"Tornate a casa vostra". Quando la sinistra sputava sui profughi istriani

Il Pci non conobbe la parola "accoglienza". Per gli italiani di Pola e Fiume solo odio. L'Unità scriveva: "Non meritano la nostra solidarietà né hanno diritto a rubarci il pane"

"Poi una mattina, mentre attraversavamo piazza Venezia per andare a mangiare alla mensa dei poveri, ci trovammo circondati da qualche centinaio di persone che manifestavano. Da un lato della strada un gruppo gridava: 'Fuori i fascisti da Trieste', 'Viva il comunismo e la libertà' sventolando bandiere rosse e innalzando striscioni che osannavano Stalin, Tito e Togliatti". Stefano Zecchi, nel suo romanzo sugli esuli istriani (Quando ci batteva forte il cuore), racconta così il benvenuto del Pci agli italiani che abbandonarono la Jugoslavia per trovare ostilità in Italia. Quella che fino a pochi attimi prima era la loro Patria.

Quando alla fine della seconda guerra mondiale, il 10 febbraio 1947, l'Italia firmò il trattato di pace che consegnava le terre dell'Istria e della Dalmazia alla Jugoslavia di Tito, la sinistra non conobbe la parola 'accoglienza'. Tutt'altro. Si scaglio con rabbia e ferocia contro quei "clandestini" che avevano osato lasciare il paradiso comunista.

Trecentocinquantamila profughi istriani e dalmati. Trecentocinquantamila italiani che la sinistra ha trattato come invasori, come traditori. Ad attenderli nei porti di Bari e Venezia c'erano sì i comunisti, ma per dedicargli insulti, fischi e sputi. A Bologna invece per evitare che il treno con gli esuli si fermasse, i ferrovieri minacciarono uno sciopero. E poi roversciarono il latte raccolto per le donne e i bambini affamati.

Ecco. Bisogna dire che Giorgio Napolitano ha ragione: il Pd è l'erede del Pci. Ma oggi la sinistra italiana, che di quella storia è figlia legittima, dimentica gli orrori del febbraio del '47. Ora si cosparge il capo di cenere e chiede a gran voce che l'Italia apra le porte a tutti i migranti del mondo. Predica l'acccoglienza verso lo straniero che considera un fratello, quando per anni ha considerato stranieri i suoi fratelli. Ma gli unici profughi che la sinistra italiana ha rigettato con violenza erano italiani. Istriani e Dalmati.

"Sono comunisti. Gridano 'fascisti' a quella povera gente che scende dalla motonave (...). Urlano di ritornare da dove sono venuti", ricorda Zecchi. Non sono le parole di Matteo Salvini. "Tornate da dove siete venuti" era lo slogan del Partito Comunista di Napolitano, Violante, D'Alema, Berlinguer e Veltroni.

L'Unità, nell'edizione del 30 novembre 1946, scriveva: "Ancora si parla di 'profughi': altre le persone, altri i termini del dramma. Non riusciremo mai a considerare aventi diritto ad asilo coloro che si sono riversati nelle nostre grandi città. Non sotto la spinta del nemico incalzante, ma impauriti dall'alito di libertà che precedeva o coincideva con l'avanzata degli eserciti liberatori. I gerarchi, i briganti neri, i profittatori che hanno trovato rifugio nelle città e vi sperperano le ricchezze rapinate e forniscono reclute alla delinquenza comune, non meritano davvero la nostra solidarietà né hanno diritto a rubarci pane e spazio che sono già così scarsi".

Oggi invocano l'asilo per tutti. Si commuovono alla foto del bambino riverso sulla spiaggia. Lo pubblicano in prima pagina. Dedicano attenzione sempre e solo a chi viene da lontano. Agli italiani, invece, a coloro che lasciatono Pola, Fiume e le loro case per rimanere italiani, la sinistra riservò solo odio. Lo stesso che gli permise di nascondere gli orrori delle Foibe.

"Non dovevamo dimenticare che eravamo clandestini, anche se eravamo italiani in Italia".

Annunci

Commenti
Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 10/09/2015 - 12:22

i profughi sono sempre profughi! dovevano chiuderli nei campi, per poi rispedirli in Jugoslavia!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Gio, 10/09/2015 - 12:27

CERTO! MICA ERANO NERI E KOMUNISTI! OLTRETUTTO ERANO ANCHE CITTADINI ITALIANI, NON CLANDESTINI INTERNAZIONALI. ALLORA NON ESISTEVANO ANCORA LE COOP DELLA MAFIA PIDDÌ, PER CUI NON SERVIVANO A UNA MAZZA!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Gio, 10/09/2015 - 12:29

NON È VERO! UN PROFUGO STRANIERO LO ACCOLSERO E LO FECERO PURE CAPO: IL CITTADINO SOVIETICO PALMIRO TOGLIATTI, MOLTO PRIMA CHE LE PIPPE PIDDINE DI OGGI ARRUOLASSERO LA KONGOLESE E KHALID KAMELOUCHI:

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 10/09/2015 - 12:34

Questa è la verità su cui si è taciuto per circa mezzo secolo. I profughi Istriani non li volevano neppure e li avrebbero respinti volentieri in terra ormai jugoslava, probabilmente per essere infoibati. Ancora bambino ne ho sentito parlare direttamente da alcuni protagonisti, profughi istriani rifugiatisi a Roma. Però tali storie "dimenticate", dopo essere state a lungo ignorate, sono scritte nei libri di Storia, tra cui uno di Giampaolo Panza, che in altri tempi era un comunista, ora non so.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 10/09/2015 - 12:42

Alla stazione di Bologna gettarono per terra il latte che era stato preparato da associazioni cattoliche ed era destinato ai bambini sui treni. Non gli permisero nemmeno di fermarsi per bere un po' d'acqua o di latte. Vergogna perenne di una sinistra il cui segno distintivo è l'odio profondo per chiunque non sia dei loro. E non cambiano mai, hanno l'odio nel sangue.

piertrim

Gio, 10/09/2015 - 12:42

I sinistri purtroppo hanno la memoria corta e avrebbero preferiti che gli italiani d'Istria finissero nelle foibe solo perché memori delle prodezze comuniste non avrebbero sicuramente votato per loro.

Grix

Gio, 10/09/2015 - 12:44

Questo dovrebbero insegnarlo a scuola! La vera storia d'Italia e la vera faccia di chi ha e continua a governarci. Pronti a vendere l'Italia all'Unione Sovietica. Vigliacchi! Banditi! Traditori della Patria!

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 10/09/2015 - 12:52

"I 300.000 profughi italiani fuggiti dall’Istria e dalla Dalmazia per non finire nelle foibe furono distribuiti su tutto il territorio nazionale, dove non sempre furono bene accolti. In Emilia, ad esempio, al passaggio dei treni carichi di profughi i ferrovieri comunisti chiusero le fontanelle delle stazioni per impedire loro di dissetarsi. A Bologna la Pontificia Opera di Assistenza aveva predisposto un pasto caldo per i profughi destinati alla Liguria, ma non riuscì a distribuirlo, perché il sindacato comunista dei ferrovieri minacciò dagli altoparlanti che se i profughi avessero consumato il pasto uno sciopero generale avrebbe paralizzato la stazione, e il treno fu costretto a passare senza fermarsi. Ad Ancona il 16 febbraio 1947 il piroscafo "Toscana", che approdava da Pola carico di famiglie italiane, fu accolto sul molo da una selva di bandiere rosse, fischi, insulti e gestacci col pugno chiuso.". (Giovanni Marizza - L'Occidentale 2009)

agosvac

Gio, 10/09/2015 - 12:52

Vorrei ricordare a questi comunistoidi deficienti che le popolazioni dell'Istria, della costa Croata e di tutta la costa Dalmata, facevano da secoli parte dell'Italia in quanto parte integrante della Serenissima Repubblica di Venezia!!! Purtroppo chiedere un minimo di conoscenza storica a chi è fondamentalmente ignorante è chiedere troppo!!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 10/09/2015 - 13:01

Be si sa, i comunisti utilizzano tutto e il contrario di tutto in totale contraddizione a seconda del loro intersse politico del momento. Probabilmente allora non avevano capito che ci potevano lucrare sopra. Una tra le tante pagine vergognose di questo cesso di rupubblica.

giovauriem

Gio, 10/09/2015 - 13:04

Giuseppe de lorenzi , lei ha edulcorato la faccenda , gli sporchi comunisti , fecero di peggio contro questa povera gente ,nella presunta civile bologna del febbraio del 1947 , questi italiani furono trattati come delle bestie , non gli fu dato da mangiare , per che secondo loro (specialmente i ferrovieri comunistoidi) questi poveretti italiani , che non vollero restare nella lurida iugoslavia comunista del macellaio tito , erano dei fascisti , e fecero anche di più , davanti agli occhi di questi disgraziati , buttarono sui binari , pane , latte e altro per non darlo ai "fascisti" che non mangiavano da 12 ore e cosi nacquero i "treni della vergogna" . P.S. fate una ricerca sui "treni della vergogna"per conoscere chi erano (e chi sono) i comunisti italiani e in particolare i bolognesi .

