Unioni civili, Orlando rilancia: "Avanti con le adozioni gay"

La sentenza del Consiglio di Stato contro le trascrizioni civili dei matrimoni fra omosessuali celebrati all'estero spacca sempre più la maggioranza. Il Pd punta a portare a casa il ddl Cirinnà entro Natale. E pazienza per un eventuale "asse" coi Cinque Stelle

La sentenza del Consiglio di Stato contro le trascrizioni civili dei matrimoni fra omosessuali celebrati all'estero spacca sempre più la maggioranza. Per il Nuovo centrodestra è la pietra tombale del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Ma il Pd, che sui riconoscimenti alle coppie omosessuali si sta giocando la faccia col proprio elettorato, vuole andare fino alla fine. Anzi. In una intervista alla Repubblica Andrea Orlando sfida Angelino Alfano rimarcando l'intenzione dei democrat di portare a casa sia le unioni civili sia le adozioni gay. Un obiettivo che, con i voti del Movimento 5 Stelle, il Pd potrebbe mettere a segno già prima di Natale.

I centristi e parte di Forza Italia (che peraltro è tutt’altro che monolitica sulla questione) non solo rintuzzano le critiche giunte al giudice Carlo Deodato responsabile secondo i difensori delle unioni civili di aver esternato sui social le sue opinioni sull’argomento ben prima della sentenza, ma provano a stoppare l’iter del ddl Cirinnà. Esplicito in questo senso l'appello di Maurizio Sacconi (Ncd), secondo il quale dopo la sentenza "le mobilitazioni di segno opposto che si annunciano descrivono una nazione divisa soprattutto sul rapporto tra i diritti dei bambini e i desideri degli adulti. Ciò deve indurre tutti, a partire dal presidente del Consiglio Renzi, a riflettere sui modi con cui realizzare motivi di coesione e non di ulteriore lacerazione in una società già affaticata dal lungo tempo della crisi". Ma al Senato, dove il ddl attende di poter riprendere il corso dopo la sessione di bilancio i dem non si lasciano impressionare dal pronunciamento del Consiglio. "Al più presto la legge sulle unioni civili - mette in chiaro Orlando - e personalmente sono favorevole alle adozioni". Secondo il ministro della Giustizia il ddl Cirinnà non va avanti perché "ci si accapiglia sui massimi sistemi". E spiega: "Procede con fatica per le evidenti differenze di posizione che esistono all’interno della maggioranza e delle diverse forze politiche. Ci si accapiglia sui massimi sistemi, si provano a fare anche campagne di propaganda, ma si tralascia di dire che l’Italia ha un obbligo giuridico a intervenire su questo tema sulla base di una sentenza della Corte di Strasburgo del 21 luglio 2015".

Lo strappo è pesantissimo. Anche perché non è il primo. Le parole di Orlando arrivano pochi giorni dopo il blitz di Maria Elena Boschi e sono tese a delegittimare gli alleati di Ncd. "Il dissenso di Angelino Alfano - precisa Orlando - indubbiamente pesa perchè è chiaro che Ncd è un alleato fondamentale all’interno della coalizione. Tuttavia vorrei ricordare che nella storia del riconoscimento dei diritti civili nel nostro Paese le maggioranze parlamentari su provvedimenti come divorzio e aborto sono sempre stata diverse da quelle che sostenevano i governi dell’epoca". E pazienza per le reazioni ad un eventuale "asse" con i Cinque Stelle in aula. Quanto alle adozioni da parte di coppie dello stesso sesso, il Guardasigilli trova "ragionevole che quando uno dei due partner ha un figlio da un precedente matrimonio, il bambino possa diventare figlio della coppia". "Del resto, all’opposto, trovo paradossale - conclude - l’idea che dopo la morte del genitore naturale quel bambino torni a una comunità piuttosto che vivere con la persona con cui è cresciuto". Una dichiarazione di guerra che fa montare l'ira dei centristi sia nella maggioranza sia nel governo. Così, dopo la zuffa dei vari parlamentari di Ncd, anche Alfano tuona contro il Guardasigilli. "Ogni bambino deve avere un papà e una mamma e non si scherza - mette in chiaro - altra cosa sono i diritti patrimoniali".

