"Ti sparo in bocca": i no-vax minacciano il deputato di FI Roberto Novelli

Le minacce su Facebook dopo che il parlamentare azzurro aveva lanciato l'idea di un ddl che desse un giro di vite sull'obbligatorietà dei vaccini

Una manifestazione no-vax in una foto d'archivio

Lo hanno minacciato di morte perché si era schierato pubblicamente a favore dei vaccini: il deputato di Forza Italia Roberto Novelli, eletto alle ultime elezioni in Friuli-Venezia Giulia è stato bersagliato di insulti e minacce dai no-vax attraverso i social network.

Il motivo? Nei giorni scorsi attraverso Facebook il parlamentare azzurro si era pubblicamente schierato a favore della necessità di introdurre un giro di vite sull'obbligatorietà dei vaccini, ipotizzando la presentazione di una proposta di legge a Palazzo Montecitorio che introduca una nuova ipotesi di reato per chi non vaccina i propri figli.

Erano i giorni infuocati dell'esplosione dei casi di morbillo in un ospedale di Bari, provocati con ogni probabilità da un bimbo non vaccinato. Peccato che la presa di posizione, perfettamente legittima, dell'onorevole Novelli, sia stata accolta dagli ultras no-vax nella maniera più imbecille: con gli insulti e, peggio ancora, con le minacce.

Martedì sera il deputato azzurro è stato sommerso di messaggi privati di minacce su Facebook. Uno diceva addirittura: "Ti sparo in bocca". La reazione di Novelli però è stata ferma a determinata a proseguire il proprio lavoro in Parlamento. "Il momento storico è questo - ha dichiarato il deputato - e mentre qualcuno può permettersi di dare delle puttane e sciacalli ai giornalisti, condonare gli abusi edilizi di Ischia e bloccare le grandi opere, chi, come me, esprime una motivata opinione sui vaccini, riceve minacce di morte. Minacce che non mi intimoriscono, non mettono in discussione le mie convinzioni, non mi fanno recedere dalla mia azione politica”.

Commenti
Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 16/11/2018 - 13:18

Nell'Italia in irreversibile declino, che è pronta a spalancare le porte al Caos e con una magistratura che è preda delle proprie fisime 'levinasiane'... C'è qualcuno che minaccia, in maniera brutale, qualcun altro? Quale sarebbe la notizia originale?

carlottacharlie

Ven, 16/11/2018 - 13:28

Questi invasati minorati sono da mettere in riga, le vaccinazioni ci hanno salvati da malattie che avrebbero fatto strame di bambini. Oggi, dopo aver debellato malattie gravi, esse si ripresentano anche grazie a genti che soggiornano da noi e che provengono da paesi dove è endemico ogni virus. E' stato possibile perchè furono rese obbligatorie, le vaccinazioni. Ci domandiamo perchè per dei dementi i nostri figli debbono rischiare la morte, specialmente quelli che non possono assolutamente vaccinarsi. Questi minorati mentali non conoscono il senso civico, sono criminali tout court, se ne fregano del prossimo e del bene dei loro figli. Zittirli obbligandoli a vaccinare la loro prole, oppure se ne stiano lontani da scuole ed asili senza tante storie, già che loro non hanno rispetto dei figli degli altri e non è giusto pagare noi per le loro mattane beote. Se vogliono esser bestie che lo rimangano a loro danno.

ex d.c.

Ven, 16/11/2018 - 14:49

Sono questi i no vax. E' solo una protesta senza senso, molti striscioni si vedono da tempo nel Meridione appesi da chi, probabilmente, non ne conosce nemmeno il percorso

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 16/11/2018 - 15:07

Beh, loro invece ci sparano nelle vene, cosa potevano aspettarsi ? E' statistico, prima o poi qualcuno che non ci sta si rompe le scatole e dice la sua. Sperando che almeno si limiti a dirla.

Gianni11

Ven, 16/11/2018 - 15:37

Nessuno Stato ha il potere di forzare liberi cittadini a sottomettersi a cure e iniezioni di sostanze contro la loro volonta'. Sarebbe come essere in un gulag. A parte il fatto che se i vaccini funzionassero come dicono, che pericolo pongono i non-vaccinati ai vaccinati?

Tip74Tap

Ven, 16/11/2018 - 15:48

Chi crede alle minacce di morte sui social è un minorato mentale o uno che vuole farsi pubblicità. E' ormai appurato che più una la dice grossa meno sarebbe in grado di fare quel che dice perché internet è una sorta di valvola di sfogo e se dovessero censurare tutte le parole sopra le righe si creerebbe una bella pentola a pressione pronta a esplodere..... Sui vaccini finché non si fa VERAMENTE chiarezza con a un tavolo i Dottori No-Vax e Si-Vax senza censure e minacce allora sarò sempre un po' scettico. (Chissà perché solo il 15% degli operatori sanitari è vaccinato)

cgc

Ven, 16/11/2018 - 16:59

Prima di proporre sanzioni penali per chi non vaccina i propri figli, si faccia piuttosto un confronto pubblico tra i medici sostenitori della necessità di oltre 10 vaccinazioni (non singole, ma in blocco) e i medici contrari. Tra questi ultimi, mi sembra, ce ne siano alcuni insigniti del Nobel e tutti - comunque - non hanno rapporti di alcun tipo con le case farmaceutiche produttrici dei vaccini, cosa che purtroppo non può dirsi dei primi.

alberto_his

Ven, 16/11/2018 - 17:29

Un anonimo posta qualcosa di esagerato, ed eccovi subito titolare "i no-vax minacciano il deputato"...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 17/11/2018 - 11:58

La polizia postale faccia presto ad individuare sto esagitato, così poi potremo osservare cosa dirà davanti al magistrato che lo interrogherà: il solito cumulo di strnz di chi ha perso il controllo dello s@@n@ere a@@@e.