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 10/09/2015 - 13:05

Vi ricordate i crepacci carsici delle foibe? per la sinistra non sono mai esistiti e,per gli editori sinistronai,neanche sui libri di scuola elementari anni '90.

bimbo

Gio, 10/09/2015 - 13:12

Anche i sindacati fanno bene la loro parte, tutto per un pugno di voti.. CHE SCHIFO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 10/09/2015 - 13:21

@agosvac: dici che Istria, Croazie e Dalmazia facevano parte dell'Italia da secoli in quanto appartenenti alla Repubblica di Venezia e poi dai dell'ignorante in giro? Ma tu, tanto colto, dove hai studiato storia, sulle figurine?? Allora tutta Europa e il bacino Mediterraneo è Italia da millenni peché faceva parte dell'Impero Romano: quindi i magrebini non sono invasori clandestini, ma rientrano in patria come i poveri istriani. Vai ad accoglieri a bandiere spiegate allora! Ma dai, studiate seriamente invece!

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 10/09/2015 - 13:21

Il giorno del ricordo. Sentire FOIBE, parola che non sentivo più pronunciare da 60 anni, anche questo ha fatto di me un fedelissimo Berlusconiano. Sono figlio dell'esodo, vissuto "poi" nei vari collegi con suore e sacerdoti. Con il Governo Berlusconi finalmente è ritornata la memoria, messa a tacere dal PCI responsabile morale dell'eccidio: Togliatti sapeva del continuo eccidio. Mai ha speso una parola con Tito comunista come lui, nel tentativo di salvare lo sterminio degli italiani rimasti nei luoghi natii. Le foibe sono continuate anche a guerra finita, perché andavano eliminati gli italiani che li rimasero. Come si è potuto silenziare cosi a lungo, l'oltraggio e sterminio di migliaia e migliaia di cittadini con l'unica colpa: essere ITALIANI Grazie PCI. Hai dato memoria eterna alla mia infanzia ed adolescenza.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 10/09/2015 - 13:23

Se oggi i nipotini di quei comunisti hanno cambiato idea ed aprono le porte a tutti i nigranti non è perché sono diventati più buoni, ma perché sanno benissimo che l'invasione finisce per creare attriti, conflitti e scatenare disordini sociali. Ed è esattamente quello che vogliono e perseguono, mascherati da riformatori, buonisti, democratici e liberal. Sono lupi mascherati da agnelli, ma non hanno mai abbandonato il sogno della rivoluzione proletaria. E sanno bene che i gravi problemi che nascono dall'immigrazione incontrollata fanno il loro gioco. Solo i buonisti moderati, cattocomunisti e preti confusi, non l'hanno ancora capito, o fanno finta di non capirlo perché campano sull'accoglienza realizzando lauti guadagni.

UNITALIANOINUSA

Gio, 10/09/2015 - 13:28

Strana gente ipocrita,i comunisti. italiano in usa

Cheyenne

Gio, 10/09/2015 - 13:30

Il PCI è stato un partito e il PD lo è pure in cui abbondavano i criminali, gli anti-italiani (nel senso proprio di anti-istituzioni democratiche). Tutti i suoi dirigenti chi più chi meno hanno avuto comportamenti da codice penale in nome di lavoratori di cui non gliene importava niente. Non c'è ne nessuno da salvare compreso altiero spinelli che era il solito infiltrato. D'altra parte la figlia somiglia molto al padre

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 10/09/2015 - 13:30

Questa è la DIMOSTRAZIONE di cosa sono le JENE di SINISTRA. Con i PROFUGHI di allora (POLA E FIUME), non si potevano fare SOLDI, ora con questi ci si può riempire le TASCHE, perciò bisogna accoglierli con ogni mezzo, perché le FAMIGERATE COOPERATIVE che sono nate, devono INCASSARE.

martinsvensk

Gio, 10/09/2015 - 13:32

Questo è accaduto, accade e accadrá perché gli italiani non si sentono un popolo, non hanno un'identitá condivisa e hanno sempre anteposto l'ideologia alla fratellanza di sangue. In altre parole tu sei uno jugoslavo ma hai la mia stessa ideologia sei mio fratello, tu italiano non pensi come me sei un nemico. Gli altri paesi europei funzionano diversamente. Meglio secondo me.

Ritratto di fullac

fullac

Gio, 10/09/2015 - 13:35

e poi gli orazi odiavano i curiazi ! caspita immagino che passati quasi 70 anni il mondo dovrebbe essersi evoluto, mi auguro per tutti , rinvangare non serve a nulla ma solo a mestare torbido su una vicenda che drammaticamente ci tocca

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 10/09/2015 - 13:36

ma aspettarsi che i COMUNISTI ammettano i lo errori e come chiedere all'oste se il suo vino e buono

Joe Larius

Gio, 10/09/2015 - 13:39

"Nella società borghese il passato domina il presente, in quella comunista il presente domina il passato". Dal "Manifesto del Partito Comunista" di Charly Marx

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 10/09/2015 - 13:48

Certo che se per fare polemica si fa riferimento agli atroci avvenimenti di 70 anni vuol dire che non ci sono più argomenti per contrastare il PD di Renzi per il quale si potrà dire di tutto ma, come ha confermato anche l'ex cav, non che è comunista. Il fatto poi che i comunisti D'Alema e Veltroni usassero lo slogan "Tornate da dove siete venuti" riferito agli istriani è solamente ridicolo. Giuseppe De lorenzo se non conosce nemmeno l'età anagrafica di questi due "comunisti" cambi mestiere.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 10/09/2015 - 13:50

Questo fa la differenza tra le bestie e quindi nella progenie e le persone civili.

i-taglianibravagente

Gio, 10/09/2015 - 13:50

Non ha alcun senso aspettarsi la benche' minima coerenza da parte di quegli individui. punto.

michetta

Gio, 10/09/2015 - 13:55

Ma tutto cio', e' stato ricordato ai fetentissimi fetenti della sinistra estrema, che dal 1946, ha gozzovigliato, stuprato, spaccato, rubato, ammazzato, bevuto e fumato robaccia, arrivando ad essere perfino ministro, presidente del consiglio, presidente della repubblica di questo maledettissimo Paese? Mandatene una copia, di questo articolo, a tutti quelli che ANCORA hanno la sfacciataggine di sedere in Parlamento, per non parlare di quelli che si sono convertiti al Cristianesimo, visto l'approssimarsi delle ore vicine a rendere conto di tutto quanto fatto di male nella loro sporca vitaccia?

