Ue, c'è l'accordo sui migranti tra i 28 Stati. Conte esulta, poi si corregge: "Poteva andare meglio"

Ecco cosa prevede l'accordo tra i Paesi Ue trovato nella notte: creazione di hotspot nei paesi su base volontaria, controllo delle frontiere esterne con centri di sbarco nei paesi extra Ue, rifinanziamento del fondo per l'Africa, azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate con gli stati membri per i salvataggi in mare

Alla fine i 28 Paesi dell'Unione europea trovano l'accordo sui temi all'ordine del giorno, a partire da quello più caldo sull'immigrazione. L'annuncio, dopo 13 ore e mezzo di lavori serrati, arriva dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Alle 4.30 di notte il presidente del Consiglio Giuseppe Conte esulta: "Da oggi l'Italia non è più sola. Da questo Consiglio europeo esce un'Europa più responsabile e più solidale". Nel documento finale passa un "nuovo approccio per quanto riguarda i salvataggi in mare, d'ora in poi si prevedono azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate tra gli Stati membri". Approvata la proposta dei centri di "accoglienza per consentire lo sbarco e se il caso il transito dei migranti anche in paesi terzi, sotto il coordinamento della cooperazione con Unhcr e orOim. E in Europa - ha aggiunto Conte - si possono creare anche centri di accoglienza nell'ambito degli Stati membri ma solo su base volontaria". (Leggi il testo completo dell'accordo).

Uno dei principi che viene affermato è che "chi arriva in Italia arriva in Europa e che tutte le navi che arrivano nel Mediterraneo devono rispettare le legge quindi anche le ong e non devono interferire con la guardia costiera libica". Conte sottolinea che finalmente si è "affermato il principio del rifinanziamento del fondo fiduciario per l'Africa, che ci torna particolarmente utile per le rotte dei migranti nordafricani" e si raccomanda di "intensificare i rapporti e gli accordi con i paesi di origine e transito dei migranti".

Ma i nuovi centri di accoglienza sorgeranno anche in Italia? "E' una decisione che ci serberemo a livello governativo, collegiale. Direi che non siamo assolutamente invitati a farlo" ha affermato il presidente del Consiglio.

Creazione di hotspot nei paesi Ue su base volontaria, controllo delle frontiere esterne con centri di sbarco nei paesi extra Ue, rifinanziamento del fondo per l'Africa, azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate con gli stati membri per i salvataggi in mare: sono alcuni dei punti contenuti nelle conclusioni del vertice a 28, adottate nella notte da tutti i leader presenti.

Dopo qualche ora il premier Conte mitiga l'entusiasmo: "Sono soddisfatto. Certo, se avessi scritto io il testo qualcosa l'avrei fatta diversamente, ma non da solo: eravamo in ventotto". E prima di salire in auto per raggiungere il luogo dove prosegue il summit, aggiunge una battuta: "Vado lì per continuare a combattere".

Ecco cosa prevede l'accordo

1 - Il Consiglio europeo ribadisce che condizione preliminare per una politica Ue efficace è un approccio globale alla migrazione, che combini un controllo più efficace delle frontiere esterne dell'Ue, una maggiore azione all'esterno e all'interno, in linea con i nostri principi e valori. Questa è una sfida non solo per un singolo Stato membro, ma per l'Europa nel suo insieme. Dal 2015 sono state predisposte una serie di misure per ottenere un controllo efficace delle frontiere esterne dell'Ue. Di conseguenza, il numero di ingressi illegali rilevati nell'Ue è stato ridotto del 95% dal suo picco nell'ottobre 2015, anche se recentemente sono stati rilevati flussi sulle rotte orientale e occidentale del Mediterraneo.

2 - Il Consiglio europeo è determinato a proseguire e rafforzare questa politica per impedire il ritorno ai flussi incontrollati del 2015 e ad arginare ulteriormente la migrazione illegale su tutte le rotte esistenti ed emergenti.

3 - Per quanto riguarda la rotta del Mediterraneo centrale, gli sforzi per fermare i contrabbandieri che operano fuori dalla Libia o altrove devono essere ulteriormente intensificati. L'Ue continuerà a sostenere l'Italia e altri Stati membri in prima linea. Rafforzerà il suo sostegno alla regione del Sahel, alla guardia costiera libica, alle comunità costiere e meridionali, alle condizioni di accoglienza umane, ai ritorni umanitari volontari, alla cooperazione con altri paesi di origine e di transito, nonché al reinsediamento volontario. Tutte le navi che operano nel Mediterraneo devono rispettare le leggi applicabili e non ostacolare le operazioni della Guardia costiera libica.

4 - Per quanto riguarda la rotta del Mediterraneo orientale, sono necessari ulteriori sforzi per attuare pienamente l'accordo Ue-Turchia, prevenire nuovi attraversamenti dalla Turchia e fermare i flussi. L'accordo Ue-Turchia e gli accordi bilaterali di riammissione dovrebbero essere pienamente attuati in modo non discriminatorio nei confronti di tutti gli Stati membri. Sono necessari ulteriori sforzi per assicurare rapidi ritorni e prevenire lo sviluppo di nuove rotte marittime o terrestri. La cooperazione e il sostegno a favore dei partner nella regione dei Balcani occidentali rimangono fondamentali per scambiare informazioni sui flussi migratori, prevenire l'immigrazione illegale, aumentare le capacità di protezione delle frontiere e migliorare le procedure di rimpatrio e di riammissione. Alla luce del recente aumento dei flussi nel Mediterraneo occidentale, l'Ue sosterrà, finanziariamente e in altro modo, tutti gli sforzi degli Stati membri, in particolare della Spagna e dei paesi di origine e di transito, in particolare il Marocco, per prevenire l'immigrazione illegale.

