Regionali in Basilicata, tracollo dei 5S: voti dimezzati

In Basilicata il M5S passa dal 44% delle politiche al 20% delle Regionali. E per una volta Renzi azzecca la profezia...

"Io dico che arrivano terzi anche in Basilicata". Per una volta, la profezia di Matteo Renzi, rilasciata ai cronisti in Senato neanche un mese, fa si è rivelata esatta. Il M5s di Di Maio ha collezionato un altro flop. Dopo il Molise, l'Abruzzo e la Sardegna, è arrivata la volta della Basilicata. Il candidato alla presidenza della Regione, Antonio Mattia, invece la sua previsione non l'ha azzeccata. Puntava a superare il 44% , andando quindi oltre il risultato ottenuto in regione dai pentastellati alle politiche dello scorso 4 marzo. Si dovrà accontentare del 20% e della magra consolazione di essere il primo partito ma il terzo classificato. "Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica in Basilicata", replica Luigi Di Maio su Facebook.

Il vicepremier grillino non ci sta e preferisce il confronto con le Regionali del 2013, quando il M5S prese l'8%: "La verità è che abbiamo battuto tutte le liste, anche quelle con gli impresentabili dentro, anche quelle con i portavoti di Pittella. A Matera siamo oltre il 30%. Ed è un risultato che conserviamo con grande senso di responsabilità verso il Paese, senza esultanze da stadio. Noi abbiamo un simbolo, una lista. E andiamo avanti così".

Ma resta il fatto che il M5s ha dimezzato i voti rispetto all'ultima tornata elettorale. I pentastellati hanno smarrito la bussola. E certificano ancora una volta il trend dell'ultimo anno: una discesa repentina, continua, e per certi versi inaspettata. Neanche un anno fa, alle ultime elezioni politiche, in Basilicata il Movimento 5 Stelle divenne il primo partito con il 44,35% alla Camera e il 43% al Senato eleggendo ben 8 parlamentari (tra cui anche l'espulso Salvatore Caiata) su 13. Un grande salto in avanti rispetto ai due parlamentari eletti delle politiche del 2013. Un grande salto indietro adesso, l’ennesima scossa all’interno del Movimento.

Commenti

ABBONDIO

Lun, 25/03/2019 - 09:50

ma il pd cosa ha pres? 8,9 per cento; il m5s il 20 nel 2013 il 13%; tracollo m5s e il pd cosa ha fatto l'en plein? poveracci

schiacciarayban

Lun, 25/03/2019 - 09:50

Come si dice? Le bugie hanno le gambe corte? I proverbi ci azzeccano sempre!

leopino

Lun, 25/03/2019 - 10:18

La strage dei bugiardi incompetenti, arroganti e saccenti. Bella!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 25/03/2019 - 10:20

Come previsto,il M5s sta smaltendo l'ammucchiata "sbornia" elettorale del Marzo 2018,e le pecorelle "sobrie" stanno tornando all'ovile di appartenenza...

paràpadano

Lun, 25/03/2019 - 10:26

continuando a dire NO a tutto poi vengono i risultati.

giottin

Lun, 25/03/2019 - 10:33

Tre anni fa gli inglesi votarono sì alla brexit credendo che si potesse uscire come si esce dalla porta di casa, il 4 marzo scorso i 5 stelle presero un mare di voti perché chi li aveva votati credeva di potere poi vivere alla grande con il reddito di cittadinanza. Poi si scoprì che non era così e questo è il risultato! Cialtroni.

giottin

Lun, 25/03/2019 - 10:38

Comunque c'è sempre il primo partito che vale il 47% ed è di coloro che si sono rotti le balle di tutti i politici!

lawaminka

Lun, 25/03/2019 - 11:13

che faziosi. il M5s sono ancora il primo partito anche se hanno perso. Forza Italia quanto ha perso??

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 25/03/2019 - 11:34

@giottin 10:38...no,non è il partito di chi si è rotto le "P",è il partito dei "chissenefrega",coloro i quali da qualsiasi parte tiri il vento,la loro barca a fine mese arriva in porto!