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 10/09/2015 - 14:07

IL COLMO DEI COLMI. Mia madre e zia furono rinchiusi a Dachao perchè trovate fuori durante il coprifuoco; portavano vettovglie ai combattenti rifugiati sulle montagne. Dopo la CRI preleva le mie due sorelle Emila e Clara, e le spedisce in Inghilterra: erano figlie di ebrei. Mio padre perchè ebreo, si arruola come volontario in tutte leguerre fasciste. Ferito gravemente dopo la guerra, in Italia gli rifiutano la pensione. Con mia mamma incinta si impose di rientrare, per procurarsi la documentazione della proprietà passata alla Yugoslavia: avevano promesso un rimborso che mai abbiamo visto. Purtroppo nemmeno mio padre. Presi il suo cognome dopo dieci anni dalla sparizione: in collegio seppi che altri bambini cambiarono cognome.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 10/09/2015 - 14:07

Almeno quelli si sono ravveduti , mentre noi siamo rimasti tali.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 10/09/2015 - 14:07

Egregio bassfox, dire che lei è solo un co****ne ignorante è ancora farle un complimento. Quelli non erano profughi volontari, erano italiani cacciati dalle loro case ed espropriati dei loro beni da quei titini che tentavano di prendersi Trieste ed una parte del Friuli. Gli stessi delle foibe, se lei sa cosa sono.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 10/09/2015 - 14:09

I comunisti sono cosi' divertenti a volte che quasi mi dispiace odiarli a morte.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 10/09/2015 - 14:19

che-gue @ meno male che ti sei fermato altrimenti arrivati alla nascita dell'universo ci avresti spediti nel paradiso terrestre.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 10/09/2015 - 14:20

Sinistra: vergognati di esistere.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 10/09/2015 - 14:23

@Giovanni da Udine: profughi volontari! lei sì che è dotto! mai sentito una definizione così stupida..

Sarudy

Gio, 10/09/2015 - 14:23

VERGOGNA STORICA DEI COMUNISTI. ADESSO TUTTO IL CONTRARIO. COL FRATELLO ITALIANO SOLO ODIO. COMUNISTI VERGOGNATEVI.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 10/09/2015 - 14:24

Si ma il comunismo non odioso per questo, piuttosto lo è per aver abbindolato la gente convincendola di essere una macchina, cosa realmente falsa, da liberare dal giogo facendo assumere il potere a uomini già ricchi. I comunisti invece sono poveri storzi. E gli istriani ora sono in america e Australia sicché se ne fregano del comunismo e quella feccia mafiosa del pd. Dove pd è acronimo caro ai blasfemi.

Sarudy

Gio, 10/09/2015 - 14:25

MA I COMUNISTI NON SON CAMBIATI ANCHE ADESSO. BASTA VEDERE L'OSTRACISMO CONTRO CRISTICCHI CHE PORTA IN SCENA IL DRAMMA DELLE FOIBE. VERGOGNA!!!

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Gio, 10/09/2015 - 14:27

I comunisti di Josip Broz, alias T.I.T.O., il cui acronimo significa semplicemente organizzazione terroristica internazionale segreta, avrebbero trucidato tutti gli istriano-dalmati, che non gli si fossero piegati. Per il fior fiore del nostro patriottismo non restava dunque nient'altro che la fuga verso un'ingrata Italia. C'è da sottolineare, comunque, che la responsabilità dello scatenamento dell'atavica ferocia di sloveni, croati e degli ex-alleati musulmani bosniaci (i serbi tennero conto dell'atteggiamento protettivo dimostrato nei loro confronti dai nostri soldati per salvarli dalla pazzia ustàscia) è da attribuire in toto alla criminale, velleitaria e scellerata politica espansionistica del fascismo.

Effe48

Gio, 10/09/2015 - 14:31

Beh, non mi pare molto differente da quello che hanno sempre fatto e ancora fanno verso gli Italiani!

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 10/09/2015 - 14:32

Anche se nessuno ce lo aveva mai insegnato a scuola lo abbiamo saputo lo stesso. I comunisti che adesso ci vorrebbero invasi dai mussulmani non si sono comportati bene con gli esuli istriani. Bologna si dovrebbe vergognare per quello che hanno fatto al passaggio dei treni: erano italiani scacciati dalle loro terre dove ancora parlano la nostra lingua.

ziobeppe1951

Gio, 10/09/2015 - 14:34

@che...meno male che le tue idee sono morte da qualche decennio

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 10/09/2015 - 14:35

IN;UN PAESE DOVE 26 MILIONI DI PERSONE NON VANNO PIU A VOTARE; NON SI POTRÁ MAI CAMBIARE NIENTE;É SE IL 70% DEGLI ITALIANI É CONTRO IL COMUNISMO NON CAPISCO PERCHE QUESTA GENTE NON VÁ A VOTARE PER CAMBIARE IL NOSTRO PAESE;PERCHE SE LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI ANDREBBE A VOTARE PER I KOMUNISTRONZI NON CI SAREBBE NEPPURE 1 DI LORO CHE PUO SEDERE IN PARLAMENTO; MA SE LA GENTE SI É STUFATA DI ANDARE A VOTARE QUESTO É COLPA DEI MAGISTRATI E POLITICI DI SX CHE HANNO CORROTTO I GIUDICI DANDO A LORO PRIVILEGI CHE NON CI SONO IN NESSUN PAESE EUROPEO!.

venco

Gio, 10/09/2015 - 14:36

Bassfox soma.., erano profughi cittadini italiani, e perché scappavano da Tito dai nostri comunisti vennero definiti fascisti, e non lo erano, perché i compromessi con il fascismo erano scappati ben prima.

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 10/09/2015 - 14:42

@che_gue: egregio, conosco l' Istria come le mie tasche. Solo un piccolo esempio: Parenzo "Porec" meraviglioso paese sulla costa nel 1910 contava una popolazione di origine italiana di oltre il 99% (dati Wikipedia) ora il 10% circa. Vero, l'Istria era veneziana come tutta la Dalmazia, tant'è che il dialetto veneto istriano è ancora molto parlato nelle zone costiere. Gli Italiani furono cacciati dopo essere passati tra le purghe dove molti di loro finirono nelle foibe. Al loro arrivo in italieta furono trattati dai Kompagni ne più ne meno come furono trattati gli ebrei dai nazisti. Una cosa vomitevole che i sinistri hanno sulla coscienza. Buona giornata a lei e viva felice che danni all' umanità ne avete fatto a bizzeffe.

moshe

Gio, 10/09/2015 - 15:01

Di cosa ci si meraviglia? E' TIPICO DEL MARCIO DELLA SINISTRA !!!

Libertà75

Gio, 10/09/2015 - 15:02

@bassfox, gli era stata offerta la possibilità di lasciare la jugoslavia perché Tito preferiva avere il minor numero possibile di italiani.. mi pare che lei in quanto a storia sia molto carente...

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 10/09/2015 - 15:05

@ziobebbe1951: meglio idee morte di vecchiaia che idee morte di aborto e mai nate!

Libertà75

Gio, 10/09/2015 - 15:07

@che gue, visto che è in fase di negazionismo, vuole negare anche le foibe?

giovanni PERINCIOLO

Gio, 10/09/2015 - 15:11

Vogliamo una legge che equipari finalmente e senza ambiguità comunismo e nazi-fascismo con tanto di reato di apologia del comunismo!

gedeone@libero.it

Gio, 10/09/2015 - 15:13

Traditori erano, traditori sono, non è cambiato assolutamente niente. Erano contro gli Italiani allora, lo sono adesso e lo saranno sempre. Serpi, vipere melliflue che ti mordono appena giri le spalle, falsi come monete da tre euro, sepolcri imbiancati belli di fuori e pudriti dentro!

jeanlage

Gio, 10/09/2015 - 15:19

In quel momento il Migliore cacciava i pederasti dal partito. L'unica cosa buone del PC, è stata persa!

baio57

Gio, 10/09/2015 - 15:20

bassfox pensi di svicolare dall'argomento in questione con questo tuo stupido postato ? A proposito di nefandezze di cui siete i depositari fin dal secolo scorso, ieri c'era un bell'articolo sulle motivazioni della sentenza sul Forteto ,puoi ancore estrapolarlo e vedere chiaramente un altro esempio di schifezza in salsa Komunista.

gneo58

Gio, 10/09/2015 - 15:20

per BASSFOX - per una volta concordo con te - facciamo la stessa cosa con questi!

rokko

Gio, 10/09/2015 - 15:21

Potevate prendere qualche episodio del 1800, giusto per rimanere nell'attualità.

gneo58

Gio, 10/09/2015 - 15:23

per BASSFOX - comunque poi mi deve spiegare i due pesi e le due misure.

giomag42

Gio, 10/09/2015 - 15:24

Caro "illuso", concordo al 100%. Il comunismo, purtroppo, e' stato ed e' tutt'ora il vero cancro del mondo. Sfortunatamente ci sono ancora tanti imbecilli che non l' hanno capito.