5 - Per spezzare definitivamente il modello di business dei contrabbandieri, evitando così tragiche perdite di vite umane, è necessario eliminare l'incentivo a intraprendere viaggi pericolosi. Ciò richiede un nuovo approccio basato su azioni condivise o complementari tra gli Stati membri per lo sbarco di coloro che sono salvati nelle operazioni di ricerca e salvataggio. In tale contesto, il Consiglio europeo invita il Consiglio e la Commissione a esplorare rapidamente la possibilità di piattaforme di sbarco regionali, in stretta cooperazione con i paesi terzi interessati nonché con l'UNHCR e l'OIM. Tali piattaforme dovrebbero operare distinguendo le singole situazioni, nel pieno rispetto del diritto internazionale e senza creare un fattore di attrazione.

6 - Sul territorio dell'UE, coloro che vengono salvati, secondo il diritto internazionale, dovrebbero essere presi in carico, sulla base di uno sforzo condiviso, attraverso il trasferimento in centri controllati istituiti negli Stati membri, solo su base volontaria, dove un processo di identificazione rapido e sicuro consentirebbe, con pieno sostegno dell'Ue, di distinguere tra migranti irregolari, che saranno rimpatriati, e quelli che necessitano di protezione internazionale, per i quali si applicherebbe il principio di solidarietà. Tutte le misure nel contesto di questi centri controllati, compresi il trasferimento e il reinsediamento, saranno su base volontaria, fatta salva la riforma di Dublino.

7 - Il Consiglio europeo conviene di avviare la seconda tranche dello strumento per i rifugiati in Turchia e, allo stesso tempo, di trasferire 500 milioni di euro dalla riserva dell'11 ° FES al Fondo fiduciario dell'UE per l'Africa. Gli Stati membri sono inoltre invitati a contribuire ulteriormente al Fondo fiduciario dell'UE per l'Africa in vista del suo riassetto.

8 - Affrontare il problema della migrazione richiede una partnership con l'Africa che miri ad una sostanziale trasformazione socioeconomica del continente africano, basandosi sui principi e gli obiettivi definiti dai paesi africani nell'Agenda 2063. L'Unione europea e i suoi Stati membri deve raccogliere questa sfida. Dobbiamo aumentare la portata e l'uguaglianza della nostra cooperazione con l'Africa ad un nuovo livello. Ciò richiederà non solo maggiori finanziamenti per lo sviluppo, ma anche passi verso la creazione di un nuovo scenario che consenta un aumento sostanziale degli investimenti privati da parte sia degli africani che degli europei. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta all'istruzione, alla salute, alle infrastrutture, all'innovazione, al buon governo e all'emancipazione delle donne. L'Africa è il nostro vicino di casa e questo deve tradursi in maggiori scambi e contatti tra i popoli di entrambi i continenti a tutti i livelli della società civile. La cooperazione tra l'Unione europea e l'Unione africana è un elemento importante delle nostre relazioni. Il Consiglio europeo chiede di svilupparlo e promuoverlo ulteriormente.

9 - Nel contesto del prossimo quadro finanziario pluriennale, il Consiglio europeo sottolinea la necessità di strumenti flessibili, che permettano uno stanziamento rapido, per combattere l'immigrazione clandestina. La sicurezza interna, la gestione integrata delle frontiere, i fondi per l'asilo e la migrazione dovrebbero pertanto includere componenti dedicati e significativi per la gestione della migrazione esterna.

10 - Il Consiglio europeo ricorda la necessità che gli Stati membri garantiscano un controllo efficace delle frontiere esterne dell'Ue con il sostegno finanziario e materiale dell'Ue. Sottolinea inoltre la necessità di intensificare in modo significativo l'effettivo rientro dei migranti irregolari. Sotto entrambi gli aspetti, il ruolo di sostegno di Frontex, anche nella cooperazione con i paesi terzi, dovrebbe essere ulteriormente rafforzato attraverso maggiori risorse e un mandato rafforzato. Accoglie con favore l'intenzione della Commissione di presentare proposte legislative per una politica europea di rimpatrio più efficace e coerente.

11 - Per quanto riguarda la situazione interna all'Ue, i movimenti secondari dei richiedenti asilo tra Stati membri rischiano di compromettere l'integrità del sistema europeo comune di asilo e del trattato Schengen. Gli Stati membri dovrebbero adottare tutte le misure legislative e amministrative interne necessarie per contrastare tali movimenti e cooperare strettamente tra loro a tal fine.

