Tav, ecco cosa dice l'analisi costi-benefici

L'analisi degli esperti del ministero delle Infrastrutture boccia il progetto. Secondo le stime, l'effetto negativo sarebbe, nella migliore delle ipotesi, di 7 miliardi. Il ministro Toninelli ora annuncia che il governo deciderà cosa fare

L'analisi costi-benefici sulla Tav, anticipata da Il Fatto Quotidiano e pubblicata oggi su sito del Ministero dei Trasporti (qui il testo integrale), boccia completamente l'opera.

Secondo quanto rivelato dalle analisi del ministero, i costi sono elevatissimi. Mentre i benefici ottenuti dalla realizzazione dell'opera sarebbero quasi inesistenti. Secondo Il Fatto Quotidiano, il documento degli esperti del ministero delle Infrastrutture spiega che i costi dell'opera sono pari a 12 miliardi. Mentre i benefici ottenuti dall'alta velocità Torino-Lione sarebbero praticamente fermi a 800 milioni di euro.

Sempre secondo il testo, nel migliore dei casi vi sarebbe un effetto negativo, cioè uno sbilancio fra costi e benefici, di 5,7 miliardi. Nella peggiore delle ipotesi, invece, lo sbilancio potrebbe anche arrivare a 8 miliardi. Nel mezzo, invece, vi sarebbe l'ipotesi più realizzabile, che comunque appare decisamente negativa, con un effetto negativo di 7 miliardi.

Per la Tav, si tratta evidentemente di una bocciatura. Gli esperti del ministero hanno sostanzialmente stroncato il progetto, non solo per i costi, ma anche perché non sembra esserci una reale domanda di traffico su quella tratta. Per gli esperti, per sostenere l'utilità dell'opera le merci dovrebbero essere 25 volte di più rispetto a quelle previste.

I tecnici del ministero hanno utilizzato due scenari. Il primo si basa su stime di traffico di merci e passeggeri che sono stata stilate dall'Osservatorio sulla Tav di Palazzo Chigi, a partire dal 2011. Nel secondo scenario, invece, le stime, che risultano più ottimistiche, le stime sono riviste con scenari "più realistici". Ma comunque negativi. Anche partendo dal presupposto che servano 1,5 miliardi per il ripristino dei luoghi dei cantieri e per la modernizzazione della vecchia linea del Frejus, il risultato resta negativo per 5,7 miliardi.

"I molteplici profili non consentono di determinare in maniera netta i costi in caso di scioglimento: su tale calcolo insiste principalmente la variabile costituita dall'esistenza di più soggetti sovrani che dovrebbero inevitabilmente considerare in sede negoziale le rispettive posizioni. Con tale riserva, le voci e gli importi oggetto di discussione possono essere indicati solo in via puramente ipotetica, tenendo presente che tutti andrebbero eventualmente fatti oggetto di dimostrazione alla luce di tutte le circostanze che hanno influenzato l'evoluzione dell'opera in questione. Pertanto, nell'enunciare tali voci deve essere tenuto presente che l'importo relativo potrebbe essere addebitato solo all'esito di un procedimento complesso il cui risultato è del tutto impredicibile". È questo che si legge nella relazione tecnico-giuridica sulla Tav. Per gli esperti, gli elementi di valutazione vanno intesi come "coordinate" in uno spazio di forte aleatorietà.

Il dossier Tav, che divide il governo Lega-Movimento 5 Stelle, adesso sbarca nelle aule di Palazzo Chigi. Contattato da Adnkronos, Matteo Salvini ha commentato: "Il testo non l'ho ancora letto, spero di poterlo fare oggi". Ieri, il rapporto sui costi-benefici della Tav gli è stato consegnato dal ministro Danilo Toninelli. Salvini è atteso in queste ore a Palazzo Chigi per un vertice della maggioranza.

Intanto sono arrivate le critiche delle opposizioni. Mara Carfagna, su Twitter, ha espresso la posizione di Forza Italia: "Perdita di benessere a causa della Tav? Alle balle di Toninelli non ci crede più nessuno. Chi sta attentando al benessere degli italiani sono proprio i Cinquestelle, che hanno portato il Paese in recessione e falcidiato i posti di lavoro, colpiscono le famiglie con più tasse e hanno riempito di debiti le prossime generazioni".

