Terremoto e flessibilità Ue, Moscovici: "C'è un qualche aspetto strutturale"

Il commissario agli Affari economici e finanziari, Pierre Moscovici, assicura che l'Europa farà tutto il possibile per venire incontro all'Italia, per quanto riguarda la flessibilità dei conti. Ma con una frase gela tutti

Il terremoto comporta dei costi pesanti per il nostro Paese. Costi rispetto ai quali giustamente il governo ha chiesto all'Europa di tenere conto, nel senso che queste spese non possono e non devono essere inserite nel computo della spesa pubblica. Va da sé che queste spese impreviste non possono essere considerate uno spreco né tantomeno un irresponsabile sfizio. Per rassicurare l'Italia oggi è intervenuto il commissario per gli Affari economici e monetari, Pierre Moscovici: "C’è piena disponibilità della Commissione europea" a considerare gli effetti del terremoto negli sforzi e nelle misure che l’Italia dovrà sostenere. Lo ha detto il commissario per gli Affari economici e monetari, Pierre Moscovici, a margine della conferenza "il pilastro europeo dei diritti sociali".

A precisa domanda ("ci sono altri margini di flessibilità per le spese del terremoto?") Moscovici ha evitato di entrare nel merito del dibattito in corso con il governo sui conti pubblici e le modifiche richieste alla legge di bilancio, ma ha assicura che "per il terremoto stiamo facendo tutto quello che possiamo". A livello collegiale "siamo in piena solidarietà con il popolo italiano e le popolazioni colpite" dal terremoto.

Poi una frase che lascia intendere le reali intenzioni della Commissione Ue: "La ripetizione dei terremoti dimostra che c'è un qualche aspetto strutturale lì". Una frase secca, che lascia intendere un giudizio negativo sulle modalità con cui l'Italia gestisce il territorio e regolamenta a livelo urbanistico. Poi però cambia subito discorso: "Non parliamo di questo o di quel dato oggi, siamo davvero pienamente solidali con il popolo italiano, che ha sofferto per queste catastrofi, e anche per le valanghe. Tutti ci sentiamo italiani".

Commenti
Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Lun, 23/01/2017 - 16:43

QUESTA VOLTA HANNO PROPRIO RAGIONE, INFATTI IL NOSTRO PRINCIPALE PROBLEMA STRUTTURALE SI CHIAMA EUROPA !

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 23/01/2017 - 16:49

Che ci sia un problema strutturale lo vede anche un bimbo, senza sbattere soldi a finanziare la inutile UE

disturbatore

Lun, 23/01/2017 - 16:50

Questi commissari parlano come se loro fossero di un altro pianeta . Se cosi´fosse perche´non rinunciano a 6 miliardi di attivo se quei soldi venissero spesi per consolidare il territorio ?

ghorio

Lun, 23/01/2017 - 16:51

Certo che se abbiamo questi commissari l'Europa non potrà mai andare avanti. Cosa c'entrano i problemi strutturali con i terremoti lo sa evidentemente il signor Moscovici. Davvero stiamo toccando il fondo con dichiarazioni, a dir poco, superficiali.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 23/01/2017 - 16:56

Come ben si dice a Napoli, che ha espresso un certo capo di Stato, il pesce puzza dal capo.

VittorioMar

Lun, 23/01/2017 - 17:06

....questo personaggio è "GEOLOGICAMENTE IGNORANTE"....ED E' UN COMMISSARIO DELL' UE ??...ITALEXIT DA UE ??..."SI"..!!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 23/01/2017 - 17:09

Bordata ad alzo zero della UE, come dire: è colpa vostra, grattatevi le rogne da soli e non venite a pietire il nostro aiuto. Il guaio è che la Germania non è zona sismica e dunque è normale che la UE (Germania) non sia sensibile (per usare un eufemismo) al problema.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Lun, 23/01/2017 - 17:14

questa volta tocca dare ragione a questo signore. siamo il paese delle emergenze continue e solo dopo gli accadimenti si cerca di porre una 'pezza' fino alla prossima emergenza. La prevenzione oggetto sconosciuto di questo paese. non è strutturale ma demenziale della nostra politica. da sperare che gli aiuti europei non siano destinati a copertura dei debiti accumulati.