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Gio, 10/09/2015 - 15:28

T.I.T.O. stava per "organizzazione terroristica internazionale segreta" ed era l'alias dell'assassino comunista croato Josip Broz e, dunque, ai patrioti italiani di Istria e Dalmazia, dopo la caduta delle illusioni mussoliniane, non sarebbe restato che soccombere o scappare a gambe levate dai sanguinari e vendicativi sloveni, croati, bosniaci ed in minor misura dai serbi, che erano stati in parte protetti dalla pazza furia omicida ustàscia dall'esercito italiano. E l'"italietta" sconfitta, disonorata e dei voltagabbana del '46/'47 terminò l'opera distruttrice, comportandosi in maniera indegnamente ingrata nei confronti dei suoi figli più sfortunati.

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Gio, 10/09/2015 - 15:28

T.I.T.O. stava per "organizzazione terroristica internazionale segreta" ed era l'alias dell'assassino comunista croato Josip Broz e, dunque, ai patrioti italiani di Istria e Dalmazia, dopo la caduta delle illusioni mussoliniane, non sarebbe restato che soccombere o scappare a gambe levate dai sanguinari e vendicativi sloveni, croati, bosniaci ed in minor misura dai serbi, che erano stati in parte protetti dalla pazza furia omicida ustàscia dall'esercito italiano. E l'"italietta" sconfitta, disonorata e dei voltagabbana del '46/'47 terminò l'opera distruttrice, comportandosi in maniera indegnamente ingrata nei confronti dei suoi figli più sfortunati.

gedeone@libero.it

Gio, 10/09/2015 - 15:32

Bassifondi, ritorna nel lurido antro...

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 10/09/2015 - 15:34

scassa giovedì 10 settembre 2015 Vi stupite delle malefatte e delle bassezze fatte in passato,adesso nel presente e che sicuramente faranno i MORALMENTE SUPERIORI DE SINISTRA in futuro ? Io no,mi basta guardare il ditino accusatore della presidenza della Camera Boldrina e vedo che al peggio non c'è mai fine !!!!!!!!!!scassa.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 10/09/2015 - 15:46

@che_gue, piccolo particolare: al tempo dei Romani non esisteva l'Islam

ilbelga

Gio, 10/09/2015 - 15:53

e pensare che conosco dei esuli istriani che devono essere ancora risarciti per la perdita di tutti i loro averi. i compagni non volevano farli entrare in italia, e te credo, se fosse stato per loro tutto il friuli doveva andare a tito. e oggi: rompono i cxxxxxxi invece di vergognarsi e vorrebbero che gli italiani accogliessero a braccia aperte , clandestini, delinquenti e quant'altro. non se ne parla. vai Salvini

Rossana Rossi

Gio, 10/09/2015 - 16:04

Che i sinistri facciano schifo è assodato, che abbiano una faccia di me..a pure.......e c'è ancora chi li sostiene.......vergogna!

ilbelga

Gio, 10/09/2015 - 16:07

1915-rottura dell'alleanza con la triplice e: entrata in guerra contro gli ex alleati; 1943-8 settembre: idem con patate, il nemico diventa l'ex alleato. con la complicità di qualche compagno sono stati infoibati migliaia di italiani, uccisi partigiani cattolici: credo che basti per dire che non siamo affidabili, compagni in primis.

buri

Gio, 10/09/2015 - 16:10

o giovani non sanno il tipo di accoglianza riservata dalla sinistra ai dalmato e giuliani cacciati dalle loro case dei compagni slavi di Tito, sarebbe il caso di rinfrescare la memoria alla sinistra attuale, paladina dei clamdestini per fare il confronto al trattamento riservati ai profughi italiani.

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Gio, 10/09/2015 - 16:10

Come cambiano i tempi! E pensare che probabilmente sapevano che il loro amico, Tito, le faceva gettare nelle foibe. Ma allora c'era solo da aiutarli, non da specularci su. In ogni caso, oggi come allora, sempre "sinistre" scelte contro l'Italia e gli italiani.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Gio, 10/09/2015 - 16:11

ma infatti non è cambiato niente, gli istriani erano italiani invece adesso ci sono i siriani che non sono italiani e quindi vanno accolti bene, tutto contro gli italiani che invece meritano solo bastonate, per i comunisti.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Gio, 10/09/2015 - 16:15

Il comunismo italiano è il più putrescente tra le varie varianti di quella ideologia perversa. L'unico errore di Benito è stato non giustiziare quei delinquenti rinchiusi a Ventotene, che poi divennero la base dell'attuale Partito Delinquenziale.

Tuthankamon

Gio, 10/09/2015 - 16:18

Già, ma questi erano profughi "cittadini italiani" ... ahi ahi ahi

INGVDI

Gio, 10/09/2015 - 16:20

Ai criminali comunisti che hanno ammazzato anche a guerra finita, i compagni hanno intitolato piazze e vie. I comunisti oggi si sono evoluti, hanno cambiato nome ma le loro azioni criminali continuano anche se con altre modalità. Lavorano nella scuola, negli uffici pubblici. sono nei sindacati, nella finanza . Sono al governo.

Ritratto di fabio pensa

fabio pensa

Gio, 10/09/2015 - 16:20

Il PCI e derivati sono un partito violento ed è veramente triste che tanta gente creda ancora in questa politici che tanto hanno fatto proprio contro i lavoratori.

Ritratto di panteranera

panteranera

Gio, 10/09/2015 - 16:21

@ hermes 29 La mia solidarietà a te e alla tua famiglia per il male che vi è stato fatto dagli schifosi comunisti :) Il fetente "Migliore" che citi da esule prese la cittadinanza sovietica dichiarando di vergognarsi di essere italiano, ammirava Tito che definiva eroe, salvo poi rinnegarlo nel '48 in linea con il Comintern e riabbracciarlo dopo la morte del suo idolo Stalin e la denuncia dei suoi crimini da parte di Chruscev... Quando si dice una persona coerente con le proprie idee, uno che avrebbe regalato volentieri Trieste ai kompagni slavi che infoibavano i suoi connazionali, carogna traditore che sopravvisse perfino ad una pallottola in testa!

Tuthankamon

Gio, 10/09/2015 - 16:21

Quanto fu scritto dai giornali di sinistra e le immagini del disprezzo verso di loro nelle stazioni basterebbero per voler cancellare tutto quello che è correlato con quella sinistra e quella vergogna.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 10/09/2015 - 16:27

I sinistri hanno un pregio, che non convido affatto, riescono a cancellare in fretta dalla loro memoria tutto ciò che non fa onore al loro tornaconto e rinvagare il passato quando l'opportunismo più becero rientra nei loro piani di sviluppo! Il caso degli esuli istriani è il più vecchio e più eclatante, ma ce ne sono altri più recenti di questi giorni il bimbo raccolto sulle spiagge turche che ha riempito le prime pagine dei giornali amici, e di contro le immagini di centinaia di bimbi trucidati dall'Isis tenute gelosamente nascoste; lo strombazzamento delle interviste di Bruno Vespa a dei componenti della famiglia Casamonica e le prese di distanza dal funerale Hollywoodiano...poverini non erano informati!

gianni59

Gio, 10/09/2015 - 16:37

solo il Giornale poteva fare un confronto con 50 anni fa...da allora è cambiato il mondo....che dire dei nostri politici odierni che un giorno dicono una cosa e il giorno dopo il contrario, magari perché sono stati male interpretati?!?