L'Unione europea, per ora, evita di commentare i numeri espressi nell'analisi costi-benefici. Fonti della Commissione europea contattate da Agi hanno detto: "Stiamo ancora esaminando il documento che ci è stato inviato dal governo. Ci sono alcuni aspetti del documento che dovranno essere chiariti con le autorità italiane".

Il ministro Toninelli ha commentato così i dati degli esperti: "I numeri dell'analisi economica e trasportistica sono estremamente negativi, direi impietosi: stiamo parlando di costi che, su un trentennio di esercizio dell'opera, superano i benefici di quasi 8 miliardi, tenendo conto del solo esborso per il completamento. Una cifra che scende appena a 7 miliardi se si considera uno scenario più 'realistico' di crescita dell'economia, dei traffici e di cambio modale". Il titolare del Mit conferma: "La decisione finale, come è naturale che sia, spetta ora al Governo stesso nella sua piena collegialità". "È la prima analisi costi-benefici realmente indipendente, lo ribadisco, per cui abbiamo evitato finalmente di chiedere all'oste se il vino è buono", ha continuato il ministro.

Commenti

steacanessa

Mar, 12/02/2019 - 10:39

Ha parlato la giuria di “qualità “ di Sanremo.

steacanessa

Mar, 12/02/2019 - 10:41

Interessante constatare che la porcata è stata consegnata al fatto prima che al governo. Salvini, MOLLALI!

Libertà75

Mar, 12/02/2019 - 10:52

quindi costa meno di rdc e di quota100 in un anno, ha un moltiplicatore economico maggiore (aldilà dello sbilancio negativo) e non si dovrebbe fare? Non è che voglia fare i conti al posto loro, ma dato il risultato, parrebbe più sensato finirlo, dato che comunque stiamo parlando del corridoio 5 e che non è solo una questione di Italia-Francia.

Ritratto di niki 75

niki 75

Mar, 12/02/2019 - 10:53

Le grandi infrastrutture devono essere concepite, con lungimiranza, per il futuro. Se tutte quelle fatte in passato, che ora sono determinanti per stare al passo con i tempi, fossero state assoggettate a troppo rigorose contabilità preventive, non credo si sarebbero realizzate e, conseguentemente, non credo saremmo stati meglio.

cgf

Mar, 12/02/2019 - 10:56

perché costruire ospedali, OSPITARE MIGRANTI se i costi sono elevati ed i benefici pochi?

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Mar, 12/02/2019 - 11:02

Il traffico merci su Malpensa l'hanno sbagliato solo del doppio. BreBeMi di un po' di più, ed il TAV di ben 25 volte? Mi sembra un po' tanto, certo i precedenti ci dicono che soffrono di inguaribile ottimismo, ma non credo abbiano sbagliato di così tanto. L'ottimismo è il profumo della vita.

maxfan74

Mar, 12/02/2019 - 11:06

Basterebbe alzare i pedaggi autostradali del 50% per tutti i Tir che vi circolano e il traffico su rotaia prenderebbe forma.

schiacciarayban

Mar, 12/02/2019 - 11:10

I costi sono costi, ma sarebbe divertente sapere come valutano i benefici! Per esempio se c'è una strada a una corsia alternata e passano 10 auto all'ora, probabilmente se la fai a doppia corsia ne passeranno molte di più, oltre ad essere più sicura, ma quanto vale la sicurezza? E come facciamo a sapere quante in più ne passeranno? Quindi calcolare i benefici è molto aleatorio. Si deve trattare di una decisione politica.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 12/02/2019 - 11:45

Il "cosa dice",non dice niente!Io sono abituato a produrre e leggere "studi di fattibilità",che con questo "cosa dice",non si capisce un'"accidente"!Dove sono gli elementi di "costo"?....Gli elementi di "profitto"?Senza questi dati,come al solito,le conclusioni,sono quelle di chi ha prodotto lo "studio"!Possibile che non si possa mettere in "rete"?Salvini,fallo così qualche altro "esperto" potrà darci un'occhiata!....O questo "studio" è un "segreto"?

roberto67

Mar, 12/02/2019 - 11:54

In ogni caso la Lisbona Kiev si farà, per il trasporto merci è un'infrastruttura necessaria. Se non vorremo farla passare dall'Italia passerà a Nord tagliandoci fuori.

