"Troppo pessimisti" L'editto renziano contro i talk della Rai

Dopo le bordate del premier sugli approfondimenti, la crociata dei suoi. Il consigliere Guelfi: "L'Italia s'è desta, ma loro non lo raccontano"

Bombardato da sms di piddini che gli segnalano la presenza di «gufi» nei talk show, la sproporzione tra tesi pessimistiche sull'Italia, servizi ansiogeni (con musichetta triste di sottofondo) e ragioni governative. Non servirebbe neppure questo servizio di monitoraggio interno per aumentare la diffidenza del premier verso i talk show, già altissima di suo. Nella direzione Pd Renzi ha ironizzato sullo scarso share dei talk show del martedì ( Ballarò e Floris su La7 ), il loro racconto «pigro e mediocre» battuto anche dalla «centosettesima replica di Rambo ». Ma è solo l'ultima bordata che il leader Pd scaglia contro i programmi di approfondimento politico in tv. «I talk show guardano al presente con disperazione, così non andremo da nessuno parte» disse una volta. «Finti scoop, balle spaziali e retropensieri: dobbiamo cambiare modo di raccontare l'Italia e la politica, non siamo quella roba lì» ha twittato un'altra, prima di bollare come «soprammobili da talk show» Landini e Salvini, e sfottere «certa sinistra» convinta che «i posti di lavoro si creano andando in tv». Nel mirino c'è soprattutto la Rai, come servizio pubblico, e soprattutto RaiTre, sotto attacco dei renziani in Vigilanza per eccesso di «gufismo» e, a loro dire, scarsa obiettività.

L'accusa alla Rai di diffondere pessimismo ha un precedente a Palazzo Chigi: Silvio Berlusconi. Con una differenza difficile da non notare. Quando fu il premier di centrodestra ad accusare di disfattismo la tv pubblica, successe il finimondo. Reagirono compatti l'Usigrai, le opposizioni (dall'Udc al Pd, in primis l'attuale capogruppo Zanda), la triplice Cgil, Cisl e Uil tutta intera, l'allora presidente della Rai Claudio Petruccioli, le associazioni tipo Articolo21, i giornalisti autorevoli, tutti gridarono allo sfregio della libertà di stampa. Con Renzi, invece, silenzio, con sporadiche eccezioni, mentre persino l'ex segretario del sindacato giornalisti Fnsi, Franco Siddi, ora consigliere Rai, dice che «i talk hanno dei limiti e vanno ripensati».

Eppure, se il premier ha altro da fare (si dice anche che guardi poca Rai, preferendo SkyTg24 o le serie Tv americane), i suoi hanno i fucili armati e puntati sull'informazione di Viale Mazzini, terza Rete in particolare. Con una differenza rispetto ai mesi scorsi: stavolta i vertici Rai sono renziani, col dg «leopoldino» Campo Dall'Orto (ha già detto di non amare i talk show pensati per «indignarsi o eccitarsi»), e il consigliere Guelfo Guelfi subito allineato al modello TeleMatteo: «L'immagine dell'Italia che esce dai talk è spessissimo solo problematica - dice all' AdnKronos - quando invece sono sotto gli occhi di tutti le inversioni di tendenza, l'Italia s'è desta ma loro non se ne vogliono accorgere. Non è che lo faranno apposta?». Problemi che si risolveranno col prossimo giro di nomine Rai, dove i gufi ci rimetteranno le penne (si attende che Dall'Orto, approvata la riforma Rai, abbia pieni poteri da amministratore delegato).

Intanto, il direttore di RaiTre, Andrea Vianello, si è dovuto presentare in Vigilanza, per difendere la rete, dopo una puntata di Ballarò ritenuta poco bilanciata. «Accetto con rispetto ma con stupore le critiche, siamo solo alla seconda puntata su 42, che percorreremo all'insegna di valori fondanti come equilibrio e pluralismo. Quando si parla di “talk pollaio” ci sentiamo chiamati fuori. La crisi di ascolti del genere è significativa ma riguarda tutti. Se ben fatto il talk è anche un formidabile esercizio democratico di circolazione delle idee». Tra i renziani che in Vigilanza scalpitavano per replicargli, senza averne la possibilità (le seduta è rimandata al 23) c'è Michele Anzaldi, uomo di fiducia del premier sul fronte Rai. «L'altra sera a Presa diretta sul Jobs Act è stata data voce solo alla Cgil. E al Tg3 hanno inventato il nuovo “panino”: prima parla la minoranza Pd, poi la maggioranza, chiusura al M5S. E il pluralismo?». Troppo spazio ai pessimisti della sinistra Pd. Urge Rai de-gufizzata.

