La Ue dimentica gli sbarchi ma ci impone le nozze gay

A bacchettare l'Italia sono gli stessi euroburocrati elusivi sull'immigrazione La sinistra esulta ma Ncd frena. E la legge ormai giace da un anno al Senato

La Ue condanna l'Italia perché non tutela legalmente le coppie dello stesso sesso. Un'Europa elusiva e sfuggente su molte questioni si ricorda che anche l'Italia fa parte della Ue a fasi alterne dimenticandola se invece si tratta di affrontare l'emergenza immigrazione.

Il nostro paese è, dunque, tenuto ad individuare uno strumento che garantisca i diritti degli omosessuali conviventi. La Corte europea dei diritti umani in particolare ha condannato il nostro paese a risarcire tre coppie gay, ritenendo sia stato violato il loro diritto al rispetto della vita privata e familiare come stabilito dall'articolo 8 della Convenzione europea. Ciascuna coppia avrà diritto ad un risarcimento di cinquemila euro.

Esultano naturalmente le associazioni gay ma anche antieuropeisti feroci come i grillini che all'improvviso scoprono che in questo caso è meglio dar retta ad un'Europa sulla quale si è sputato sino al giorno precedente. Resta fedele alla sua avversione per la burocrazia europea invece Matteo Salvini. «La Corte di Strasburgo condanna l'Italia perché non riconosce le coppie gay -sbotta il leader della Lega Nord - Non una parola su immigrazione, tasse, pensioni, disoccupazione. Le emergenze per etero ed omo sono queste. Strasburgo ha rotto le p... non sarà un burocrate europeo a decidere il futuro dei nostri figli».

In realtà la decisione di Strasburgo, pur esercitando una indubbia pressione sui nostri legislatori affinché accelerino le procedure di riconoscimento per le unioni gay, non impone (non potrebbe farlo) né di varare un istituto analogo al matrimonio e né tantomeno di approvare nello specifico la legge sulle unioni civili targata Pd, attualmente in discussione al Senato, ovvero il ddl Cirinnà, come invece sembrano ritenere gli esponenti del Pd.

Gli stessi legali delle coppie ricorrenti, Massimo Clara, Marilisa D'Amico e Cesare Pitea, ovviamente soddisfatti per «il risultato positivo» precisano che «la decisione non impone vincoli sullo strumento da individuare, si tratti di matrimonio o altro». Nella sentenza, infatti, si censura l'Italia perché «la tutela giuridica attualmente in vigore per le coppie dello stesso sesso non solo non tutela le esigenze fondamentali di una coppia impegnata in una relazione stabile ma non è neppure sufficientemente affidabile» ma non impone il matrimonio o il via libera alle adozioni.

Una coppia in particolare, Enrico Oliari ed il suo compagno, aveva già presentato ricorso alla Consulta per ottenere il diritto a sposarsi. I giudici costituzionali avevano però ritenuto irricevibile la richiesta osservando che la nostra legislazione non prevede il matrimonio omosessuale ma allo stesso tempo avevano sollecitato il Parlamento ad intervenire per il riconoscimento dei diritti delle coppie.

«Strasburgo ci dice di fare presto», commenta la Cirinnà relatrice del ddl. Le fanno eco oltre al sottosegretario alla Riforme Ivan Scalfarotto, Pd, anche Benedetto Della Vedova del gruppo Misto. Pure il presidente della Camera, Laura Boldrini garantisce il suo impegno in questo senso. Lo stesso premier Matteo Renzi ha in più occasioni garantito che la legge arriverà entro fine luglio. Ma Renzi è al governo da oltre un anno: perché la legge giace al Senato?

Lo scoglio è l'alleanza con Ncd o meglio con quel che resta degli alfaniani che si sono sempre detti contrari all'equiparazione delle convivenze gay al matrimonio etero. E sulla sentenza interviene subito Maurizio Sacconi per sottolineare come anche la Ue dica «no» «all'estensione giurisprudenziale dell'istituto matrimoniale delle adozioni e delle provvidenze pubbliche riservate alla famiglia naturale». Pure il presidente dei senatori Ncd-Ap, Renato Schifani, avverte «nessuna accelerazione» sulle unioni civili.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 22/07/2015 - 09:35

Non c'è alcuna contraddizione. Aprite gli occhi. Tutto è coerente e va nel senso della DISTRUZIONE, del GENOCIDIO dei popoli dell'Europa: 1) americanismo subculturale materialista e individualista, 2) distruzione della morale, 3) invasione di selvaggi inassimilabili, 4) distruzione della famiglia. OGNI FONTE DI IDENTITA' è distrutta con fanatica furia: nazionalità, razza, lingua, famiglia, sesso. Vogliono una massa di pecore, sudditi, schiavi. PROGETTO MASSONICO-TALMUDICO.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 22/07/2015 - 09:41