vaigfrido

Mar, 12/02/2019 - 11:56

Fosse per i grillini non sarebbe nemmeno stata inventata la ruota

Cyroxy80

Mar, 12/02/2019 - 11:58

Son 12 miliardi in totale per il progetto o soltanto quello che dovrebbe sborsare l'Italia? Se fosse per il progetto allora i costi sarebbero circa la metà meno il contributo Europeo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 12/02/2019 - 12:13

@teseiTeseo per quanto ne so io nel 94 transitavano sull'attuale linea ferroviaria circa 8 milioni di tonnellate di merci e la TAV fu autorizzata perché si stimava che ad oggi ne sarebbero transitate circa 18 (che avrebbero saturato la linea vecchia, da cui l'esigenza di un nuovo collegamento) ... oggi su quella linea ne transitano poco più di 3, quindi non è 25 volte ma 6 si. Certo l'obiettivo sarebbe quello di spostare il grosso che transita su gomma su rotaia ma questo sarebbe possibile già adesso sulla linea esistente (ampiamente sottoutilizzata) eppure le aziende preferiscono comunque utilizzare la strada per una questione di costi. E francamente trovo poco probabile che spostare una tonnellata di merce finisca per costare meno su una linea nuova di pacca di cui bisogna ammortizzare il costo piuttosto che su una linea esistente già ampiamente spesata.

Antenna54

Mar, 12/02/2019 - 12:19

Ma i tecnici ministeriali che hanno a suo tempo certamente valutato l'opera, dove erano? Fermare ora le opere significa restituire soldi alla UE e lasciare un buco già avanti di km, con tutte le opere esterne ... Che figura de ...a!

XDoc

Mar, 12/02/2019 - 12:37

toninelli sta preparando anche un dossier bomba sulle scie chimiche per arrivare ad abolire il traffico aereo

cecco61

Mar, 12/02/2019 - 12:51

Non c'è nulla da fare in quanto i nostri politici, e i presunti intellettuali, sanno vedere solo fino all'elezione successiva e in tal senso calcolano pure costi e benefici. Se fosse stato per questi Signori, oggi Milano non avrebbe la metropolitana (definita inutile e per pochi ricchi)e la A4 sarebbe ancora a 2 corsie seppure, oggi, non ne siano spesso sufficienti 4. Se anche oggi il traffico sulla Torino-Lione è calato è perché è vecchia, lenta e inefficiente ma, di ammodernarla, non se ne parla.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mar, 12/02/2019 - 12:58

Se fossi nel M5S e dovessi recuperare credibilità, porrei un'unica condizione alla realizzazione: Che tutto il traffico merci est-ovest che "transita" solamente per l'Italia, sia obbligato a salire in treno a Trieste e a scendere a Lione, pagando un sacrosanto biglietto a recupero costi e senza lasciarci in regalo le tonnellate di inquinamenti vari a costo zero che ci lascia oggi. Secondo me tornerebbero a regnare incontrastati con la Lega

Franz Canadese

Mar, 12/02/2019 - 13:36

Si sono ispirati alla green plan della Ocasio-Cortez: in 12 anni via aerei motori a combustione interna, retrofit di tutti gli edifici, reddito garantito a chi non desideri lavorare. Sono i nuovi luddisti, e i loro errori sono pericolosamente costosi.

GeoGio

Mar, 12/02/2019 - 13:58

Che tecnici, riescono a valutare che la richiesta di traffico dovrebbe essere 25 volte superiore alla attuale per giustificare le spese, ma non riescono a quantificare quanto costerebbe rinunciare. Evidentemente non vogliono dirlo, perche' nei contratti c'e' sicuramente scritto. e se anche ci fosse scritto, mai sentito, la penale verra' quantificata in sede legale,un legale non saprebbe fare una stima? ci scommetto la collezione di topolino che i tecnici sono cinque stelle

Alessandro.Pisan

Mar, 12/02/2019 - 14:05

Con milioni di italiani che vogliono l'opera inutile perché non si apre un bel numero di telefono per le donazioni e appena arriviamo a 7 miliardi si parte con i lavori :) :) :) E col senno di poi se l'opera si rivela più conveniente si restituisce ai donatori con gli interessi :) :) :) L'unica cosa sicura è che il parere degli italiani tramite voto non sarà chiesto.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 12/02/2019 - 14:06

