Le toghe rosse contro Salvini: così difendono Ong e migranti

Le parole del segretario di Magistratura democratica nella relazione con cui venerdì aprirà il XXII Congresso della corrente di sinistra delle toghe

"Il processo penale si allontana dal suo paradigma garantista: quello per cui, come ha scritto Cordero, "la caccia vale più della preda". Se i termini si invertono, la caccia non ha bisogno di regole e anzi delle regole che la ostacolano deve liberarsi. E la preda catturata deve essere esibita". Lo sottolinea Mariarosaria Guglielmi, segretario di Magistratura democratica nella relazione con cui venerdì aprirà il XXII Congresso della corrente di sinistra delle toghe, a proposito dell'arresto e del rientro in Italia del terrorista Cesare Battisti. "La messa in scena organizzata dalla propaganda di Stato per "celebrare" la fine della latitanza di Battisti - ha detto il segretario di Md - ha trasformato la vittoria dello Stato di diritto e la chiusura di una vicenda dolorosa della nostra storia in una pagina umiliante, che, come denunciato dall'Unione delle Camere penali, rappresenta nel modo più plastico e drammatico un'idea arcaica di giustizia ed un concetto primitivo della dignità umana, estranei alla cultura del nostro Paese".

Attacchi anche alla riforma della legittima difesa dopo lo scontro tra Salvini e il presidente dell'Anm Minisci. "Un'idea arcaica di giustizia come vendetta privata ispira la nuova disciplina della legittima difesa. Messa al primo punto degli interventi nell'area penale previsti dal contratto di governo, questa riforma persegue in modo evidente la costruzione di una emergenza e di una retorica disancorate da razionali considerazioni volte a contemperare la molteplicità delle situazioni fattuali e la ponderazione degli interessi in gioco con la rigidità di un dato normativo", afferma Guglielmi per il quale quella della legittima difesa è una "riforma 'manifesto', con gravissime implicazioni sul piano culturale come su quello giuridico: anteporre l'inviolabilità del domicilio alla tutela incondizionata della vita umana significa consumare un ulteriore strappo con il sistema dei valori della nostra Costituzione, sovvertendo la collocazione che da questo sistema ricevono e la graduazione della loro tutela conforme ad elementari principi di civiltà giuridica".

Non poteva mancare poi l'allarme del razzismo e le critiche sulla gestione dei migranti. "La costruzione di nuove soggettività di tipo identitario è parte rilevante della strategia del populismo e dei neonazionalismi, che, alimentando strumentalmente la percezione dell'invasione da parte degli stranieri, ha innescato anche nel nostro Paese una deriva xenofoba e razzista, e sta rimettendo in discussione i principi e i valori fondanti della democrazia europea. Con la chiusura dei nostri porti e la messa al bando delle Ong si è consumata una violazione senza precedenti degli obblighi giuridici e morali di soccorso e di accoglienza, che derivano dal diritto interno ed internazionale. Con le vicende delle navi Aquarius e Diciotti abbiamo scritto una pagina nuova per il nostro Paese imboccando un percorso, sconosciuto ed inquietante, distante dalla traccia culturale e simbolica sino ad oggi mai abbandonata nella storia dell'Italia repubblicana. Sulla sorte dei migranti abbiamo ingaggiato una sfida con l'Europa "per la solidarietà" che rappresenta un'inversione morale di questo principio e abbiamo simbolicamente impresso una forte accelerazione al progetto di chiudere il nostro Paese nelle frontiere emotive del rifiuto e della paura".

Commenti

Giorgio5819

Mer, 27/02/2019 - 18:03

"corrente di sinistra delle toghe"... qualcosa che in una società civile non dovrebbe avere possibilità di esistere...

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 27/02/2019 - 18:59

Il sistema di gestione della Giustizia vigente nel "bel paese" offre poche garanzie alle persone per bene, mentre stranamente spesso favorisce i delinquenti. In particolare costituisce un grave problema la politicizzazione della magistratura, in buona misura accorpata a sinistra, proprio dove maggiore é la delinquenza, per ragioni culturali e storiche. In uno stato democratico, quale l'Italia è solo "fumosamente", la Magistratura dovrebbe essere lontana dalla politica, nel rispetto dei principi dettati da Montesquieu. Nel bel paese, invece, ciò non accade ed anzi la Magistratura spesso fa politica apertamente, avvalendosi anche del fatto che ad essa fa capo sia la parte giudicante che quella che sostiene l'accusa. Così é da 70 anni, ma nessuno se ne vuole accorgere: evidentemente così fa comodo.

killkoms

Mer, 27/02/2019 - 19:55

sempre contro l'Italia!

Divoll

Mer, 27/02/2019 - 20:31

Fondino un partito e facciano tutte le battaglie per cio' in cui credono. Ma solo dopo aver abbandonato la toga. La magistratura - assieme ai poteri legislativo ed esecutivo su cui si fonda lo stato di diritto - ha la prerogativa di applicare le leggi, non di farle o respingerle, o di usare gli scranni giudiziari per fare politica.

maxxena

Gio, 28/02/2019 - 09:31

...corrente di sinistra ??... ma non sono magistrati, super partes, integerrimi e inattaccabili somministratori di giustizia obiettiva e uguale per tutti?...

dredd

Gio, 28/02/2019 - 09:32

"retorica disancorata da razionali considerazioni volte a contemperare la molteplicità delle situazioni fattuali e la ponderazione degli interessi in gioco con la rigidità di un dato normativo". E' esattamente la vostra posizione, non quella di Salvini.

fatevoi

Gio, 28/02/2019 - 09:34

Patetici. Andate a fare in.......Volete sapere chi è magistratura democratica? Leggete il libro "La toga rossa" scritto da una toga rossa della prima ora

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Gio, 28/02/2019 - 09:37

Non c'è niente da fare: la gramigna continuerà a crescere in mezzo al grano fino alla fine del mondo. Questo, che si definisce il Governo del cambiamento, quando si deciderà a fare una seria riforma della giustizia?! In un Paese civile, che ha origini in questo contesto dal glorioso Diritto Romano, non è ammissibile che esistano giudici parziali come questi. I due piatti della Bilancia devono essere sempre allo stesso livello!

