Tutti i luoghi nel mirino dei tagliagole del Califfo

I terroristi punterebbero sulla tomba di Dante a Ravenna, San Petronio a Bologna e Palazzo Pitti a Firenze. Il motivo? Offendono Maometto

Basilica San Petronio (Bologna) e la tomba di Dante (Ravenna)

Povero Dante. I tagliagole del Califfo Al Baghdadi non gli perdonano il sacrilegio di aver ridicolizzato il Profeta nel XXVIII canto dell'Inferno, raffigurandolo squartato a metà da un diavolo armato di spada perché « seminator di scandalo e di scisma ». E a distanza di sette secoli e mezzo, i demoni della Sharia vogliono vendicarsi della Divina Commedia . Nell'unico modo che conoscono. La tomba del Sommo Poeta, a Ravenna, è in pericolo.

Il capo della polizia Alessandro Pansa, in una nota riservata del 7 luglio scorso, inviata agli uffici info-investigativi delle Questure più importanti d'Italia, ha stilato un elenco dei luoghi d'arte che la follia islamista potrebbe prendere di mira dopo l'escalation di violenza contro gli occidentali in Medioriente e in nord Africa.

Dante deve pagare per quelle terzine sul Profeta che, tra le fiamme della IX Bolgia, gli va incontro insieme al genero Ali aprendosi il petto e mostrandogli le interiora che gli pendono tra le gambe. Il suo monumento funebre è un'offesa al popolo di Allah che dev'essere lavata col sangue.

Ma sono tutte le «decorazioni e le raffigurazioni» di Maometto e le scene dei «trionfi degli eserciti cristiani» sui musulmani che preoccupano gli analisti del Dipartimento di pubblica sicurezza. Affreschi, quadri e dipinti sacri che, per l'iconoclastia dell'Isis, rappresentano un oltraggio insopportabile così come le miniature e le illustrazioni su «turchi e islamici» dannati nel giorno del Giudizio universale, conservati in biblioteche e musei.

Bisogna aumentare il livello di controllo su questi obiettivi sensibili, ordina Pansa. Elencandoli uno a uno, da Nord a Sud: la Basilica di San Marco a Venezia, il Palazzo del Principe a Genova, la tomba di Dante a Ravenna, appunto; la Basilica di San Petronio a Bologna, Palazzo Pitti a Firenze, il Santuario del Sacro Speco a Subiaco (Roma), il Vaticano e l'Oratorio del Rosario di S. Cita a Palermo.

Le immagini dei terroristi dell'Isis che radono al suolo le antiche abbazie cristiane in Siria, polverizzando un patrimonio storico-archeologico unico al mondo perché appartenente ai « kafir », i miscredenti, hanno allarmato le agenzie di sicurezza occidentali che temono azioni dimostrative da parte di «lupi solitari» interessati a conquistare il sogno dell'immortalità con un gesto eclatante. Tant'è che, negli ambienti dell'intelligence, cresce la preoccupazione anche per la città di Pompei, nel Napoletano. Il sito archeologico più visitato del pianeta e dimora del Santuario dedicato alla Madonna che ogni anno accoglie decine di migliaia di fedeli per il mese mariano. Il luogo dove sacro e profano convivono pacificamente. Il posto perfetto per colpire.

L'Italia è uno dei temi ricorrenti della propaganda jihaidista. Ne parla la combattente italiana convertita Maria Giulia Sergio su Skype coi genitori prima del loro arresto, promettendo che le armate di Allah arriveranno nella Città Eterna. Sui social network dei terroristi viaggiano i fotomontaggi del Colosseo in fiamme. E la copertina di « Dabiq », la rivista ufficiale dello Stato Islamico, qualche tempo fa ha immaginato la bandiera nera del Califfato issata sull'obelisco di piazza San Pietro.

L'inferno islamista è alle porte ma non è quello di Dante. E non basterà una Beatrice per salvarsi.