@Candidoecurioso Mi sembra un'ottima proposta

guido.blarzino

Mar, 12/02/2019 - 14:15

All'epoca dell'inaugurazione l'autobrennero fu una enorme delusione al contrario di ogni aspettativa. Il motivo dipendeva dal fatto che i camion allora erano lenti, dovevano percorrere un tragitto più lungo verso Modena per arrivare a Bologna oltre a pagare il pedaggio e quindi prendevano la vecchia statale. Dopo un po' di anni i camion sono stati velocizzati, il cds è cambiato e torna largamente il conto pagare il pedaggio dell'autostrada che ha prodotto un utile netto di 82 mln di € nel 2017. Qualche grillino non va mai a lavorare sull'autostrada del Brennero ?? Troverà una coda infinita di camion in entrambi in sensi tutti i giorni: ora come faremmo senza ?? Per queste valutazioni ci vuole fiuto commerciale di chi vede il futuro con realismo. Posso essere d'accordo nella valutazione dei costi che in Italia sono sempre molto più alti che all'estero. Evidente la corruzione, spesso a scapito della qualità delle infrastrutture.

Dordolio

Mar, 12/02/2019 - 14:24

Ho ascoltato a caldo gli strilli dei sostenitori della TAV che - tra bischerate varie - hanno una buona leva propagandistica sul "numero di posti di lavoro" che verrebbero a mancare. Gli stellati - a dire il vero - hanno anche di recente rese pubbliche una serie di grandi opere alle quali terrebbero. Ma nessuno ne parla (ma non erano quelli della decrescita felice?). Di mio scopro che per andare nell'oggi reclamizzatissima Matera una linea ferroviaria pare manco ci sia. Per raggiungere Siena (che non è una plaga sconosciuta al mondo...) la linea ferroviaria manco è elettrificata. Ci vai in littorina. E la superstrada che la unisce a Firenze tende ad assomigliare ad una via della Roma di oggi... Posti di lavoro da impegnare ce ne sarebbero... O no? Ah, ma dietro non ci sono Grandi Aziende a lucrarci sopra come nella TAV. Ma magari piccole realtà locali. Che non interessano evidentemente. E forse di turpi leghisti.

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mar, 12/02/2019 - 14:54

@Alessandro.Pisan h 14:05 - Ottima proposta la tua! Immagino che tu sia anche favorevole al Reddito di Cittadinanza. Quanto hai versato di donazione spontanea?

Happy1937

Mar, 12/02/2019 - 15:01

L’analisi della commissione ad hoc nominata da un’accolita di asini fannulloni che stanno mettendo l’Italia a ferro e fuoco.

SpellStone

Mar, 12/02/2019 - 15:21

Io aspetto di sentire i numeri di Matteo. Non e' che i costi sono finali e i guadagni annui? per un'opera che deve durare qualche secolo mi aspetto che i costi siano ammortizzati opportunamente...

schiacciarayban

Mar, 12/02/2019 - 16:11

Coonosco bene l'arch. Ponti, a suo modo geniale, ma odia le ferrovie da sempre, fosse per lui farebbe tutto solo su gomma. Non mi sembra la persona più imparziale a cui affidare quest'analisi. E Toninelli lo sapeva bene.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 12/02/2019 - 16:24

L'analisi si riferisce a trenta anni di esercizio , così si capisce. Una galleria feroviaria dura 100 anni e più,vedi quelle sulla Torino Genova ad esempio. Le analisi costi benefici ,relative ad opera pubbliche, possono essere giostrate a piacere ; comunque ,ragionando con costi benefici ,quante linee ferroviarie dovrebbero essere cancellate ? . Il problema è che fra I 5stelle ci sono troppi incapaci,partendo da DiMaio che ha un record mondiale : è Ministro del Lavoro senza aver mai lavorato. Aiutoooo

baio57

Mar, 12/02/2019 - 17:31

@ candidoecurioso Giusta osservazione ,dovrebbe essere proprio così ma...c'è un ma ...cosa ne penserebbero le multinazionali petrolifere , i costruttori di mezzi pesanti e non ultimi ...i Benetton ??

