Tanti padroni ma poche navi Il patto libico nasce già fallito

Il premier ostaggio delle tribù rivali. Incluse quelle che incassano 300 milioni l'anno coi traffici in mare

La Guardia costiera è quasi fatta. Ora resta solo da fare la Libia. E trovargli un capo. La più grande incognita del piano per la formazione di una Guardia costiera libica in grado di fermare i barconi dei migranti e riportarli a terra si chiama anche stavolta Fayez Al Serraj. Un Serraj che se non verrà defenestrato dalle milizie coinvolte nel traffico di umani verrà travolto dall'inarrestabile marea di migranti parcheggiata sulle sue coste. Soltanto ieri quella marea ne ha portati in Sicilia altri 3mila. E promette di regalarci entro fine anno il record storico dei 250mila sbarchi. In tutto ciò Serraj rappresenta l'impersonificazione stessa della precarietà del proprio paese.

Atteso a Roma sabato è arrivato solo ieri mattina perché costretto a presidiare una Tripoli prigioniera dell'ennesimo braccio di ferro tra milizie armate. Da una parte quelle di Misurata, che ne hanno chiuso tutti gli accessi, dall'altra le poche ancora a lui fedeli. Dietro la sollevazione dei misuratini ci sarebbe «l'affronto» di un premier colpevole d'aver permesso lo svolgimento a Tripoli d'una manifestazione dei fedelissimi di Khalifa Haftar, il generale di Tobruk alleato di Russia ed Egitto. Uno scontro suggellato, sabato, da un assalto alla base navale di Abu Sitta in cui il premier vive praticamente recluso. Un assalto seguito, ore dopo, dal «pronunciamento» di Haftar prontissimo, a parole, a marciare su Tripoli per liberarla sia da Serraj, sia dai suoi nemici.

Nulla che in Libia non si possa risolvere con qualche trattativa e un po' di denaro. Il problema è se i fondi promessi a Serraj da Italia ed Europa bastino ad accontentare tutti quelli intenti ad arricchirsi con il traffico di umani. Quel traffico, stando ai rapporti dell'ammiraglio italiano Enrico Credendino, comandante di Eunavfor Med, garantisce un giro d'affari annuo di trecento milioni di euro annui. Trecento milioni che - oltre ad ingrassare i trafficanti e far girare un po' di contanti nelle regioni controllate dall'inaffidabile re travicello - rappresentano anche l'unica polizza in grado di garantirne la sopravvivenza. Per comprenderlo bastano gli avvenimenti dello scorso 12 gennaio. Allora le voci su una disponibilità di Serraj a permettere alle navi europee d'operare dentro le acque territoriali libiche e bloccare i trafficanti sul bagnasciuga innescarono l'occupazione di 4 palazzi ministeriali per mano dell'ex premier islamista Khalifa Ghwell. Un avvertimento seguito il 20 febbraio scorso dai colpi d'arma pesante sparati contro il convoglio di Al Serraj durante un trasferimento alla periferia di Tripoli.

In una situazione dove il premier è chiaramente ostaggio dei vari gruppi armati è dunque lecito chiedersi chi garantirà che le dieci motovedette e le novanta reclute restino sotto il controllo di Serraj anziché passare alle dipendenze dei trafficanti. Il rischio, apparentemente paradossale, è purtroppo assolutamente coerente con quanto raccontano i rapporti provenienti dalle unità navali europee impegnate davanti alle coste della Libia. Rapporti che dipingono Abdurahman Milad, capo della guardia costiera della cittadina di Zawiya, a ovest di Tripoli, come uno dei principali responsabili del traffico di uomini. O quelli, ancor meno incoraggianti, del 3 marzo scorso quando la sedicente Guardia costiera attualmente attiva in Libia s'è unita ad un'operazione di soccorso non per salvare i migranti, ma per recuperare i motori delle loro imbarcazioni e restituirli alle organizzazioni criminali.