12 - Per quanto riguarda la riforma per un nuovo regime europeo comune in materia di asilo, sono stati compiuti molti progressi grazie agli sforzi instancabili delle presidenze bulgare e precedenti. Diversi punti sono vicini alla finalizzazione. È necessario trovare un consenso sul regolamento di Dublino per riformarlo sulla base dell'equilibrio tra responsabilità e solidarietà, tenendo conto delle persone sbarcate in seguito a operazioni di ricerca e salvataggio. Ulteriore esame è richiesto anche per la proposta sulle procedure di asilo. Il Consiglio europeo sottolinea la necessità di trovare una soluzione rapida all'intero pacchetto e invita il Consiglio a proseguire i lavori al fine di concludere quanto prima. Ci sarà una relazione sui progressi durante il Consiglio europeo di ottobre.

Commenti

Mannik

Ven, 29/06/2018 - 08:34

"Su base volontaria". Ricordatelo bene e non lamentatevi domani...

cgf

Ven, 29/06/2018 - 08:37

ho capito, ora ci tocca di riprenderci le 'eccedenze'.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 29/06/2018 - 08:39

mi auguro che questo accordo sia solo il primo passo. mi auguro che tutti i clandestini oggi presenti in Italia vengano espulsi. ma quello che mi chiedo è che sono bastate 13 ore per affrontare la questione, come mai i governi PD nonostante anni non abbiano mai affrontato strutturalmente il problema? il dubbio che mi viene è che fossero troppo impegnati a contare i soldi per conto delle loro associazioni catto/comuniste e buoniste.

Massimom

Ven, 29/06/2018 - 08:40

Alla faccia dei pidioti.

paolo1944

Ven, 29/06/2018 - 08:41

Trionfo del Governo. Che finalmente c'è. Altro che Italia isolata , come sperava quel povero gufo di Martina con i suoi accoliti, finalmente il problema viene affrontato di petto e da tutti. Comunque vada, BRAVISSIMI !!

jenab

Ven, 29/06/2018 - 08:42

non so, mi sembra politichese tipo supercazzola, cosa vuol dire su base volontaria? nessuno si importa i problemi su base volontaria

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Ven, 29/06/2018 - 08:42

FINALMENTE UN GOVERNO CHE CI FA' ONORE DANDO AGLI ITALIANI UNA NUOVA DIGIGNITA' CHE IL PARTITO ABUSIVO CI AVEVA FATTO PERDERE. AVANTI NUOVO GOVERNO A TESTA ALTA. ITALIA NON PIU' PATTUMIERA. ABBASSO IL P.D. E TUTTI I CxxxxxI CHE LO VOTANO

MOSTARDELLIS

Ven, 29/06/2018 - 08:48

Forse non ben capito, ma questo significa che in pratica ricominciano gli sbarchi?

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Ven, 29/06/2018 - 08:48

Dal 30 aprile ad oggi +7000 . Mission accomplished. Vi aggiorno... ahahah

rise

Ven, 29/06/2018 - 08:48

Vediamo cosa si inventeranno le ONG e i loro sodali trafficanti.

Nick2

Ven, 29/06/2018 - 08:48

Chi arriva in Italia arriva nell’UE, ma intanto arriva in Italia… In pratica, cambiare tutto per non cambiare niente. Ognuno, di fronte all’opinione pubblica del suo paese salva capra e cavoli e sostiene di aver portato a casa una vittoria, ma tutto continua, esattamente come prima...

Altoviti

Ven, 29/06/2018 - 08:49

Insomma niente di concreto! Tante parole ma i fatti? Dobbiamo rimandare i migranti, l'Italia deve uscire dall'accoglienza dei richiedenti asilo che è il Cavallo di Txxxa tramite il quale entrano, eliminare i ricorsi, riportare in Libia, contrastare la Francia, colpire i finanziatori, sgominare i migranti, mandare militari per controllare i confini in Libia...

pollicino46

Ven, 29/06/2018 - 08:51

...purchè sia dato seguito veramente a queste nuove decisioni e il tutto non si limiti a parole con pochi fatti...vedremo....a dire il vero sono un po deluso e specialmente quella frase che recita "centri di accoglienza su base volontaria" mi sa tanto di presa per i fondelli.!!!

Altoviti

Ven, 29/06/2018 - 08:51

Una fregatura! Tutte parole, nessuna concretezza! Vogliamo il rimpatriodei migranti.

glasnost

Ven, 29/06/2018 - 08:51

Basta un mese di governo serio e coraggioso che si superano 10 anni di inefficienza e viltà dei governi sinistri. Questo fa ben sperare anche in altri campi di rapporti con Europa.E, se i grillini tengono botta, in una ripresa dell' Italia. Perché, come dice il saggio "chi si fa pecora, il lupo se lo mangia".

moichiodi

Ven, 29/06/2018 - 08:53

Leggere con cura i tre punti prima di commentare. Il primo è su base volontaria e dunque speriamo che l'amica ungheria faccia la sua parte. Gli altri due punti sono le azioni che si sta cercando di fare da due anni.

Altoviti

Ven, 29/06/2018 - 08:58

Concretamente, quanti saranno mandati in Francia, Spagna, Germania di quelli che abbiamo già sul groppone???

istituto

Ven, 29/06/2018 - 08:58

" azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate con gli Stati Membri Per i salvataggi in mare ....." . È stato deciso così, cioè non è stato deciso :"azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate con gli Stati Membri Per i Respingimenti in mare..." = Traduzione = tutto ricomincia come prima. Bella presa per i fondelli!!!! Porti chiusi no , vero ?

