Unione europea "gretina": pioggia di miliardi per il clima

L’accordo raggiunto ieri tra Parlamento e Consiglio prevede lo stanziamento di 168,69 miliardi di euro in impegni e 153,57 miliardi di euro in crediti di pagamento: 30 miliardi per clima e ambiente

L'Unione europea diventa "gretina". Il Consiglio e il Parlamento europeo hanno raggiunto ieri l'accordo sul bilancio dell'Ue per il 2020 che prevede di investire il 20% delle spese a favore dell'ambiente e al contrasto ai cambiamenti climatici. Greta Thunberg può dunque esultare, perché come spiega il sito web dell'Ue, il parlamento e il Consiglio hanno deciso "di concentrarsi maggiormente sulle azioni legate al clima in diversi settori come la ricerca e lo sviluppo (Orizzonte 2020)", le "infrastrutture dei trasporti e dell'energia (meccanismo per collegare l'Europa) e l'azione esterna dell'Ue". Ulteriori fondi, si legge, "sono stati inoltre assegnati al programma Life dell'Ue, che riceverà 590 milioni di euro, e all'Agenzia europea dell'ambiente per l'assunzione di nuovo personale (+6) per sostenere la lotta ai cambiamenti climatici".

Il bilancio totale dell'Unione europea sarà di 168,7 miliardi di euro, in aumento dell' 1,5% sul budget 2019, dei quali 153,6 miliardi di euro di spesa effettiva (+ 3,4% sul 2019). 30 miliardi di euro circa - cioè il 20% delle spese - saranno dedicati al clima e alla tutela dell'ambiente. Le cifre concordate si basano sul presupposto che il Regno Unito continuerà a partecipare pienamente al finanziamento e all'esecuzione del bilancio dell'Ue per il 2020. Kimmo Tiilikainen, Sottosegretario di Stato, ministero delle Finanze della Finlandia, capo negoziatore del Consiglio per il bilancio dell'Ue, osserva che "il bilancio del prossimo anno rafforza il sostegno alle aree prioritarie dell'Ue e ai programmi più efficaci. Garantisce inoltre un approccio realistico, tenendo conto degli interessi dei contribuenti e della necessità di far fronte alle nuove sfide che potrebbero sorgere nel 2020. Vorrei sottolineare, in particolare, il passaggio a un bilancio ulteriormente verde, che garantisce funzioni a sostegno dell'agenda dell'Ue clima".

Chi beneficerà maggiormente del bilancio "green" dell'Unione europea, dunque, è l'Agenzia europea dell'ambiente (Eea), organismo dell'Unione europea che si dedica alla fondazione di una rete di monitoraggio per controllare le condizioni ambientali europee e ha sede a Copenaghen, oltre al Programma Life (2014-2020), che ha come obiettivo quello "di contribuire all'implementazione, all'aggiornamento e allo sviluppo della politica e della legislazione ambientale dell'UE cofinanziando progetti pilota o dimostrativi con valore aggiunto a livello europeo". Un bilancio talmente "verde" che, tuttavia, pensa a tagliare su un settore strategico come quello dell'agricoltura. Come sottolinea Libero, la sola agricoltura italiana soffrirà nel 2020 di un sensibile calo dei finanziamenti europei, valutato in ben 370 milioni di euro. Per i pagamenti diretti le nostre aziende agricole potranno avere dalla Ue non più di 3,56 miliardi, cioè 140 milioni meno che nel 2019, mentre per i contributi allo sviluppo rurale 1,27 miliardi, con un taglio in tal caso di 230 milioni sull' anno che sta finendo. Briciole anche per fronteggiare la disoccupazione giovanile, che nella zona euro si attesta sul 15,7%, con picchi nei Paesi del sud Europa: le risorse si aggirano sui 145 milioni di euro. Nulla in confronto ai soldi spesi per clima e ambiente.

È evidente, inoltre, che l'accordo raggiunto ieri rappresenta una vittoria delle lobby "green". Secondo il Corporate Europe Observatory, un "watchdog" che fa campagne per una maggiore trasparenza, ci sono almeno 30mila lobbisti a Bruxelles, quasi corrispondenti ai 31mila dipendenti impiegati dalla Commissione europea e secondi solo a quelli presenti a Washington Dc. In cima alla lista di questa fitta rete di lobby c'è l'influente Ong European federation for transport and environment. Parliamo di una Ong ricchissima, finanziata dalla stessa Commissione europea. Dal 2016 a oggi, T&E ha ricevuto inoltre 3,04 milioni di euro da soggetti istituzionali e 6,27 milioni da fondazioni e altre associazioni. Tra i maggiori finanziatori, superiori a 750.000 euro, troviamo, oltre alla Commissione europea, la European climate foundation e la Norwegian agency for development cooperation. Fra i "supporter" della Ong c'è poi La Fondazione per lo sviluppo sostenibile: in generale, T&E è supportata da 60 organizzazioni (49 membri e 11 sostenitori) che lavorano "per promuovere trasporti più intelligenti e puliti in 25 paesi in tutta Europa".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 20/11/2019 - 12:25

La danza della pioggia la faranno i cardinali?