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 28/02/2019 - 09:40

Hanno ragione i magistrati. Per farsi coccolare, basta delinquere: lo dice l'art. 27 della nostra Costituzione.

vince50

Gio, 28/02/2019 - 09:40

La legge non si applica,si interpreta.Dal basso verso l'alto e viceversa,la dittatura rossa non perdona.Salvini è colpevole di distruggere tutti gli enormi interessi economici e politici delle sinistre,quindi va abbattuto senza badare al metodo.Piovra rossa multitentacolare,nulla deve accadere se non porta dei riscontri politici economici etc etc..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 28/02/2019 - 09:41

la magistratura sta mistificando pericolosamente delle vicende e approfitta mafiosamente la situazione! da una parte capisco che salvini non vada troppo bene, ma dall'altra parte anche la sinistra (e con essa la magistratura) hanno giocato sporchissimo negli ultimi 6 anni! ci rimane Berlusconi come soluzione per raddrizzare la situazione che sinceramente mi da il voltastomaco!

cesare caini

Gio, 28/02/2019 - 09:43

Siamo alla follia degenerata ! Delinquenti difesi e vittime incriminate ! Spero che gli Italiani si sveglino e pongano fine a questa "ingiustizia" incomprensibile .

lafinedelmondo

Gio, 28/02/2019 - 09:45

IMMAGINA...IRREGOLARE CON 3 DECRETI DI ESPULSIONE TERZO PROCESSO PER LESIONI A TERZA VITTIMA...IN QUEL TRIBUNALE LA GIUSTIZIA VERRÀ TRADITA PER LA QUARTA VOLTA...E LIRREGOLARE FESTEGGIA CON ALTRI NON QUANTIFICABILI DELINQUENTI

Albius50

Gio, 28/02/2019 - 09:46

Anche loro hanno bisogno degli SCHIAVI (camerieri), purtroppo l' ITALIA è stata distrutta da loro, io sono ormai anziano ma mi auguro un futuro di ASSALTO ALLA BASTIGLIA di questi personaggi con lo stipendio e la brioche al mattino assicurato con le tasse degli ITALIANI non se ne può +.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 28/02/2019 - 09:47

E'a dir poco sconcertante,il constatare il tutti questi decenni di "cattocomunismo",quanti privilegi,quante "leve" siano riusciti a mettere in atto,nel tessuto sociale/economico/istituzionale Italiano,per cui il PD e i suoi soci di merende,riescano ancora a prendere così tanti voti!ed ancor più sconfortante,che per questo motivo,Magistratura Ordinaria,Marina,Esercito,Polizia,Aviazione,Corte dei Conti,Corte Costituzionale,Corte di Cassazione,Consulta,Tribunale dei Ministri,Tribunale del Riesame,TAR,Consiglio di Stato,Antitrust,etc.etc.),.. tutta la scuola,tutti gli Enti pubblici,la "stampa"(tutto infarcito di "personaggi PD & soci di merende"), continueranno a remare contro il "sentito popolare attualizzato",per i prossimi 10-20-30 anni!!

tuttogas

Gio, 28/02/2019 - 09:47

Dottor Nordio dove sei?

19gig50

Gio, 28/02/2019 - 09:47

Eliminare questa magistratura corrotta e anti italiana.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 28/02/2019 - 09:50

Ripeto la frase di Herbert Kickl:"“Non è la politica a doversi adeguare alla legge, ma la legge alla politica”!!Questa "magistratura" è completamente sganciata dal "sentito popolare maggioritario attualizzato",espresso POLITICAMENTE,e come stanno le cose( se non "radicalmente" modificate),per i prossimi 10-20-30 anni continuerà a remare contro!

Giorgio Colomba

Gio, 28/02/2019 - 09:51

Come sempre, i nipotini di Togliatti in toga sono inclini a carezzare Caino e bastonare Abele.

gneo58

Gio, 28/02/2019 - 09:52

metteteli tutti a 1200 euro al mese e responsabili per quello che fanno - punto.

frapito

Gio, 28/02/2019 - 09:53

Considerando l'innegabile complicità con delinquenti e rapinatori, se veramente li vogliono tutelare facciano di tutto per tenerli lontano dalle residenze dei cittadini mediante pene severe e non con sentenze irrisorie. Se secondo loro le leggi sono leggere chiedano leggi più severe per i delinquenti e non per gli onesti e tranquilli cittadini che stanno nelle loro case. La residenza casalinga significa sicurezza VITALE e tutela della incolumità dei residenti per cui i magistrati la devono tutelare al di sopra e prima ancora della incolumità dei delinquenti violentatori e destabilizzatori sociali.

paolo1944

Gio, 28/02/2019 - 09:53

Bisogna introdurre la possibilità di LICENZIAMENTO IN TRONCO per i magistrati che incorrano in Abuso di potere ed errori dolosi. E bloccare il vergognoso sistema della loro casta di promozione automatica e indipendente da ogni forma di valore e di merito. E' difficilissimo, lo sappiamo benissimo, ma si deve uscire dalla cappa giudiziaria che ci asfissia.

beowulfagate

Gio, 28/02/2019 - 09:56

Certe prese di posizione della magistratura rossa mi fanno immenso piacere;così verranno odiati sempre di più.

Ernestinho

Gio, 28/02/2019 - 10:00

Ci guadagneranno senz'altro qualcosa! Anche con le loro "sentenze" assurde!

glasnost

Gio, 28/02/2019 - 10:00

Il consenso verso Salvini è alto ed in crescita. Significa che la gente vuole ordine e sicurezza. Se la Magistratura si pone politicamente contro le scelte del governo la situazione si potrebbe fare pericolosa.

paolone67

Gio, 28/02/2019 - 10:02

Sembra di leggere la relazione programmatica di un partito. Sono l'unico a trovare INQUIETANTE il fatto che dei giudici si atteggino da partito politico?

ginobernard

Gio, 28/02/2019 - 10:05

la magistratura deve essere posta sotto il controllo politico ... la autonomia bisogna guadagnarsela ... la gente vota ... c'è democrazia ... ma mille volte meglio un dittatore autenticamente nazionalista che questi individui il cui stipendio paghiamo noi con le tasse. Ci devono servire. Riforma subito.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 28/02/2019 - 10:07

Avevo redatto un simpatico commento ma l'ho cestinato. Sarebbe scattato il noto Atto Dovuto.

steluc

Gio, 28/02/2019 - 10:07

Anche i gialloverdi se la stanno facendo sotto. Mandategli gli ispettori in casa, a tutti,e l'esercito sotto le finestre. Anche loro tengono famiglia.