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 10/09/2015 - 16:43

Ebbi modo di occuparmi di Istria, con annessi e connessi. Dal materiale da me raccolto, estraggo la seguente perla. "« Non riusciremo mai a considerare aventi diritto ad asilo coloro che si sono riversati nelle nostre grandi città, non sotto la spinta del nemico incalzante, ma impauriti dall'alito di libertà che precedeva o coincideva con l'avanzata degli eserciti liberatori. I gerarchi, i briganti neri, i profittatori che hanno trovato rifugio nelle città e vi sperperano le ricchezze rapinate e forniscono reclute alla delinquenza comune, non meritano davvero la nostra solidarietà né hanno diritto a rubarci pane e spazio che sono già così scarsi.»"(Da Profughi di Piero Montagnani su "L'Unità" - Organo del Partito Comunista Italiano - Edizione dell'Italia Settentrionale, Anno XXIII, N. 284, Sabato 30 novembre 1946). Poi dicono che l'insensibilità verso i drammi delle genti sia tutta di destra! Sekhmet.

Palladino

Gio, 10/09/2015 - 16:46

mio padre mi raccontava spesso e con le lacrime agli occhi di quel latte versato per terra per non darlo ai bambini profughi dall'Istria.Questo accadeva alla stazione della "civilissima" Bologna,la città piu' fascista del ventennio e dopo quella piu' rossa.Questi erano e sono i comunisti,cari ragazzi.Ricordatevi sono sempre gli stessi.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 10/09/2015 - 16:48

Io proporrei di far assaggiare le Foibe ai pdioti sinistrati.

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 10/09/2015 - 16:48

LA SINISTRA E' SEMPRE STATA LA MxxxA DELLA SOCIETA'. VOI AVETE INSULTATO ITALIANI ANCHE BAMBINI ITALIANI (GUARDA CASO UGUALI A QUEL BAMBINO MORTO IN TURCHIA NELLA SPIAGGIA) E VOI STATE FACENDO UNA CAMPAGNA POLITICA. SxxxxxI VOI SIETE DEGNI DI STALIN MARX E LENIN. IO VI DICO SE IL PADRE DI SERGIO ENDRIGO CON LA SUA FAMIGLIA SERGIO ENDRIGO ERA MORTO DA 70 ANNI NELLE FOIBE, LURIDI BASTARDI. I BAMBINI ITALIANI HANNO LO STESSO DIRITTO, SE NON DI PIU', IN QUANTO ERANO NELLE LORO TERRE, E SONO STATI MASSACRATI E TROVATA LA MORTE, COME QUEL BAMBINO, SxxxxxI ASCOLTATE, COME HO GIA' SCRITTO MOLTE VOLTE LA CANZONE 1947 RIPETO 1947 E ANCORA RIPETA 1947 SCRITTA DA SERGIO ENDRIGO DI SINISTRA COMUNISTA ANCH'EGLI E NONOSTANTE TUTTO QUEL MASSACRATORE DI TITO LUI NON HA RIFIUTATO LE SUE IDEE. VOI SIETE LURIDI ASSASSINI VEDI TITO CHI E' CON TITO E' UGUALE A LUI E POI MI PARLANO DI SINISTRA IN VENEZIA GIULIA SI PROPRIA CON LEI MI STO RIVOLGENDO SIGNORA DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA.

botia

Gio, 10/09/2015 - 16:50

Sono di Fiume e quindi "profuga interna" i miei genitori ITALIANI hanno "optato" per rimanere Italiani e con documenti e un regolare treno ci siamo spostati da Fiume (diventata Jugoslava)alla Provincia di Pisa. Siccome a Fiume lavoravano e non erano pezzenti, hanno affrontato il viaggio con tutto il materiale di prima necessità, compreso cibo. Inizialmente siamo stati mal visti ma a tempo record amati da tutti. Non paragonateci ai clandestini di oggi

unz

Gio, 10/09/2015 - 16:50

verità storiche. PCI la storia non si cancella.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 10/09/2015 - 16:53

Condivido sig. "INGVDI"

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 10/09/2015 - 16:53

TOGLIATTI IL GRANDE TRADITORE VILE DI COMUNISTI AMMAZZATI IN RUSSIA. POTEVA STARE ZITTO IN RUSSIA ALTRIMENTI STALIN GLI FACEVA LA FESTA E CHE FESTA. MA QUANDO E' ARRIVATO IN ITALIA POTEVA E DOVEVA ACCUSARE STALIN DEGLI OMICIDI DI COMUNISTI E SUOI COMPARI DI PARTITO IN URSS.

Palladino

Gio, 10/09/2015 - 16:54

carissimo che_gue non mi susciti altro che...tenerezza.

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 10/09/2015 - 16:56

L'ho detto in occasione del commento sulle parole di monsignor Francesco Moraglia. Gli rimproveravo di essere oggi dalla parte di chi all'epoca ebbe comportamenti a dir poco delinquenziali nei confronti degli esuli istriani e dalmati. E' vero quelli (i komunisti bolognesi e non solo) non erano certamente cristiani, a detta della Chiesa, oggi però il monsignore caldeggia il pensiero komunista nei confronti di questi.... non so che termine usare visto che sono tutti (i termini)non graditi alla sinistra radicale che al momento ha il mazzo in mano. KOMUNISTI ED EREDI VERGOGNATEVI.

venco

Gio, 10/09/2015 - 16:56

gedeone@libero.it, hai scritto solo insulti pesanti, contro chi?, a si contro i comunisti.

killkoms

Gio, 10/09/2015 - 16:57

a bologna(da allora rossa di vergogna!)la feccia rossa,per non far allestire un punto di ristoro da parte della croce rossa,per assistere dei profughi su un convoglio ferroviario diretto al sud,inscenarono uno sciopero violento,arrivando persino a rovesciare i pentoloni col late per i bambini!ma vergognatevi ora e sempre komunisti di emme!

Libertà75

Gio, 10/09/2015 - 17:02

Strano che l'ignoranza dilagante di sinistra si sia limitata a mandare qui solo pochi esponenti dediti a negare la presenza degli italiani prima del ventennio fascista e a sorvolare (vergognosamente) sulla questione foibe. Ancora a 70 anni di distanza, hanno le mani grondanti di sangue e si vantano dell'onta che i loro genitori gli hanno lasciato in eredità.

alfonso cucitro

Gio, 10/09/2015 - 17:06

Questo è stato,è e sarà sempre e solo il volto dei comunisti

Efesto

Gio, 10/09/2015 - 17:07

Sarebbe interessante conoscere l'opinione di allora di Napolitano divenuto poi "presidente" di tutti gli italiani.

Felice48

Gio, 10/09/2015 - 17:26

I buonisti dell'ultima ora hanno peccati molto più gravi di quelli che vogliono addossare ignobilmente a chi non la pensa come loro. Quelli erano veri italiani scambiati da carne da macello.

sorciverdi

Gio, 10/09/2015 - 17:28

Se fossero stati comunisti li avrebbero aiutati in ogni modo, invece alla stazione ferroviaria della "civilissima" Bologna i ferrovieri rifiutarono di dare latte ai bambini dei profughi. Adesso i loro nipotini spalancano le porte a pochi profughi e ad una marea di gente che viene qui a farsi mantenere: per loro non c'è solo il latte ma anche 35 euro a testa più tutto il resto e, soprattutto, il grande business delle coop di sinistra capaci solo a succhiare soldi allo stato con la scusa di assecondare il "governo" di turno nei propri deliri ideologici. Se c'è ancora qualcuno di quei ferrovieri che negarono il latte ai bambini ITALIANI, per quanto mi riguarda può andare al diavolo!

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 10/09/2015 - 17:42

Mia madre e zia liberate da Dachao rientrarono in patria, ormai non più patria. La ricerca di Emilia e Clara(figlie) si rivelò inizialmente inutile, mentre mio padre per ovvie ragioni dopo l'armistizio restò in Roma. Al rientro l'oltraggio(trappola) subito nella stazione di Bologna da parte dei coministi, la segnò profondamente al punto chedesiderare di abbbandonare l'Italia per l'America o Canada. Quando in collegio scendevamo sulla spiaggia cantava “ mamma mia mi dai cento lire che in america voglio andar”, oppure “ vola colomba bianca vola diglielo tu che tornerò” piangendo ci abbracciavamo strettissimi. Dovevamo aspettare il rientro di papà. Quel treno faceva paura a tutti i capi-stazione, tranne ai profughi che impiegarono giorni e giorni, andando avanti e indietro, fermandosi spesso per le precedenze, costipati in vagoni merci.