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 23/01/2017 - 17:16

ANCHE L'EUROPA HA MOLTI PROBLEMI STRUTTURALI, IL PRIMO FRA TUTTI E' CHE E' GUIDATO DA GENTE CHE NON VALE NIENTE.

geronimo1

Lun, 23/01/2017 - 17:20

Questo e' un genio, un Massimo Catalano (ovvio, no???) rammodernato!!!!!!! Se questi sono i funzionari europei, facciamo meglio a seguire (meglio inseguire di corsa...) la Gran Bretagna...!!!! Dall' Europa NON ci potranno altro arrivare che danni, che ci ridurranno progressivamente ad uno stato di miseria peggiore della Grecia...!!!!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/01/2017 - 17:22

vero ma va aggiunto un'altra verità: l'UERSS è nata per IMPOVERIRE E INDEBOLIRE GLI STATI NAZIONALI. Perché una volta che gli stati sono deboli, li controlla meglio. Sporchi criminali

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/01/2017 - 17:26

l'agente dei Rothschild nell'UERSS. Vile con la lingua biforcuta.

roseg

Lun, 23/01/2017 - 17:30

E noi ci aspettiamo aiuti dagli euroburocrati??? POSSO RIDERE.

Finalmente

Lun, 23/01/2017 - 17:41

per tre anni il problema strutturale si è chiamato Renzi, Alfano, Boldrini, Bergoglio e tutta la sinistra ladra che ha tagliato soldi ad ogni settore, per dividerseli fra loro con la scusa di aiutare i clandestini... un anno buttato al vento perché tutti presi con le unioni civili, un presidente della camera che pensa più a cambiare i termini al femminile che occuparsi dei problemi del paese. Le vere emergenze non sono mai state affrontate, per farlo ci vogliono politici validi, onesti e capaci, l'esatto opposto di quelli che abbiamo.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Lun, 23/01/2017 - 17:44

Monsieur Moscovici dimentica che il problema strutturale ce l'hanno tutti gli edifici non antisismici risalenti anche a parecchi secoli fa. Attendiamo una direttiva UE che ci imponga - a nostre spese ovviamente - l'abbattimento di tutti i centri storici sull'appennino, della Basilica di San Francesco ad Assisi, la chiesa di Collemaggio a l'Aquila e, già che ci siamo, anche il Colosseo. Poi una bella gara europea con cui una società di costruzione tedesca riedificherà - sempre a nostre spese . il patrimonio edilizio reso conforme ai desiderata degli euroburocrati.

Popi46

Lun, 23/01/2017 - 17:47

Ha scoperto l'acqua calda, dategli un bonus

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/01/2017 - 17:52

toh... i francesi hanno scoperto i terremoti e le spese! certo, a parigi non ci sono terremoti.... :) bravo, ora torna all'asilo e vatti a litigare con l'altro cre.tino di sinistra!!

Albius50

Lun, 23/01/2017 - 17:59

E' purtroppo vero noi presi SINGOLARMENTE abbiamo dei personaggi NOTEVOLI e purtroppo la miglior ITALIA non è quella RISORGIMENTALE ma quella del 1815: Regno delle due SICILIE (Borboni), Stato del Vaticano UMBRIA MARCHE ABRUZZO MOLISE, LOMBARDO-VENETO (Austria), PIEMONTE LIGURIA SARDEGNA (SAVOIA), Principato di Toscana ed Emilia Romagna; tutto sommato si riusciva a convivere e a progredire.

brob67

Lun, 23/01/2017 - 18:17

DA Wikipedia: Pierre Moscovici (/pier moskovisi/; Parigi, 16 settembre 1957) è un politico francese di origini ebraiche rumene. NULL'ALTRO OCCORRE AGGIUNGERE....

aldoroma

Lun, 23/01/2017 - 18:35

mi ci sarebbe questo ignorante?? studia capra

Keplero17

Lun, 23/01/2017 - 18:52

Il problema strutturale è il governo che è lo specchio del parlamento, e quindi fino al 2018 la situazione non cambierà ammesso che gli italiani vogliano cambiarla.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 23/01/2017 - 18:53

Moscovici, dedicati alle inondazioni che si ripetono ogni anno nel VAR. A quanto pare anche li voi avete dei problemi strutturali.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 23/01/2017 - 19:00