Commenti

michetta

Gio, 29/10/2015 - 09:10

Esseri spregevoli, messi a quei posti dai padri ed i padri dei padri, senza che uomini ben disposti, si opponessero mai! Inutili, insignificanti, qualche volta, perfino aberranti, auspicano sempre piu' storture nei confronti del Popolo Italiano, della Famiglia Italiana, dell'Amore e del Buon Senso. Questi, sono i rappresentanti il Governo attuale, posizionato tutto da quel napoletano rosso del 1946, che ancora oggi, ne detta la strada da seguire, a scapito nostro e di tutti gli Italiani esistenti in Patria ed all'estero.

vince50

Gio, 29/10/2015 - 09:20

Stramaledetti siano quei politici che per il proprio meschino tornaconto,sono disposti alle peggiori bassezze tipo adozioni gay.Si pensa a tutte le convenienze politiche e non pur di mantenere il posto fisso,tranne al futuro del bambino adottato e alle mille domande che si porrà.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 29/10/2015 - 09:24

grandi problemi da risolvere. Chiediamo ai disoccupati, quanto gli interessa questo problema adozioni gay. Una cosa, i gay possono vivere senza l'adozione, i disoccupati no, se non hanno cosa mettere sotto i denti. Ma non risolviamola alla italiana di sinistra, che basta rubare ai ricchi e dare ai poveri. Devi creare lavoro e pensare come ottenerlo non perdere tempo pensando alle adozioni gay.

Tuthankamon

Gio, 29/10/2015 - 09:28

Come è evidente che stanno cercando di accontentare dei "grandi elettori" (organizzazioni LGBT ...). Davvero spregevoli.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 29/10/2015 - 09:34

Gli aderenti al M5S,si sentiranno "orgogliosi" di votare per questa schifezza(come contro il reato di clandestinità),in compagnia di PD,SEL,e compagnia "orgogliosamente","progressistamente" cantante!!!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 29/10/2015 - 09:44

Pur di stare a galla questa gente farebbe qualsiasi cosa , su un argomento così serio dovrebbero dare la parola ai cittadini e non fare paragoni con nessuno , siccome in questo governo (non votato da nessuno)ci sono persone poco serie , tutto ciò è impossibile , faranno come hanno sempre fatto in maniera dittatoriale .

HappyFuture

Gio, 29/10/2015 - 09:56

i politici che hanno fatto le leggi vogliono andare contro la legge! WOW!

ghorio

Gio, 29/10/2015 - 10:03

Orlando dovrebbe interessarsi della riforma della giustizia che non arriva mai!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 29/10/2015 - 10:06

Non faccio questioni morali, non mi compete. Ma legittimamente mi chiedo quale possa essere la crescita di bambini "normali" in una famiglia di due maschi gay. Però, in un paese dove è alle porte l'applicazione della "dottrina gender", non c'è da farsi illusioni. Per questo, dopo 1500 anni, anche grazie all'invasione islamica realizzata non con gli eserciti, ma con i disperati, l'Islam vincerà. Io probabilmente sarò stato già seppellito, ma piango per i miei nipoti.

java

Gio, 29/10/2015 - 10:14

figlio da un precedente matrimonio? e l'altro genitore biologico dove lo buttiamo secondo i gay e i loro fanatici? nella spazzatura? e questo sarebbe progresso? questi esseri si qualificano per quello che sono

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 29/10/2015 - 10:42

Quindi fatemi capire bene: un governo illegale, mette mano alla costituzione abolendo il senato (illegalmente tra l'altro) ed ora mette mano anche alle unioni civili senza che nessuno abbia conferito loro alcuna autorità per le vie previste dalla Costituzione Italiana, che, mentre noi si disquisisce, questi si prendono la libertà di cambiare. Questa è assenza totale di sovranità nazionale ed non esito ad equipararla a mini-colpi di stato a placche.

eternoamore

Gio, 29/10/2015 - 10:52

ORLANDO, APRA GLI OCCHI. VI SONO MILIONI DI ITALIANI SENZA LAVORO E POVERI. ALTRO CHE LE UNIONI GAY.

Cheyenne

Gio, 29/10/2015 - 10:58

ma non capisco comunque uno la pensi è questo ora il problema principale dell'italia?

vince50_19

Gio, 29/10/2015 - 10:58

"Pazienza per un eventuale asse con M5S"? Questa è la politica innovativa del noto rottamatore (questo è il mio terzo commento in questo tema, non il primo) che sarebbe meglio definirla del "con chi ci sta, di volta in volta"? Buffonate ad libitum, venduti al collaboratore di turno! Perché non fate anche il governo di turno - con chi ci sta e di volta in volta? Ripeto: buffonate della politica italiana, altro che innovazioni!

Rossana Rossi

Gio, 29/10/2015 - 11:19

Non se ne può più....pare che il solo problema di sopravvivenza per questa povera italietta sia occuparsi dei gay.........caro ItaliaNostra hai perfettamente ragione quì è tutto illegale e siamo sotto dittatura.......

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Gio, 29/10/2015 - 11:21

Ma le priorità non le conoscete? la gente è al suicidio per questa crisi di cui non hanno colpa ma voluta e causata da politici e altri e state a perdere tempo per questa cosa? è importante anche questa ? bene , ma rispettiamo le priorità e salviamo prima i cittadini , poi penserete anche ad altro.

