Torino, caos di Piazza San Carlo: indagati Appendino e questore

Sono stati notificati a Torino venti avvisi di garanzia nell'ambito dell'inchiesta da parte della procura sui fatti di piazza San Carlo

Sono stati notificati a Torino gli avvisi di garanzia nell'ambito dell'inchiesta da parte della procura sui fatti di piazza San Carlo. La procura indaga sulle seguenti ipotesi di reato: omicidio colposo, lesioni colpose e disastro colposo. In tutto sono venti gli inviti a comparire.

Il primo avviso di garanzia è per la funzionaria del Comune che in quella serata si occupò del raduno in centro dei tifosi della Juve per la finale di Champions col Real Madrid. Ma avvisi di garanzia sono stati notificati anche al sindaco Chiara Appendino e al questore Angelo Sanna. Indagato anche l'ex capo di gabinetto Paolo Giordana che ha rassegnato le dimissioni circa sette giorni per aver chiesto la revoca di una multa all'azienda trasporti torinese. Un altro avviso di garanzia invece è stato notificato al dirigente comunale Paolo Lubbia. Quella tragica serata che doveva essere un raduno festoso per seguire la finalissima di Coppa dei Campioni si è conclusa con 1500 feriti e con un morto.

"Mi è stato notificato dalla Procura di Torino un avviso di garanzia per i fatti di piazza San Carlo. Offrirò come sempre la massima collaborazione agli inquirenti, poiché è interesse di tutta la cittadinanza che vengano ricostruiti i fatti e definite le responsabilità di ognuno”, ha affermato il sindaco di Torino.

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 06/11/2017 - 12:25

Chiedete lumi a pendaglio torinese: lui sa tutto di queste faccende, ci campa e non da ora..

fifaus

Lun, 06/11/2017 - 12:47

..e le dimissioni?

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 06/11/2017 - 13:07

Anche loro corresponsabili dell'omicidio della povera donna?

Giorgio5819

Lun, 06/11/2017 - 13:56

Ben svegliati !!

frabelli1

Lun, 06/11/2017 - 13:58

Ma lei non era in Inghilterra? Invece di rimanere a Torino se l'è svignata.

unosolo

Lun, 06/11/2017 - 14:43

forse la vedo male ma la responsabilità certamente è di chi ha organizzato e non ha predisposto la sicurezza compreso il servizio d'ordine . come negli stadi ci si deve organizzare con i stuart , almeno credo credo .

Celcap

Lun, 06/11/2017 - 15:32

Sbagliato. Non dovevano indagarla dovevano sanzionarla direttamente. Quando prendono un posto di comando (M5s) giocano con la vita degli altri per la loro incapacità di fare qualsiasi cosa. Le uniche capacità sono quelle di dare la colpa agli altri e di protestare solo per il gusto di farlo (questo sono davvero bravi a farlo)

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 06/11/2017 - 23:48

Quindi, in ottemperanza alle regole dei pentasfigati, si dimette...O no?? Credo di no: hanno cambiato le regole del gioco, per permettere a luigino di candidarsi, figurati se lei si dimette...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 06/11/2017 - 23:50

E' proprio vero: dove arrivano a comandare, combinano piú guai di una tempesta secca... A proposito: dice che hanno vinto loro in Sicilia!! Siiii...come no...E.A.

AndyFay

Mar, 07/11/2017 - 03:54

Entrambi avrebbero dovuto presentare le loro dimissioni immediatamente dopo il disastro. Esiste un' etica professionale e anche una coscienza, una dignità umana.