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Dom, 12/07/2015 - 08:37

Non c`è danaro per polizzia e forse armate e sulla testa, ci incombe anche questo pericolo??? COSA SONO QUELLE CHIACCHERE FATTE DAI RAPRESENTANTI GOVERNATIVI: L`ITALIA NON DEVE AVERE PAURA DI ATTI TERRORISTICI ??? Quante balle dobbiamo ancora accettare, prima di allacciare un cappio al collo, a questi delinquenti che rapresentano al governo ???

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 12/07/2015 - 08:50

La divina commedia ridicolizza l'Islam? Dante aveva già capito tutto 700 anni fa, da diffondere obbligatoriamente in tutte le scuole. Garantito che salterà fuori il solito ixxxxxxxe comunista che la farà abrogare dagli studi con messa al rogo di tutti i libri.

fisis

Dom, 12/07/2015 - 09:02

Queste bestie sataniche islamiche meriterebbero un trattamento più che proporzionale alla loro ferocia incommensurabile. Ma l'occidente, guidato politicamente da un Obama debole e inetto e, in campo religioso, da un Papa socialista, é ancora addormentato e incapace di reagire.

flip

Dom, 12/07/2015 - 09:04

Dante sapeva tutto di tutti e li ha inquadrati benissimo.non ha sbagliato mai.

carpa1

Dom, 12/07/2015 - 09:07

Questi bastardi capiscono solo una ragione: quella della forza e della distruzione totale. Prima che lo facciano loro nei nostri confronti, dobbiamo agire e spazzarli via una volta per tutte. Se per fare questo ci vanno di mezzo anche quelli che vengono chiamati moderati, che peraltro non esistono, non fa nulla visto come niente fanno per eliminare quelli estremisti che con loro convivono e che conoscono benissimo. E' chiaro che, per ottenere tutto questo, dobbiamo prima dotarci di individui nelle posizioni di governo che non siano i soliti buonisti di facciata (uso questo termine per non essere scurrile), alias PDR, PDC, Alfano, Gentiloni, Pinotti & Co., che sanno solo tirar fuori frasi fatte e senza senso come "non ci faremo intimidire".

mboccomino

Dom, 12/07/2015 - 09:13

Chiedete a quello impazzito al ministero dell'interno. Dopo aver fatto entrare tutti senza controlli sanitari e di localizzazione ora ci troviamo accerchiati. Ma mandarlo via calci in cxxo da qualche altra parte già sarebbe una soluzione?. Ministero che si deve occupare della sicurezza degli italian. Alfano levati dalle balle e con te la banda bassotti al governo. Chi rompe paga e alfano quanto dovrebbe pagare? Un saluto.

carpa1

Dom, 12/07/2015 - 09:14

Tanto per cominciare, a maggior protezione nostra e dei nostri luoghi, visto con che razza di idioti abbiamo a che fare, liberiamoci di TUTTI i musulmani, radicali e non, rispedendoli indistintamente ai loro paesi di provenienza; a maggior ragione considerato come non si siano mai voluti integrare. Per loro l'integrazione funziona solo se siamo noi ad adottare i loro usi e costumi; ma non è così che funziona: chi vuole veramente integrarsi lo fa rispettando prima di tutto usi, costumi e leggi del paese che li ospita.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 12/07/2015 - 09:31

Mi son sentito di molto più offeso io a studiare la commedia di quanto Maometto potrebbe perché io mi son ciucciato tre libri di noia geografiche del mondo parsnormale e Maometto è citato molto poco. Le religioni sono una offesa alla natura umana.

Maver

Dom, 12/07/2015 - 10:10

Il problema è reciproco perché non hanno ancora capito quanto siamo stanchi noi di loro, complice una politica e una linea Vaticana votate al buonismo. Fossero un po più accorti e meno impudenti questi maomettani si renderebbero conto che la tolleranza, non già politica ma proprio sociale (parlo degli italiani), potrebbe finire a breve. Se il loro proposito è distruggere la nostra civiltà devono sapere che ci mettono in condizioni tali da non avere più nulla da perdere. Facciano bene i loro conti.

