Cinque "no" allo ius soli

Le tutele esistono già, la norma non ha senso. Ben 160 Paesi nel mondo non la applicano o la hanno edulcorata

L a sinistra forza la mano ed è scontro durissimo al Senato sullo ius soli. Perché tutta questa bagarre? Cosa si nasconde dietro questa legge che i progressisti vogliono approvare a tutti i costi? Cominciamo col dire sinteticamente che lo ius soli è di fatto la concessione automatica della cittadinanza a chiunque nasca nel nostro Paese, indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. Ma cerchiamo di chiarire il perché non possa funzionare in Italia e quali rischi si correrebbero trasformando lo ius soli in legge.

LE MOTIVAZIONI ASSURDE

Le motivazioni addotte per giustificare questo colpo di mano sono essenzialmente due, depurate naturalmente dai tanti deliri buonisti: il diritto all'uguaglianza e la presenza di troppi immigrati in attesa di diventare cittadini. Ebbene, sono entrambe ragioni che non stanno in piedi. La prima è addirittura una fandonia perché in Italia non viene violato alcun principio di uguaglianza: tutti i minori, a prescindere dalla cittadinanza, godono degli stessi diritti, dall'istruzione alle cure sanitarie fino all'iscrizione a società sportive o ad altre associazioni. La seconda motivazione, invece, è inaccettabile perché di fatto affermerebbe il principio della scorciatoia (con tutte le conseguenze che vedremo nel caso ius soli), negato ad esempio a milioni di italiani in attesa di una sentenza civile o penale, di un ricorso fiscale, di riscuotere un credito dallo Stato, di ricevere una cura sperimentale eccetera.

PERCHÉ NESSUN PAESE LO ADOTTA

Se 160 Paesi nel mondo non applicano lo ius soli ci sarà un motivo o vogliamo definirli tutti xenofobi? Detto che lo ius soli è tipico dei Paesi anglosassoni, soprattutto il Nord America, territorio d'immigrazione, bisogna ricordare che la Gran Bretagna e l'Eire, dove era in vigore, hanno deciso di abolirlo, rispettivamente nel 1983 e nel 2005. Anche la Germania, che applica lo ius soli, ha messo dei rigidi paletti: cittadinanza ai nuovi nati solo se i genitori hanno un permesso di soggiorno da tre anni e risiedano nel Paese da almeno otto anni. Perché nel mondo allora nessuno lo adotta? Semplice: per tutelare la cultura e l'identità della popolazione e, quindi, la sua sopravvivenza, messa a rischio da uno sbilanciamento etnico e demografico con generazioni che per cultura e fede difficilmente potranno integrarsi nella comunità nazionale.

CONSEGUENZE SOCIO ECONOMICHE

Se la legge entrasse in vigore, immediatamente quasi un milione di stranieri diventerebbero cittadini italiani. La «cittadinanza facile», provocherebbe un'altra spinta all'immigrazione, già a livelli insostenibili, aumentando il peso sul sistema sanitario, sulla previdenza e sull'occupazione. Nel 2016 quasi 200mila stranieri hanno ottenuto la cittadinanza italiana senza ius soli e il ritmo cresce di anno in anno. Di fronte a questi numeri si comprende quanto sia inutile una maggiore apertura. Nelle classifiche mondiali del net immigration rate (che tiene conto di immigrati ed emigrati), l'Italia figura fra i Paesi in vetta, davanti a Londra, Madrid, Lisbona. Un tasso elevato, come rilevano questi istituti di statistica, può provocare crescente disoccupazione e conflitti etnici. E la riduzione di forza lavoro in settori chiave, se continuasse la fuga all'estero dei giovani italiani.

NON INTEGRAZIONE MA INVASIONE

L'introduzione dello ius soli, come dicevamo, invece di favorire l'integrazione aprirebbe la strada a un'ulteriore immigrazione senza alcuna integrazione. Quanti stranieri approfitterebbero subito della politica delle porte aperte per far nascere i figli in Italia? Consapevoli degli scarsi controlli, sarebbero incoraggiati dalle nostre stesse leggi. Non esiste un'immigrazione contingentata e proporzionata alle necessità dell'Italia. Ma non solo. I migranti che sbarcano negli ultimi anni provengono in stragrande maggioranza da Paesi musulmani, con una fede e una cultura del diritto troppo lontana da quella occidentale che, è sotto gli occhi di tutti, sono pochi a voler far propria. La stessa Istat, nelle recenti proiezioni demografiche dei prossimi 40 anni senza lo ius soli, ha rilevato che la popolazione straniera potrebbe attestarsi a 20 milioni di persone. Che succederebbe con lo ius soli in vigore? Probabilmente in 20-30 anni, gli stranieri supererebbero la popolazione italiana e, acquisendo cittadinanza e diritto di voto, cambierebbero totalmente non solo gli equilibri sociali ma anche quelli politici.