Commenti

Fossil

Mar, 21/03/2017 - 14:25

Ma figuriamoci...accordi con la Libia! Io non ci ho mai creduto...continuerà tutto come prima perché l'islamizzazione dell'Europa deve proseguire. Inoltre i nostri ministrucoli non hanno forza in politica estera...ma per favore!

Massimo Bocci

Mar, 21/03/2017 - 14:35

Appaltare tutto alle associazioni per lo SCHIAVISMO..... Coop.Onlus, così si avrà un ciclo produttivo a circuito chiuso, con AUMENTI DECISI PER RICATTO ..........DALLO STUPRO ALLA CONSEGNA, meglio di Amazon.

aitanhouse

Mar, 21/03/2017 - 14:38

con queste premesse la previsione di 250000 sbarchi è per difetto ,a fine anno ci ritroveremo con un contingente di immigrati delusi ed arrabbiati, con milioni di italiani che hanno superato il limite di sopportazione, con il solito governo mantenuto in vita dai soliti traditori che cercano di tirare alla lunga le elezioni, con l'europa che continua a fregarsene ed a minacciare sanzioni per sforamenti ed aiuti alle banche . Ci chiediamo:è possibile che in un tale crogiolo non succeda niente? se non succede niente significa che la povertà è solo una finzione ,che gli immigrati sono contenti e si limitano a succhiare le nostre risorse, la disoccupazione non esiste,il costo della vita è tollerabile e la politica portata avanti da buffoni e profittatori è la via giusta per il paese.

curatola

Mar, 21/03/2017 - 14:40

perchè il girnale non ci informa sullz politica sull'immigrazione di spagna e grecio ?

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Mar, 21/03/2017 - 14:44

mi viene in mente GHEDDAFI senza di me vi INVADERANNO E AVRETE UNA JIHAD IN CASA.I NOSTRI POLITICI VALGONO COME IL DUE DI COPPE QUANDO LA BRISCOLA E'SPADE. SONO CAPACI SOLO DI PROMETTERE E COMPRARE "LAVORARE UN GIORNO IN MENO X GUADAGNARE UN GIORNO IN + ,LA SCRIVANIA DEL DUCE,80EURO E DENTIERE, POI SI ACCONTENTANO DI VITTORIE MUTILATE X TORNACONTI PERSONALI.GRAZIE

Ritratto di ...repubbliQetta

...repubbliQetta

Mar, 21/03/2017 - 14:51

continua il servizio TRAGHETTI dalla libia alla repubbliQetta, più che servizio un servizietto che costa tanto agli itaglioti e rende tanto tantissimo ALLE MAFIE del BUSINESS dell'"accoglienza"

tormalinaner

Mar, 21/03/2017 - 15:08

Altri soldi che si spartiranno i libici magari con tangenti in Italia per prenderci in giro, il traffico di migranti conviene a tutti, cooperative PD in testa e quindi non smetterà mai. Solo noi cuittadini paghiamo soldi e vita per questa sciagura!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 21/03/2017 - 15:21

Che tristezza constatare che per fermare quel gommone con tutti quei criminali (assassini, stupratori, spacciatori, ladri, ricetattori, ecc...) basterebbe una cerbottana o il dardo di una balestra... Poi che raggiungano l'Italia a nuoto! Invece stiamo qui a parlare di trattati, accordi, scambi, promesse, ecc ...

ziobeppe1951

Mar, 21/03/2017 - 15:26

È un paradosso, oggi hanno manifestato contro le mafie, ma si sono "DIMENTICATI" di menzionare quelle delle coop, onlus bianche e rosse che fanno affari con lo SCHIAVISMO!!!!