Cicaladorata

Mer, 20/11/2019 - 12:36

Anche la destra dovrebbe partecipare a questi soldi ed ideali, meglio che i giovani credano negli ideali di Greta piuttosto che negli scenari dei video giochi. Il grande fastidio è l'"inno clima" universale con l'accompagnamento della canzoncina o bella ciao. Forse, i movimenti clima europei l'hanno scelta apposta x tenere alla larga una grande fetta di europei di destra? Oppure gli è stata propinata da nostri concittadini senza spiegare a che cosa , la canzoncina, serve oggi in Italia, cioè creare un solco sempre più profondo nella popolazione in quanto la canzonetta viene percepita come delle fustigate con la canna da bambù. Che la destra si prenda il clima ma con un suo inno altrettanto orecchiabile.

SPADINO

Mer, 20/11/2019 - 13:03

MA DOVE LI SPENDERANNO? NON VEDO UNO SBOCCO SE NON ALL'INDUSTRIA CHE DEVE FARE GLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE E QUANT'ALTRO. SICCOME NON LI DARANNO AL MONDO PRODUTTIVO, ANDRANNO NELLE LORO TASCHE.

ondalunga

Mer, 20/11/2019 - 13:24

Ecco bravi, con la scusa del "green" si alzano le spese e qualcuno ci guadagnerà, poi cosa verrà fatto di concreto si vedrà ma immagino nulla o poco più. Una domanda ma se si alzano le spese si dovrà tagliare qualcosa o aumentare le tasse, se si alzano le tasse le aziende dovranno rientrarci producendo di più o in modo meno costoso (quindi magari meno ecologico...) se si produce di più si inquinerà di più ... altra domanda ma l' EU ha deciso che a valle del digitale terrestre si dovrà ora modificare le frequenze quindi ricomprare tutti i televisori...quindi si inquinerà di più solo eprchp qualcuno ci deve guadagnare...evviva l' EU, evviva le svolte green, evviva i gretini ! Tutti ringretiniti nel nome degli affaroni delle lobby industriali...e si gli dai contro sei un sovranista, fassista, ista, ista ista !

cecco61

Mer, 20/11/2019 - 13:29

Solita pioggia di denaro pubblico ad amici, Kompagni di partito e di merende senza creare nulla di utile. E qualcuno ancora difende questa Unione Europea.

MarcoTor

Mer, 20/11/2019 - 13:43

stiamo per assistere alla più colossale truffa della storia

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 20/11/2019 - 14:01

IO CREDO CHE GRETA POSSA AVER RAGIONE. DATI: Sono state contate le ACQUE ALTE A VENEZIA PER OGNI DECENNIO A PARTIRE DAL 1870...IL GRAFICO È IMPRESSIONANTE e a partire dal decennio 1960. Nei decenni dal 1870 al 1930 le ÀCQUE ALTE vanno da meno di 5 a poco più di 10 nel decennio 1940 un po' meno - perché vennero affondate delle navi alle bocche per impedire l'ingresso delle navi nemiche a Venezia - Nel decennio 1960 e 1970 PIÙ DI 30, un po' meno nel decennio 1980, MA NEL DECENNIO 1990 FURONO 45, PIÙ DI 50 nel decennio 2000, e in questo calcolate fino al 2018 SONO STATE PIÙ DI 70...SE CONTIAMO QUELLE SUPER DI QUESTI GIORNI...sfondiamo le 80...IO CREDO CHE GRETA POSSA AVER RAGIONE DA VENDERE!!! DAA

venco

Mer, 20/11/2019 - 14:27

E con l'accoglienza dei clandestini senza fine di certo non si migliora il clima e l'ambiente regalando a questi il nostro benessere consumistico inquinatole della terra.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Mer, 20/11/2019 - 14:44

propongo (oltre il classico girotondo di protesta degli asinelli che ridono)un finanziamento UE X LA TUTELA DELLA SARDA DELLA CICALA E DELLA TRIGLIA DI SCOGLIO

Una-mattina-mi-...