Commenti

glasnost

Mer, 23/09/2015 - 08:23

Quello che fa incazzare ed allontanare dalla politica è questa distanza siderale che c'é tra il palazzo e la gente. L'Italia non s'è desta affatto! Basta guardarsi d'attorno nel paese e non nei salotti dei ricchi o dei comunisti col portafoglio pieno e si vede la miseria dei pensionati,le aziende che continuano a fallire o semplicemente chiudere, i negozi con la saracinesca abbassata. Si vedrebbe la paura delle periferie ostaggio di delinquenti (immigrati o indigeni)che nessuno tiene sotto controllo. Ed allora da cosa s'è desta questa Italia allo sbando?

marcomasiero

Mer, 23/09/2015 - 08:41

ci fai o ci sei ??? cosa devono raccontare ? qui c'è gente che non riesce a fatturare e viene massacrata da INPS e EQUITALIA. c'è gente che rinuncia alle spese mediche o si fa aiutare dalle famiglie così come nel fare la spesa di alimentari etc. !!! forse intendi i negri clandestini disposti a lavorare a due euro/ora che tanto loro hanno tutto gratis visto il trattamento ricevuto nei "centri di accoglienza" a 37 euro / die per testa (quando in una famiglia italiana spesso entrano solo 37 euro / die per tutto il nucleo familiare)!!! ... ecco ... allora fottiti e fatti pagare dai negri i talk show che vuoi che la Rai faccia !!!

gian65

Mer, 23/09/2015 - 08:59

Personalmente, per me la Rai e le TV fanno già sufficiente propaganda al governo, Rai tre in particolare mi ha fatto trascorrere un'estate sul quanto è bello accogliere gli immigrati. Se, finita questa emergenza educativa, ora ci si deve dedicare a quante belle cose fa il governo, tranquilli, su ratiere alle dieci di mattina si comunicano i dati auditel e si insiste sulla crisi della sette che, ogni tanto, ripeto, ogni tanto, a differenza delle altre TV , dà spazio alle critiche e fa fare qualche figuraccia alle veline governative. Quindi, meglio di così ...,

ROBIN UD

Mer, 23/09/2015 - 09:07

Chissà se riusciremo a vedere ritoccata questa immagine ! Certo si tratterebbe solo di qualche piccolo ritocchino : cambierei solo l'espressione dei due Carabinieri.......darei un cipiulio serio e professionale, non in uniforme da banda musicale, ma divisa di servizio eccezionale ! La speranza.....

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/09/2015 - 09:08

L'Italia s'è desta? Forse qui finisce la "cultura" renziana, che evidentemente di economia poco capisce, essendo laureato (109 e calcio) in giurisprudenza. Per quanto mi riguarda ho l'impressione opposta e noto nella RAI un profondo abbattimento giornalistico "pro" Renzi, tanto che ormai preferisco i telegiornali di Ski e di Mediaset. Certo che lui vorrebbe di più, possibilmente un'informazione unidirezionale a totale favore del suo governo: dategli tempo e con le manovre del personale dirigente e i tagli mirati dei lauti compensi sistemerà le cose a suo modo. A noi non resta altro che disdire l'abbonamento, inutilmente costoso

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/09/2015 - 09:11

A me quella foto di Renzi tra i Carabinieri fa sempre sognare. Peccato che sono solo suonatori della banda dell’Arma. Però non si può mai dire, esiste sempre una provvidenza.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 23/09/2015 - 09:14

Quando finalmente l'Italia sarà DESTA allora manderanno a casa il PINOCCHIO RENZI, ORA PARECCHI SONO ANCORA IMBAMBOLATI DALLE SUE VANE PROMESSE

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/09/2015 - 10:02

Sono d'accordo con la linea renziana. Ho visto ieri a La7 su 8 e mezzo il civatiano e il grillino di turno che inneggiavano alla "vera" sinistra, quella di Vauroufakis in Grecia e Corbyn in Gran Bretagna, mentre Renzi l'avrebbe tradita perché troppo liberale. Poi a "Dimartedì" con Floris, c'è stata l'apoteosi di Travaglio (noto costituzionalista ...), che col suo metodo spocchioso e supponente, ha spiegato a tutti che la riforma del Senato è "incasinata", per ragioni che hanno poco a che vedere col diritto costituzionale (Inutilità, Inciucio, Immunità, Incapacità). Quindi ho cambiato canale, quando si parla di riforme gradirei ascoltare dei veri esperti, possibilmente in contradditorio fra di loro. Non certo dei grillini che criticano solo per il gusto di farlo.