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 29/06/2018 - 09:01

Di più non si poteva fare. E' comunque una svolta per l'Italia e da oggi i partner europei guarderanno a noi con meno sufficienza, anzi con un occhio più attento e con il rispetto che ci è dovuto. Anche dai francesi.

effecal

Ven, 29/06/2018 - 09:05

speriamo ve venga fuori qualcosa di buono, con i pdioti non si ricava niente con la loro litania c'è lo chiede l'europa , con la loro inettitudine il loro voler essere servi, sono stati i distruttori d'italia.

giovanni61

Ven, 29/06/2018 - 09:08

Ci hanno rifregato.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 29/06/2018 - 09:10

Si devono chiudere le frontiere. Dopo aver cacciato la feccia cattocomunista. E i prelati, i più disgustosi traditori e nemici. Sono peggio dei sionisti e dei massoni.

VittorioMar

Ven, 29/06/2018 - 09:14

ITALIA 1 UE 0 !!...qualcuno profetizzava l'Isolamento del PAESE,continuate a profetizzare !! Bene Governo CONTE Molto BENE !!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 29/06/2018 - 09:14

Si devono salvare le nostre preziose culture europee. E anche quelle africane. E tutto ciò si può fare solo impedendo il meticciato e la tratta schiavista che punta ad annientare tanto noi quanto i popoli africani. Il nemico è sempre e solo IL CRIMINALE REGIME MONDIALISTA MASSONICO.

steluc

Ven, 29/06/2018 - 09:15

Minimo risultato col massimo sforzo, del resto da questo caravanserraglio cosa aspettarsi. L’importante è tenere la barra dritta, stop ong e demandare alla Libia il recupero dei barconi, anche cambiando L.A Mission della guardia costiera , nonostante il suo comandante. Ora, servono rimpatri di massa, qui sta il problema ed è tutto interno, con forze , rami della sx , che si oppongono, e qui la Ue c’entra poco.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 29/06/2018 - 09:17

Ciò significa che l'EU e il PD ci hanno fottuto per parecchi anni. Tutto questo si poteva fare prima e anche molto di più. Annullata la sinisrta, spariscono i guai. Incredibile. Certo che se li votano babbei farneticanti tipo babbeopersempre, già il nome dice quanto vale. Nulla.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 29/06/2018 - 09:17

La pretaglia finirà all'Inferno (cui evidentemente loro non credono più). Gente come Galantino (che dimostra di non conoscere neppure il Vangelo) pagherà.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 29/06/2018 - 09:19

Sentire ancora finanziamenti all'Africa,come se non ne avesse avuto e non ricevesse a sufficienza, vedo già questa montagna di soldi che vanno ai Governanti e poco al popolo, visto che sono secoli che paghiamo, per fare poco ed avere ancora oggi i problemi di ieri. Ma sì saranno contenti i commercianti di armi, perchè è lì che andrà a finire a parere solo mio i quattrini. Spero di sbagliarmi ed invece vada per il meglio.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 29/06/2018 - 09:25

la frase, non ci sarà la circolazione libera dei migranti in Europa, vuol dire che allora sbarcheranno tutti in Italia e ce li dovremmo tenere? A meno che non ci siano accordi con gli altri Paesi di predersene un tot di numeri!

pollicino46

Ven, 29/06/2018 - 09:26

..Salvini hai fatto in fretta a salire la scala, ma altrettanto in fretta se non di piu la scenderai...ma chi credete di darla da bere? Base volontaria? Mi piacerebbe vedere nero su bianco le dichiarazioni delle famoe nazioni di "visegrad" Conte, Di Maio e Salvini mi sa che siete buffoni al pari di chi vi ha preceduto....!!!

acam

Ven, 29/06/2018 - 09:34

tanta qualità poca la quantità e questa é la criticità dell'accordo. i paesi dell'este sono maistri di contorsionismo dialettico e vorranno avere sempre ragione, se non si stabilisce una quantità annua accettabile e la riparitzione pro capite non sie è risolto nulla rimane il bla bla bla e ancora bla bla bla e ancora bla bla bla e ancora bla bla bla e ancora...

Sceitan

Ven, 29/06/2018 - 09:38

Se ho capito bene, per evitare che i ladri mi svaligino la casa sono costretto a pagare loro il pizzo per tenerli alla larga. Se poi dovesse accadere lo stesso e' colpa mia che non ho pagato abbastanza. Salutateme a soros.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 29/06/2018 - 09:40

Non è il massimo ma confronto alle braghe calate degli ultimi governi a tradizione sinistra (da eletti per tradizione non da altro). VA BENE!! ma ci deve essere il riscontro e un seguito.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 29/06/2018 - 09:41

Tante parole in "politichese" per dire e non dire,dove emerge un "moderatismo" stantio,basato su vecchi schemi,sulla "visione" Africana(aiuti all'Africa,...educazione,...emancipazione donne,...innovazione,...).Nessun accenno alle responsabilità dei "paesi Africani" stessi,alla loro incapacità di trovare "da soli" una via Africana di gestione dei LORO problemi,di "gestire" loro(a LORO spese),i rimpatri di quelli che continueranno ad uscire,di quelli che abbiamo "importato".Insomma il "problema" la "colpa" di tutto questo è sempre la "nostra",e "MODERATAMENTE",continuerà a soffocarci per gli anni a venire,annientando "MODERATAMENTE",la nostra etnia,la nostra cultura,la nostra economia costruite tutte in millenni di evoluzione di sacrifici,che in Africa NON si sono mai metabolizzati(naturalmente per "colpa" nostra)!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 29/06/2018 - 09:41