ginobernard

Gio, 28/02/2019 - 10:07

speriamo che questo dia il colpo finale al sistema catto-comunista. Sono loro la vera zavorra del paese ... ci stanno portando alla distruzione.

giovanni235

Gio, 28/02/2019 - 10:09

Le toghe rosse non sanno,o non hanno capito che tra non molto saranno chiamate toghe rosa pallido.Di questa gente non ne possiamo più.Sono solo dei sovversivi e se il loro capo non interviene per sbiadirne il colore significa che è complice delle malefatte e insopportabili intrusioni di questi che credono di permettersi tutto.

jackpiccardo

Gio, 28/02/2019 - 10:10

Questi magistrati sono sempre pronti a scagliarsi contro l'Italia e gli italiani e a schierarsi a favore di immigrati, clandestini, zingari e criminali. Sempre pronti all'accoglienza a spese degli italiani. Pontificano dal loro olimpo ovattato, pronti a condannare l'innocente che si è solo difeso dal delinquente che si è introdotto in casa sua per derubarlo e malmenarlo. Assolvono il criminale e perseguono il povero malcapitato che cerca di salvare la pelle di fronte ad orde di stranieri che lo assalgono per rubargli i quattro spiccioli che si è guadagnato con il proprio lavoro. Considero questi magistrati al pari dei delinquenti che vogliono difendere.

giovanni235

Gio, 28/02/2019 - 10:13

Così come li rappresentati in foto sembrano più a dei clown che dei giudici.

Ritratto di wciano

wciano

Gio, 28/02/2019 - 10:13

Se un poliziotto può firmare al gazebo della lega, non vedo perché un giudice non possa fare altrettanto. L'importante è che alla fine applichino le leggi scritte senza abusi.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 28/02/2019 - 10:16

Dopo aver letto tanto scibile si capisce ancor meglio lo Spataro quando ha detto : "Ci sono dei diritti che vanno compresi, anche quelli di chi è aggredito, ma esiste una scala di valori prevista dalla Costituzione". – È a dir poco affascinante quel "ANCHE", ma per renderlo ancor più affascinante avrebbe potuto dire "Ci sono dei diritti che vanno compresi, ANCHE E FINANCHE quelli di chi è aggredito".

nopolcorrect

Gio, 28/02/2019 - 10:18

Ma che discorso idiota quello della Guglielmi! Mi sveglio di notte e me vedo di fronte uno che è entrato a casa mia. Afferro la pistola e sparo? No, non sia mai, devo considerare la dignità umana del delinquente! Prima di reagire devo "ponderare" per poter "contemperare", devo tutelare la vita umana del delinquente! E la mia di vita? E quella dei miei familiari? Beh, ovviamente dipendono dalle parallele ponderazioni del delinquente e dal suo buon cuore. Siamo chiaramente alla follia.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 28/02/2019 - 10:20

PERCHE' SI CHIAMA MAGISTRATURA DEMOCRATICA? CREDO CHE SIA MEGLIO CHIAMARLA "MAGISTRATURA COMUNISTA".

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 28/02/2019 - 10:20

Egrergi magistrati di "sinistra" sinistra , anche detta magistratura democratica " che di Democratico proprio non ha nulla. Voi siete contro il popolo italiano, contro la sua sicurezza, contro tutto cio' che non é COMUNISMO. Voi siete la rovina prima della nostra maltrattata ( da voi ) società. Dovreste vergognarvi smetterla di autodefinirvi democratici. Voi siete di parte, "parte sinistra" ovvero KOMUNISTI e rappresentate il peggio di quella criminale filosofia che ha soggiogato nel terrore , oltre che nel sangue, i paesi dell'EST Europa. VERGOGNA. VERGOGNA. VERGOGNA

nopolcorrect

Gio, 28/02/2019 - 10:24

L'intero discorso avrebbe potuto essere pronunciato da un qualsiasi comunista terzomondista e anti-italiano. Uno schifo. E questi sarebbero i magistrati che ci dovrebbero giudicare? Sulla Diciotti poi viene severamente criticata la decisione del Senato di non concedere l'autorizzazione a procedere. Ohibo! Ma questi senatori come si permettono? Siamo noi di Magistratura Democratica che dobbiamo decidere e decideremo certamente per l'autorizzazione a procedere!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 28/02/2019 - 10:27

L'esistenza di una pseudo magistratura politicamente attiva è contraria alla Costituzione ed al buon senso. Un regalo da parte di una struttura politica che ignora cosa sia la "Democrazia", letteralmente "Governo del Popolo" e non strumento politico di marca comunista. Così é anche se non vi pare. Viva la DEMOCRAZIA che non c'é!

Ritratto di filospinato

filospinato

Gio, 28/02/2019 - 10:32

gneo58 sarebbe un evento storico, se poi trattasi davvero di magistratura democratica come mai nessuno dei magistrati è di colore? almeno metà di loro siano africani, pakistani, sud americani, la giustizia deve essere la prima a dimostrare il valore del multiculturalismo che tanto sostiene! avanti Salvini aggiungi un pò di colore oltre al rosso

Spaccaossa

Gio, 28/02/2019 - 10:33

Il giudice politicizzato non può esistere.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 28/02/2019 - 10:35

In teoria, piuttosto che avere dei giudici tonti, o finti tonti, è molto meglio affidarsi al lancio della moneta: testa o croce?

tosco1

Gio, 28/02/2019 - 10:37

Ma perche' questi non si fanno un partito politico e cercano di convincere i cittadini elettori delle loro visioni personalizzate del mondo, della societa', della vita.? Il fatto che siano tutti in pompa magna, non significa che abbiano il diritto di condizionare le idee ,le aspettative, le visioni democratiche che la volonta' del popolo sovrano, attribuisce solo al Parlamento. Non capisco perche' il Capo dello Stato non interviene, su questa questione che fa capo alla sua responsabilita'. Ma dove e', e' tanto che non lo sento e non lo vedo in TV.? Perche' ,se non erro, il potere giudiziario deve rispettare le Leggi( mancherebbe il contrario) mentre il Parlamento, le fa'. Non sono ammesse commistioni di potere dalla Costituzione, da perte di nessuno.

steacanessa

Gio, 28/02/2019 - 10:38

Sono la vergogna di ciò che è rimasto del sistema giudiziario più perverso del mondo. Non mi stancherò mai di ripeterlo: come può continuare a pisolare sul colle il loro capo?