Mer, 20/11/2019 - 15:08

I SOLDI MUOVONO TUTTI I GRETINI: GLI IDEALI INVECE MUOVONO I PATRIOTI

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 20/11/2019 - 15:08

Vai a scuola che è meglio.

Libero 38

Mer, 20/11/2019 - 15:09

L'Ue "cretina".Hanno ascoltano le bravate di una ragazzotta pilotata dai soliti furbetti che poi faranno sparire i 169 miliardi stanziati.

SPADINO

Mer, 20/11/2019 - 15:14

Marco Tor : concordo con lei : QUESTA E' UNA COLOSSALE TRUFFA AI DANNI DEI CONTRIBUENTI ONESTI. DOVRANNO RENDERE CONTO DI DOVE ANDRANNO A FINIRE QUESTI SOLDI

19gig50

Mer, 20/11/2019 - 15:18

Chissà in quanti ci mangeranno su un evento naturale, fatto credere causato esclusivamente dall'uomo (che in parte ha le sue colpe).

MEFEL68

Mer, 20/11/2019 - 15:59

Da quando c'è stata l'acqua alta del diluvio universale sono stati "investiti" miliardi a palate, ma i disatri continuano. Inutile spillare ancora denaro; senza l'onestà e la capacità di chi governa, l'acqua crescerà ancora. Le frane scenderanno ancora a valle, i rifiuti aumenteranno e i topi si ingraseranno. Non c'è bisogno che Greta vada sul greto di un fiume per capire che è solo cattiva gestione della cosa pubblica.

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Mer, 20/11/2019 - 16:06

Beh, che la pagliacciata con 'sta povera ragazzina all'ONU e tutto il cinema che hanno messo in piedi fosse solo la sceneggiata preparatoria per il prossimo business politicamente corretto solo i gretini non l'avevano capito. La tratta degli immigrati clandestini comincia a segnare il passo quindi il mondo degli affari che sponsorizza la politica "giusta" deve trovare finanziamenti pubblici per fare il gioco delle tre carte e far spostare i capitali dalle tasche dei cittadini a quelle delle politica sinistrorsa...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 20/11/2019 - 16:10

Questa ragazzina ha messo tutti in fila e sta cambiando il mondo, preparando il terreno per un futuro migliore per la sua generazione e per quelle future. Ovviamente la destra è stata incapace d'intercettare questa voglia di cambiamento, ostinandosi a negare che ciò che una volta accadeva ogni 60 anni ed oggi accade più volte in pochi giorni è semplicemente anormale (vedi la marea record di Venezia, che, come ampiamente predetto, sta semplicemente AFFONDANDO),

gneo58

Mer, 20/11/2019 - 16:30

DemetraAtenaAngerona - STUDIA !, LEGGI, INFORMATI - L'essere umano inquina, questo e' vero ma il clima e' cambiato tante volte e cambiera' ancora, che all'essere umano piaccia o no.

cir

Mer, 20/11/2019 - 16:46

ondalunga Mer, 20/11/2019 - 13:24 .Mi sa che sei uno dei pochi che l' hanno capito : la Gretina e' un prodotto industriale in avanscoperta, crea il caos, spaventa tutti , ma poi saranno i soliti a dare le " soluzioni " per giunta ridicole.

Grix

Mer, 20/11/2019 - 16:50

Quelli sono soldi nostri! Giu' le mani!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 20/11/2019 - 16:57

LE ECCEZIONALI ALTE ACQUE ALTE SONO PROBABILMENTE CONCAUSATE DAI CAMBIAMENTI CLIMATICI COINCIDENTI come dice un esperto con "La particolarità di questa ondata di acqua alta sta nel fatto che si sono presentati contemporaneamente tutta una serie di fattori concomitanti: marea particolarmente intensa, venti da sud particolarmente forti e la bassa pressione", ha spiegato ad Agi Gianmaria Sannino, oceanografo e responsabile del Laboratorio di Modellistica Climatica e Impatti dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea)....E AGGIUNGO IO PER AVER SCAVATO MI SEMBRA DA 7 A 12 METRI I FONDALI PER FAR ENTRARE LE GRANDI NAVI...in un ambiente cosi' delicato e' stata una pessima idea.

agosvac

Mer, 20/11/2019 - 17:15

Tutti questi soldini, carpiti ai vari Stati che compongono l'UE, purtroppo tedesca, ovviamente non serviranno manco per niente a cambiare il clima: per cambiare il clima si dovrebbe influire sull'emissione solare e questo la piccola greta non lo può fare. La speranza è che almeno una piccola parte di tutto questo ben di DIO di miliardi serva almeno a ridurre l'inquinamento. Temo, però, che tutti questi soldini spariscano nelle ampie tasche di qualcuno.