Mi ripugna dirlo, ma stavolta ho la sgradevolissima sensazione che il compagno nick2 abbia ragione. Una serie di buone intenzioni, riconoscimenti, orientamenti e princìpi, ma di concreto assolutamente niente. In pratica, è tutto lasciato alla buona volontà dei paesi membri, che finora hanno dimostrato di averne esattamente ZERO, e si indicano linee, non vincolanti, di comportamento. Tutto futuribile, tutto su base volontaria. In tema di soldi, poi, si garantiscono 6 miliardi alla turchia per salvare la rotta balcanica e 500 milioni (1/12) a tutto il resto dell'Africa per tutte le altre rotte, comprese quella libica e tunisina. L'unica vera conquista riguarda i trasferimenti secondari ed è per la merkel, che così può salvare la sua poltrona dagli attacchi del famelico bavarese. E' una vittoria? Aspetto di sentire il parere di Salvini, che sicuramente non si farà attendere molto e che dice sempre molto apertamente ciò che pensa.

giovanni951

Ven, 29/06/2018 - 09:44

se al posto di Conte ci fosse stato il miserabile di rignano, avrebbe firmato l’ennesima porcata ( l’aggettivo sarebbe diverso ma non credo verrebbe pubblicato) e con un calcione lo avrebbero rispedito in Italia.

guardiano

Ven, 29/06/2018 - 09:45

Testo ampio che dice tutto e quindi può anche non voler dire niente, testo costruito apposta per poter essere interpretato a piacimento.

Altoviti

Ven, 29/06/2018 - 09:45

Ovviamente volevo scrivere "sgominare i trafficanti" ed i loro fonanziatori e colpire i loro portafogli.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Ven, 29/06/2018 - 09:46

Punto 6 - Centri nei paesi membri solo su base volontaria. Quanti li faranno? Se i centri sono insufficienti, i "migranti" in sovranumero che fine fanno? I tempi di rimpatrio per chi non ha diritto di restare, quanto devono essere? E soprattutto i rimpatri coatti si faranno?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 29/06/2018 - 09:47

Parole accomodanti e entusiastici «l’Italia non è più sola». Gia sentititi troppe volte. Mah... se son zucche fioriranno. Per il momento, l’Italia sola non è davvero; sempre più soli sono gli italiani.

ir Pisano

Ven, 29/06/2018 - 09:54

Un passo avanti... comunque ha fatto più questo governo in un mese che che il PD con il pagliaccio di Renzi in 5 anni

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 29/06/2018 - 09:58

Bene ora Salvini ha il miglior motivo per far cadere il governo e prendersi il voto di oltre la metà degli italiani per uscire dall'Europa.

magnum357

Ven, 29/06/2018 - 10:14

Un primo grosso successo a livello europeo per il nostro giovane premier !!!!! Il ministro Salvini chiaramente si tiene sulla difensiva non essendo stato ancora modificato il Trattato di Dublino ma questo è un passo significativo in direzione completamente opposta alla politica distruttiva e mangereccia operata dalla sinistra in questi ultimi 6-7 anni a danno del popolo italiano !!!!!!

Mobius

Ven, 29/06/2018 - 10:14

Intanto, diciamolo chiaramente: dei migranti non frega niente a nessuno dotato di senso comune, a parte gli integralisti cattolici e il Papa (ma su di lui ho qualche dubbio). Per cui, il problema principale non è come aiutare i migranti, è come fare in modo che questa assistenza gravi il meno possibile sui cittadini europei. Dobbiamo guardare per prima cosa al nostro interesse, e adattare a questo la quantità e qualità degli aiuti che possiamo portare ai "disperati". I quali, se non saranno soddisfatti, se ne facciano amabilmente una ragione. Soprattutto questa: non è serio nè dignitoso vivere per sempre alle spalle degli altri.

graffio2018

Ven, 29/06/2018 - 10:16

babbeipersempre... il governo è operativo da circa la metà di giugno, 7000 dal 30/4 significa che si sono sbrigati a mandare più clandestini che potevano prima che il nuovo governo cominciasse a lavorare, guarda caso :-DD

ClioBer

Ven, 29/06/2018 - 10:19

Se la strada che porta all’inferno è lastricata di buone intenzioni, pare che la stessa massima si possa applicare a quella che porterà alla dissoluzione del carrozzone UE Buoni propositi e azioni su base volontaria e nulla più, che rendono la soddisfazione del Presidente Conte, ingiustificata e fuori luogo; e se mi è consentito, un po’ da principiante, “non sufficientemente smaliziato” per confrontarsi a quei livelli. Salvini, per favore, pensaci Tu, altrimenti per noi è finita. Costi quel che costi, ma neppure più un africano dovrà mettere piede in Italia.