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 28/02/2019 - 10:38

ma quanto so brave ste toghe rosse che a furia di interpretare le leggi dello STato epr favorire i loro amichetti e cumparielli,faranno arrivare la Legge di LYNCH!!!

titina

Gio, 28/02/2019 - 10:39

la giustizia ingiusta.

Marcolux

Gio, 28/02/2019 - 10:42

Il disgusto che provo per questa casta di nemici dell'Italia e degli italiani è immenso! Questi individui inqualificabili, garantiti dalla loro posizione di intoccabili, si permettono ormai qualsiasi cosa, mettendo in atto le nefandezze più grandi. Ormai viviamo in una dittatura dei magistrati rossi. Loro decidono in un modo o nell'altro che deve governare, cosa deve fare e per quanto tempo. Sono loro che dettano le regole, al contrario di quello che dice la Costituzione, secondo la quale dovrebbero solo limitarsi a farla rispettare ed applicare. Loro invece vogliono solo interpretarla a proprio comodo, in una visione sempre di estrema sinistra, a favore dei delinquenti e contro gli italiani onesti. E' un cancro, il peggiore cancro che abbia mai avuto questo Paese, e che impedisce e impedirà la democrazia. Prima o poi riusciranno a fermare Salvini.

pasquale1058

Gio, 28/02/2019 - 10:43

so' l'urtimi colpi di coda. hanno capito che er popolino beota,nun abbocca piu'. l'unica sceneggiata schifosa E' STATA L'AGGRESSIONE DI BETTINO CRAXI.IL LANCIO DI MONETINE AL RAPHAEL DI ROMA,TOGLIENDO DI MEZZO L'UNICO OSTACOLO ALL'APPECORONAMENTO AI TEDESCHI,L'INGRESSO IN EUROPA DA SERVI DEL PADRONE. A ROMA SE DICE SE TE FAI FREGA DU VORTE SEI UN C...E. MANI PULITE stavorta nun attacca piu' e nemmeno i SOROS e le BANCHE ROTSCHILD.

mzee3

Gio, 28/02/2019 - 10:44

"Con la chiusura dei nostri porti e la messa al bando delle Ong si è consumata una violazione senza precedenti degli obblighi giuridici e morali di soccorso e di accoglienza, che derivano dal diritto interno ed internazionale" .. Si può essere a favore o contrari alla immigrazione ma quello che mi stupisce maggiormente è il fatto che nella questione Diciotti si sono spesi fiumi di inchiostro ore di dibattiti televisivi par approdare al nulla. E' stato detto che si sono violate numerose leggi nazionali ed internazionali ma a parte la Procura di Catania che si è mossa ma tutte le organizzazioni a difesa dei minori, cittadini qualunque, magistrati, società civile influente….nessuno che abbia fatto causa in merito. QUESTO LO TROVO SCONVOLGENTE! Eppure e noon ci sono dubbi molte leggi internazionali sono state violate a cominciare dalla difesa dei minori.

cgf

Gio, 28/02/2019 - 10:45

I GIUDICI DOVREBBERO PARLARE IN NOME DEL POPOLO ITALIANO E NON DI MARX (che i diversamente bianchi non li poteva sopportare e nemmeno i poveretti, lui era una persona agiata e si vantava anche)

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 28/02/2019 - 10:47

Che novità! Leggete, se volete, "La toga rossa" di Misiani (giudice deceduto qualche tempo fa) e Bonini (giornalista di Repubblica):"Il massimalismo che attraversa Magistratura democratica conosce delle articolazioni e, soprattutto, resta e resterà minoritario anche al suo interno. Le divisioni e le scelte di allora finiranno infatti per pesare nei decenni successivi sulle scelte e i percorsi professionali di molti di quei giudici che in quei primi anni settanta discutevano di abbattimento dello "Stato borghese". Gli stessi che, vent'anni dopo, ritroveremo in uffici giudi/iari importanti. Il Pci è infatti il SOGGGETTO POLITICO DI RIFERIMENTO NATURALE dell'ala maggioritaria di Md. Senese, Paciotti, Bruti Liberati, Veneziano, Caselli e Borraccettì, condividono non solo una sintonia politica con Botteghe Oscure, ma anche l'idea di un percorso "gradualista" che, sfuggendo a» "tentazioni avventuriste", abbia quale obiettivo la riforma di un sistema capitalista.

greg

Gio, 28/02/2019 - 10:57

LE TOGHE ROSSE. il peggio dell'Italia che scende in campo a difesa dei delinquenti

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 28/02/2019 - 11:00

In uno stato normale e democratico questa sarebbe eversione. Le correnti della magistratura devono essere sciolte. Ad ogni reato dei clandestini gli va attribuita la colpa. Senza sconti, vogliono la guerra? La si faccia.

Tranvato

Gio, 28/02/2019 - 11:01

Urge una seria riforma della Magistratura. Una corrente politica, qualunque essa sia, è inammissibile: chi vuol fare politica non faccia il magistrato e viceversa. E' la logica dell'imparzialità che lo esige, affermare il contrario è disonestà morale. E quando c'è da giudicare un magistrato non può essere chiamato chiunque, a salvaguardia della giustizia. Solo un regime dittatoriale usa il potere giudiziario secondo il proprio pensiero politico.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 28/02/2019 - 11:03

La sostituzione etnica che sta avvenendo in Italia ed in Europa é funzionale al mantenimento dei privilegi di chi li ha. Infatti solo attraverso il voto dei nuovi cittadini (che in Europa sono 60 milioni ed in Italia con le nuove generazioni con diritto di voto almeno 6) le forze di sinistra potranno sperare di ottenere nuovamente il potere, ed i loro sostenitori istituzionali mantenere i propri privilegi. La polemica dei magistrati politicamente schierati su Salvini e sul razzismo non viene analizzata attraverso il sentimento e la cultura popolare, ma solo attraverso la strumentalizzazione di valori, principi e diritti per poter spostare l'obiettivo sull'annientamento del nemico, cattivo e razzista, ma non sulle reali cause del fenomeno.