caren

Mer, 20/11/2019 - 17:24

Vedendo la foto e leggendo la notizia, ho appena avuto un tremendo travaso di bile. Una-mattina-mi, bellissimo, da applausi il tuo commento. stamicchia, la pianti una buona volta di parlare a "ripetizione". Capito?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 20/11/2019 - 17:37

@gneo58...sono la stragrande maggioranza degli esperti a dire che c'e' una componente nei cambiamenti climatici e la componente si chiama attivita' umane e sono, stando alla stragrande maggioranza degli scienziati, NON DI POCO CONTO...ED E' UN BENE che sia cosi' SE CI PENSA...SIAMO COLPEVOLI...MA POSSIAMO FARE QUALCOSA...PIUTTOSTO CHE ESSERE INNOCENTI E NON POTER FARE NIENTE...E LE ATTIVITA' UMANE ACCELERANO E DI MOLTO I TEMPI...E VISTO QUELLO CHE ABBIAMO COSTRUITO LUNGO LE COSTE ECC E' UN GROSSO PROBLEMA!!!

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 20/11/2019 - 17:43

Ho la vaga impressione, che i Gretini confondano l'inquinamento con i cambiamenti climatici. Cambiamenti che si sono succeduti moltissime volte dal Big-Bang! Poi, il riscaldamento GLOBALE...lo vediamo in questi giorni, nevicate a go-go! Fiumi che straripano e quant'altro...

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 20/11/2019 - 17:46

caren, cosa vuoi che capisca stamicchia! È di sinistra...che è tutto dire.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 20/11/2019 - 18:04

Aggiungo che le Acque Alte a Venezia dipendono direttamente dalle attivita' umane...Venezia sta sprofondando e sta sprofondando a causa dell'abnorme prelievo dell'acqua dolce sottostante che si e' fatto (ad uso industriale per lo piu' vedi Marghera ecc)...Venezia e' fragile ma abbiamo agito come se fosse una Roccaforte... Invece e' una citta' di palafitte...la superbia non e' una buona consigliera.

Ritratto di pietrom

pietrom

Mer, 20/11/2019 - 18:31

Vediamo... 168 miliardi di euro... quanta energia elettrica da NUCLEARE si puo' produrre senza CO2: 0,0775 $/KWh (senza sussidi) = 0,0698 euro/KWh (costo per nuovi reattori, tutto compreso, dalla costruzione alla dismissione). 168 miliardi di euro / 0,0698 euro/KWh = 2400 miliardi di KWh = 2,4 PWh. Il 75% del fabbisogno di tutta la UE. Sarebbe il piu' grande favore che potremmo fare alla Natura. Ma c'e' Greta.

stefi84

Mer, 20/11/2019 - 23:36

Venezia è stata sott'acqua già diverse volte nel corso dei secoli. Una di queste è stata raffigurata persino in un quadro. Fra cinquant'anni più o meno si ripeterà, a meno che il "Mose" funzioni...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 21/11/2019 - 10:25

@@stefi84 23.36 e' vero quello che lei dice ma la frequenza? Dati: Sono state contate le ACQUE ALTE A VENEZIA PER OGNI DECENNIO A PARTIRE DAL 1870...IL GRAFICO È IMPRESSIONANTE e a partire dal decennio 1960. Nei decenni dal 1870 al 1930 le ÀCQUE ALTE vanno da meno di 5 a poco più di 10 nel decennio 1940 un po' meno - perché vennero affondate delle navi alle bocche per impedire l'ingresso delle navi nemiche a Venezia - Nel decennio 1960 e 1970 PIÙ DI 30, un po' meno nel decennio 1980, MA NEL DECENNIO 1990 FURONO 45, PIÙ DI 50 nel decennio 2000, e in questo calcolate fino al 2018 SONO STATE PIÙ DI 70...SE CONTIAMO QUELLE SUPER DI QUESTI GIORNI...sfondiamo le 80...certo ci sono gli scavi per far entrare le grandi navi, il prelievo dell'acqua per le industrie che sta facendo sprofondare Venezia...ma anche i cambiamenti climatici contribuiscono e molto probabilmente dipendono dalle attivita' umane in buona parte. Saluti.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 21/11/2019 - 11:22

E il mose...se funzionera'...potra' solo limitare le Acque Alte...speriamo!