Toti: "Stare uniti è necessità assoluta"

"Per vincere dobbiamo stare insieme e l’Italicum, se non cambierà la legge, ad oggi ci porta addirittura, se vogliamo essere competitivi, a dover pensare ad una lista unica del centrodestra per il 2018"

"Per vincere dobbiamo stare insieme e l’Italicum, se non cambierà la legge, ad oggi ci porta addirittura, se vogliamo essere competitivi, a dover pensare ad una lista unica del centrodestra per il 2018. È bene che tutti se ne facciano una ragione e remino nella stessa direzione". Lo dice Giovanni Toti, governatore della Liguria e consigliere politico di Berlusconi. E ancora: "Non sono appassionato di misurazioni con il goniometro, di quanto ci siamo spostati in gradi verso destra o sinistra. Dico alcune cose semplici: se non fossimo stati tutti insieme non governeremmo questa regione, non governeremmo la Lombardia e neppure il Veneto. Spero che saremo tutti insieme per governare Torino, Milano, Roma, Napoli, Genova quando si voterà. La necessità di stare uniti è una necessità assoluta e i nostri elettori lo hanno compreso prima delle classi dirigenti".

Infine Toti ribadisce il tema dell'unità: "Io credo - ha aggiunto Toti - che ci siano meno differenze tra elettori di Forza Italia, della Lega, di Fratelli d’Italia e di quel centro che si riferisce a noi che non tra le classi dirigenti spesso arrovellate in sofismi e teoremi che gli elettori ormai capiscono poco. Detto questo, Forza Italia ha una sua identità, la Lega ha la sua identità come è giusto che sia, Fratelli d’italia ha una propria identità ma quello che ci divide - ha sottolineato - è molto meno di quello che divide le correnti del Pd. Per vincere dobbiamo stare insieme e l’Italicum, se non cambierà la legge, ad oggi ci porta addirittura, se vogliamo essere competitivi, a dover pensare ad una lista unica del centro destra per il 2018. È bene che tutti se ne facciano una ragione e - ha concluso - remino nella stessa direzione". E sulla situazione del centrodestra ha detto la sua anche Renato Brunetta: "Quella di Berlusconi schiacciato da Salvini è una barzelletta che occorrerebbe chiudere in soffitta. Sono gli elettori a decidere il baricentro della linea politica del centrodestra"."Programmi, contenuti, regole: noi stiamo definendo il metodo per l'indicazione dei nostri candidati in tutte le grandi città dove si voterà, e anche in quelle medie e in quelle piccole. Il centrodestra unito vince anche facendo ricorso a personalità locali, civiche, delle professioni, che possono aggiungersi, come quarto petalo, ai tre petali già esistenti che sono Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia. Con il quadrifoglio si vince, mettendo insieme la migliore tradizione dei partiti del centrodestra e le migliori esperienze vincenti del civismo locale. Basti pensare a quello che è successo a Venezia con Brugnaro, quello che è successo in Liguria con Toti, e quello che potrebbe succedere a Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli", ha sottolineato Brunetta.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 11/11/2015 - 13:45

vi dico io perchè si cosi stupidi, idioti di sinistra (i vari XGERICO, TOTONNO58, ATLANTICO, ERSOLA, LUIGITIPISCIO, PONTALTI, ANDREA SEGAIOLO, ZUCCA100, NERIANERI, ORCHIDEABLU, ecc): questa è una destra del futuro, dove Berlusconi sarà dietro le quinte, e probabilmente lascerà la guida a qualcuno che abbia abbastanza fegato da continuare la lotta per un paese più giusto e più liberale! se la sinistra fa porcate pazzesche come abbiamo visto in questi 3 anni, siamo felici di poter consegnare il paese a una destra come Berlusconi, Salvini, Toti, ecc! la sinistra ha paura di questo: di cambiare! è questo che non lo capiscono! ecco perché Berlusconi è stato attaccato per 20 anni!

moshe

Mer, 11/11/2015 - 14:10

"Stare uniti è necessità assoluta" ..... BRAVO, MA METTETEVELO BENE IN ZUCCA, TUTTI !!!!!

ziobeppe1951

Mer, 11/11/2015 - 14:35

Mbeh del resto anche i PiDioti stanno ben uniti con Berlusconi, vendolone, alf.ano e l'ubriaco omicida stradale

Ritratto di .Cassandra

.Cassandra

Mer, 11/11/2015 - 14:38

hey bobo mi e sembrato di vedere un cestino di merende!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 11/11/2015 - 14:48

Con un PD a brandelli è l'unica strada possibile. Ma è anche una questione di tempo ....

m.nanni

Mer, 11/11/2015 - 14:50

l'ho scritto più volte che la lista unica è un imperativo politico irrinunciabile; e la leadership viene decretata dagli elettori mediante primarie. occorre insistere e convincersi di questa unità politico e ideale dove l'obiettivo fondamentale è mandare al diavolo(democraticamente) questa sinistra arrivata al potere grazie a manovre losche messe in atto nel famigerato 2011. tuttavia c'è ancora chi rema contro, come l'euro deputata Lara Comi ed anche l'ex aennino Matteoli. Occorre dire loro con grande lealtà e determinazione; se non vi garba l'intesa con la Lega e Fratelli d'Italia, andate via prima possibile, senza forzare troppo le sensibilità della militanza di base già provata da lestofanti e traditori!!

roberto zanella

Mer, 11/11/2015 - 15:10

forse dovrebbe dirlo a Berlusconi ea quelli di FI che non sono andati a Bologna o che ne hanno contestato la presenza ( leggi Laura Comi)

zucca100

Mer, 11/11/2015 - 15:16

Orgoglioso di essere quasi allo stesso livello del mitico Pontalti

handy13

Mer, 11/11/2015 - 16:02

...NON capisco,..l'unione già c'è,..manca NCD ma bisogna solo convincere (NON alfano), ma i suoi elettori a votare x dei valori e x un leader nuovo giovane che sia apprezzato e che ci sappia fare,...

Giorgio1952

Mer, 11/11/2015 - 17:11

I commenti di mortimermouse sono veramente esilaranti, solo che dovrebbe variarli un pò e visto che è sempre il primo della lista, aspetti almeno che gli "idioti di sinistra" abbiano espresso il loro punto di vista, se no sembrano preconfezionati copia/incolla.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 11/11/2015 - 17:36

Appunto. Sara' meglio che tutti i galli del cdx abbassino la cresta e facciano un oasso indietro. La priorita e' spazzare via questa feccia al governo.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 11/11/2015 - 19:40

La Nostra Lista unita farà sbancare il "casino" che hanno combinato le sinistre compresi i grillini che sono della stessa pasta. Shalòm e avanti con coerenza e costanza. P.S. Non abbiamo bisogno di parole ma di Programma serio e fattibile per risollevare le sorti dell'Italia.