antipifferaio

Mer, 23/09/2015 - 10:15

Beh...il piffero faccia togliere pure i talk show dalla Rai per trasformarla definitivamente nel suo Istituto Luce....ma sempre se ne avrà il tempo! Mediaset, Sky e La7 anticipatamente ringraziano!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 23/09/2015 - 10:17

Per ora gli scettici vengono chiamati gufi e rosiconi. Ma non è lontano il giorno in cui il renzi-pensiero non esiterà a definirli "disfattisti". Secondo la più collaudata semantica di ogni ogni dittatura che si rispetti. E non esiterà a perseguire le sedi e gli individui del dissenso con analoghe armi. Prevedo un successone per le aziende produttrici di lassativi drastici e manganelli...

unosolo

Mer, 23/09/2015 - 10:44

ieri è stata la dimostrazione finale della spartizione dei soldi rubati ai pensionati , parlo dei 500 euro per i docenti , un grande regalo che la first lady ha fatto ai colleghi , regalo ai danni ovviamente non tanto dei derubati ma di quei ragazzi bisognosi di assistenti di sostegno , evidentemente il PCM e la lady pensano che sono molti di più i docenti che i ragazzi o Bambini bisognosi di insegnanti di sostegno , bella trovata per non cadere come i 30,ooo euro a docente , rubare e regalare soldi ai soli benestanti della PA , ladri ? ne dubitate forse.

antipifferaio

Mer, 23/09/2015 - 10:53

@liberopensiero77 ti ricordo che esiste l'opposizione...o cominciate ad essere intolleranti con chi osa contestare il vostro caro leader? Vorrei anche ricordare anche che ai tempi di Berlusconi molti strombazzavano che ci avviavamo ad una dittatura e poi si è visto com'è finita... In ogni caso Berlusconi aveva la stoffa di un leader politico mentre il piffero ha la stoffa si...ma per un vestito da maggiordomo della kulona...

exbiondo

Mer, 23/09/2015 - 10:54

@pensierodettato77, quindi per te i veri esperti di riforme sarebbero la Boschi e Renzi?? solo per questo c'è da essere pessimisti, i padri costituenti si rivoltano nella tomba a vedere toccata "la più bella costituzione al mondo" (a proposito dov'è sparito benigni?) da gente di così basso livello. Ma li ascolti mai? e si che te li propinano h24

Lucky52

Mer, 23/09/2015 - 10:56

Gli unici c....... a vedere la ripresa sono quelli del PD che ormai vivono sulle loro nuvolette piene di balle e fantasia. Renzi e banda sono lontani dal popolo e dalla vita di tutti i giorni degli italiani disoccupati, pensionati ( li ha appena presi x i fondelli con quella elemosina del bonus), esodati. Ma quale ripresa, ci credono solo gli elettori del PD incantati dal pifferaio fiorentino.

Lucky52

Mer, 23/09/2015 - 11:03

Ma nessuno di sinistra si è ancora accorto che Renzi e company piano piano stanno tagliando le basi della democrazia ? Sono andati al governo non eletti, mettono un premio di maggioranza fuori dal comune,passano leggi continuamente con la fiducia, ci esautorano dal voto al Senato, hanno TV, giornalisti e giornali ( anche il corriere)al loro servizio che raccontano solo quello che gli fa comodo, se questa non è dittatura poco ci manca!

Brancaleone83344

Mer, 23/09/2015 - 11:17

Ma che vuole di più questo abusivo del parlamento, coi suoi compagni del Partito Democrazicida?! Ha quasi tutte le penne e tutte le lingue al suo servizio, e ancora non gli basta. A quando le denunce anonime di sospetti gufi?

Atlantico

Mer, 23/09/2015 - 11:18

Speriamo almeno che non faccia cacciare nessuno, lui.