Ritratto di yuriilgiuliano

yuriilgiuliano

Gio, 10/09/2015 - 17:45

Studiate la storia ragazzi ma quella vera e autentica ne vedrete delle belle e molte convinzioni spariranno dall'oggi al domani, la teoria sinistra che oggi vuol far credere che quello che è accaduto 70 anni fa è stata esclusiva colpa di qualcuno, o meglio di uno soltanto.....nessuno si è mai chiesto perché è stato ucciso velocemente e senza alcun processo.....questo non vi mette una pulce nell'orecchio, se avesse parlato quante teste dei cosidetti padri della patria sarebbero cadute? a voi la risposta.

VittorioMar

Gio, 10/09/2015 - 17:45

..chi ha avuto la possibilità di conoscerli e di giocarci da bambino,erano tutti ben educati,onesti e istruiti....

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 10/09/2015 - 17:48

@Efesto: egregio, il buon napolitano è stato presidente dell'italieta, io non l'ho mai considerato il presidente di tutti gli italioti. In quanto alla sua opinione al riguardo forse è meglio metterci un macigno sopra.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 10/09/2015 - 17:49

cmq ha sbagliato Tito, se si fosse comportato da vero comunista, non ci sarebbe stato nessun profugo a fuggire verso l'Italia!

vrava

Gio, 10/09/2015 - 17:54

Non e' vero che accoglievano tutti al grido di fascisti.Per esempio nel 1947 quando la Yugoslavia( Tito) lascio' il Cominform il sig.Paolo Sema ando' via subito da Pirano (Istria) ,benche' a me avesse detto nel 1946 perche' scappavamo, e fu accolto a braccia aperte dal PCI triestino e dopo il 1954 alle prime elezioni a Trieste fu premiato ed eletto senatore, cosi' nella sua vita non ha fatto nulla ed ha vissuto alle spalle degli italiani.

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 10/09/2015 - 17:57

I bastardi rossi non cambiano mai, anti italiani erano e anti italiani restano. FUORI LA BESTIA ROSSA DALL'ITALIA!!!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 10/09/2015 - 18:03

@Botia, credo che nessuno vi paragoni agli invasori di oggi credo, anzi, proprio perche' Italiani non si capisce come i sinistrati (o meglio si capisce, guarda come hanno ridotto l'Italia) abbiano potutto trattare gli esuli in quel modo. Un abbraccio dalla provincia di Pisa comunque.

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 10/09/2015 - 18:09

SORCIVERDI SOTTOSCRIVO TUTTO CIO' CHE LEI HA SCRITTO

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 10/09/2015 - 18:14

@ che_gue.....per sua opportuna informazione....Patria e nel caso specifico Italia = "l'ambito territoriale, tradizionale e culturale, cui si riferiscono le esperienze affettive, morali, politiche dell'individuo, in quanto appartenente a un popolo".....invece di invitare altri a studiare, sia gentile ed apra almeno il dizionario !!

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 10/09/2015 - 18:15

@ bassfox...e lei, da buon comunista, avrebbe partecipato alla mattanza eh !!

elio2

Gio, 10/09/2015 - 18:16

A perenne vergogna, per quei poveri cretini, che nonostante la criminale e sempre fallimentare ideologia comunista da sempre li abbia essi stessi considerati delle nullità, la continuano a sostenere.

Ritratto di blackeagle

blackeagle

Gio, 10/09/2015 - 18:17

Ma di cosa vi lamentate? Almeno dopo 50 anni si inizia parlare delle foibe e dello schifo comunista! Della vile e vigliacca aggressione degli accattoni piemontesi, delle stragi effettuate, degli interi Paesi arsi e rasi al suolo nel Glorioso Regno delle Due Sicilie ancora è vietato parlare! E sono passati 150 anni dalla vigliacca guerra non dichiarata! Almeno delle Foibe già da un po di tempo se ne parla!

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 10/09/2015 - 18:27

@ rokko....mia madre é ancora ben viva e vegeta ..... e ricorda tutto molto bene .....torni a commentare sull'Unita...per ora l'hanno riaperta !!

clamor

Gio, 10/09/2015 - 18:29

Beh, ma di cosa vi meravigliate, anche adesso, OGGI gli italiani possono morire di fame, si suicidano per le tasse, non hanno una casa e, addirittura, sequestrano l'auto a chi non ha domicilio perche non paga l'assicurazione pur stando fermo. Non pagano pensione, tolgono finanziamenti ai disabili per darli a coloro i quali la Boldrina ritene la migliore cultura per il nostro futuro. Tolgono assistaenza sanitaria, case popolari...e qui la domanda sorge spontanea: allora che differenza c'è tra ieri ed oggi ????? forse una forma più ipocrita di perbenesimo, solo delle strafalse parole di un aiuto che non verrà mai, NULLALTRO !!!!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 10/09/2015 - 18:46

Cosa volete pretendere dai loschi figuri comunisti. Hanno avuto il coraggio di portare al parlamento (minuscolo), pure un assassino come il kompagno Moranino!

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 10/09/2015 - 18:49

Noi figli di profughi Istriani Fiumani e Dalmati, siamo ancora storditi ed increduli da tanti e lunghi silenzi. Questo rappresenta uno "scheletro nascosto nell'armadio" che tutti i politici di sinistra, hanno saputo sapientemente nascondere o negare in tutti questi decenni.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 10/09/2015 - 18:52

fullac 13:35 (e rokko 15:21) – "Orazi e Curiazi" ? Ad essere gentili, lei è patetico. Si sta dibattendo su fatti che hanno inciso su persone ancora in vita. Come ancora in vita (e farnetica) è quel suo ex-presidente Napolitano che 61 anni fa firmò con il di lui partito contro la restituzione definitiva di Trieste all'Italia. Capisco che le possa dar prurito; in tal caso, si gratti.

cabass

Gio, 10/09/2015 - 18:52

Se il razzismo è spregevole, l'autorazzismo è spregevole e anche molto stupido. I comunisti si sono comportati da autorazzisti, per cui vi lascio immaginare la conseguenza logica...

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 10/09/2015 - 19:04

Perché il passato non è passato. Ora che sto scrivendo questi ricordi, mi viene da piangere oggi come allora, pensando con sofferenza le ostilità ricevute e la emarginazioni subite. Se poi penso a quello che succedeva a Dachau nei racconti di mia zia, l'offesa è diversamente simile. In comune hanno il senso dell'offesa con la nostra silenziosa cancellazione della memoria. Eppure ci sono riusciti per quasi 70 anni.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 10/09/2015 - 19:05

bassfox : bassamente squallido. Più che fox, dimostra essere un insetto moralmente invertebrato.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di pascariello

pascariello

Gio, 10/09/2015 - 19:23

Questo fecero in quell' occasione i b@stardi seguaci de "Il Migliore", quel p@rco che dichiarò "Come italiano mi sentivo un miserabile suonatore di mandolino, come cittadino sovietico mi sento cento volte migliore del migliore degli Italiani" http://www.bassavelocita.it/quel-treno-della-vergogna/

Ritratto di pascariello

pascariello

Gio, 10/09/2015 - 19:23

Questo fecero in quell' occasione i b@stardi seguaci de "Il Migliore", quel p@rco che dichiarò "Come italiano mi sentivo un miserabile suonatore di mandolino, come cittadino sovietico mi sento cento volte migliore del migliore degli Italiani" http://www.bassavelocita.it/quel-treno-della-vergogna/

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 10/09/2015 - 19:28

Oggi per i profughi ci sono le cooperative e case famiglie, allora per noi minori i collegi: tutti gestiti dalle suore o sacerdoti. Appena abbiamo fatto la maggiore età sono stati tutti chiusi. I colloqui erano soltanto un'ora, la prima domenica del mese. Suor Lucia, Don Costanzo ecc.. quante bastonate ci avete regalato.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Gio, 10/09/2015 - 19:45

Cosa volesse e cosa voleva mettere in atto il pci, è ben riassunto nella dichiarazione che, palmiro togliatti alias ercole ercoli alias il migliore(figuriamoci cosa kazzo doveva essere il peggiore) fece al XVI congresso del pcus. Basta scrivere su google togliatti xvi congresso pcus. Leggete con attenzione le dichiarazioni di questo rinnegato. Per la sinistra è tutt'ora un mito. Napolitano, è questo il passato a cui la tua sinistra del kazzo dovrebbe attingere? Ma vergognati. Dalton Russell.

eternoamore

Gio, 10/09/2015 - 19:45

UOMO COMUNISTA, SINONIMO DI CLOACA.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 10/09/2015 - 19:50

I fatti avvenuti alla stazione di Bologna (che non conoscevo), ricordati da alcuni commentatori, sono esecrabili e terribili e mi hanno fatto veramente schifo! Siamo un Paese di traditori, di gente intrisa di rancore e livore ideologico. Un Paese spesso stupido. Buffone e feroce! Ma forse accogliamo perchè li consideriamo (per ora) al pari delle bestie? Quindi 'innocui'?