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/02/2019 - 17:52

Qui tutti, desrta e sinistra sembrano a favore, io compreso e sono molto a favore. Qualcosa non mi torna. Perchè le teste di legno dei 5S si ostinano ad ostacolare il progresso e il futuro? Mancheranno inrtoiti importanti nel prossimo venire.

cir

Mar, 12/02/2019 - 18:13

certo che strappare a qualche industrialotto pro TAV il bottino e' piu' difficile che prendere una gazzella dalla bocca di un leone!! non mollano l' osso , chissa' che cavolo ha il Portogallo da vendere a KIEV !!

stefano751

Mar, 12/02/2019 - 18:14

Se l'equazione costi-benefici è negativa, mi sapete dire perchè i privati farebbero a gara per completare l'opera a proprie spese e intascare i soldi dei pedaggi? Mi sapete anche dire perchè il ponte sullo stretto di Messina che era interamente a carico dei privati non si è fatto più? In politica c'è chi dice sì (e prende i voti dei sì) e c'è chi dice no (e si prende i voti dei no). Dell'utilità delle opere se ne infischiano.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 12/02/2019 - 18:26

ma chiedere una riduzione di prezzo? Si sa che di solito quando a pagare è lo Stato i costi, si gonfiano, si gonfiano, si gonfiano, aoh attenti che scoppia! Non ci sono degli ingegneri che possano capire che costo potrebbe avere veramente? In tv hanno detto che un muratore ha un costo di 12 euro all'ora mentre a me l'impresa mi ha messo 50 euro l'ora. Si faccia un calcolo.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 12/02/2019 - 18:33

X Candidoecurioso: bravo, hai scoperto l'acqua calda .... chiedi consulenza agli svizzeri e domandati perché hanno potenziato i loro trafori ferroviari....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 12/02/2019 - 18:37

X baio57: giusta osservazione, sul pensiero dei Banetton e delle multinazionali del petrolio chiedere lumi al teorico del pro-accise super-esperto Proffff. Ponti

montenotte

Mar, 12/02/2019 - 18:50

I tecnici a cui il Ministero ha commissionato la relazione costi/benefici, sono tutti NO TAV, pertanto assolutamente non credibili. Ci sarebbe voluta una commissione neutrale anche europea ma bisognava dare un appiglio al M5S per ribadire il loro NO. Faranno la fine del PD. Almeno gli altri cantieri li potevano sboccare: basta il redditto di cittadinanza?

sparviero51

Mar, 12/02/2019 - 19:05

MA STUDIA ,A PARTIRE DALLA LINGUA ITALIANA ,"0" !!!!!!!

Silpar

Mar, 12/02/2019 - 19:06

tutte balle, si spendono 5/8 miliardi per terminarla, poi si incassano 800 milioni l'anno?? x 10 anni fa 8 miliardi, per 20 anni 16 miliardi di entrare, + meno costi di trasporto= meno costo della merce- inquinamento e intasamento delle strade!

tormalinaner

Mar, 12/02/2019 - 19:08

er dare retta a quattro caprai trogloditi della bruttissima Val Di Susa, dobbiamo rimanere indietro nello sviluppo economico nazionale. Ma questi non fanno i conti dei benefici a livello nazionale e internazionale?

sparviero51

Mar, 12/02/2019 - 19:19

TANTO PER RENDERSI CONTO DELLA IMPARZIALITÀ DI QUESTE TESTE D'ABBACCHIO SEDICENTI ESPERTI ,HANNO CONTEGGIATO TRA I COSTI LE MANCATE ENTRATE FISCALI PER LE ACCISE SUI CARBURANTI DOVUTE ALLA SOSTITUZIONE DEL TRASPORTO DA GOMMA A FERROVIA E I MANCATI PEDAGGI AUTOSTRADALI . QUESTA È CRIMINALITÀ POLITICA .QUESTA GENTE ,COMPRESI CHI LI HA NOMINATI ,VANNO ESILIATI A VITA CON LE FAMIGLIE AL SEGUITO E STERILIZZATI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/02/2019 - 19:30

Se tutto ciò é vero, significa che l'iniziativa di partecipare alla realizzazione della TAV é stata una follia autentica! Ed allora non basta uscire dalla folle operazione, vanno adottati provvedimenti amministrativi e penali nei confronti di chi ha aderito ad una tale operazione, ora accertata come folle. Non basta dichiarare "usciamo dalla TAV"! Fatti, non parole.