Atlantico

Mer, 23/09/2015 - 11:21

Con tutto quello che ha da fare, un pur ottimo giornalista non può ricordarsi tutto, quindi ricordo io che, nell'altra occasione, qualcuno ( e non proprio un nessuno come giornalista ) fu mandato a casa. Vero, Bracalini ?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/09/2015 - 11:23

@antipifferaio, ma sai leggere? Ho scritto che vorrei ascoltare, quando si parla di riforme, gli esperti, magari in contraddittorio tra loro, non certo che non voglio ascoltare l'opposizione. Ma forse tu pensi che bisogna dare spazio SOLO all'opposizione, giusto? Ma il metodo Calderoli, che propone 82 milioni di emendamenti sulla riforma del Senato, per far saltare tutto, non passerà. Fattene una ragione ...

Accademico

Mer, 23/09/2015 - 11:35

Sono sereno, ho fiducia nella Magistratura.

routier

Mer, 23/09/2015 - 11:41

Il "Pifferaio di Hamelin" Sapete dove sono finiti i ratti incantati dal melodioso suono del suo strumento ? (italiani: o imparate a nuotare in perigliose acque, o imparate a votare)

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 23/09/2015 - 11:45

Cos'altro aspetti che ti caschi in bocca dal cielo mentre un carabiniere ti zufola nel didietro e un altro volge gli occhi al cielo e pensa:"Ma guarda un po' a quale babbeo mi tocca fare la guardia..."?

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 23/09/2015 - 12:06

liberopensiero77, ha mai pensato di cambiare nick? Questo nick non corrisponde a ciò che scrive/pensa... quindi potrebbe trarre in inganno il lettore che, perderebbe del tempo inutile a leggerla, fidandosi del nick.

rokko

Mer, 23/09/2015 - 12:09

Il presidente del consiglio non deve permettersi di dare giudizi di questo tipo e/o interferire con i palinsesti televisivi, per cui è un cialtrone, ed oltre a lui anche i rincoglioniti del suo partito che stavano insieme a lui e che non gli hanno detto "ma che cxxxo dici?". Se non gli piacciono i talk show, non ci vada e non ne parli neppure. Io posso permettermi di farlo, perché sono un qualsiasi cittadino, lui deve occuparsi dei problemi degli italiani: tasse, lavoro, crescita, immigrazione, ecc., non della tv. Questo film l'abbiamo visto già con Berlusconi, che tra l'altro era stato perfino meno invasivo di lui, che è tutto un dire.

Triatec

Mer, 23/09/2015 - 12:21

Senatori non eletti, non retribuiti, con l'incarico di non decidere, cosa ci stanno a fare? Solo per ottenere l'immunità parlamentare? Mi sembra davvero una buona riforma!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/09/2015 - 12:34

@Loudness, no, non ci ho mai pensato, perché dico sempre quello che penso, anche se mi trovo spesso su posizioni governative, per mia libera scelta. Tu sei quello che vorrebbe risolvere il problema degli immigrati con le deportazioni di massa, giusto? E vorresti dare lezioni di liberalismo?

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 23/09/2015 - 14:44

Liberopensiero77 lei crede di dire quello che pensa. Lei fa parte di un'orchestra, forse può scegliersi lo strumento... forse, ma deve suonare lo spartito uguale per tutti. Lei è libero esattamente come quelli che hanno costruito le piramidi egiziane, o come i negri nei campi di cotone. Io non voglio dare lezioni di liberismo a nessuno (dove lo ha letto lo sa solo lei), la invitavo a prendere in considerazione il cambio nick, perchè tra il suo pseudonimo e quello che scrive/pensa c'è una voragine, anzi due... ma anche tre.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/09/2015 - 16:05

@Loudness, se io sono libero come un operaio dell'antico Egitto, lei è libero come un seguace ideale dell'hitlerismo. A ciascuno il suo. Se non altro io non propongo di deportare nessuno con la violenza ... Io sono molto più libero di lei, perché se il governo fosse in mano a quelli come lei, avremmo il nuovo nazionalsocialismo.

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 23/09/2015 - 22:31

ha capito che i suoi lec_cac_ulo, quando vanno in televisione, non avendo argomenti, sono capaci di collezionare solo brutte figure, e allora risolve il problema abolendo i talk.....proprio da dittatorello da quattro soldi

pinosan

Mer, 23/09/2015 - 22:48

Per una volta Renzi ha ragione.Rambo ha fatto più spettatori dei talk-show del martedì.Che poi i talk show diano fastidio al toscano perchè mettono in evidenza tutte le balle che racconta,questa è un'altra storia