FrancescaRomana...

Dom, 12/07/2015 - 10:12

Adesso stiamo davvero esagerando, qui si sta arrivando al comico paradosso; o queste notizie nascono per fare audience, che so, per allarmare o altri lavaggi del cervello (perché sono cretinissime) o, altrimenti, sarò costretta a credere al famoso disegno del Nuovo Ordine Mondiale che vuole cancellare la storia di tutti i popoli, e chi ha più storia dell'Italia? Quindi non è roba di religione ma di POTERE!!!! Come tutti i vari gender, OGM e altre porcherie moderne

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Dom, 12/07/2015 - 10:17

Qualsiasi fanatismo è deleterio x i neuroni L'islam è il top dei top nel "mandare in pappa il cervello", a prescindere dal loro livello culturale (o sub-culturale) sono privi di neuroni - E' vero, nel XXVIII canto dell'inferno, viene nominato il cammelliere; però compaiono anche nomi di papi e personaggi storici a partire dal III canto dell'inferno: "....vidi e conobbi l'ombra di colui che fece per viltade il gran rifiuto...."eppure nessun cristiano cattolico s'è minimamente adombrato ne tantomeno da pensato di compiere stragi

alby118

Dom, 12/07/2015 - 10:45

Le nostre opere d'arte, la nostra storia offende chi ???? Mao lo smetto ??? Sono loro con la loro religione e i loro cervelli che sono un insulto per l'umanità intera !!!!!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 12/07/2015 - 11:09

Se fossi nel Vescovo di Bologna, coprirei per sempre l'affresco, in San Petronio, raffigurante Maometto straziato dal demonio. Non perché possa offendere l'Islam, ma perché offende la decenza, l'intelligenza e il rispetto umani. Per quanto riguarda il resto, ci troviamo di fronte al solito mezzuccio scemo: ci parlano dell'orco che viene a mangiare noi se noi non mangiamo quella sbobba vomitevole che i politici ci propinano tutti i giorni!

Cedro

Dom, 12/07/2015 - 11:21

Bravi dategli pure delle idee!!

Maver

Dom, 12/07/2015 - 11:33

@abraxasso è italiano lei? Se è italiano dovrebbe sapere che viene da quella storia con tutte le sue contraddizioni. Io non me ne vergogno e non copro proprio nulla. Essendo nato secoli dopo la realizzazione di quelle opere d'arte posso prendere le distanze da quella visione ideologica non certo dalla bellezza estetica, più che sufficiente ad autorizzarne la visione e soprattutto ad impedirne la censura.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 12/07/2015 - 11:39

Credo che la tomba di Dante non corra pericolo! Sono sicuro che, al momento, le ossa del poeta stiano in un altro posto: segreto

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 12/07/2015 - 12:50

@mariosirio Da come scrive riesce difficile immaginarla mentre legge la Divina Commedia....

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Dom, 12/07/2015 - 13:03

Con l'attuale lassismo da parte delle autorità preposte all'ordine pubblico ed alla sicurezza di noi italiani, come si potrebbe evitare una catastrofe causata dai terroristi islamici? Giorno e notte sbarcano continuamente centinaia di sconosciuti e loro ( gli Alfano, e Renzi)negano qualsiasi infiltrazione di elementi legati all'IS.Malgrado i fatticriminali di Tunisi e del Il Cairo costoro, incoscentemente, mostrano una tale sicurezza che...bea, lasciamo perdere! Lungi da me essere uccel del malaugurio, ma penso che un attentato da parte di questi schifosi terroristi sia ineludibile. E dopo chi pagherà? Pagheranno, come è ovvio, i soliti cittadini!

Ita

Dom, 12/07/2015 - 17:46

@Cedro:concordo in pieno!!Sta gente non vede e non capisce nulla che sia al di fuori del proprio libro, quindi per favore non imbocchiamo informazioni!!