"In Italia problemi strutturali"(?) Questi problemi strutturali sono solo la conseguenza!! Il vero "problema strutturale" è l'incompetenza di una classe (elementare) di politicanti d'occasione che non sanno nemmeno di cosa parlare mentre .... continua a parlare!

gianni.g699

Lun, 23/01/2017 - 19:02

Euro.pa !!! Una banda di ladri che usa tutto cio che gli capita a tiro !!! disastri compresi, per mettere le mani in tasca ai malcapitati !!! ... Buttare tutti a mare, e uscire subito da questo baraccone pieno di pazzi scatenati !!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 23/01/2017 - 20:20

E cosi, alla fine, sembra che anche l´Europa dei burocrati abbia iniziato a comprendere che in Italia ci siano alcuni problemi strutturali non da poco. Questo in Europa. In Italia dovrá arrivare l´inferno perché la ottusa vigliaccheria di chi con il suo demente settarismo ha usurpato i luoghi della informazione e della cultura possa minimamente maturare qualche dubbio sul fatto che non sia del tutto normale che il Paese sia in ogni caso guidato da individui con una demenza, una arroganza e un degenerato e angusto egoismo senza limiti, che l´apparato della pubblica amministrazione, della politica e della giustizia con la cieca ferocia dei suoi magnaccia abbia ridotto al lumicino nel Paese la intelligenza e le forze vitali e creative della impresa e dei lavoratori, che la deriva del fetore nella patria della mafia e del fascismo nel mondo sia sempre in aumento e non abbia mai fine.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 23/01/2017 - 20:43

C´é bisogno di quella minima stretta che ancora manca sopra la pelle degli innocenti e dei lavoratori affinché tutto il Paese vada finalmente alla malora ... Finalmente, perché solo da lí potra nascere una minima speranza di ricostruzione nella oggi sempre piú fetida patria della mafia e del fascismo nel mondo.

diegom13

Lun, 23/01/2017 - 21:46

Interpretazione davvero bizzarra del giornalista in cerca di polemica anche dove non ce n'è: "c'è un qualche aspetto strutturale" si riferisce evidentemente a una spesa strutturale, cioè non straordinaria, vista la quantità di eventi sismici. 45.000 scosse in pochi mesi non ci sono ovunque. In altri termini, sta avviando una riflessione sul modo di ridefinire l'intervento europeo per il lungo termine. Leggerci una critica alla gestione italiana mi pare molto difficile.

diegom13

Lun, 23/01/2017 - 21:50

Cioè, qui c'è gente che intende "problema strutturale" come "strutture fatte male"?! Un problema strutturale in economia è una spesa ciclica, non straordinaria! E Moscovici parla di economia, non di case!  

roliboni258

Mar, 24/01/2017 - 01:59

caprone ignorante

doctorm2

Mar, 24/01/2017 - 08:01

La madre degli idioti è sempre incinta, dicono, evidentemetne costui è il padre.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 24/01/2017 - 08:04

Do ragione a @FRANZ58. Com'era quella frase? Mentre Roma discute, Sagunto brucia? Bene, mentre Roma discute se si dice presidente o presidenta, l'Italia si sbriciola. Ma niente paura, noi chiamiamo i superpoteri!!! Poteri straordinari alla protezione civile, poteri straordinari a Cantone, poteri straordinari al premier! Gig robot, Goldrake e Mazinga sono con noi. Italia in sicurezza? Più sicuri di così...si muore!

Epietro

Mar, 24/01/2017 - 08:44

Che l'Europa sia una banda di ladroni che ci rubano i contributi troppo onerosi che versiamo non c'è nulla da dire! Ma Moscovici dice il vero quando parla di problemi strutturali. Quanti edifici sono stati costruiti, ampliati e ristrutturati negli ultimi 15 anni senza tener in conto delle norme antisismiche che nessun ente pubblico ha fatto rispettare e senza dotarsi di cartografie adeguate su dove si possa e come si debba costruire. Nonostante i ripetuti avvertimenti di alcuni esperti, questa è la vera maledizione dell'Italia e degli amministratori che si ritrova capaci solo di aumentarsi indennità, vitalizi e quant'altro.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 24/01/2017 - 09:20

Un modo elegante per dire arrangiatevi. Se avevamo dubbi sull'utilità dell'Europa ora non ne abbiamo più. NON SERVE A NULLA!