Marcello.508

Mar, 21/03/2017 - 15:30

Ho l'impressione che Renziloni tenti di rallentare (fermare non credo sia possibile) questa immigrazione selvaggia perché l'onda lunga delle elezioni inizia a far sentire qualche "turbamento psicologico" nell'attuale governo. Se putacaso dovessero rivincere le elezioni riprenderanno con l'invasione senza se e senza ma, senza filtrare chi ha diritto di asilo, tutto questo prima di entrare in Italia. La signora tutto mento piangente nel 2014 disse che l'Italia dovrà diventare un paese multirazziale (a tappe forzate), quasi ce lo avesse ordinato qualche studioso esperto in materia.

paolonardi

Mar, 21/03/2017 - 15:42

Perche' c'era qualcuno che ci credeva? Solo i nostri pavidi governanti possono arrivare a tanto e sbandierare come un successo la firma su dei patti di nessun valore.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/03/2017 - 15:47

importante prendano gli 800 milioni poi si vedrà.

manfredog

Mar, 21/03/2017 - 15:50

Ma c'è chi ancora crede agli 'islamici buoni', con un etica superiore alla nostra negli affari e nella società civile..!? Il problema clandestini non finirà mai senza una soluzione forte, perlomeno politica; altrimenti conviene arrenderci, facciamo prima. mg.

Duka

Mar, 21/03/2017 - 15:55

INEVITABILE: accordi stipulati tra falliti non possono che fallire. siamo gli zimbelli di mezzo mondo peggio di noi solo il 4° mondo.

Jesse_James

Mar, 21/03/2017 - 15:56

In attesa di vedere come si sviluppino le cose, semmai si svilupperanno, basterebbe (con decreto) vietare a tutte le navi straniere ong comprese, di depositare clandestini sulle nostre coste e già gli sbarchi si dimezzerebbero. Le regole dei salvataggi prevedono di depositare i naufraghi presso il porto vicino più sicuro. Tunisi e La Valletta sono più vicine dei vari Pozzallo, Catania ecc.

MLADIC

Mar, 21/03/2017 - 15:56

Gli unici accordi esistenti, non i farlocchi riportati dai media, sono quelli tra trafficanti, Onus, ONG ed i PDioti, che ci lucrano. E gli italioti pagano, fortunatamente anche i rossi che votano PD.

silvano45

Mar, 21/03/2017 - 15:57

saranno contente le coop le onlus perchè aumentano i loro affari e ex carrierista onu radical scic buonista che pensa solo ai migranti e ci obbligherà per legge a mantenerli tutti in hotel o nelle nostre case!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 21/03/2017 - 16:16

Non è che nasce fallito,nasce semplicemente come i kompagni lo volevano.......................fallimento.Le coperative e le onlus si sono abituate a degli incassi e non vogliono rinunciare.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/03/2017 - 16:31

anche tra Gheddafi e Berlusconi ci fu credo ma fallì.

MEFEL68

Mar, 21/03/2017 - 16:35

Le risorse sono molto più prolifiche di noi. 5 figli a coppia, più quelli importati già fatti, più qualche stupro, ecco fatto il conto; fra una decina di anni, l'Italia (se si chiamerà ancora così)sarà una colonia islamica. Tutto questo, badate bene, con la voluta collaborazione dei nostri politicastri.

guardiano

Mar, 21/03/2017 - 16:35

Per favore, smettiamola di chiamare i nostri illegittimi governanti, incapaci, buonisti parassiti e chi più ne ha più ne metta, questi vanno chiamati col loro vero nome, traditori del popolo Italiano e devono essere chiamati a rispondere del loro tradimento.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 21/03/2017 - 16:44

Ti sbagli carissimo TETESCONE delle 16e31, quel patto NON falli, tanto che ne arrivavano a Lampedusa (quelli si senza andarli a prendere) un migliaio al mese, adesso ne TRAGHETTANO da 3 anni piu di 1 migliaio al giorno, se conosci la matematica fatti i conti!!! AMEN.