Già attraverso i Libri Sibillini ebraici la sovversione mirava a snaturare Roma. Alle divinità autenticamente romane e indoeuropee, solari, apollinee ed eroiche, vennero affiancate subdolamente quelle ctoniche, telluriche, lunari, semitiche. La storia si ripete sempre. E' in corso l'aggressione all'Europa. E' una guerra di civiltà. La sovversione massonico-talmudica vuole annientare l'Europa e in prospettiva il mondo intero.

swiller

Mer, 22/07/2015 - 09:44

Con tutti i problemi che ci stanno in questo paese mancanza di lavoro povertà eccc... pensiamo ai gay ... società in declino fra un pò saranno legalizzati anche i pedofili.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 22/07/2015 - 10:06

L'inutile, oppressiva, antidemocratica e costosissima UE impone le unioni omosessuali, il diametro delle vongole il raggio di curfatura delle banane, l'angolo di scarico del WC, il diametro dei piselli, quanti meloni devono essere contenuti in una cassa(!) e in che proporzioni di diamtero (e dai con il diametro), quanti cessi devono esserci in una unità lavorativa con 5 persone e come devono essere usati (uno per volta e non contemporaneamete da persone di sesso diverso)ail formaggio senza latte, la cioccolata senza cacao, i succhi di frutta senza frutta(tutte cose vere, solo lo scarico non è passato per l'opposizione inglese): si può dirle di andare a cag.....

cameo44

Mer, 22/07/2015 - 10:06

Dire che siamo stufi di questa UE è poca cosa i cittadini hanno biso gno di ben altre cose e per averle pagano profumatamente per mantenere questi Europarlamentari incapaci di affronte i veri problemi come la crisi Greca la crisi dell'immigrazione la crisi del terrorismo ma tan to bravi a dire che il formaggio si può fare senza latte come il vino senza uva e l'aranciata senza arancia queste le possiamo considerare buffonate motivo per cui non sarebbe grave che ogni Stato si appropri della propria sovranità e decita senza imposizioni quando fa comodo si fanno paragoni con il resto d'europa come per il caso delle unioni fra gay ma si guardano bene di fare paragoni per tutto il resto come trasporti viabilità scuole servizi e tanto altro ancora

unosolo

Mer, 22/07/2015 - 10:09

come sempre è meglio parlare di cose che fanno scalpore e castigare chi non vuole capire di fermare lo spreco e rilanciare il lavoro , nozze , parità di diritti , ma come la presidentessa c'è riuscita nel suo arem e noi da anni non sappiamo fare una piccola leggina che li metta al pari degli altri stati Europei , in compenso leggine che fanno ricchi i banchieri , che i parassiti trovano collocazione nelle dipendenze dello Stato il doppio di quelli che servirebbero e in piu a tutti 500 euro procapite per didattica , quelle passano anche se non tutti dicono di non volere ma passano . Si vede che vogliono posti in cambio per far passare leggine anche scomode , un baratto come sempre , intanto paghiamo il risarcimento alle tre coppie ma non ai pensionati , quella è una sentenza dei nostri giudici si vede che i nostri non contano nulla..

java

Mer, 22/07/2015 - 10:12

sono felice che almeno la massa di immigrati, tutti contrari agli omo, si rivoltera' contro di loro prima o poi e non solo in italia. E non c'e' categoria di persone che lo merita di piu'.

gianni.g699

Mer, 22/07/2015 - 10:22

Ausonio Mer, 22/07/2015 - 09:35 Non c'è alcuna contraddizione. Aprite gli occhi. Tutto è coerente e va nel senso della DISTRUZIONE, del GENOCIDIO dei popoli dell'Europa: 1) americanismo subculturale materialista e individualista, 2) distruzione della morale, 3) invasione di selvaggi inassimilabili, 4) distruzione della famiglia. OGNI FONTE DI IDENTITA' è distrutta con fanatica furia: nazionalità, razza, lingua, famiglia, sesso. Vogliono una massa di pecore, sudditi, schiavi. PROGETTO MASSONICO-TALMUDICO. ... CONDIVIDO ... ... vedi anche (KALERGI)

Rossana Rossi

Mer, 22/07/2015 - 10:26

Altro lampante esempio di quanto questa europa sia oltre che inutile anche dannosa non essendo capace di dare priorità alle necessità ma imponendo problemi assolutamente marginali e imponendo regole stupide e stravaganti quali la misura delle vongole............fuori, per carità, Salvini fai qualcosa........

