Toninelli difende il pugno duro contro le Ong: "Non è stato razzismo"

L'ex ministro delle Infrastrutture si scaglia contro le Ong: "Spesso violano i trattati internazionali e rappresentano un fattore di attrazione per le partenze dei barconi della morte"

Danilo Toninelli non rinnega il lavoro svolto dall'esecutivo gialloverde sulla questione migrazione. Il grillino, intervistato da Libero, ha dichiarato di aver lavorato proficuamente con il Viminale a guida Matteo Salvini: la sinergia ha consentito di ridurre drasticamente l'arrivo dei migranti. C'è chi ha considerato quella politica disumana e razzista, ma l'ex ministro delle Infrastrutture non ci sta: "Non credo proprio. La Guardia Costiera ha sempre rispettato la legge del mare con grandissima umanità. Ciononostante, grazie al nostro approccio, abbiamo ridotto fortemente i viaggi dei barconi della morte". La strategia messa in atto per lo stop agli sbarchi ha ottenuto l'89% di gradimento da parte degli italiani: "I cittadini hanno visto un governo che ha iniziato a chiedere all'Unione Europea di prendersi le proprie responsabilità rispetto al fenomeno gigantesco dell'immigrazione dall'Africa".

Non si torna indietro

Il sogno del Partito democratico è quello di cancellare i decreti Sicurezza: "Mi sembra ovvio che si dovrà tener conto delle osservazioni del capo dello Stato, e modificare in tale senso i decreti sicurezza. Ma non mi pare che nemmeno Conte abbia mai parlato di gettare tutto il lavoro fatto alle ortiche. Anzi...".

Con l'attuale escutivo giallorosso c'è il timore che possano aumentare gli sbarchi: "Servono una logica multilaterale rispetto all'Unione Europea e accordi bilaterali con i Paesi di provenienza: un terreno sul quale il precedente ministro dell'Interno non ha brillato. Credo che il premier Conte sappia cosa fare per evitare gli errori del passato".

Toninelli ha poi fornito una possibile risoluzione al problema dell'immigrazione: "Da subito tanta cooperazione allo sviluppo. Parlo di investimenti globali in economia verde e sostenibile, mantenendo nel frattempo la barra dritta sul rispetto della legge del mare. Stanno aumentando anche i migranti climatici. Il fenomeno va visto nella sua grande complessità". Ora l'obiettivo è quello di ottenere "per prima cosa un meccanismo rapido, se non automatico, di redistribuzione. E poi, fummo i primi a pretenderlo come M5S, la modifica del Regolamento di Dublino".

Commenti

cir

Lun, 16/09/2019 - 10:56

veramente se ti fossi svegliato prima ..

ginobernard

Lun, 16/09/2019 - 11:02

troppo tardi ... dovevate pensarci prima e fare quadrato intorno a Salvini e mettere da parte i ministri con manie da croce rossa ...

bernardo47

Lun, 16/09/2019 - 11:06

Tolinelli stavolta la ha azzeccata! Bravo!

nopolcorrect

Lun, 16/09/2019 - 11:19

"Toninelli ha poi fornito una possibile risoluzione al problema dell'immigrazione: "Da subito tanta cooperazione allo sviluppo." Toninelli fa benissimo a difendere la linea dura contro le oscene ong ma temo si illuda che con la cooperazione allo sviluppo gli abusivi paraculi cosiddetti migranti non cercheranno di venire in Europa. Bisogna che la Fortezza Europa sia una fortezza in cui NON si può entrare illegalmente in ogni caso.

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Lun, 16/09/2019 - 11:27

Alla fine una cosa giusta è riuscita a dirla,avevo perso le speranze... Buon risveglio,caffè e cornetto?

clod46

Lun, 16/09/2019 - 11:30

E' inutile che cercate di risolvere il problema con l'illusione della redistribuzione, se non bloccate gli sbarchi in maniera definitiva il problema non si risolverà mai, tantomeno adesso che state al governo con i sostenitori dell'accoglienza a tutti i costi.

Mario5009

Lun, 16/09/2019 - 11:33

Ho l'impressione che questo qui sia l'unico furbo della banda. E per questo tutti i media hanno passato un anno a percularlo...

stefi84

Lun, 16/09/2019 - 12:14

Ha detto una cosa giusta, del resto mi pare che Salvini da solo ha salvato più vite con la sua politica che tutte le ong messe assieme.

Divoll

Lun, 16/09/2019 - 13:01

Ora i migranti hanno pure la scusa del clima (ovvero qualcosa che le oligarchie globaliste si intestardiscono ad attribuire all'opera umana, anzicche' all'attivita' solare e a svariati altri fenomeni naturalissimi che avvengono da milioni di anni sul nostro pianeta). Questi "migranti climatici" basterebbe che si spostassero all'interno dei loro (enormi) paesi o in un altro stato africano, perche' dovrebbero venire anche loro in Europa? Di questo passo, si arrivera' al collasso totale del nostro continente, per la gioia dei propugnatori del genocidio europeo.

Lugar

Lun, 16/09/2019 - 13:51

Ma se la pensi così, perchè sei in questo governo? Chi ti obbliga?

aswini

Lun, 16/09/2019 - 13:59

pagliaccio, hai aspettato troppo ad accendere la lampadina, non sei eta beta

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 16/09/2019 - 14:34

Non sei in zona Cesarini e neanche nei recuperi..

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Lun, 16/09/2019 - 14:55

ALLORA PERCHE' VI SIETE ACCOPPIATI CON P.D. & LEU? FAGLIELO CAPIRE AI TUOI NUOVI COMPARI( per fortuna nostra non sono in grado di capire, perciò spariranno)

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Lun, 16/09/2019 - 15:01

adesso faglielo capire ai tuoi nuovi compari, ma per nostra fortuna non sono in grado di capirlo e è per questo che a breve termine spariranno dal parlamento e speriamo anche dall'italia

leopard73

Lun, 16/09/2019 - 18:10

Hai la testa piu dura del mulo prima dove eri!! Solo ora ti sei accorto!!!!

leopard73

Lun, 16/09/2019 - 18:11

Ora che ti manca la poltrona cominci a ragionare TESTONE!!!!

peter46

Lun, 16/09/2019 - 19:59

leopard73...fai trenino con aswini che sembra che fra m p v'intendete...e scambiatevi il posto di guida ogni tanto.Tu di politica e di cosa hanno detto e soprattutto fatto i ministri del vecchio governo ne 'capisci' na beata m.NB:.....iù.

peter46

Lun, 16/09/2019 - 23:39

cir...era sveglio,molto sveglio...svegliati tu piuttosto:ti ha dato anche la possibilità di 'esprimerti',come lui' su tav e dintorni e come notav.E specificatamente su st'argomento di oggi:era ministro Infrastrutture Trasporti e Navigazione,e senza il suo consenso nessun porto deciso da Salvini poteva essere chiuso alle ong.E non s'è tirato indietro.E non è stato confermato,infatti anche x questo atteggiamento tenuto nel prec governo.Oggi hai perso credibilità rispetto ai commenti sulla bufala tav.

jeffwalker

Mar, 17/09/2019 - 13:18

meglio tardi che mai. Forse anche lui ha fatto il militare ed è stato educato a rispettare le regole, come si fa dappertutto fuorché nel terzo mondo.