IL RISCHIO TERRORISMO

Concludiamo con il rischio più grave, quello che minaccia la nostra sicurezza: il terrorismo. Lo ius soli diventerebbe il grimaldello per aprire anche le porte al terrore. Nel giro di pochi anni l'Italia si ritroverebbe inerme di fronte all'offensiva jihadista perché questa legge impedirebbe il ricorso alle espulsioni, che oggi ci permettono di neutralizzare la minaccia, rimpatriando quegli stranieri sospettati di fiancheggiare il terrorismo. A questo si aggiungerà quel fenomeno, ormai tristemente noto in Francia, Gran Bretagna e altri Paesi europei, delle seconde e terze generazioni di immigrati musulmani considerate terreno fertile per la diffusione dell'integralismo islamico. La possibilità di espellere potenziali terroristi negli ultimi due anni è stata decisiva: dal 2015 a oggi sono stati infatti espulse 175 persone sospettate di collusione con il terrorismo.

Commenti

rossini

Ven, 16/06/2017 - 08:08

Qual è la logica di concedere la cittadinanza a un individuo solo perché la madre lo ha scodellato sul territorio di uno Stato piuttosto che di un altro? Si tratta di un collegamento meramente occasionale. Lo Ius soli fu introdotto da quei paesi, quasi deserti, che avevano bisogno di rinfoltire la popolazione (stati dell'America del Nord e del Sud) perché avevano una densità abitativa minima. Noi in Italia siamo già in troppi. Non c'è spazio per negri, arabi e indiani. Poi succederà come per gli zingari che dicono di non poter essere espulsi perché italiani.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 16/06/2017 - 08:12

Governo, e governi di sinistra, intrisi di azioni solo retoriche, di nessun effetto pratico, vedi ad esempio leggi sui matrimoni omosessuali, omicidio stradale, femminicidio. Ma dedicarsi a cose importanti, vitali per la Nazione, questo no. Del resto, non ne sarebbero capaci, ci vuole ben altro che il socialpopulismo. Tutto per nascondere le vere azioni, l'accaparramento del potere, in primis quello finanziario senza il quale non è possibile "comprare" deputati e voti.

terzino

Ven, 16/06/2017 - 08:34

Italia culla del diritto ora anche nursery.

Mannik

Ven, 16/06/2017 - 08:37

Ecco un altro giornalista genio... Spieghi esattamente dove è in vigore lo ius sanguinis, perché anche se "edulcorato" come scrive, lo ius soli è comunque in vigore (anche la proposta di legge italiana è edulcorato se proprio vogliamo). Ci sono 194 stati e staterelli al mondo di cui per ca. 180 si hanno informazioni attendibili sul concetto della cittadinanza. Di questi 56 applicano lo ius soli (senza e con restrizioni), tra cui, a parte il Chile, tutto il Nord-, Centro- e Sudamerica.

veritiero333

Ven, 16/06/2017 - 08:39

MI RENDO CONTO CHE LE BRIGATE ROSSE NON POSSONO AGIRE VISTO CHE I LORO PUPILLI SONO AL GOVERNO,MA MI CHIEDO:"LR BRIGATE NERE DOVE SONO E PERCHE' NON AGISCONO??????

Mauro23

Ven, 16/06/2017 - 08:40

ius soli never and then never

Dordolio

Ven, 16/06/2017 - 08:42

Un articolo inappuntabile, serio, misurato e documentato. Peccato che nessuno ne voglia O POSSA scriverne il seguito. E cioè delineare gli scenari della vera guerra civile che sta dietro l'angolo. Si sta tirando la corda oltre ogni limite, e la gente ha tollerato finora questo andazzo. Ma se l'Italiano è mite, questo non vuol dire che debba accettare supinamente la fine della sua Storia, della sua Identità e delle sue Tradizioni.