Ritratto di pensionesoavis

Anonimo (non verificato)

bruco52

Gio, 10/09/2015 - 19:57

comunisti italiani nemici degli italiani, di quelli che non la pensano come loro, che non sono supini al loro volere...ora accolgono a braccia aperte, immigrati, clandestini, delinquenti e terroristi, senza scrupoli per farne i nuovi italiani che voteranno per loro....maledetti, cancro del nostro paese, che hanno ridotto a cesso puzzolente, come sono loro, frutti del putridume in cui vivono....

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 10/09/2015 - 20:27

"cmq ha sbagliato Tito, se si fosse comportato da vero comunista, non ci sarebbe stato nessun profugo a fuggire verso l'Italia!" Rimango allibito a leggere certe sxxxxxxxe immani...Che devo dire?I comunisti hanno bisogno di cxxxxxxi per sopravvivere...Ed i cxxxxxxi hanno bisogno del comunismo per riconoscersi come tali in esso.Più evidente di così....Avessero fatto qualcosa di diverso i suoi genitori quella sera....Non ci troveremmo certa gente tra gli zebedei.Mi meraviglio che la redazione del giornale non lo censuri e cancelli tutti i post. Saluti.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 10/09/2015 - 20:40

Certo che a leggere certi commenti vomitati da dementi sxxxxxxxxxi si rimane allibiti della malafede, della cattiveria e della stupidità della sinistra "buonista" italiana. Cero che oggi come allora la sinistra è contro l'Italia. A buon rendere...

killkoms

Gio, 10/09/2015 - 20:57

@bassfox,l'illusione comunista è dura a morire!la storia non ti ha insegnato niente?per la cronaca(storica)il compagno tito era comunista sì,ma fesso no! quando il predetto tito,che mal vedeva le ingerenze sovietiche in iugoslavia, adottò una politica che allontanò la predetta dal blocco orientale,ai suoi collaboratori che mal vedevano una simile cosa nei confronti dell'urss,"madre"del comunismo mondiale,disse "..ricordatevi che siamo prima iugoslavi e poi comunisti.."!invece,dei fessi italici,sono prima comunisti e pi italiani..!

Parentino

Gio, 10/09/2015 - 21:29

Per bassfox e tutti i c........i come lui. Sono un Istriano che vive anchora in Istria. Il mio nono e il mio padre hanno combatuto per l Italia da soldati. Italiani. Per non lasciare i propri beni abbiamo masticato il COMUNISMO. Ci hanno portato via la nostra terra ,ci hanno cambiato i nomi e cognomi, abbiamo dovuto ripudiare di essere Italiani come anche la fede christiana cose che VOI COMUNISTI ITALIANI non le potete nemeno imaginare. Adesso lego comenti di bassfox e compagni.che Li Istriani avrebero dovuto chiudere negli campi e rispedirli. Nella Jugoslavia. Vi auguro di passare tutto quello che abbiamo passato noi e SOFRIRE tuto perche eravamo ITALIANI C.....NE. Per voi i muslumani sono meglio degli Istriani- italiani da sempre. Ve ne accorgerete quando sarra tropo tardi

angelovf

Gio, 10/09/2015 - 22:06

Ecco è questo che gli italiani non hanno capito, la sinistra non è italiana, nel cuore sono sovietici, non solo, hanno ricevuto modi soldi, perciò pensateci bene, non fatevi imbambolare per un piatto di tortellini e un bicchiere di lambrusco, che ogni tanto la festa dell'unità mette a disposizioni degli simpatizzanti e dei futuri elettori , perché, questa è la tattica della sinistra, le feste. Si compra gli elettori che sono in buona fede, e li prende in consegna sin da bambini, somiglia molto a come agiscono le sette. Aprite gli occhi.

alby118

Gio, 10/09/2015 - 23:08

Da certi cervelli rossi che hanno fatto di questo giornale il loro organo di stampa ma cosa volete mai attendervi !! Inoltre scriveva anche "Gloria eterna all'uomo che più di tutti ha fatto per la liberazione e per il progresso dell'umanità ".Sapete a cosa alludeva, alla morte di Stalin, 100.000.000 di morti sulla coscienza !!!!!!!!!

zucca100

Gio, 10/09/2015 - 23:20

Ragazzi, questo violentissimo dibattito su fatti di 70 anni fa e" davvero surreale. Vi state scannando sul nulla, perché' il mondo di oggi è' cambiato totalemente visto che il comunismo, x fortuna, e' crollato col muro. Oppure volete dimostrare che anche renzi e" un komunista stalinista infoibatore... Dai, siamo seri

Borbone

Ven, 11/09/2015 - 00:40

Domani mattina, quanto mi alzo e mi vado a lavare mi voglio sputare in faccia non una ma centomila volte, per aver votato al allora PCI x 50 anni, volevo solo aggiungere che anche se all’epoca dei fatti non ero ancora nato, gli chiedo io personalmente scusa ai profughi ISTRIANI MA SEMPRE ITALIANI ERANO E CHI ANCORA CAMPANO LO SONO ANCOR DI PIU’ DI QUELLA GENTAGLIA CHE FECERO QUEL GESTO ANCORA PEGGIO DELLE SS, il tempo mi sta dando ragione di che pasta sono fatti i compagni ma di che, questi sono solo compagni tra di loro e i loro famigliari, l’ho capito in ritardo ma meglio tardi che mai.

seccatissimo

Ven, 11/09/2015 - 00:50

Non riesco a capire come ancora oggi si possa prendere sul serio quello che il PCI = PD dice o fa. Si sa benissimo e la storia come anche i fatti lo hanno sempre confermato che i comunisti = pdioti, se sono in buona fede sono cogglioni, se sono intelligenti sono in malafede e che la maggior parte dei comunisti = pdioti sono gogglioni e pure in malafede! Tuttavia i comunisti = pdioti non vanno ignorati, anzi, dobbiamo essere sempre all'erta nei loro confronti perché si sono sempre dimostrati ed ancora lo sono, pericolosi nemici del Paese Italia e di tutti gli italiani seri e per bene!

rokko

Ven, 11/09/2015 - 00:57

Aspettiamo qualche riferimento al comportamento dei comunisti ai tempi degli assiro babilonesi.

rokko

Ven, 11/09/2015 - 00:58

Per completare l'analisi manca uno studio su ciò che la sinistra diceva durante le guerre puniche

sorciverdi

Ven, 11/09/2015 - 02:00

@bassfox il suo mi sembra un commento parecchio sopra le righe oltre che poco chiaro. Vuol cortesemente spiegarsi meglio? Sa, in poche parole spesso è impossibile essere chiari quindi non vorrei scambiare per sarcasmo una posizione che invece è anti-italiana, nel qual caso avrei due parole da dirle.

baio57

Ven, 11/09/2015 - 09:18

@ al cocomeriota rokko (00:57): il FORTEEEEEEETOOOOOOOO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alby118

Ven, 11/09/2015 - 09:39

Vedo che i cervelli rossi hanno sempre una scusante e dicono " ma su non andiamo troppo in là nel tempo, cosa facciamo andiamo al tempo degli Assiro Babilonesi ?? ".Ma come mai, vi piace solo festeggiare il recentissimo 25 Aprile ???

