La mossa dopo le unioni civili: "Ora concedeteci l'eutanasia"

Inizia oggi nelle commissioni congiunte Giustizia e Affari Sociali l'esame delle proposte di legge sul fine-vita, tra cui quella di iniziativa popolare presentata dall'Associazione Luca Coscioni. E il tema rischia di dividere ancora il Pd e la maggioranza

Fonte: Eutanasialegale.it

Mentre si riaccende la polemica con i Cattodem e gli alleati di Area Popolare, sulla volontà da parte del Pd, nell’ambito dell’iter alla Camera delle Unioni Civili che partirà giovedì, di presentare un ddl sulla riforma delle adozioni nel quale far rientrare dalla finestra la stepchild adoption bocciata dal Senato, c’è un altro fronte che si preannuncia caldo e che potrà riaccendere lo scontro fra parlamentari laici e cattolici. Quello delle proposte di legge sull’eutanasia, che oggi inizieranno ad essere esaminate, per la prima volta dopo oltre 30 anni, dalle commissioni congiunte Giustizia e Affari Sociali della Camera dei Deputati.

Tra queste c’è la proposta di legge di iniziativa popolare depositata dall’Associazione Luca Coscioni, presentata dopo aver raccolto, attraverso la campagna “Eutanasia Legale”, promossa dall’associazione con il contributo del radicale Marco Cappato, della moglie di Piergiorgio Welbi, Mina, ed altri, 67 mila firme per chiedere il “rifiuto di trattamenti sanitari” e “la liceità dell'eutanasia”. Proprio questo è infatti il titolo della proposta di legge in quattro punti che chiede il diritto del paziente maggiorenne e capace di intendere e di volere “di rifiutare l’inizio o la prosecuzione dei trattamenti sanitari” e i “trattamenti di sostegno vitale e/o terapia nutrizionale”. La proposta di legge chiede inoltre l’introduzione di responsabilità penali per i medici o il personale sanitario che si rifiutino di rispettare le volontà del paziente, la possibilità per i medici di praticare l’eutanasia senza incorrere in sanzioni e la possibilità per il paziente di stabilire preventivamente tramite un atto scritto l’applicazione dell’eutanasia qualora si trovi in uno stato di malattia terminale e incapace di intendere e di volere.

A Febbraio, sempre in Commissione Affari Sociali alla Camera, si era discusso proprio del testamento biologico. Le posizioni emerse nel dibattito relativo alle sette proposte di legge, avevano già evidenziato una divergenza di posizioni tra i vari schieramenti e all’interno dello stesso Pd. I deputati Dem, Burtone e Miotto, avevano infatti insistito sull’introduzione di un “diritto mite”, che fornisca soltanto linee guida e non regolamenti ogni singolo atto medico, mentre, sempre dal Pd, Vittoria D’Incecco, ha sottolineato la necessità del riconoscimento dell'idratazione e nutrizione artificiale come atto medico. Andando incontro quindi alla posizione delle colleghe cattoliche di Area Popolare e del Gruppo Misto, Paola Binetti ed Eugenia Roccella, che nelle rispettive proposte di legge hanno chiesto di mantenere alimentazione e idratazione fino al termine della vita, e quindi l’esclusione di questa pratica dalle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT). Marisa Nicchi, di Sel, firmataria di un’altra proposta di legge sottolineava invece il “principio della morte con dignità e senza sofferenze”. Per i deputati di Sel deve essere garantita quindi la libertà di scelta da parte del paziente in applicazione dell’art.32 della Costituzione e coerentemente con le sentenze che coniugano il diritto alla salute con quello dell’autodeterminazione. A favore di un intervento sul tema del Parlamento al fine di colmare il vuoto normativo in materia, infine, ci sono i grillini, con la deputata del M5S, Giordano.

In occasione dell’inizio dell’esame alla Camera delle proposte di legge sull’eutanasia infine, in una lettera aperta, le compagne di Lucio Magri, Mario Monicelli, il figlio di Carlo Lizzani ed altri dell'associazione Luca Coscioni, hanno chiesto all’Istat di rendere noti ai deputati che iniziano oggi il dibattito, i numeri sui suicidi “aventi come movente la malattia fisica o psichica”. “Più di 1.000 degli oltre 3.000 suicidi che ogni anno si registrano in Italia”, secondo i firmatari della missiva. Che da questi dati desumono che un terzo dei suicidi sarebbe evitabile “se per questi malati esistesse l'alternativa dell’eutanasia o del suicidio assistito”.