Libertà75

Lun, 25/03/2019 - 12:01

raddoppia i consensi rispetto alle precedenti regionali, mentre il PD sparisce ancora di più... inutile parlare di un csx rinato quando il csx non esiste più, mentre i 5stelle esistono ancora... Un giorno avremmo un bipolarismo (forse) tra 5stelle e Lega, 2 partiti trasversali, superando così concetti di dx e sx

franky55

Lun, 25/03/2019 - 12:29

m5s senza Dibba perde con Dibba perde non è che bisogna cambiare e fare una politica diversa dal no a tutto e meno sinistrorsi che perdono in tutto il paese

Ritratto di niki 75

niki 75

Lun, 25/03/2019 - 13:14

I tre misteri buffi……… ma proprio buffi, buffi che non si comprendono. I 5 stelle che sono soddisfatti o molto contenti dei recenti risultati elettorali. La Chiesa Cattolica che si da molto da fare per una più veloce islamizzazione dell'Italia ed infine la sinistra che spera di recuperare terreno rilanciando un'immigrazione più consistente e perfino lo IUS SOLI.

giottin

Lun, 25/03/2019 - 13:25

@Zagovian. E' la disaffezione verso tutti quei partiti tra le cui fila esistono più indagati e/o condannati che altri ed io francamente non posso biasimare chi non ha votato, non sono menefreghisti, ma gente che si è rotta di tutti i politici! Bisognerebbe che tale percentuale aumentasse ancora fino ad arrivare almeno al 90%!

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 25/03/2019 - 14:20

Chiediamo ai 5 stelle di calare il numero delle loro stelle che stano man mano sparendo. Ormai ridotti ad accendere lumini e spacciarli per stelle. Buffoni !!!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 25/03/2019 - 15:00

IO molte cose nel programma del M5S le condivido ma hanno sbagliato, a mio avviso, clamorosamente i tempi. Hanno avuto fretta di soddisfare "famelici fancazzisti" invece di procedere "cum grano salis", ovvero mettere in "sicurezza economica" il Paese e rendere la P.A. efficiente contrastando l'evasione e la criminalità a tutto campo, poi occuparsi del RdC ma solo ad economia "risanata", invece hanno preferito "mettere il caro davanti ai buoi" e adesso "rosicano".

Ritratto di nordest

nordest

Lun, 25/03/2019 - 15:46

Ma come si può votare i 5 stelle : dicono a tutto a questi signori bastava il reddito di cittadinanza, il l’oro scopo l’anno raggiunto.

baio57

Lun, 25/03/2019 - 18:43

Ma pensate che vi leggano solo dementi e/o sinistrati ? Di questo passo vi rimarranno solo Mortimer ,qualche altro aficionados del Berlusca e pochi sinistrati in crisi esistenziale ,ormai in via d'estinzione.

mariod6

Lun, 25/03/2019 - 19:13

Evidentemente non hanno saputo mantenere la promessa del reddito di cittadinanza a tutti quelli che li hanno votati un anno addietro. Perché i voti li hanno presi solo per quello ....!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 25/03/2019 - 19:16

i babbei comunisti e grulli, poracci, insistono a esultare per una vittoria. mi sembra come pirro che vinse per.... perdere !

diesonne

Lun, 25/03/2019 - 19:18

diesonne primus et nihil idem est:consolati di maio e piangi sulle rovine di cartagine

carlottacharlie

Lun, 25/03/2019 - 19:45

Questo soggetto esulta perchè non ha intelletto e non si vergogna di raccontar fole di vincite a man bassa. Come lui son tutti quelli dei 5 che ci stanno rompendo l'anima con le bischerate degne dei peggior idioti.

Alessio2012

Lun, 25/03/2019 - 21:37

ANCHE UN VOTO A DI MAIO E' TROPPO!

ex d.c.

Lun, 25/03/2019 - 21:45

Perché dovrebbero lamentarsi, sono delle nullità ed hanno il 20%

rigampi51

Mar, 26/03/2019 - 08:38

Il M5S come la volpe e l'uva, hanno perso ma sono contenti di essere ancora il primo partito , beata la loro ignoranza, aspettate a maggio a ridere