antonio54

Ven, 29/06/2018 - 10:32

Da quello che leggo, mi sembra si usi molto il condizionale. Staremo a vedere. Comunque è meglio non fidarsi, ci sono troppi marpioni orbitanti in zona Bruxelles... la fregatura potrebbe essere dietro l'angolo. Occhi bene aperti.

antonio54

Ven, 29/06/2018 - 10:33

Da quello che leggo, mi sembra si usi molto il condizionale. Staremo a vedere. Comunque è meglio non fidarsi, ci sono troppi marpioni orbitanti in zona Bruxelles, la fregatura potrebbe essere dietro l'angolo. Occhi bene aperti...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 29/06/2018 - 10:35

@wilegio:CONCORDO!...Salvini si è già espresso!Conte è Conte e Salvini è Salvini!...Mi auguro che tanti elettori M5s,riescano a giudicare da soli,la "valenza" delle due posizioni,e riconoscano che si fosse stato Salvini al posto di Conte,l'"hara-kiri" etnico-culturale-economico",la "bonanza accogliente",gli "aiuti",le procedure di rimpatrio,di respingimento",di responsabilità,etc.etc.,avrebbero preso un'altra piega!Conte,rappresenta la parte peggiore del M5s!

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 29/06/2018 - 11:08

Quando negli accordi sui migranti c'è la dicitura relativa alla creazione di hotspot "su base volontaria" si parte male anzi malissimo.

DavidBalogh

Ven, 29/06/2018 - 11:27

Finalmente un Europa unita. Tutti uniti nella lotta all'immigrazione mentre prima sembrava che si doveva subirla e basta. Ottimo risultato.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 29/06/2018 - 11:29

In una sintetica frase: l'invasione continuerà e sarà più intensa di prima. Siccome è tutto su base volontaria, evidentemente dei 28 paesi almeno la metà si defilerà a priori. Gli altri 13 più l’Italia all'inizio proveranno ad accogliere qualcuno ma poi, vedendo che la massa aumenterà progressivamente perché quello deciso risulterà un formidabile incentivo all’invasione, cominceranno a non accettare più di accogliere. Fermo restando che tutte le navi approderanno in Italia, anche le ong straniere. Praticamente si farà prima approdare tutti e poi si chiederà ai volontari di farsi avanti. (1)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 29/06/2018 - 11:33

(2) Col rischio, come detto, di una potenziale grossa fregatura per l'Italia la quale dovrà farsi carico dei costi e delle seccature varie iniziali. Ovviamente in Italia continueranno a entrare tutti gl’invasori che si ridurranno solo se gli stati volontari accetteranno di farsene carico. Per questo non si capisce l’entusiasmo puerile del nostro governo: perché l’invasione continuerà. Dopotutto che cosa ci si poteva aspettare da un fanfarone che per settimane ha detto che sarebbero potuti entrare solo i rifugiati? E' evidente che questi dell'Unione, tranne quelli che a priori non vogliono nessuno, non capiscono che l'invasione va assolutamente fermata, non certo gestita, col blocco navale a ridosso delle coste libiche.

giolio

Ven, 29/06/2018 - 11:54

ma bravo !!!!!! Conte ,....vedo che ha preso lezioni di venditore di pentole dal mitico .....Renzi

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 29/06/2018 - 11:56

----tanto bla bla bla---ma tanta acqua fresca per raffreddare le menti dei minus---hotspot su base volontaria significa che tutti i paesi sia ue che extra diranno "niet"---si continuerà a pagare la stecca alla turchia che terrà l'europa sotto ricatto e così farà anche la libia che ha imaparato il refrain---quanto poi al principio più bello--ossia chi sbarca in italy sbarca in europa---andatelo a dire ad orban ed amichetti di visegrad--i flussi migratori per ragioni economiche potranno essere limitati oggi -ma scoppieranno domani--gli indigenti del mondo non hanno nulla da perdere--il problema se l'è creato l'occidente dopo decenni di vampirismo energetico e colonialismo 2000 sul continente africano--chiedetelo alle compagnie tipo eni e similari-anche i cinesi hanno imparato a saccheggiare--ci siamo presi i pesci senza insegnare agli africani a pescare--non c'è speranza-amen

palandrana

Ven, 29/06/2018 - 12:22

L`accordo é un`altra delle porcate europee e non risolve nulla.L`unica via d`uscita per l`Italia é quella di abbandonare l`unione europea per poter fare quello che si vuole.Italia,destati!

ginobernard

Ven, 29/06/2018 - 12:44

si può sparare alle ong su base volontaria ? il meridione ci distruggerà ... ormai ne sono convinto ... quelli buoni vengono a lavorare al nord ... cià ragione Briatore. Se non fosse per i 5S avremmo un vero governo di destra (con Berlusconi a moderare diciamo con i pretonzi). Invece così finirà tutto in vacca. A me piace Salvini perché almeno sai come la pensa sull'argomento. Poi uno decide se dargli consenso oppure no. Io lo farei imperatore per esempio .. e spero che la maggioranza degli italiani sia con lui. E' la Meloni che purtroppo non riesce a sfondare ... sta sempre su sto 4% ... peccato. Essere indecisi ora vuol dire essere fottuti. Per sempre. Se non si ristabilisce la legalità non esiste civiltà. Il buonismo non può eludere la legge. Forza Salvini. E forza Giorgia pure ... daiii !!!! siete la nostra unica speranza.