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 22/07/2015 - 10:30

Nel PE abbiamo mandato un consistente numero di politici, la Lara Comi è anche stata nominata vicepresidente del Gruppo, eppure tutti quanti sembrano dei fantasmi, figure aleatorie a cui si chiede solo di condividere tutto senza possibilità di veto: dalla vivisezione, alle agevolazioni dei Paesi extracomunitari di farci invadere con i loro prodotti ortofrutticoli e il conseguente boicottaggio dei nostri, all'imposizione dei clandestini... e tanto altro... e tutto accompagnato da grandi prese in giro e grandi legnate sui denti

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mer, 22/07/2015 - 10:32

Come può un ente nato con scopi economici e di libero scambio di merci e persone, imporre ad uno stato sovrano di legiferare in materia di morale. Si, perché anche se si continua a dirottare il discorso, sempre di morale si parla. Puoi impedirmi di esportare il "lardo di colonnata" perché non rispetta gi standard cervellotici (ma perché è troppo buono e genuino per fargli concorrenza) ma non puoi impedire che a casa mia io mangi quello che mi pare. Gli omosessuali Italiani respingono le leggi sulla civile convivenza e sulla mutua assistenza per voglio essere equiparate ad un coppia naturale. Ma naturale non sarà mai. O vogliamo stravolgere la natura?

marco m

Mer, 22/07/2015 - 10:43

E' possibile fare notare all'articolista, ed ai vari commentatori infuriati, che la CEDU, la corte europea per i diritti umani NON E' un organismo dell'UE, e' una corte riconosciuta da tutti gli stati che accettano la convenzione per i diritti umani, inclusa la Russia che con l'UE non c'entra nulla, e non si e' espressa su immigrazione e le altre menate perche' e' una corte, e come tutte le corti esprime un giudizio solo sui casi che le vengono presentati, e' un organismo giudicante, non di governo. SArebbe come se andaste in un tribunale dove si discute una rapina e vi lamentaste perche' nella condanna il giudice non si occupa di immigrazione. Vediamo se questo passa, qua tutte le critiche pacate vengono censurate..

Beaufou

Mer, 22/07/2015 - 10:58

L'Europa delle fregnacce colpisce ancora. Sarebbe ora che si dicesse chiaro e tondo all'Europa che l'Italia "non" intende finanziare un'Europa di burocrati venduti al pensiero unico, e intende legiferare autonomamente. Basterebbe cominciare a tagliare pesantemente i contributi italiani all' UE, e motivi e pretesti non mancherebbero: per prima cosa, si cominci a detrarre le spese per l'emergenza migranti. Ma per far questo, ci vorrebbero degli uomini al governo, non dei pagliacci.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 22/07/2015 - 11:01

Perdete ogni speranza, o voi che dissentite. La legge sulle unioni civili (Omosessuali, beninteso. Anche perchè gli eterosessuali non sembrano essere interessati più di tanto all'argomento) otterrà con la massima celerità l'approvazione del Parlamento. Grazie al provvidenziale intervento delle truppe cammellate azzure. Mai seconde a nessuno nel portare il suo tempestivo soccorso a questo governo di traditori e farabutti.

Ritratto di -00-

-00-

Mer, 22/07/2015 - 11:02

La corte in questione no è un organismo dell'UE e non può imporre niente a nessuno. Poche migliaia di euro di multa e passa la paura.

bruno.amoroso

Mer, 22/07/2015 - 11:18

cameo44: pensa, fra gli Europarlamentari che paghi profumatamente c'è anche Salvini, che è quello che ha il più alto tasso di assenteismo: 98%. Poi si lamenta dei dipendenti pubblici siciliani

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 22/07/2015 - 11:20

Errata corrige:"...nel portare il loro tempestivo soccorso..." Ovviamente.

Totonno58

Mer, 22/07/2015 - 11:20

"LE NOZZE GAY"?!?...gent.Francesca Angeli, è colpa del caldo?!:)

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 22/07/2015 - 12:09

Grazie a coloro che ce l'hanno segnalato: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo non c'entra nulla con l'UE. Ma allora perchè i nostri politici quasi tutti sinist***i, la carta stampata quasi tutta sinis***a, le TV tramite i telegiornali e i talk-show (pure loro ...) ci spacciano questa notizia come imposizione del PE con tanto di sanzioni pazzesche?

opinione-critica

Mer, 22/07/2015 - 12:11

I migranti rendono economicamente alla sinistra $C. I Gay rendono al PD ecc. Se la UE, attraverso i sicari della sinistra a Bruxellesi, avesse deciso diversamente, Vendola, Arcigay ecc. non avrebbero appoggiato la sinistra che sarebbe stata dichiarata razzista.