19gig50

Mar, 12/02/2019 - 19:58

Ma se non finiscono l'opera, di quel buco fatto fino ad ora cosa ci faranno? Forse ci rinchiuderanno tutti i sinistri e loro simpatizzanti e poi tapperanno il foro con un muro!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 12/02/2019 - 20:04

ma state ancora a credere a quei babbei comunisti grulli ? :-) allora state messi molto male.... :-)

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Mar, 12/02/2019 - 20:11

Sono in 10 a lavorarci che saliranno ad oltre 400 se si farà... 50mila dove li ha pescati? Credo che i 5S su questo tema si preparano a rompere il Governo con la Lega. Che farà Salvini?

carpa1

Mar, 12/02/2019 - 20:17

A dimostrazione di quanto siano idioti ed in mala fede i 5stalle basta una sola considerazione: da quanto tempo, soprattutto quelli come loro così proiettati verso la sostenibilità, insistono nel chiedere che il trasporto merci venga spostato dalla strada alla ferrovia? Ebbene, nel computo a sfavore della realizzazione TAV ci mettono quanto il fisco verrebbe a perdere per il mancato introito di accise per via dell'azzeramento nel consumo di carburante dal momento che le merci viaggerebbero su treno anzichè su autocarro. Bravi 7+. Eliminiamo tutte le ferrovie e "sota a cü biot" con i veicoli e consumo di carburanti che procurano accise a valanga, così il governo risolve una volta per tutte i problemi di bilancio; reddito di cittadinanza per tutti senza bisogno di ISEE e balle varie.

Singismythe

Mar, 12/02/2019 - 20:30

50000 posti di lavoro ? Ma neanche se l'avessero fatto gli antichi romani ! Cosa non si dice per qualche tangente !

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 12/02/2019 - 20:56

X cir: il tuo "amico" che perderebbe l'affare della Tav guadagnerebbe molto di più facendo la Tav Roma-Pescara, per non parlare della Tav Palermo Catania .....

cir

Mar, 12/02/2019 - 20:57

teseiTeseo : fara' la fine del topo nel sacco. Salvini non e'" Ulisse dall acuto ingegno " Viene usato da quelli piu' furbi .Lui mai costruirebbe un cavallo di txxxa , al massimo potrebbe esserne il cavallo. E credimi quando fa finta di non capire , non sta' recitando...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 12/02/2019 - 20:58

X cir: non facciamo nulla così non guadagna più nessuno .... e vai col reddito di cittadinanza .... poi mi spieghi chi lo paga, visto che i tedeschi hanno già risposto picche.

cir

Mar, 12/02/2019 - 21:08

carpa1 . ora ragiona con il cervello , non fare come leonida55 che ragiona con il pene.. le merci sul treno . benissimo . ma le merci sul treno se pur ben organizzate sono messe su continer che devono essere portate alla ferrovia via gomma. e in modo analogo vengono scaricate su gomma. Io odio la gomma , ma il problema vero e' che si deve ridurre al massimo lo spostamento delle merci, solo il superfluo o l' indispensabile deve essere spostato e commercializzato . Non dare retta al commercio , ovvio che lui vive sun movimento di merci , dove i km percorsi sono al 90 % inutili e costosi. Sai benissimo che l' inghilterra esporta 40 milioni di ovini all anno e ne importa 37 milioni .... non pensi che ci sia una soluzione migliore ???

Emigrato64747

Mar, 12/02/2019 - 21:17

Ho già commentato nell’articolo relativo al commento del Cavaliere. Ho letto oggi il documento, ci tengo a ripetere: l’analisi non è corretta, è fatta su un tempo fisso, come se nel 2059 finisse il mondo. Molte assunzioni sono anche molto questionabili. Lasciando per un momento a parte considerazioni di carattere politico, se si vuole basare una decisione su un’analisi economica-ingegneristica, questa va’ rifatta.

HARIES

Mar, 12/02/2019 - 21:27

Sarà un caso, ma Boccia non mi piace come faccia. E infatti è un ignorante di primissima categoria. Quindi ho azzeccato un'altra volta. Ma è mai possibile che i rappresentati degli industriali siano tutti degli incompetenti?