Rainulfo

Mar, 21/03/2017 - 16:50

Ma avete visto questi gommoni? io non ne ho mai visti simili. Ho l'impressione che ci sia qualche produttore che li produce apposta per il trasporto dei migranti. Su questa faccenda dei migranti ci guadagnano proprio tutti.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 21/03/2017 - 16:57

scassa martedì 21 marzo 2017 La sinistra mondialista cooperativista,guerrafondaia e figlia di nessuno ha tolto di mezzo Gheddafi dando la stura al vaso di Pandora ......e non siamo ancora sotto totalmente ,manteniamo ancora il naso fuori dal brago ! Non si sa quando ma sentiremo un battere di mano è un ordine secco in una lingua antica che urlerà maiali miscredenti .......seduti !!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/03/2017 - 17:07

si mariquita delle 16:44, però dobbiamo dire la verità che non furono così molti, inoltre Berlusconi a me sembra che non fece requisire le case per darle a dei fuorilegge e neppure che dormissero nelle stazioni ferroviarie di tutta Italia o sbaglio mariquita? O marica sei?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/03/2017 - 17:09

hernando45 ho capito che anche tu sei un innamorato folle del PD,piano piano vi scoprite tutti.

People

Mar, 21/03/2017 - 17:14

Per fermare l'immigrazione di navi ne basta una... armata con mitragliatrici e cannoncino.

cirdan

Mar, 21/03/2017 - 17:18

Serraj non è certo l'uomo giusto,ma scegliere Haftar,sostenuto da Egitto e Russia,non è detto che sarebbe stata la mossa vincente.L'unica opzione è scoraggiare l'immigrazione alla radice,nel centro Africa,rendendo più agevole il rimanere che l'andare; il problema è comunque non risolvibile e l'Europa sta già scricchiolando: chi non sente è sordo.

Ritratto di adl

adl

Mar, 21/03/2017 - 17:26

Negli accordi è prevista la fornitura di UNA FLOTTA DI TURBOALISCAFI ad elevata capacità di carico, per bypassare le perdite di tempo ed i trasbordi che i mezzi non idonei di scafisti ed ONG comportano ????

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 21/03/2017 - 17:30

É UNA MONTAGNA ENORME DI DENARO CONTANTE e sia sulle sponde africane che su quelle italiane la "cultura mafiosa" dominante é ormai la stessa (anche se é vero che gli africani stanno solo apprendendo) ... Tutti i mezzi sono leciti per arraffare il denaro e per la conquista del potere ad ogni costo ... Non ci sarebbe niente da meravigliarsi se in dietro i lucrativi traffici umani via mare ci sia addirittura il tocco del virtuosismo mafioso all´intrallazzo dei piú "nobili" e dei piú "alti" palazzi della politica e della giustizia del Belpaese ...

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 21/03/2017 - 17:32

Scusate vorrei porre una domanda. Ma secondo voi franco-a-trier-de è deficiente oppure sta seguendo dei corsi per diventarlo il più velocemente possibile? Grazie

petra

Mar, 21/03/2017 - 17:37

Stanno solo prendendo tempo per tenerci buoni. Una semplice strategia per calmare gli animi.

petra

Mar, 21/03/2017 - 17:46

Voglio sperare che i nostri bravi governanti pretenderanno che l'Europa contribuisca al pagamento di quei soldi e non sia solo l'Italia, così come noi abbiamo contribuito con 500 milioni, solo per la prima tranche, a pagare Erdogan per l'accordo con la Germania a trattenere nel campo profughi in Turchia i Siriani. VOGLIO SPERARE.

Solander

Mar, 21/03/2017 - 18:00

Via via da questa Italia fallita. Ho già preparato i bagagli ed entro la prossima estate sarò già fuori da questo manicomio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 21/03/2017 - 18:19

@petra - sarà anche vero, ma nel frattenpo noi perdiamo altri soldi, 4 miliardi prima, 0,8 miliardi ora, e così avanti. Senza fermare un solo clandestino. Becchi e bastonati. Però qualcuno su entrambe le sponde si arricchisce. Mestieranti fetenti, su entrambe le sponde.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 21/03/2017 - 18:38

Io credo che una buona parte dei nostri parlanentari potrebbe cantare nel coro delle voci bianche.!!!!!!!!!!