sorciverdi

Ven, 11/09/2015 - 09:47

C'è poco da essere sarcastici, egregi commentatori che parlate di "comunisti ai tempi di chissachè o di guerre sui libri di storia antica", perché il problema del PCI-PDS-DS-PD è sempre quello e si chiama ANTI-ITALIANITA'. Un tempo volevano regalarci in massa a Stalin, complice la DC delle "convergenze parallele" (o paracule: non ricordo bene), mentre oggi con la complicità dei cattocomunisti ci stanno distruggendo per fare un favore a ... non si può dire: ricordatevi di Mattei ma probabilmente anche di Jorg Haider e di Berlusconi che almeno ha avuto fortuna perché è stato "eliminato" solo politicamente.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 11/09/2015 - 12:20

zucca100 23:20 – Ragazzo, personalmente non mi interessa di dimostrare alcunché di Renzi; lo dimostra da solo di che pasta sia. Mi preme invece far notare che un tale napoletano al nome di Napolitano ha messo recentemente in guardia sulla necessità di richiamare alla memoria le radici comuniste dell'attuale PD di Renzi. Questo sì è surreale (come dice lei). Non vedo quindi perché sia inopportuno/scandaloso ricordare del comunista Napolitano (ancora vivo e strapagato) e dei suoi compagni certa loro infame militanza. Saluti.

sbnmiky

Ven, 11/09/2015 - 12:54

Premetto di non esser Italiano. Grazie a Dio ho la Cittadinanza Australiana, e quindi con quella italiana ci posso fare solo certe cose che e' meglio non dire qui. Il problema dell'Italia e degli Italiani e' la sinistra buonista, che e' piu' interessata ai clandestini rispetto agli onesti cittadini Italiani. Ad esempio, come mai in Italia non si aiutano i cittadini Italiani col reddito di Cittadinanza e case, mentre se sei clandestino hai diritto a tutto questo? Basta questo per far capire che la nazione Italia e' MORTA, perlomeno per me non esiste piu'. Unico consiglio che posso dare a chi vuole ancora vivere in Italia, e' liberarsi dai loro politici; pero' per favore non mandateli in Australia, teneteli in Italia, poiche' in Australia i delinquenti non li vogliamo

zucca100

Ven, 11/09/2015 - 14:17

Ovvio che le radici del Pd sono queste, come le radici di an erano il vecchio MSI. E allora? Giudicate renzi per quello che ha fatto e non inventatevi assurdità" del tipo: e' un komunista nipotino di Stalin. Voi per primi sapete che non è' vero e dire certe cose e' un'offesa alla vostra intelligenza. Fascismo e comunismo sono categoria di un secolo fa, quando vi deciderete a vivere nel presente?

rokko

Ven, 11/09/2015 - 14:17

alby118, a dir la verità io non festeggio nemmeno il 25 aprile, e comunque sono cose del tutto diverse. Qui si associano arbitrariamente i comunisti che cacciavano gli istriani con coloro che oggi vorrebbero accogliere i profughi, secondo l'assunzione (anch'essa implicita) che siano tutti di sinistra. Ci sono almeno tre voli pindarici: 1) i comunisti dell'epoca potrebbero essere associati con lo stesso livello di scientificità (cioè, nullo) a coloro che oggi NON vogliono i profughi, e poi voglio vedere a dimostrare il contrario. 2) tra chi vuole i profughi ci sono sia "sinistri" che "destri" (le virgolette si capiscono a breve) 3) La "destra" oggi non esiste, quindi sono tutti "sinistri". Nemmeno Berlusconi o Salvini lo sono, piuttosto sono dei comunisti annacquati, come si vede dalle proposte economiche stataliste che fanno.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 11/09/2015 - 15:16

zucca100 14:17 – Scusi, per quanto mi concerne, mi sembra lei stia fuorviando dal tema in discussione. Continua a citare Renzi mentre io ho sempre citato Napolitano che "vive nel presente" tuttora (come dice lei) e immancabilmente farneticante.

sorciverdi

Ven, 11/09/2015 - 15:17

@sbnmilky, la invidio! Adesso sono a Jakarta e partirò domani per l'Australia. Ovviamente sono !"a spasso" per lavoro e non per divertimento. Sono un libero professionista e pago a questo stato (cui dedico di tutto cuore la minuscola) il 73% del mio fatturato netto. Anni fa ebbi la possibilità di trasferirmi in Australia e per tanti motivi non lo feci ma oggi, mi creda, mi mangio le dita per l'errore fatto. Almeno lì non è che chiunque può sbarcare e farsi mantenere. Cheers mate.

sorciverdi

Ven, 11/09/2015 - 17:20

@Alby118: Renzi non è un infoibatore ma di certo è un Mister Blablabla oltre che uno sfascia-Italia come i suoi due predecessori e come tutti gli altri che si stanno adoperando con successo per distruggere quella che è stata la quinta potenza industriale mondiale. Pur se la "destra" ha poco da offrire al momento, quei "geni" che sfasciano il Paese stanno tutti a sinistra, quella stessa sinistra che pur essendosi salvata (chissà come e perché...) da "tangentopoli" è colpevole, come e più di tanti altri, anche dello sfascio morale che ben vediamo! Vogliamo parlare di MPS, del Forteto, del business dell'accoglienza e di mille altre cose? Si, dobbiamo parlarne sperando che non vengano "dimenticate" come mi sembra che stia succedendo.

zucca100

Sab, 12/09/2015 - 00:12

Aby15, Va bene Napolitano ha richiamato le radici del Pd. E allora? Il senso del mio pensiero non cambia. Si vede che anche Napolitano vive nel secolo scorso

FitzFrizzante

Sab, 12/09/2015 - 18:09

quanti commenti ingnoranti....io sono figlio e nipote di profughi istriani, che fino al trattato erano ITALIANI, dopo che il pci si accordò con TITO vennero espropriate terre e case a chi non aveva il tesserino del partito cumunista, arrivati a Trieste furono messi nel campo profughi di Prosecco..mio nonno fu rinchiuso in carcere 3 settimane prima della firma del trattato perchè non avendo il tesserino comunista non poteva acquistare più di 20 kg di farina (gli allora comunisti non avevano limitazioni). Ma voi di cosa parlate?? i partigiani a Trieste hanno fatto pulizia etnica e politica in tutto il carso....tinteggiavano le porte di chi non aveva il tesserino rosso e nottetempo intere famiglie sono sparite, chi nelle foibe chi uccisi nel sonno...salvatori???? hanno ammazzato i propri fratelli, cugini, suoceri etcc....VERGOGNATEVI...AVETE GIA' RISCRITTO LA STORIA UNA VOLTA, non fatelo ancora...

vvf47

Gio, 17/09/2015 - 21:30

ho il piacere di informarvi che il mio libro PROTAGONISTI SENZA PROTAGONISMO - la storia nella memoria di Giuliani, Istriani, Fiumani e Dalmati nel mondo sarà presentato il 22 settembre alla Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, con il patrocinio della Camera dei Deputati In 500 pagine, con oltre 400 biografie e quasi 300 foto, i ricordi e le emozioni delle genti delle Terre Giulie, protagoniste, in scia all'esodo, di un'emigrazione diversamente sofferta e ancor oggi ampiamente sconosciuta. Le preziose testimonianze di un vissuto comune, appendice alla storia nazionale, raccolte da Viviana Facchinetti in Australia, Canada e Sudafrica. http://youtu.be/xchiv6L75aA

vvf47

Gio, 17/09/2015 - 21:31

http://youtu.be/xchiv6L75aA

Ritratto di sitten

sitten

Lun, 09/11/2015 - 19:08

Ottimo articolo, appunto ieri in un mio commento sul vostro Giornale, avevo accennata alla bastardaggine fatta dai comunisti a Bologna, contro i nostri fratelli profughi, che scappavano dagli orrori comunisti.

clamajo

Gio, 11/02/2016 - 13:30

Bassfox...erano italiani come te...cr..... rosso...