Piscator

Mer, 22/07/2015 - 12:13

Questa è preordinata disinformazione. Distorcere in questa maniera i fatti è un atto gravissimo e chi ne è responsabile dovrebbe ricevere la giusta sanzione disciplinare da parte del competente organismo professionale. L'UE non ha imposto un bel niente!!! La Corte europea dei diritti dell'Uomo è un organo istituito dalla Convenzione europea per i diritti umani nell'ambito nell'organizzazione nota come Consiglio d'Europa, alla quale aderiscono anche Stati estranei all'Unione Europea. Queste cose un giornalista che pretenda di scrivere un articolo di commento sua una sentenza della Corte CEDU dovrebbe saperele e se non le sa dovrebbe informarsi. Massimo disprezzo per questo modo di fare giornalismo.

Tuthankamon

Mer, 22/07/2015 - 12:17

La ue non impone niente se non lo vogliamo. E' la sinistra e una certa (dis)informazione che lo dice!

badboy

Mer, 22/07/2015 - 12:23

Il solito come sempre: l'Italia deve essere forzata a modernizzarsi e a garantire diritti uguali a tutti i suoi cittadini. E come al solito Il Giornale mette insieme delle cose che non centrano l'una con l'altra per ulteriormente agitare le sue menti semplici che gli credono. E con questo caldo. Ma non vi vergonate ?

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mer, 22/07/2015 - 12:40

@Ausonio-09,35-sempre d'accordo con lei. Ha riassunto -Kalergi- Purtroppo, se e quando tento di spiegarlo mi osservano come aliena. Non vogliono capire...

zanzarlad

Mer, 22/07/2015 - 12:54

basta pietà , fate sposare uomini donne con statue e/o tavoli tra di loro o anche no , ma basta tanto poi ogni cosa torna al suo posto , non je a famo più. Ausonio interessante ma la presenza giudaica c'è sia nel bene che nel male , partendo da Gesù di Nazareth stesso che è artefice di tutto proseguendo fino ai giorni nostri , vero la corrente talmudica è una parte del giudaismo non l'unica , scusami uno di destra può essere contro bibi ?

Blueray

Mer, 22/07/2015 - 13:26

1) L'Ue non ci impone proprio niente. 2)La Camera competente della CEDU emette una sentenza motivata nella quale può indicare l'entità del danno sofferto dalla parte ricorrente e prevedere un'equa riparazione, di natura risarcitoria o di qualsiasi altra natura. 3) Siccome ci siamo impegnati a dare esecuzione alle decisioni della CEDU, paghiamo sti 15.000 euro e che sia finita lì. Le vere priorità del Paese sono altrove e mooooolto più urgenti

giovannibid

Mer, 22/07/2015 - 14:50

maglio uscire da questa europetta governata da INCAPACI INCOMPETENTI E ANTIPOPOLARI. TUTTI A CASA MANGIAPANE A TRADIMENTO il governicchio italiano si vergogni fa da ZERBINO alla germania e alla francia (minuscolo volutamente)

Tuthankamon

Mer, 22/07/2015 - 15:12

Tanto per essere chiari. NON e' modernita' approvare il matrimonio omosex (perche' di questo si tratta) e legalizzare la marijuana. E' solo "inventare dei diritti" che non stanno ne' in cielo ne' in terra! Questo indurra' solo casini e porcai infiniti che per gli azzeccarbugli nostrani saranno una ver miniera d'oro e per i poveracci illusi un altro pozzo senza fondo!! L'Europa dovrebbe parlare dove serve invece di perdere tempo sul sesso confuso e sulla gente che vuole intavanarsi!

Paolo_Varjew

Mer, 22/07/2015 - 15:30

È una vergogna, la Corte Europea dell'Unione Europea dei Diritti del Luomo pensa ai pervertiti anche se gli hanno chiesto di pensare a come facciamo con i migranti, e intanto le quote latte ci uccidono e il disegno di legge Morandi resta sommerso in parlamento e l'agricoltura è in mano ai cinesi e nessuno pensa ai Marò?

Luxmundi

Mer, 22/07/2015 - 16:29

Sono troppo impegnati a misurare la grandezza delle vongole, piccole manovre per abbattere gradualmente la pesca in italia (e molto altro) perché i burocrati vogliono farci diventare importatori di pesce dalle loro nazioni... Invece i clandestini ce li scaricano totalmente (non avendo lo status di "profugo" sono totalmente a carico degli italiani che pagano le tasse).

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 22/07/2015 - 17:42

Che schifo di Europa !!!

leserin

Mer, 22/07/2015 - 21:29

Angeli non dica sciocchezze. La Corte dei diritti dell'uomo NON è l'Unione Europea. Fanno danni anche loro, ma un po' meno.