Tajani: "Il governo ha capito l'errore, speriamo in un'inversione di tendenza"

Il presidente del Parlamento europeo, nelle Marche, è tornato a parlare di manovra: "Se hanno capito l'errore vuol dire che avevamo ragione noi. Peccato che abbiano mandato in fumo decine di miliardi di risparmi". E invita l'esecutivo giallo-verde a pensare meno "a cose fatue"

Si augura che l'errore sia stato compreso e che ora ci sia una nuova prospettiva. Ma soprattutto che l'Unione europea aveva ragione. Antonio Tajani, il Presidente del parlamento europeo, non ha dubbi. E torna a parlare dell'esecutivo giallo-verde: "Se il governo italiano vuole fare marcia indietro, come lasciano intendere alcune dichiarazioni, vuol dire che ha capito di aver sbagliato".

"L'Ue aveva ragione"

Lo ha dichiarato alla cerimonia di inaugurazione del 683esimo anno accademico dell'università di Camerino. Dove ha aggiunto: "Se hanno capito l'errore, e mi auguro che sia così, vuol dire che avevamo ragione noi nel dire che questa manovra non andava bene, soprattutto per gli interessi degli italiani". Spera in "un'inversione di tendenza", ma alla coalizione formata da Lega e Movimento 5 Stelle riserva una critica. E chiosa: "Peccato che, nel frattempo, questi errori hanno mandato in fumo decine di miliardi dei risparmi degli italiani".

"Il governo pensi meno a cose fatue"

Ma non soltanto in ambito europeo il presidente ha ripreso l'esecutivo gialloverde. Lo ha fatto, in un certo senso, anche parlando della ricostruzione post terremoto: "Bisogna che il governo faccia uno sforzo ulteriore: si pensi meno a cose fatue, si pensi di più ai problemi dei cittadini". Tajani, infatti, ha chiesto che non si abbandonino le Marche, così come le altre regioni colpite dal sisma. E ha aggiunto, diretto: "Non si perda tempo, perché ogni giorno che passa la popolazione soffre di più e con l'arrivo dell'inverno continua a vivere momenti di grande difficoltà". E ha concluso: "Bisogna fare rapidamente. Lo si è potuto fare all'Aquila, bisogna farlo anche nelle Marche, in Umbria, in Lazio".

La Brexit

Nel corso dell'incontro, Tajani ha parlato anche dell'uscita del Regno Unito dall'Ue e ha fatto sapere che l'accordo che sancirà "il divorzio" potrà essere siglato tra febbraio e marzo 2019. "Non siamo felici, la Brexit è un evento negativo", ha spiegato Tajani, "ma ora si tratta di recuperare gli interessi di tre milioni e mezzo di cittadini europei che vivono nel Regno Unito e, tra questi, ci sono 600mila italiani". Il presidente sui è detto sicuro della possibilità di "ricostruire nuovi rapporti" con gli anglosassoni, proprio perché Londra resta un "grande interlocutore" dell'Europa, con il quale si continuerà a parlare di terrorismo, difesa, lotta all'immigrazione clandestina e spazio.

Commenti

Malacappa

Lun, 26/11/2018 - 13:37

Indietro non si torna,tireremo dritto

Mario5009

Lun, 26/11/2018 - 13:58

Tajani sei ridicolo...

Darbula

Lun, 26/11/2018 - 13:58

No, il governo fa buon viso a cattivo gioco, nell'attesa che alle prossime europee si tiri lo sciacquone, non ci arrivi, vero?

xgerico

Lun, 26/11/2018 - 14:10

@Mario5009- Se gli dai del ridicolo per lui e complimento!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 26/11/2018 - 14:15

vogliamo lui al governo Tajani.

vincenzo

Lun, 26/11/2018 - 14:17

"L'UE aveva ragione"!Toh!... che frase intelligente!Lo sapevo che Antonio ci sarebbe arrivato!Ma ditemi,uno che ha un doppiopetto da furore,burocrate di alto livello,bazzica da sempre nei centri del potere...e se ne viene fuori con questa banalità!La prossima volta la dico io!

vincenzo

Lun, 26/11/2018 - 14:23

Questo indossa il doppiopetto...ha dimenticato la spina dorsale sul comodino!

CALISESI MAURO

Lun, 26/11/2018 - 14:40

ecco questo qua spara le sue .. "opinioni" e adesso si becchera' un sacco di parolacce.. non glio nemmeno leggerle.. le so gia tutte, sono sempre le stesse sane male..i

mcm3

Lun, 26/11/2018 - 14:52

Il Presidente del Parlamento europeo che non ha mai detto nulla per il suo paese, una persona ridicola

HappyFuture

Lun, 26/11/2018 - 15:16

Ha ragione c'è un errore nei conti. Abbiamo almeno un altro 0,5% da spendere per rimanere entro il limite del 3% di deficit/PIL! (2,4+0,5= 2,9%). Perché gli altri si è noi no?

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Lun, 26/11/2018 - 15:32

Altro che "falco d'europa": questo è un "pellegrino" incrociato con un "avvoltoio". Ma com c'ha pensato il berlusca boh... Sveglia, Tajani ve sta a rovinà la piazza e non v'accorgete. Svegliaaaaa..!

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Lun, 26/11/2018 - 15:46

Quando è a bruxelles, questo, è una specie di "mogherini" con la cravatta: Muti come statue di bronzo, mai un fiato, silenzio di tomba. Viene in Italia, "Rinaldo in campo", l'ammazzasette... Ridicoli, meglio il "teatro dei pupi". Questo Tajani fa proprio piagne, dalle risate.

Dordolio

Lun, 26/11/2018 - 15:51

Fatelo stare zitto il Tajani. Abbiamo capito che in primavera sparirà e il mondo politico dichiarerà che non è nemmeno mai esistito. E quindi il personaggio desidera sparare ora le proprie ultime inutili cartucce. Ma risulta come un gatto infilato nelle mutande ad un sacco di gente. Rendo l'idea?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 26/11/2018 - 16:09

Tajani, hai rimboccato le coperte al Capo per la pennichella pomeridiana? Dai corri ...

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 26/11/2018 - 16:09

Perde sempre l'occasione per tacere.

Jon

Lun, 26/11/2018 - 16:13

Tajani..ventriloquo di Berlusconi e burattino di Bruxelles... Dovrebbero partecipare come forza di governo, invece di stare all'opposizione col Piddi'.. per migliorare le proposte di governo.. Ipervenduti di Bruxelles per tutelare gli interessi del Cavaliere, sconfitto, insultato e messo in ginocchio dagli stessi golpisti che lui ora difende..Che vergogna...

paràpadano

Lun, 26/11/2018 - 16:29

Tajani fai pena ,parli sempre con la bocca di un altro.