19gig50

Mar, 21/03/2017 - 18:38

L'unica soluzione è scoraggiarli affondando qualche barcone.

manfredog

Mar, 21/03/2017 - 18:44

Egregio Signor Loudness; già tempo fa, commentando con il Signore da Lei citato, mi sorgeva il dubbio su cosa volesse dire il 'DE' alla fine del suo nick name; veda un po' Lei..!! mg.

cir

Mar, 21/03/2017 - 18:56

LOUDNESS: mi sono posto anch'io quella domanda. per me e' nato cosi. dice di lavorare in Germania. Conoscendo quel popolo al massimo gli fanno fare il pastore tedesco.

Ritratto di gino5730

gino5730

Mar, 21/03/2017 - 19:04

Sereni migranti,la Libia intascherà il denaro e loro arriveranno lo stesso e sempre in numero maggiore.L'invasione è in atto non si fermerà. Ormai l'Europa e la nostra Patria in particolare è diventata terra di conquista per i mussulmani.

giancristi

Mar, 21/03/2017 - 19:06

Paghiamo quello che serve, mandiamo armi a Serraj perché possa annientare i suoi nemici. Non è possibile che l'Italia subisca passivamente l'invasione di questi cialtroni. Blocco navale!

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 21/03/2017 - 20:19

... si continua a non parlare delle varie ONG che vanno a prelevare le "risorse" all'interno delle acque libiche per poi scaricarle ai ns vari corpi militari. Se cominciassimo a bloccare con un blocco navale ogni volta queste navi "strane" ed a far loro "le pulci" riguardo alle dotazioni ed abilitazioni del personale , magari conducendole vuote sotto scorta per approfondire i controlli e poi invitarle a stare alla larga, qualcosa sicuramente otterrebbe. I regolamenti del mare ci sono ed un bel blocco navale con filtraggi accurati sarebbe possibile,Chiaro che col magna magna e boldrinate varie noi contribuenti continueremo , volenti o nolenti a pagare e le ONG ad ingrassare.....

Una-mattina-mi-...

Mar, 21/03/2017 - 22:42

OPS, LE STROMBAZZATE MISURE SONO NATE TROMBATE. TUTTO STORYTELLING PER PRENDERE TEMPO E CONTINUARE L'INGANNO EPOCALE DEL POPOLO PAGANTE. INTANTO IL TASSAMETRO VIAGGIA INSIEME ALLE NAVI DEI VITELLONI AUTOCERTIFICATI, DA MANTENERE PER ANNI AD UFO.

carpa1

Mar, 21/03/2017 - 23:08

Questa Libia mi ricorda qualcosa (o qualcuno, Massimo d'Azeglio): "l'Italia è fatta, ora facciamo gli italiani"; stiamo ancora aspettando, da quanto? da circa 150 anni o sbaglio?

seccatissimo

Mer, 22/03/2017 - 02:02

A me sembra di vivere in un mondo di imbecilli ! Ma è possibile che ancora non si sia capito che il problema dei clandestini invasori, naufraghi volontari, si risolve solo usando le armi ? Da quando mondo è mondo gli invasori si respingono con le armi, non li si accoglie e coccola ! Punto e basta !

LostileFurio

Mer, 22/03/2017 - 06:46

Ma se li traghettiamo noi in Italia con le navi delle Ong.... Parliamo ancora di 'sbarchi'?

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 22/03/2017 - 09:59

Due sono le problematiche che questi nostri politici non riescono o non vogliono risolvere: gli accordi con la Libia che in cambio vuole soldi senza poi la certezza che i flussi siano fermati. Infine c'è la questione delle onlus e delle navi che vanno davanti alle coste libiche a raccogliere i profughi previa telefonata degli scafisti; la magistratura deve indagare ma conoscendo i tempi della nostra giustizia...

petra

Mer, 22/03/2017 - 13:57

I soldi si pagano dopo, non prima. Al massimo gli si dà un acconto e poi si vede come va. Così sta facendo anche la Merkel con la Turchia (e con i nostri soldi, NON CON I SUOI).