Tommaso_ve

Gio, 28/02/2019 - 11:03

Chi difende l'immigrazione clandestina appoggia la criminalità organizzata. Difende un business illegale da 6 miliardi all'anno. Difende lo schiavismo. Perché chi arriva in Italia con un debito di 3-6.000€ è, di fatto, uno schiavo delle mafie. Questa si configura come concorso esterno in associazione mafiosa. Perché la destra non dice basta a questa ipocrisia?

kennedy99

Gio, 28/02/2019 - 11:06

aveva perfettamente ragione il giurista galante garrone quando un giorno disse guai se un giorno avessimo una MAGISTRATURA POLITICIZZATA questo grande giurista torinese aveva perfettamente ragione i risultati oggi sono sotto gli occhi di tutti. questi signori lascino le toghe e fondino un partito poi vediamo quanti voti prendono. vero signor grasso. per quanto riguarda la paura dico a questi signori di venire con mè una sera li accompagno io cosi possono rendersene conto di persona ha senza nessuna scorti da soli io e loro. per quando riguarda la deriva xenofoba e razzista che dicono loro li faccio notare che è molto comodo puntare il dito contro salvini.questa situazione l'hanno creata i lori amichetti che stavano al governo prima. e caro signori ricordatevi che diverrà ancora peggio siamo solo agli inizi non solo in italia ma in tutta europa. la pazienza degli italiani ha un limite cari signori e questo ricordatevolo bene!!!

giove4

Gio, 28/02/2019 - 11:07

Ho sempre pensato che i magistrati stanno alla società come gli squali al mondo marino: in cima alla catena alimentare. Allora ce da chiedersi perché organizzarsi in sindacati? Da chi si devono tutelare e difendere? La verità è che sono organizzati in gruppi di potere per orientare sia la politica sia gli stessi magistrati "non omologati" alle idee del sindacato

domenico.fumante

Gio, 28/02/2019 - 11:07

Capo dello Stato dove sei?LA PAURA FA NOVANTA E'VERO?TI RENDI COMPLICE DI QUESTE NEFANDEZZE

manson

Gio, 28/02/2019 - 11:08

ma basta con questi non eletti che vogliono interferire con la politica del paese! lo dicono apertamente: porti aperti, ladri e criminali tutelati, ogni garanzia per chiunque decide di piazzarsi in Italia facendosi mantenere mentre delinque. vogliono fare politica? Dimissioni e candidatura. Altrimenti devono solo applicare le leggi senza stravolgerle a loro uso e consumo

27Adriano

Gio, 28/02/2019 - 11:09

La corrente sinistra delle toghe????Il comizio delle toghe rosse?? Ma un magistrato non dovrebbe fare politica, specialmente in un'aula di Giustizia. Questo si chiama vilipendio agli Italiani. La costituzione in questo caso si è trasformata in pro-stituzione.

APPARENZINGANNA

Gio, 28/02/2019 - 11:09

I magistrati devono applicare la legge. Il potere legislativo compete al Parlamento. Ognuno è libero di dire il suo parere, nel rispetto degli altri. Chissà perché tanti magistrati sembrano essere garantisti solo a favore dei migranti e per chi entra in casa altrui per rapinare?

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 28/02/2019 - 11:12

Ma come scrive questa illuminata guardiana del diritto! La lingua italiana è bella ed armoniosa, elegante nei fraseggi ed espressione dell'anima. Questo scritto è invece costruito con periodi e fraseggi composti da rintocchi ossessivi, colmi di alterigia e di egocentrismo: il tutto induce nel lettore indisponenza ed antipatia. Evidentemente è lo specchio di chi l'ha scritto.

mzee3

Gio, 28/02/2019 - 11:12

cgf @@@ ma lei ha letto Marx? Conosce davvero la sua filosofia? Lei rappresenta il cittadini medio italiano, ignorante, arrogante e privo della più elementare cultura. Mi sembra di vederla sghignazzare con i suoi amici a fare battute trite e ritrite.

honhil

Gio, 28/02/2019 - 11:16

Queste toghe? Si ha l’impressione di avere a che fare con un branco di lupi che assediano il Villaggio Italia. In nome del politicamente corretto e di un multiculturalismo ideologico dall’ortodossia ad imbuto. Giacché il politicamente corretto è diventato in modo scientifico, o causale poco importa, il maglio che dovrebbe distruggere gli usi e i costumi e le religioni che i popoli nel corso dei secoli, andando dietro ai loro interessi commerciali e alla loro morale, hanno codificato. Senza tuttavia preoccuparsi di creare i presupposti per un’integrazione anche minima. Mentre invece succedeva e succede tutto il contrario dato che il vento malefico del multiculturalismo continua a disperdere per ogni dove le spore di quelle culture in decomposizione. Ancorché inconciliabili.

Scirocco

Gio, 28/02/2019 - 11:22

Cosa vuole dire "corrente di sinistra delle toghe" ?? I giudici e magistrati proprio per il lavoro che fanno NON DEVONO APPARTENERE a nessuna corrente politica. Devono essere completamente imparziali. Purtroppo però in Italia non è così ed infatti la giustizia in Italia non esiste.

Ritratto di combirio

combirio

Gio, 28/02/2019 - 11:30

Vedo che da tempo in molte istituzioni si è perduto il senso della realtà e se ciò persistesse saremmo inesorabilmente condannati come Nazione e come società. Rimane pertanto prioritario che la società civile si riappropi delle proprie funzioni in modo giusto. Un esempio? Una Banca d’ Italia che doveva vigilare sui misfatti di altre Banche e non ha vigilato, e i colpevoli ? Così la Giustizia, hanno fatto di tutto e assecondato prima la depenalizzazione dei documenti, poi annulamento del reato di Glandestinità, poi fatto entrare gente di ogni tipo senza nessuna garanzia di identità, di professionalità, di non aver commesso nessun reato, poi costoro ci sono stati imposti sulle spalle dello Stato e cioè su noi cittadini da mantenere. Tanti di costoro si sono macchiati di crimini orrendi, aumento di droga, mafia, e violenze di ogni tipo. Urge pertanto che questi giudici aprino gli occhi se non vogliono la distruzione dell’ Italia.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 28/02/2019 - 11:34

Inutile commentare. Chi ci capita, lo sa.

