Tiziano Renzi: "Nessuno mi accosti al padre di Di Maio"

Il padre di Matteo Renzi si sfoga su Facebook: "Non voglio essere accostato a personaggi come Antonio Di Maio. Se avessi fatto io ciò che ha fatto lui il M5S avrebbe già reintrodotto la pena di morte"

Ha chiesto di non essere paragonato al padre del vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio. E lo ha fatto con un post su Facebook: "Chiedo cortesemente di non essere accostato a personaggi come il signor Antonio Di Maio. Io non ho mai avuto incidenti sul lavoro in azienda e se si fossero verigicati mi sarei preoccupato di curare il ferito nel miglior ospedale, non di nascondere il problema".

Si esprime con durezza, Tiziano Renzi, padre dell'ex Primo Ministro e senatore del Partito democratico, riferendosi al padre del capo politico del Movimento 5 Stelle, accusato di "lavoro nero" dopo una denuncia di un ex operaio, andata in onda domenica sera in un servizio de Le Iene.

Chiedo cortesemente di non essere accostato a personaggi come il signro Antonio Di Maio. Io non ho mai avuto incidenti sul lavoro in azienda e se si fossero verigicati mi sarei preoccupato di curare il ferito nel miglior ospedale, non di nascondere il problema

Renzi padre continua: "Non ho capannoni abusivi, non ho dipendenti in nero, non dichiaro 88 euro al mese di tasse. Aggiungo che sono agli antipodi dell'esperienza politica missina". E aggiunge di aver preso l'impegno di vendere l'azienda e lasciare le sue attività: "Siamo in fase di verifica dell'interesse da parte di potenziali acquirenti e l'ultima cosa che voglio è vedere il mio nome accostato a personaggi che non conosco ma che da quel che vedo hanno un'idea di lavoro diametralmente opposta alla mia". E in chiusura specifica che se avesse fatto ciò "che ha fatto il signor Di Maio, i Cinque Stelle avrebbero già chesto, sui social, la reintroduzione della pena di morte".

Commenti
Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 26/11/2018 - 19:27

Il più pulito ha la rogna!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 26/11/2018 - 19:32

in terronia sono abituati a dare lavoro in nero, loro i contributi a Boeri non li pagano.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 26/11/2018 - 19:53

,,azzz al posto di tiziano avrebbero dovuto chiamarlo innocent...one moment,plese..also in macereta I remember this name...

uberalles

Lun, 26/11/2018 - 20:04

Per l'ultima parte, qualcosa si può fare...Spero proprio di sì...A proposito, Antonio Di Maio usa rimborsare i mutui oppure fa come lei?

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 26/11/2018 - 20:16

'Mai come papà Di Maio' ... ... ... magari, ANCHE PEGGIO !!!

lorenzovan

Lun, 26/11/2018 - 20:16

hue hue nessun haters stasera '''???? tutti muti per paura di svergognare il ggiggetto amicome vostro ??? dio li fa e dio li accpmpagna...mister 49 milioni e mister onesta' onesta'...e intanto abbiamo perso miliardi di capitalizzazione in borsa e quasi due miliardi di interessi ..prima della retromarcia.....evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

ammazzalupi

Lun, 26/11/2018 - 20:26

Mmmhà.. forse sarebbe meglio che te ne stessi zitto. Sembra che di porcate, nelle tue aziende, tu ne abbia fatte in abbondanza. E se non fosse per qualche magistrato sinistrorso, tu, a quest'ora, saresti in gabbio.

FrancoS73

Lun, 26/11/2018 - 22:00

L'UOMO è di Livello Superiore ... !! Era Padre del PREMIER e SEGRETARIO DI PARTITO !! Anche se non è reato .. cenava con 2 Generali e un sottosegretario all'insaputa del figlio Premier Segretario !!!!!! Esercita attività lavorativa con lo stile della nobile arte dei Mercanti Fiorentini .. ! Magari se tutto ciò potesse essere giudicato da una giuria popolare !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 26/11/2018 - 22:38

Come, mai? Direi di si, o forse è peggio quello del pentolaio fiorentino.

FrancoS73

Lun, 26/11/2018 - 23:55

Ok "Leonida55" Preciso ... giuria popolare ... per evitare TUTTE le interferenze digli "Istituzionali" ed assicurare una "Giusta Sentenza" per TUTTI - visto gli Attori Presenti !!!

Happy1937

Mar, 27/11/2018 - 07:37

Che bella lotta fra cencio e straccio!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 27/11/2018 - 09:28

Le colpe dei figli ricadono sui padri? Niente di tutto questo. I padri imprenditori sono ben più onesti dei figli. Han fatto quel che han potuto. Anzi dovuto. Per far stare in piedi un'impresa da noi devi evadere il fisco, truccare i bilanci o fare "qualcosa". Altrimenti lo Stato ti mangia tutto. I figli lo avrebbero dovuto sapere. DM bibitaro urla "onestà" mentre sa benissimo che per alcuni, e fra questi proprio suo padre, è impossibile. Se non lo sa allora quelli che lo votano stanno male davvero.