HARIES

Mar, 12/02/2019 - 21:40

Ragazzi, ho letto attentamente tutti dati del rapporto costi-benefici e devo dire che i 5 Stelle hanno pienamente ragione. Tutto quello che è scritto è veritiero. Dati inconfutabili. La matematica non è opinione! E pazzesco come i politicanti dell'opposizione vogliono ribaltare le regole matematiche e le leggi della fisica. Come se, di punto in bianco, Berlusconi dicesse: "Ho inventato il moto perpetuo". Ovviamente nessuno ci crede, ma tutti quelli di FI + PD + CGIL + CISL + UIL + Confindustria lo asseconderanno giusto per andare contro questo Governo. ANALFABETI!!! Andate a scuola e ripassate l'aritmetica.

carpa1

Mar, 12/02/2019 - 21:57

Carissimo cir, stai attento che nel girarla ti è caduta a terra .... la frittata.

cir

Mar, 12/02/2019 - 22:10

HARIES . sulla faccia di Boccia hai perfettamente ragione , sembra ad una mortadella andata a male. Sul resto hai ancora piu' ragione , ma ora prova a dirmi come faresti a sottrarre ai sopra citati individui un osso con un po' di carne attaccata.. ringhiano , si dibattono , se lo strappano di bocca , si graffiano .. imprenditori , sindacati politici , lacche' , davanti alla loro minestra diventano belve ... ma questo e' solo l' inizio..

cir

Mar, 12/02/2019 - 22:22

scimmietta : guarda che io sono del nord .e voto per Vercingetorige. Ma saper che al Sud le strutture sono assurde , se da Palermo a messina occorrono 6 ore di treno , se i trasporti sono assurdi , non sara' certo la tav ne lo stretto di Messina a risolvere i problemi del sud.Se una volta arrivavano dal Sud i camion con gli aranci a vendere sulle strade del piemonte era per noi un ben di DIO . ora la grande distribuzione , che tutte le persone sane di mente devono SABOTARE ha impedito questo scambio per venderci la m...da e la c...ca che le multinazionali commerciano nel mondo .

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 12/02/2019 - 22:30

50.000 licenziati ? Manco se fosse l'Autostrada del Sole da rifare in 500 cantieri, uno per chilometro. Follia pura. E questa è la gente a cui REGALIAMO soldi. E' proprio vero: fare l'imprenditore non è da tutti, è molto più facile fare il piangyna.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 12/02/2019 - 22:34

Salvini, pur di rimanere aggrappato ai voti dei succhialatte dalle mammelle dello Stato, arriva a dire che qualunque cosa emerga dallo studio di fattibilità, lui non cambierà parere. Ma come non si vergogna...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 12/02/2019 - 23:14

Ma il Prof Ponti e quello dell'aceto!!!!jajajaja Battuta a parte l'amico cir alle 18e13 qui scrive "chissa che cavolo ha il Portogallo da vender a Kiev". Carissimo il Portogallo o la Spagna, fra 10 anni saranno i primi porti di attracco delle MEGA PORTA CONTAINERS che paesi come la Cina,l'India,La Corea,Il Giappone stanno costruendo. Mega porta containers che non passeranno neanche dal canale di Panama e Suez perche troppo stretti e che quindi circumnavigando l'Africa tenderanno per non perdere ulteriore tempo a scaricare e caricare le merci dirette o le merci in partenza dall'Europa SUD ORIENTALE (appunto fino a Kiev) a Lisbona o al massimo a Barcellona. Chi non guarda avanti di almeno un decennio, queste cose non puo capirle!!! Buenas noches.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/02/2019 - 00:21

@cir - si vede che sei un invasato comunista. Per colpa vostra rimaniamo al palo.

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Mer, 13/02/2019 - 01:12

i 5 stalle ha fatto contare le pecore al lupo....

rokko

Mer, 13/02/2019 - 01:18

Non c'è problema, facciamo come vogliono i cinque stelle: dotiamoci di muli e viaggiamo con quelli. Chissenefrega se la Lisbona-Kiev la faranno lo stesso, tagliandoci fuori, noi avremo i muli e con quelli si viaggia benissimo. Il prossimo passo è tornare a vivere nelle caverne, di caccia, pesca e vegetazione spontanea: così non avremo inquinamento e staremo tutti meglio. Moriremo di stenti, ma non importa.

rokko

Mer, 13/02/2019 - 01:20

Silpar, ma anche se non si incassasse NULLA, chissenefrega ! Almeno ci sarebbe una via di comunicazione in più, per giunta anche veloce. E' un investimento che renderà nel tempo.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 13/02/2019 - 07:20

credo si tratti di una normale sentenza fatta da un ministro del lavoro che fa programmi basando tutto il futuro dell'italia sulla disoccupazione.