Aegnor

Gio, 28/02/2019 - 11:34

E vengono massacrati degli ermellini per queste fogne?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 28/02/2019 - 11:37

l'unico che ha saputo opporsi al sistema del giustizialismo è stato Berlusconi, e guarda caso come lo trattano. certi babbei non sanno fare 2+2.... ridicoli e patetici, specialmente i babbei comunisti grulli e legaioli !!!!

antoniopochesci

Gio, 28/02/2019 - 11:38

Lo sono state quando sono nate, ma definirle "toghe rosse " è riduttivo. Per me si sono trasformate in un SOVRAPARTITO, un Partito cioè al di sopra di tutto, di tutti e perfino della LEGGE, tanto che la loro ragione sociale consiste ormai nel condizionare e guidare l'organo costituzionale deputato a rappresentare il popolo sovrano, cioè il Parlamento. Basta sentirli parlare, leggere qualche sprazzo dei loro rendiconti congressuali per cogliere subito il linguaggio, i rituali, le correnti proprie di un partito. Purtroppo la colpa è di quei partiti di sinistra, che per codardia non hanno avuto le p..le per respingere nel loro alveo istituzionale lorsignori che con la loro arroganza sono diventati i protagonisti della scena politica. E se il PD and company prendono schiaffoni da coloro che prima li votavano, è anche perchè non ne possono più di questi magistrati superpoliticizzati, peraltro sempre più sfiduciati dalla gente comune.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 28/02/2019 - 11:42

Egregio fate voi, oltre a "Toghe Rosse" da leggere c'ènanche il libro di Annalisa Chirico "Fino a prova contraria". Inoltre , dipendenti dello Stato che intervengo sulle prerogative che spettano unicamente al Parlamento e al Governo. Dovrebbero giudicare in Nome del Popolo Italiano tutto, ma essendo, questi di MD, politicizzati a sinistra, giudicheranno così o in nome di quel meno del 20% che vota a sinistra?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 28/02/2019 - 11:46

Continuo a dire: urge rivoluzione cruenta.

68FRA

Gio, 28/02/2019 - 11:46

Il "Belpaese" è tale perchè i nostri nonni si sono fatti un mazzo così per difenderlo e costruirlo. Vogliono venire qua per estirparcelo, avendo già la "pappa pronta" di una società civile ed attrezzata. La cosa più triste è la magistratura, almeno quella parte della magistratura politicizzata, che senza ritegno disonora il nostro paese, gli italiani, le nostre tradizioni, permettendo loro di far valere diritti assurdi,le loro tradizioni calpestando i nostri senza ritegno. Chiudono occhi e orecchie davanti alla distruzione materiale e psicologica del nostro paese. Vergogna !!!!

Una-mattina-mi-...

Gio, 28/02/2019 - 11:46

CHE SCHIFO: MENO MALE CHE DOVREBBERO ESSERE IMPARZIALI. IN REALTA' SONO LORO CHE HANNO UNA "PERCEZIONE" ALTERATA DELLA REALTA'. CHE VENGANO NEI QUARTIERI, NEI CONDOMINI, PER LE VIE, A VEDERE CHE FINE FA LA GENTE PER BENE

venco

Gio, 28/02/2019 - 11:48

Tutti i liberisti, globalisti, migrazionisti, droghe libere, gender lgbt e immorali vari sono contro Salvini.

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 28/02/2019 - 11:50

Caro Salvini forme meglio mandare via i terroni e tenerci i migranti?

Ritratto di Gisvelto

Gisvelto

Gio, 28/02/2019 - 11:51

LA VERA, VERGOGNOSA, RILUTTANTE ANOMALIA TUTTA "NOSTRANA" -.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 28/02/2019 - 11:53

Egregio mzee3, come dice il "Giornale" che lei legge solo per criticare (e le auguro che non le venga l'ulcera): Se i comunisti bandiera rossa falce e martello sono un irrilevante residuo politico e sociale, quell'ideologia continua invece a vivere mascherata sotto altri nomi, sigle e volti il più delle volte rassicuranti e per questo paradossalmente più pericolosi. Camaleonti che si annidano in ogni ambito dello Stato, della politica, della comunicazione.Come vedenè proprio così.

FrancoM

Gio, 28/02/2019 - 12:08

Bisogna ricordare che l'ANM è una associazione allo stesso rango della bocciofila o della canottieri Lazio. Allora perché si da attenzione a questa realtà di basso rango e senza valenza isitituzionale e perché gli associati dedicano del tempo a questa benemarita associazione a detrimento della attività per cui sono pagati? Le riunioni si tengono nel tempo libero o durante quello lavorativo? E' vero che questa associazione sembra interferire nelle elezioni a cariche stabilite dalla legge? E' tale comportamento, se verificato, legittimo?

Gianni11

Gio, 28/02/2019 - 12:11

Questi maledetti anti-Italia e anti italiani meritano il confino. Il Governo deve purgare la magistratura in qualsiasi metodo necessario. Un Paese non puo' andare avanti con una magistratura nemica della Patria e del popolo a favore dell'invasione della nazione e dei criminale e delinquenti. Le toghe rosse vanno cacciate fino all'ultima. Basta a nascondersi dietro la Costuituzione. Non applica ai traditori nemici della Patria.

agosvac

Gio, 28/02/2019 - 12:11

Questi magistrati sono del tutto fuori di testa! Il Governo decreti lo stato di emergenza nazionale così la magistratura sarebbe messa in grado di non nuocere più allo Stato italiano! Si potrebbe ricorrere alla magistratura militare per prenderne il posto.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Gio, 28/02/2019 - 12:15

Partito Democratico. MAGISTRATURA DEMOCRATICA. Una volta si chiamavano COMUNISTI. Sono cambiati? Secondo voi? -

pasquinomaicontento

Gio, 28/02/2019 - 12:19

Se Roma è la madre der DIRITTO,er padre chi è?...-Roma è la madre de quer gran diritto-Che tutto er monno ha preso pe' campione-Disse Matteo ar fijo che zitto zitto-Stava a penzà ar diritto de Nerone-Da li Cinesi inzino a l'africani-Se bàseno pe' giudicà la gente-Su quello c'hanno scritto li Romani-E tutto questo nun te dice gnente?-Papà,sai che me dice disse Ermanno-Che quanno un omo nasce e nun c'hà er padre-Come er Diritto che tu vai vantanno-Pure che viè tirato su gajardo-Da chi l'ha partorito, da la madre-Pe' l'opinione pubblica è 'nbastardo...E' 'no scarabocchio che m'è venuto su d'istinto,giusto pe' fa quarche cosa...e m'accompagno da me.

