloqui di lavoro chiedono di avere la macchina aziendale, al che l' azienda privata, che non è lo Stato italiano, li saluta e li ringrazia ?

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 20/12/2014 - 11:37

..MAFIAcapitale.: ha ragione " COME LADRI E DELINQUENTI " per fregarci meglio. Continua la MAFIAcapitale

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 20/12/2014 - 12:07

Ci sono sempre gli ordini ed i contrordini. Così gira la ruota trinariciuta.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 20/12/2014 - 12:40

Se Renzi osa ribellarsi al “giogo” impostoci dalla UE va a casa subito. E' meglio stare al “gioco”, lasciarsi correggere il compitino, e tirare a campare. Vero?

palllino.

Sab, 20/12/2014 - 13:20

Quelli che dicono che uscire dall'euro sarebbe una catastrofe sono gli stessi personaggi che dicevano che sarebbe stato una affare..e i risultati sono questi!!!

gianfranco1966

Sab, 20/12/2014 - 13:24

ma non vi rendete conto che questo personaggio squallido sta portando i conti dello stato a puttane? tra non molto tutto questo ci costera caro. portatelo viaaaaaaaaaaa fermatelooooooo

Nonlisopporto

Sab, 20/12/2014 - 13:25

l'ha detto Fassina domenica: Rendi e un passacarte ladro

Mr Blonde

Sab, 20/12/2014 - 13:27

Nella notte si è solo bloccato il solito "assalto alla diligenza", se poi questo è venuto dall'europa ben venga significa che ancora non siamo maturi. Rimane una buona finanziaria soprattutto per i tagli irap

casela

Sab, 20/12/2014 - 13:28

Mi sembra di essere ritornato al Far West dei film dove nei villaggi arrivavano gli imbonitori che guarivano le malattie o forse si è ispirato a Django!! Una vergogna si diletta a giocare sulla pelle dei cittadini vendendo fumo.

nerinaneri

Sab, 20/12/2014 - 13:49

...l'italia è un paese stra-fallito...molto peggio della grecia, peggio dell'argentina...ringraziamo chi ci da un filino per restare agganciati a qualcosa...

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 20/12/2014 - 14:01

Il primo della classe.Dopo monti e letta, pierino fa contenta angela.

vince50

Sab, 20/12/2014 - 14:04

Tagli e tasse sotto dettatura?,direi piuttosto sotto dittatura.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 20/12/2014 - 14:31

E qui abbonda la censura.

flip

Sab, 20/12/2014 - 14:50

friz49. guardi che da noi non ci sono ne acciaierie e tanto meno miniere, ed ammesso che ancora ci siano, non ci sono "comunistacci" che ci lavorano ci pensa il landini (sfaticato per eccellenza) a tenerli lontani da qualsiasi attività dove c'è da sudare e rimboccarsi le maniche sin sotto le ascelle. nelle miniere ci vanno a morire i poveracci cinesi dove il comunismo impéra.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 20/12/2014 - 14:57

I TAGLI AGLI SPRECHI???? BLA BLA BLA, TANTO PER RICORDARE: LE AUTO BLU SONO SEMPRE LA'.

filder

Sab, 20/12/2014 - 15:25

Per quanto io non mi riconosco sulla politica in parte sbagliata di Grillo, ma sul fatto di avere scritto sul suo blog "dittatura con vasellina" ed aver motivato che le figurine messi lì da Renzi sono golpisti tangentari, in questo punto mi trova completamente d accordo ed aggiungo dal mio che sono paragonabili ai ladri di Pisa che di giorno bisticciano e la notte vanno insieme a rubare.

luna serra

Sab, 20/12/2014 - 15:37

RENZI ha nuovamente dimostrato di vendere FUMO mi meraviglio di come la gente abbia ancora fiducia di uno come lui

giagir36

Sab, 20/12/2014 - 16:42

@giorgio 5819, @gianca 59. Poiché le regole dell’UE non ci consentono di far capire alla Merkel e ai membri del suo governo le nostre ragioni, mi sembra che quello da me consigliato sia l’unico modo di aumentare il nostro potere contrattuale. Oppure continuiamo ad andare a Berlino in ginocchio e preghiamola di “essere più buona”. Naturalmente resta sempre la soluzione di uscire dall’Euro, soluzione che però potrebbe presentare dei vantaggi ma anche degli svantaggi.

mila

Sab, 20/12/2014 - 17:04

Non c'e' da meravigliarsi. Quando si e'persa la sovranita' e' cosi'.

unosolo

Sab, 20/12/2014 - 17:26

l'assalto alla diligenza lo ha fatto il PCM e dopo ha sistemato tutti i suoi collaboratori di Firenze o sbaglio ? no sbaglio arriveranno altri e la diligenza diventa un treno lungo lungo e porterà altre tasse , la semplificazione , lo snellimento , ? ci stanno costringendo tutti a spendere soldi per i CAF , per i F 24 , per c/c , insomma perdiamo decine e decine di giorni e soldi , non semplificano ci spennano , tolgono finanziamenti a sanità, giustizia , editoria e dopo ? basta , se queste sono semplificazioni non le voglio meglio prima un c7c e basta.

fiducioso

Sab, 20/12/2014 - 17:39

Sarei curioso di sapere se Renzi tratta la moglie come i cittadini. Se le promette 30cm di sesso, la poveretta dovrà accontentarsi di riceverne 5.