Nick2

Ven, 16/06/2017 - 08:48

Il vostro articolo non è corretto. La legge in discussione non prevede lo ius soli puro, che attribuisce la cittadinanza a chiunque nasca nel suolo nazionale, ma quello temperato, che pone delle condizioni. Saranno cittadini italiani per nascita i figli, nati nel territorio della Repubblica, di genitori stranieri se almeno uno di loro ha un permesso di soggiorno Ue di lungo periodo e risulta residente legalmente in Italia da almeno 5 anni. Negli USA , in Canada e in quasi tutta l’America latina vige lo ius soli puro, mentre in Australia, Germania, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, Belgio, Svizzera vige o lo ius soli temperato o una versione morbida dello ius sanguinis, che prevedono norme simili a quelle della legge in discussione in Italia. Sicuramente la Corea del Nord fa parte degli altri 160 paesi che piacciono a voi...

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 16/06/2017 - 08:54

Lo ius soli è una cavolata pazzesca!

elio2

Ven, 16/06/2017 - 08:58

Quando i deficienti che votano da sempre contro il loro stesso interesse e continuano a votare per i nemici del nostro Paese si renderanno conto che loro NON saranno risparmiati quando tutto crollerà, ma saranno presi nel vortice del disegno criminale di sostituire gli Italiani con i negri, per farne un Paese da quarto mondo, sarà troppo tardi. I nostri nemici sono i comunisti e i cattocomunisti che hanno tradito e svenduto il nostro Paese e i suoi interessi alla finanza criminale per farne un serbatoio di schiavi a poco prezzo, e con le nuove leggi sul lavoro gli abusivi governi comunisti hanno già iniziato a smantellare i diritti acquisiti con lotte e leggi per prepararci alla schiavitù.

Ritratto di WannaCry..

WannaCry..

Ven, 16/06/2017 - 09:07

la RESA DEI CONTI si avvicina: NO ai DELinquenti NO ai TRADITORI NO alla MAFIA e ai loro amici NO agli AFRICANI, CLANDESTINI, ISLAMICI, NOMADI NO ALLO IUS SOLA, la MADRE DI TUTTE LE SOLE

alfonso cucitro

Ven, 16/06/2017 - 09:22

Ormai l'Italia,in mano ai comunisti sinistroidi del vecchio regime sovietico,è allo sbando totale. Dal dopoguerra ad oggi non hanno fatto altro che remare contro il popolo e contro le millenarie tradizioni dell'occidente. Purtroppo da alcuni anni,grazie alla complicità di tanti elettori che hanno fatto il gioco delle 3 scimmiette (non vedo,non sento e non parlo),hanno preso il sopravvento in tutte le istituzioni e soprattutto al governo,portando l'Italia ad un degrado enorme.Infatti,come già successo,quando si tratta di votare,il popolo sinistroide è masochista e vota sempre allo stesso modo,nonostante abbia sotto gli occhi lo sfacelo dalla nazione. Sta a noi e ai nostri rappresentanti fare in modo di cambiare queste situazioni deliranti. Boicottiamoli in tutti i campi facendo ostruzione e chiamando il popolo tutto a manifestazioni,cortei per ottenere una ribellione totale dei cittadini onesti e rispettosi delle nostre millenarie tradizioni.

maurizio50

Ven, 16/06/2017 - 09:31

Contro la disonesta^ intellettuale e la cecita^ politica della sinistra italiana, le buone ragioni e i fondati motivi non fanno breccia. La sinistra va battuta sul campo con voto contrario , non blandita perché ^ sia meno sinistra.Non lo sara^ mai!!!!!!!!

Luigi Farinelli

Ven, 16/06/2017 - 09:43

Non meravigli questa foga della Sinistra di preparare Italia ed Europa all'invasione migratoria avendo sempre avuto vocazione internazionalista a braccetto con le mire massoniche per la Repubblica Universale, ossia l'abbattimento degli Stati nazione e la riduzione degli abitanti a meri schiavi dello Stato che provvede a tutto "dalla culla alla tomba". Oggi la Rep. Universale si chiama Nuovo Ordine Mondiale ed è sempre perseguito dalla massoneria (in Ue e USA) della quale fanno parte banchieri, "filantropi", Capitani d'industria, finanzieri e scagnozzi galoppini, fra cui moltissimi politici in cerca di potere. Un mondo governato da élites onnipotenti agevolate dall'invasione selvaggia per ridurre i popoli schiavi della produzione e del consumo e ad accettare salari da fame e distruzione del welfare pur di sopravvivere. La Sinistra al caviale è divenuta il puntello del NWO ultra-mercantilista.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Ven, 16/06/2017 - 09:55

Le sinistre sono i terroristi degli italiani.