Ritratto di skuba2017

skuba2017

Gio, 28/02/2019 - 12:23

Magistratura democratica rappresnta con i suoi estremismi un grosso problema per l'Italia e gli Italiani. Chi serve lo stato e si permette di adire a certi commenti, perchè sà che non potrà essere punito, fà veramente ribrezzo.

ciccio_ne

Gio, 28/02/2019 - 12:27

il vero problema nasce dall'applicazione un po' troppo demokratika che i giudici hanno fatto dei principi della giustizia. Ed i cittadini (i Pantalone della società civile) si sono stufati e vogliono meno principi demokratiki e più uguaglianza sociale. Fate sentire che in questo paese c'è uguaglianza sociale e la gente si tranquillizzerà...basta komunismo di specie

roberto zanella

Gio, 28/02/2019 - 12:31

QUESTI NON POSSONO GIUDICARE IN BASE ALLA LORO IDEOLOGIA

tonipier

Gio, 28/02/2019 - 12:53

" LEI NON PUO' ANNULLARE UN MIO COMMENTO VERITIERO DI VENTI PAROLE CON UNA SCUSA, Lei è un venduto rosso..

kayak65

Gio, 28/02/2019 - 12:53

ripeto e riscrivo . siamo al 259 posto a livello mondilae in tema di giustizia. un perche' ci sara' . ed ovvio che se si fa politica nei talk show o nei salotti invece di lavorare in tribunale si vincono queste belle medaglie . complimenti un'altra volta ai togati

Cristiano2

Gio, 28/02/2019 - 13:10

Dopo tutto sono dipendenti pubblici: licenziateli per manifesta inadeguatezza alle regole dello stato. Poi licenziate qualunque magistrato o giudice volesse difenderli per attentato alle regole della legge. Infine passare a assunzioni di tipo libero professionale a tempo, per garantire il paese da una possibile evoluzione eversiva qual è quella attualmente riconoscibile. Allora sarà finalmente possibile mettere in atto una vera riforma della giustizia (anche scopiazzando dai modelli anglosassoni).

antoniopochesci

Gio, 28/02/2019 - 13:11

I magistrati rivendicano il loro diritto di parola al pari di tutti i cittadini. E' vero: esiste, nel caso, il diritto, ma non il dovere di parlare. Questi signori però non sono cittadini come gli altri, in quanto detengono un potere/privilegio( per carità legittimo) di privare un cittadino del bene più prezioso: la libertà. Chiedere quindi di non esprimersi, di non interferire e di non ingerirsi in una legge in gestazione presso un Organo Costituzionale, cioè il Parlamento, non credo sia un "sacrificio" da non poter sopportare. Se non ce la fanno, si spoglino della toga, del loro status di super partes e tornino sulla terra nelle vesti di comuni mortali. Del resto anche un arbitro di calcio, se non sa sopportare il "sacrficio" di non parlare della partita che ha diretto, può buttare il fischietto alle ortiche. Per non dire dei militari, dei carabinieri, della polizia obbligati al silenzio

cgf

Gio, 28/02/2019 - 13:15

@mzee3 probabilmente mi ero fatto infinocchiare dagli SCRITTI di Marx che lei non aveva ancora incominciato a leggere e scrivere. Poi ho studiato quali esempi poteva darmi l'uomo Carletto, pessimi, per la serie è bello fare i busoni con il... fondo di bicchiere di altri. Pensi che per quasi un anno ero attivista FGCI!! MA POI... siccome non mi fermo alle parole...

silvano45

Gio, 28/02/2019 - 13:20

la costituzione vieta ai magistrati fare politica quando esercitano le loro funzioni il fatto che sussistano correnti significa di fatto fare politica... se un cittadino non rispetta la costituzione viene condannato.

silvano45

Gio, 28/02/2019 - 13:20

la costituzione vieta ai magistrati fare politica quando esercitano le loro funzioni il fatto che sussistano correnti significa di fatto fare politica... se un cittadino non rispetta la costituzione viene condannato.

Mauritzss

Gio, 28/02/2019 - 13:28

Con la chiusura dei nostri porti e la messa al bando delle Ong si è consumata una violazione senza precedenti degli obblighi giuridici e morali di soccorso e di accoglienza . . . . Con queste dichiarazioni si è consumata una violazione senza precedenti degli obblighi giuridici e morali di stare zitti e applicare solo la legge . . . .

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Gio, 28/02/2019 - 13:36

SEGRETARIO DI MAGISTRATURA DI SINISTRA, MA LA MAGISTRATURA NON DOVREBBE ESSERE INDIPENDENTE? E PER QUESTO CHE A SALVINI PUR CON LA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE, HANNO RICHIESTO AL SENATO L'AUTORIZZAZIONE A PROCEDERE? COME MAI INVECE PER CONTE DI MAIO E TONINELLI AUTO DENUNCIATOSI NON HANNO RICIESTO ANCORA NULLA? VOTATE GENTE VOTATE P.D. E NON CI SARA' PIU' L'ITALIA LIBERA

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 28/02/2019 - 13:38

Cossigaaaaaaa, dove sei ? Torna, ti vogliamo sempre e ancora tanto bene.

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Gio, 28/02/2019 - 13:41

Come cittadino Italiano, di fronte a questi irricevibili concetti espressi dal Segretario di Magistratura Democratica sul significato di "caccia" e di "preda", sono allibito e costernato. Per questi soggetti l'inviolabilità del domicilio dei cittadini NON CONTA NULLA: ciò che importa è la vita del delinquente che la vìola. VERAMENTE ASSURDO! Ma che giustizia ci si può aspettare da una magistratura come questa?! Come cittadino ESIGO un'immediato cambiamento della Carta Costituzionale per RIDIMENSIONARE il potere della magistratura. Così non va più bene. PRIMA VENGONO I DIRITTI DEI CITTADINI ITALIANI E DEI LORO DOMICILII E PROPRIETA'. I delinquenti non devono più essere tutelati e garantiti ad oltranza.