Annunci

Commenti
Ritratto di mario_caio

mario_caio

Mer, 02/03/2016 - 13:53

Ovvio, un imbecillità tira l'altra. Ed i radicali sono pluridecorati in questo tipo eccellenza.

timba

Mer, 02/03/2016 - 14:10

Quindi ricapitolando: si vuole rendere legale (o è già legale) la dolce morte, l'utero in affitto, matrimonio tra persone dello stesso sesso, donazione ovuli e/o sperma, donazione organi, etc.. Praticamente si se stessi si può (potrà)fare quello che si vuole. Tutto ma proprio tutto. Tolto la prostituzione. Quella no. Quella è tabù e non si può toccare tantomeno legalizzare (il che porterebbe un po più di sicurezza sociale e sanitaria ma soprattutto tanti soldi nelle casse dello stato). Io posso affittare il mio utero, il mio ovulo, dare un rene, cambiare sesso, farmi addormentare per sempre... ma farmi scopare no!!! Siamo dei veri ipocriti schifosi.

lorenzovan

Mer, 02/03/2016 - 14:15

ahi ahi...me li volete proprio morti sti quattro pensionati attaccati alla tastiera e alla dentiera!!!! ancora non e' finita la saga vendoliana e gia' mi iniziate con l'eutanasia ?????gia' non riescono piu' a parlare tanto sono agitati e dopo litri di fiele e veleno sputati...e lasciamoli recuperare un paio di giorni...e che diamine !!!!!

Lapecheronza

Mer, 02/03/2016 - 14:23

Quando l'idiozia non ha freni...

lorenzovan

Mer, 02/03/2016 - 14:34

@ timba...ti do ragione al 100% c'e' un fronte consolidato Cattolici-socialisti che rimane attaccato alla legge merlin....mai si raggiungeranno i voti in parlamento per abolire la legge Merlin

macchiapam

Mer, 02/03/2016 - 14:52

Questa è un'iniziativa davvero civile e meritoria.

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 02/03/2016 - 15:13

Ammazzatevi pure tutti.

Pinozzo

Mer, 02/03/2016 - 15:16

timba, infatti andrebbe legalizzata anche la prostituzione. Insieme alla marijuana. Ma la criminalita' organizzata ci fa una barca di soldi e finche' in parlamento ci sara' una buona fetta di collusi con i criminali e un'altra buona fetta di bigotti coi paraocchi non se ne fara' nulla.

rudyger

Mer, 02/03/2016 - 15:20

ho 79 anni. ho frequentato ai miei tempi i casini. grande istituzione fondata dalla Chiesa quale male minore. allora ogni settimana il medico della mutua visitava le "signorine" e ogni 15 giorni cambiavano casino se non città. Allora c'era moltissima sicurezza. tutt'al più potevi avere uno "scolo" a parte qualche caso limite. Ma i tempi sono cambiati. Non sono più favorevole perchè non sarebbero le "signorine" ad essere visitate dal medico ma tutti i clienti dovrebbero portare il certificato medico della ASL che accerta che in quella giornata non erano affetti da ADS. impossibile. Meglio schedare le signorine e tassarle fortemente. arrestando e buttando le chiavi ai magnaccia e rispedire in Africa tutte le nigeriani e d anche le romene, moldave e ucraine.

nonnoaldo

Mer, 02/03/2016 - 15:23

Il problema era dormiente da trent'anni, ora il PD lo risveglia. Anche questo dilemma etico serve a creare la cortina fumogena sui problemi reali della nostra economia, così come quello della stepchild adoption. Sate certi che tra non molto il PD inventerà qualche altro tema etico sul quale monopolizzare i media e la testa dei boccaloni.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 02/03/2016 - 15:38