babilonia

Ven, 29/06/2018 - 12:47

Ahi ahi, Conte ti hanno fregato....

greg

Ven, 29/06/2018 - 12:51

Tanto fumo, ma arrosto nessuno, perchè è fumo come il vino fatto con le polverine. Salvini, vai avanti picchiando il pungo sul tavolo, perchè Micron e la Market hanno preso da parte Conte e gli hanno fatto capire che dall'anno prossimo lo faranno partecipare alle riunioni del Bilderberg, alle riunioni della Trilateral e diventerà invitato di riguardo ai summit ristretti della UE, cioè quelli fra Micron, la Market e Junker e per lui è pronto un avvenire come presidente di qualche commissione UE. E siccome Conte è una creatura M5S, a lui l'apparenza pare oro zecchino, e invece è oro di Bologna, quello che diventa rosso per la vergogna. Salvini, stai dalla parte di Orban e porterai l'Italia fuori dalla mer..... dell'Europa Unita

antonmessina

Ven, 29/06/2018 - 13:08

peccaato quel "su base volontaria" ovvero restranno da noi

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 29/06/2018 - 13:17

Non "poteva" ma "doveva" andar meglio. Non abbiamo ottenuto NULLA

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 29/06/2018 - 13:44

Quanti commenti, pro Salvini motivati solo dal tifo, come allo stadio. Conte si ha già rimangiato l’entusiasmo iniziale. Per il momento: «Se...». «a condizione che...» Parole, parole, parole e pacche sulle spalle.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2018 - 13:51

-Alsikar- é un lucido osservatore dei fatti. La sua non è una fumosa "intuizione", ma una lucida previsione, pericolosamente esatta. Mi associo.

Robertin

Ven, 29/06/2018 - 14:04

per essere breve, dico solo che è uno schifo.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 29/06/2018 - 14:22

Dopo i primi entusiasmi occorre considerare Questo : che i migranti africani non arriveranno in EU attraverso la rotta Artica e nemmeno attraverso rotta Atlantica, ma la rotta mediterranea [da sud verso nord] continuerà ad essere la preferita (senza bisogno di doverne spiegare il motivo) con l'Italia [Sicilia Sardegna e Calabria] quale primo Stato logico di approdo, insieme a ES e GRE. Non voglio dire altro, per ora. Questo è più che sufficiente.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 29/06/2018 - 14:25

Ven, 29/06/2018 - 08:48,babbeo sempre meno di quanto c'erano i pdioti,tuoi compari!

Ritratto di Italopeo

Italopeo

Ven, 29/06/2018 - 14:26

Conte, ma cosa ci sei andato a fare a Bruxelles?? Ti sei fatto prendere in giro da Macron. Dovevi solamente (Come diceva Salvini) chiedere la ritrattazione o l'annullamento di Dublino. Ora cosa facciamo?? Leggi attentamente i 12 punti che hai firmato. Ti rendi conto adesso? Poveri noi!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 29/06/2018 - 14:34

aorlansky60 - 14:22 Finirà che, se fra qualche giorno la "transumanza" riprenderà con più vigore che mai e con grande gioia degli scafisti e di chi vuole offrire un "riparo" in casa nostra togliendo euro ai nostri poveri etc., che Toninelli lo voglia o meno saremo costretti a chiudere le porte, se necessario fare un blocco navale.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2018 - 14:40

Chi è quello in piedi con la borsa in mano? Conte che arriva in ritardo o che va via prima?

ilrompiballe

Ven, 29/06/2018 - 15:17

la legge (o l'accordo) del menga. Tutto cambia perchè niente si cambi.

GPTalamo

Ven, 29/06/2018 - 15:17

Ci sono alcuni lettyori che hanno esultato per una vittoria. Ma io non la vedo. Gli sbarchi continueranno, e si tratta solo di belle parole (anzi, neanche quelle, perche' prevedono finanziamenti all'Africa). Mah, per me non c'e' stata alcuna vittoria. Grazie Conte, ma preferisco Orban.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 29/06/2018 - 15:21

02121940 - 14:40 Grand hotel "Ue" .. "Gente che viene, gente che va, tutto senza scopo"

Duka

Ven, 29/06/2018 - 15:58

La mia impressione ( sbaglio raramente) è che il sig. Conte pensi molto a se stesso ovvero al suo futuro. E' molto preso nel crearsi una cerchia di AMICI, sapendo bene di occupare un posto per caso e che non gli appartiene. Senza discutere le sue prerogative, lungi da me il giudicare tutt'al più valuto, in questo momento storico quel posto doveva essere occupato da un POLITICO VERO . Politico vero significa non uno dei moltissimi politicanti fannulloni e ladri che siedono in parlamento.