Ritratto di karmine56

karmine56

Ven, 16/06/2017 - 10:00

Quanti danni può fare un parlamento in cinque anni.

giusto1910

Ven, 16/06/2017 - 10:34

IUS SOLI = VOTO DI SCAMBIO

emigrante

Ven, 16/06/2017 - 11:11

Belli i tempi in cui tutti (Comunisti compresi) cantavano "E questa è casa mia; e qui comando io...". Non sono passati poi molti anni, ma pare che un Althzeimer galoppante e selettivo abbia colpito alcuni strati della popolazione, e una buona fetta dei "Politici", in un'ansia insopprimibile di autodistruzione. La medicina, temo, sarà amarissima.

Dordolio

Ven, 16/06/2017 - 11:20

Dai veritiero333 un po' di serietà per favore. In Italia nulla funziona ma "gli orecchioni" invece benissimo. Solo questo suo post le procurerà un "ascolto", un'"attenzione" ed un profilo stilato dal "marasca" di turno. A me, anni fa, una figura come quella succitata alla richiesta di che lavoro facessi, consultati i suoi documenti si adombrò. "Ma a noi risulta..." Sbalordito, mi venne citato un mio lavoro (in ambito privato e assolutamente onesto e legale) di anni e anni prima. Se invece io e lei organizzassimo una ONG per portar qui disperati (guadagnandoci) non importerebbe a nessuno dalle Lunghe Orecchie. Le "vite degli altri" di oggi sono le nostre.

jaguar

Ven, 16/06/2017 - 11:39

Quelli del PD non sono scemi, vedono un calo di consensi da parte degli italiani nostrani, quindi regalano la cittadinanza italiana a chiunque garantendosi cosi un serbatoio di voti per il futuro. Finchè il popolo tace....

Ritratto di powder

powder

Ven, 16/06/2017 - 11:40

Signori, io non ho più parole, non ho più voce, non starò qui a dire perché lo IUS SOLI è sbagliato e basta, questo lo sappiamo già tutti. Quello che voglio dire è che QUESTA E' VERA DITTATURA: UN GOVERNO NON ELETTO E NON LEGITTIMATO, INIZIATO CON UN PATTO BILATERALE SOLO E SOLTANTO PER RIFARE LA LEGGE ELETTORALE SI PERMETTE DI DISTRUGGERE IL POPOLO. QUESTA E' DITTATURA SIGNORI, LA MISURA E' COLMA, QUI BISOGNA AGIRE CON LA FORZA.

T-800

Ven, 16/06/2017 - 12:07

La legge sulla cittadinanza va in effetti cambiata: non dandola indiscriminatamente agli africani ma togliendola ai comunisti italiani.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 16/06/2017 - 12:15

Una assemblea di pagliacci irosi e rumorosi che gridano parole senza costrutto nella confusione . Vergogna è dir poco .Nella sostanza oggi chi nasce in Italia da madre straniera può ,a 18 anni , scegliere il passaporto . Qual'è il problema ridurre l'eta' da 18 anni a 10 anni o a 5 ? Per una scemenza simile si discute per anni , in maniera astiosa , mentre il paese va in malora ! Paese senza speranza.

agosvac

Ven, 16/06/2017 - 13:13

A parte che ci metteremmo in casa un enorme numero di islamici che tutto vogliono tranne integrarsi con le nostre tradizioni, per loro vige ed è accettabile solo la legge islamica , spesso se non sempre in contrasto con le nostre leggi, il problema più grave è quello del terrorismo, sempre ed esclusivamente, di matrice islamica! I buonisti non si illudano: tra i migranti fasulli c'è sempre un gran numero di terroristi o potenziali terroristi.

colomparo

Ven, 16/06/2017 - 13:16

Invece di occuparsi delle vere emergenze, milioni di nuovi poveri, emigrazione massiccia di cittadini italiani, aumento della violenza e degrado indicibile, il Governo traditore vuole riempirci in tutti i modi con milioni di migranti economici. Vergogna, bisogna cacciarli, ci vogliono delle dimostrazioni di massa per fermare questa invasione. Italiani svegliatevi !!

Ritratto di WannaCry..

WannaCry..