Una "civiltà" in precipitoso decadimento, dove i valori tradizionali della famiglia vengono progressivamente cancellati da una legislazione perversa. Però non dobbiamo meravigliarci: visti gli attori sul palcoscenico, la storia non poteva essere diversa. L'eutanasia ne è la naturale evoluzione: C’è solo da sperare che la buona morte sia richiesta almeno dal morituro, che abbia piena coscienza e volontà di farlo, senza trucchi da parte degli "interessati", a qualsiasi titolo.

lorenzovan

Mer, 02/03/2016 - 15:39

huii macchiapam...vedrai le botte di sinistronzo...komunista e recchione che ti riserveranno le solite chiquitas bivaccanti sui forum

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 02/03/2016 - 15:41

Eutanasia? Buona morte? Che almeno ci siano ampie garanzie che non sia una scelta imposta da terzi interessati. Che non divenga un omicidio legale.

arkangel72

Mer, 02/03/2016 - 15:46

Dai che si sono scordati il diritto alla poligamia per gli etero e per i gay!!! Perché amare solo una donna o solo un uomo? Si possono avere tante relazioni parallele e legali, senza divorzi che arricchiscono solo avvocati e giudici. Vedrete... qualcuno ci penserà!!! Abbiate fiducia

beatoangelico

Mer, 02/03/2016 - 15:52

Allora anticipiamo le prossime tappe dell'agenda massonica: pedofilia, necrofilia, eutanasia ai minori, soppressione dopo la nascita di bambini portatori di gravi malattie genetiche, zoofilia...e chissà perchè troveranno sempre disponibile per pochi denari un socialista, un radicale o qualche giornalista e subrette per fare da megafono.

bruno.amoroso

Mer, 02/03/2016 - 16:13

mischiare l'eutanasia con il dibattito sui diritti civili è una delle peggiori bassezze giornalistiche che abbia mai visto. Ognuno ha diritto a smettere di soffrire, la chiesa si facesse gli affari suoi

bruno.amoroso

Mer, 02/03/2016 - 16:14

Lapecheronza: spiegaci perchè. Dovresti provarlo sulla tua pelle magari per capire

java

Mer, 02/03/2016 - 16:21

accordato: tutti quelli che amano le unioni gay possono praticare l'eutanasia su se stessi anche ora. Non sentiremo la vostra mancanza

maurizio50

Mer, 02/03/2016 - 17:05

Gli imbecilli a sinistra son sempre in crescita!!!!!!!!!!!!!!!!!!

milope.47

Mer, 02/03/2016 - 17:11

Sisì. Sì. Voglio anch'io eut-ano-sia.

rudyger

Mer, 02/03/2016 - 17:13

stiano attenti i sinistrorsi ad invocare l'art.2 della costituzione (la più bella del mondo....ih,ih,ih) perchè fra poco con i 6 milioni di mussulmani in Italia ci sarà chi proporrà la poligamia. e sempre per l'art. 2 dovrà essere approvata. lo comanderà l'Europa.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 02/03/2016 - 17:29

Approvo totalmente una legge sull'eutanasia che ti permettere di scegliere di morire senza soffrire e prima di diventare un vegetale.

linoalo1

Mer, 02/03/2016 - 17:32

Finalmente una Proposta Seria,utile a tutti i Cittadini di qualsiasi Credo!!!!

lorenzovan

Mer, 02/03/2016 - 17:38

caro jaa ...noi non la sentiamo la tua...anche se sei ancora vivo...in efetti sei un ded man walking...he he he

istroveneto

Mer, 02/03/2016 - 17:53

E io quando potrò regolarizzare le mie amatissime dieci mogli? E sposarmi col mio fedelissimo Labrador?

claudioarmc

Mer, 02/03/2016 - 23:38

Ripeto per l' ennesima volta agiscono come il CANCRO, si insinuano si mimetizzano , metastatizzano e distruggono tutto

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 02/03/2016 - 23:39

Bisognerebbe venire incontro alle "accorate" richieste di questi gruppi di EUTANASIOMANI con brevissimo decreto legge con il seguente sintetico testo: SUICIDATEVI PURE.

routier

Gio, 03/03/2016 - 09:42

Eutanasia? Mi va bene ma solo se a praticarla (anzitempo) fossero i personaggi che popolano la cronaca nera tutti i giorni!