Beaufou

Ven, 29/06/2018 - 16:02

A mio parere, questo "accordo" è acqua fresca; e Conte avrebbe fatto meglio a dichiarare chiaramente che se l'Europa non si fa carico "in toto" dell'accoglienza di "tutti" i migranti alle frontiere europee, l'Italia si riserva di congelare ogni suo contributo alla UE fino a che non ci saranno queste condizioni operative, vincolanti per tutti gli stati dell'Unione. Questo accordo è solo fumo negli occhi e permetterà agli stati più prepotenti, sfrontati e cinici (vedi Francia) di continuare a predicar bene e razzolare come han sempre fatto, cioè male. Spero di sbagliarmi, ma questo è solo l'ottimismo della volontà: la realtà è un'altra. Conte avrà fatto anche del suo meglio, ma non è sufficiente.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Ven, 29/06/2018 - 16:12

Non ho capito un cavolo dell'articolo, e` certi commenti.Pero capisco una cosa che l'invasione non la fermeranno governi/riunioni/hotspot ect.Solo il popolo di tutta Europa/italia lo potra fare...impugnando l'arma!?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 29/06/2018 - 16:25

Ringraziamo il pd e tutta la sinistra che io metterei in galera.Hanno distrutto una nazione adesso occorre fare la resistenza contro la sinistra e chi l'affianca.

Nero81

Ven, 29/06/2018 - 16:40

Leggo con ilarità chi commenta che finalmente abbiamo un governo che si fa rispettare. In realtà abbiamo un governo analfabeta funzionale come quelli che commentano positivamente l'accordo. Traduco per loro: 1) ogni stato è libero di fare o non fare gli hotspot (e tutti hanno detto che volontariamente non li fanno); 2) ogni stato è libero di accogliere quote di migranti (e tutti hanno detto che non accolgono nessuno); 3) l'Italia è OBBLIGATA a ripigliarsi i migranti che nel frattempo hanno varcato i nostri confini. Due mesi di rotture di palle di Salvini su giornali e social per farsela mettere in quel posto peggio di quanto hanno fatto i piddini in 5 anni. COMPLIMENTI!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 29/06/2018 - 17:41

Nero81 - 16:40 Monsieur, s'il vous plaît, il faut être compréhensif, moins ingénéreux: ils sont à la première expérience gouvernementale (j'écris en français, donc si Macron passe d'ici ...)! Ad ottobre ci sarà una verifica di quanto sottoscritto (chiosa art.12), ergo se le cose non saranno cambiate si potrà intervenire ad hoc, altrimenti - volendo - possiamo pure mettere in atto autonomamente opzioni utili per proteggere l'Italia. Certo con i precedenti governativi non ci sarebbe stato problema a confermare il trattato di Dublino esattamente come lo confermò Letta nel 2013, inchinati come sono stati a Francia e Germania. Grazie per la cortese attenzione.

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:20

2° avrebbero dovuto specificare le misure che DOVRANNO E NON DOVREBBERO essere applicate per impedire i flussi,(furboni sempre dimenticando gli arrivi fra il 2015 e 2018).

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:26

3° mi piacerebbe che specificassero quali altri stati (includendo l'Italia)sono in prima linea ,sarebbe sufficiente guardare una carta geografica per individuarli.Escludendo un aiuto europeo per i rimpratri dei richiedenti asilo non ammessi dalle regole EUROPEE.

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:33

4° OSSERVATE LA DIFFERENZA fra IL SUD (Italia) E L'EST (possibile paese ch e dovrebbe accogliere + germania ora tsipras si é offerto,ricevendo un compenso monetario e forse altre agevolazioni monetarie,come erdogan, ad accogliere i respinti che la grande germania espellerà)

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:35

5° ammettono d'aver sbagliato l'APPROCIO ma chi ha pagato é il popolo italiano.

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:42

6° personalmente non avrei MAI E POI MAI ACCETTATO O FIRMATO UN TALE ARTICOLO CHE METTEVA IL CAPPIO AL COLLO AL NOSTRO PAESE.CHI FIRMÒ TALE TRATTATO DI DUBLINO DOVREBBE ESSERE TRADOTTO IN GIUSTIZIA MINIMO PER INCOMPETENZA E ME NE INFISCHIO ALTAMENTE CHI SIA O IN QUALE PARTITO ABBIA ESERCITATO IL SUO CERVELLO BACATO.

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:45

8° DUNQUE TUTTI GLI STATI EUROPEI SONO SOLLECITATI A CONTRIBUIRE A RIPARARE i guai della colonizzazione francese e inglese in Africa,dove del resto la patria di macron spadroneggia ancora alla grande.

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:50

9° mi sarebbe piaciuto che indicassero quali sono le frontiere esterne della eu più esposte all'immigrazione ILLEGALE.

nunavut

Ven, 29/06/2018 - 20:56

11° E 12° il solito bla bal per calmare le acque + faremo,vedremo,bisognorebbe fare e chi più ne ha ne metta. Questo vertice é una presa per il c....almeno per l'Italia.Spero che il governo sia deciso,una frase di Salvini che non mi é piaciuta: durante l'estate nessuna ong approderà in Italia poi durante l'autunno e l'inverno ?? attendo una risposta.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 29/06/2018 - 22:12

Accordo tutto da vedere nei fatti. Gli impostori komunisti italiani e falso-socialisti europei sono inattendibili e bugiardi,come al solito. Li vedremo alla prova dei fatti, l'ennesima, anche se sappiamo già come va a finire, come le altre volte. Domanda, chi ci guadagna su tutto questo? Sempre loro i soliti infingardi bugiardi sopra citati.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 29/06/2018 - 22:14

Attento Conte, quelli sono fenomeni del piagne e fotte. Sono comandati da rinnegati e kapò.