Ven, 16/06/2017 - 13:37

1)NO ALLO IUS SOLA 2)NO ALLO IUS SOLA 3)NO ALLO IUS SOLA 4)NO ALLO IUS SOLA 5)NO ALLO IUS SOLA....

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 16/06/2017 - 14:08

Ci sono i soliti 2 COCOMERIOTAS delle 08e37 e 08e48, che tentano di raccontarci le solite STUPIDATE, con gli elenchi dei paesi dove c'è lo IUS SOLI, senza menzionare però che in quei paesi, SENZA DOCUMENTI NON TI FANNO ENTRARE!!! Proprio come in Italia VERO!!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

acam

Ven, 16/06/2017 - 15:05

jus diritto soli di suolo o del suolo. penso all'antica roma il cives romanus si guadagnava per meriti sul campo o meriti finanzairi peché pagavi una barca di tasse ora lo ottengono quelli che prendono di più. un esempio, ver, italiano sposa brasiliana con figlio di 10 anni, la legge italiana dice che una volata sposata la donna ha diritto di cittadinanza dopo tre anni carte alla mano ma si sa che le carte in italia sono cosa lunga passano sei anni e la cittadinaza ancora non arriva perché le carte (italiane) ritardano arrivate le carte italiane ci voglio no quelle brasiliane che pure loro sono lentucce quando arrivano quelle brasiliane il ragazzo ha 18 anni e 15 giorni, ha no è troppo vecchi e la nazionalità non la può più ricevere perché è scaduto il termine, prenditela in saccocia italiano, che quelli che vengono dall'africa anno più diritti

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 16/06/2017 - 15:14

Purtroppo le previsioni non sono rosee. Noi Italiani fra non molto dovremo combattere in casa nostra per ottenere i diritti civili nella nostra Patria. Grazie pidioti e sinistrati vari. VOTATE PD.

Ritratto di giordano

giordano

Ven, 16/06/2017 - 16:46

Queste cose, andrebbero valutate considerando l'eventualità di un referendum e non da un branco di incapaci, grembiulini e mafiosi non eletti. Si sta cercando di perpetrare un crimine contro la patria.

cangurino

Ven, 16/06/2017 - 16:50

dopo anni con organi di disinformazione quasi completamente schierati pro immigrazione (da Alfano, i terroristi non vengono attraverso il mediterraneo, in giù), con gli italiani che votavano senza dare priorità al fenomeno, le cose stanno cambiando. Sempre più trasmissioni e personaggi vari si ribellano al politicamente corretto autolesionismo. I sondaggi stanno mostrando uno spostamento sempre più deciso di consensi verso il sovranismo ed un controllo maggiore sul fenomeno. Avanti Lega e FdI, continuate così, senza cercare accordi, la coerenza, alla lunga, paga.

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 16/06/2017 - 17:52

Si continua a fare leggi a favore degli immigrati, si continua ad accogliere tutti senza regole, si continua a tradire le aspettative di chi paga le tasse e poi non ha alcun ritorno sui servizi sempre di più a pagamento mentre per gli immigrati vige il tutto gratis. Saremo in minoranza fra qualche anno e ne pagheremo le conseguenze.

Dordolio

Ven, 16/06/2017 - 18:38

Ottima la nota di hernando45. Inoltre in certi Paesi dove lo ius soli esiste la cittadinanza vera e propria NON è automatica, la si acquisisce solo con la maggiore età.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 17/06/2017 - 00:08

E allora, se è vero, com'è vero, che questo articolo è pubblicato sul giornale più vicino a Forza Italia, perché ieri nessuno dei senatori forzisti ha alzato un dito in difesa dei senatori Leghisti? Pensate di andare avanti ancora per molto col vostro "politicamente corretto" e le vostre continue concessioni alle sinistre? Sembra, e forse non è solo un'impressione, che non vogliate urtare la suscettibilità del pd, mentre non ve ne frega niente di dissociarvi ad ogni occasione da quelli che, a dire del vostro padre padrone, condividono il 95% del programma elettorale con voi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 17/06/2017 - 05:57

@mannik - ti rispondo: ecco un altro commentatore genio. Ma quanti ne hai portati a casa tua? Quanti ne mantieni? Perchè devi obbligare gli altri a mantenere tutti i diseredati del mondo, terroristi in essi inclusi?

vinvince

Sab, 17/06/2017 - 08:12

Qualsiasi legge riusciranno a far passare con l'arroganza che li contraddistingue, il prossimo governo le cancellerà subito !!!