Malacappa

Gio, 28/02/2019 - 13:54

Perche' non ci mettono la faccia sempre foto da dietro comunque presto andranno tutti a zappare,l'Italia agli italiani

nopolcorrect

Gio, 28/02/2019 - 14:01

Tutto sommato è un bene che questi comunisti di Magistratura Democratica abbiano fatto un "outing". Ora sappiamo, ed è ufficialmente certificato, che quando si parlava di toghe rosse e di magistratura politicizzata e quindi schierata, chi ne parlava aveva perfettamente ragione ed ora capisco perché Berlusconi, perseguitato da costoro, voleva e vuole una riforma della magistratura. E io credo che dopo l'"outing", dopo che si sono così apertamente ed esplicitamente dichiarati, la riforma dovrà essere MOLTO più radicale di quella voluta da Berlusconi. Comprendendo anche procedimenti di licenziamento in tronco.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 28/02/2019 - 14:04

Ora si comprende bene quali sono i problemi del ns. Paese. La Magistratura. Finché sarà composta da elementi simili che invece di amministrare la giustizia, invadono continuamente il potere Legislativo ed Esecutivo, non ci potrà essere civiltà. Questi giudici in nome proprio e non del Popolo Italiano, emettono verdetti che rispondono solo alla loro logica partitica senza nessun avallo democratico. Vanno subito fermati e messi fuori da un potere dello Stato così importante. Poi si lamentano se vengono denigrati, ma i primi a denigrare se stessi sono proprio loro con questi miserabili e squallidi comportamenti.

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Gio, 28/02/2019 - 14:04

Ma perchè date spazio a queste notizie? Non basta lo schifo quotidiano della giornata standard? Fate solo aumentare la rabbia dei cittadini (che presto scoppierà ...)

Prameri

Gio, 28/02/2019 - 14:39

Le toghe rosso-comunista parlano contro la maggioranza degli italiani, che non sono schierati a sinistra, parlano contro ogni magistratura anglosassone che ha ben altra struttura veramente più democratica. Tengono in scacco non solo il Presidente della Repubblica che non sente sulle spalle il sufficiente supporto da popolo e parlamento per reagire contro l'ingiustizia di questa corrente rosso-comunista dei giudici (Mattarella è stato eletto soprattutto per scelta della sinistra), ma tengono in scacco tutto il resto della magistratura succube a questi che si atteggiano a cardinali di moralismo, paludati proprio di rosso e di ermellini, ma queste toghe rosso-comunismo per legalismo intendono ciecamente solo i propri interessi

perseveranza

Gio, 28/02/2019 - 14:43

Magistratura Democratica andrebbe sciolta. È chiarissimo a tutti che questi magistrati sono militanti schierati a sinistra ed è inaccettabile.

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Gio, 28/02/2019 - 14:45

Appello per il ministro Bonafede: a quando la RIFORMA DELLA MAGISTRATURA? Dobbiamo aspettare ancora molto? Se non ricordo male è nel contratto di governo. Che stiamo aspettando?!

mzee3

Gio, 28/02/2019 - 14:56

cgf@@@ Non faccio fatica a capire che lei ha sfruttato gli anni in cui il 6 era politici….ma.... studiare non significa sempre capire… Studiare è anche imparare a memoria per ottenere il 6... Allora le andava bene...poi… meglio affidarsi al vincitore del momento giusto per giustificare il detto...solo gli idioti non cambiano mai idea… Ma vuole anche dire avere bisogno di qualcuno per dire qualche cosa, come quelli che seguono la Ferragni..

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 28/02/2019 - 14:56

DARDEGGIO 11:12 - - - Come detto al mio commento 10:07, avevo redatto il mio pensiero sulla falsa riga del suo (che meriterebbe di essere esposto nei tribunali); ma l'avevo compilato in modo molto più incisivo per non dire devastante. – Complimenti. – (2° invio)--

apostata

Gio, 28/02/2019 - 15:23

la casa più urgente per loro, vescovi, cardinali e papi è abolire gli anacronistici, incredibili paramenti

timoty martin

Gio, 28/02/2019 - 16:08

... e loro difendono delinquenti e invasione islamica

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 28/02/2019 - 16:10

Svegliaaaaa!!! E la tutela incondizionata della vita di chi è aggredito e in casa propria dove sta??? O dobbiamo fare tutti la fine del barista di Budrio che non avendo voluto usare l'arma sottratta a Igor Il Russo è stato assassinato. Sai che consolazione per la famiglia del defunto che il criminale ora sia in galera.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 28/02/2019 - 16:47

Fino a quando i magistrati ed i giudici (minuscoli) continueranno a NON essere eletti dal POPOLO (MAIUSCOLO) come negli USA!! La giustizia sara amministrata secondo loro piacimento!!! Per non usare un'altro termine PIU POLITICO!!!! PS mzee carissimo 10e44. Secondo te viene prima la sicurezza di un paese o le leggi internazionali!!! E nata prima la gallina o l'uovooo!!!!jajajajajaja

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 28/02/2019 - 16:52

Purtroppo la magistratura politicizzata è contro gli italiani e le persone oneste. Oramai ci hanno confuso le idee: non capiamo più quale sia il bene e quale il male a causa loro. Lo stato del diritto, fondamento della democrazia non esiste più.

Ritratto di chielli

chielli

Gio, 28/02/2019 - 17:32

Ci sono le toghe dell'Anm ( sinistra/sinistra ), ci sono le toghe rosse di Md, domanda ma le toghe di Destra NON ci sono ??? Possibile che non esiste un gruppetto coraggioso, anche piccolo, di magistrati di Destra !! Se ci siete fate sentire la Vostra voce, uscite dal' anonimato.

Divoll

Gio, 28/02/2019 - 18:01

Tutta questa bella gente dovrebbe essere mandata in pensione, sembra aver perso di vista il fatto che il potere della magistratura finisce dove comincia quello del legislativo e dell'esecutivo.

Divoll

Gio, 28/02/2019 - 18:03

La magistratura non dovrebbe essere ne' di destra, ne' di sinista, ne' di centro, politicamente parlando. Dovrebbe essere super partes. Una magistratura sbilanciata politicamente non da' alcuna garanzia di equita' giudiziaria (anzi).

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 28/02/2019 - 18:11

cos'è ' il manifesto del fascismo rosso che pervade certa magistratura, ovvero il bue che dice cornuto all'asino. La magistratura non dovrebbe essere indipendente dalla politica,(domanda retorica quanto inutile) o sbaglio? Brilla per la sua permanente assenza e lontananza tale canuto PdR: io non vedo, io non sento, io non parlo, fa molto trinacria specialmente per quanto riguarda lo strabismo levogiro... a favore di quelli di cui è presidente...