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Gio, 29/10/2015 - 11:33

per il ciclo 'le priorità dell'italia': 1° posto matrimoni gay, 2° posto diffondere la teoria gender, 3° postoaccogliere gli immigrati.... ultimo posto economia, sicurezza, lavoro, famiglia, etc etc... grazie italiani che votate sempre e comunque a sinistra!

java

Gio, 29/10/2015 - 11:54

poi cosa continuano a dire che siamo gli unici a non avere questo abominio? anche la grecia non ha queste schifezze e tutta l'europa dell'est.

agosvac

Gio, 29/10/2015 - 11:56

Non ho mai capito la posizione del Pd per quanto riguarda "l'affaire" gay. Cosa pensano di ottenere??? più voti??? ma non lo sanno che, ancora oggi, i gay sono una stretta minoranza??? Per quei pochi voti rischiano di perderne un'enormità.

Zizzigo

Gio, 29/10/2015 - 12:58

Come sono intelligenti ad occuparsi di una piccola minoranza di "strani", invece di occuparsi dei numerosi e grossi problemi dei più... certo è più comodo, meno fatica.

elio2

Gio, 29/10/2015 - 13:15

Contano sul fatto che gli elettori di sinistra non sono intelligenti, altrimenti con il conto negativo tra i voti acquisiti e i voti persi li farebbe desistere.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 29/10/2015 - 14:40

Art. 6 L'adozione è permessa ai coniugi uniti in matri­monio da almeno tre anni tra i quali non sussista separazione personale neppure di fatto e che sia­no idonei ad educare, istruire ed in grado di mantenere i minori che intendono adottare. L'età degli adottanti deve superare di almeno diciotto e di non più di quaranta anni l'età dell'adottando. Sono consentite ai medesimi coniugi più ado­zioni anche con atti successivi. Che palle! ma sanno leggere questi qua? Coniugi ,matrimonio,idoneo ad adottare, sanno cosa vuole dire? Sicuramente no, ignoranti come i Grillini!

Edmond Dantes

Gio, 29/10/2015 - 14:47

La storia insegna che tutti quelli che hanno cercato di modificare la natura umana creando nuove antropologie col ricorso a condizionamenti "culturali" dettati da teorie più o meno stupide o tragiche, hanno inizialmente prodotto una platea di zombies più o meno fanatici (da noi oggi ben rappresentata dagli stupidi politically correct), ma nel medio periodo sono stati travolti dal riemergere della natura contro una "cultura" che pretende di educarla negandola.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 29/10/2015 - 15:21

I problemi delle coppie di omosessuali non hanno rilievo pubblico poiché l'interesse di ogni popolo, sul piano costituzionalistico, nel definire il concetto di famiglia, è la procreazione che non può avvenire nell'ambito delle unioni gay. Si lasci dunque alla contrattualità privatistica il problema dei rapporti tra omosessuali senza inventare analogie inopportune con le coppie etero.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 29/10/2015 - 15:23

Purtroppo devo ripetere quanto detto tempo fa. Dalla promessa di "revolucion" che avrebbe portato la felicita' alle masse, ai loro sacrosanti "diritti", agli operai, ecc. si arrivo' solo a distribuire miseria (URSS), file per comprare quel che ci fosse agli spacci del governo. Cosa poteva fare il PCI dopo il crollo sovietico? la soluzione? si cambia nome al partito, si fanno leggi contro gli esodati, si importano africani a 30 euro al giorno, aumentano le tasse e si vendono balle: matrimoni gay. Tutto per impegnare il cervello della gente in polemiche inutili, ma intanto i beoti pdidioti hanno da cui "pensare". Ma la gente ben ha capito e dara' la riposta giusta alle prossime elezioni. Esempio? il Comune di Ronma in primavera.

Alessio2012

Gio, 29/10/2015 - 16:09

Mi immagino il comunista come il Robin Hood di Superfantozzi... "rubo ai ricchi per dare ai poveri"... e poi una volta che ha dato al povero glielo riprende perché ora è ricco. I comunisti sono così... inseguono utopie a cui i fessi danno ascolto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 29/10/2015 - 16:10

Finalmente si sta cominciando a capire, perche nel 1999 Governo NON eletto Dalema, decisi di andarmene dal BELPAESE. Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

Joe

Gio, 29/10/2015 - 16:39

Al mio "erudito" concittadino Orlando rispondo riportando quanto detto nella sentenza, già anticipata dal TAR, riferita ai MATRIMONI dello stesso sesso e ripresa nella decisione della Consiglio di Stato :Un giudizio amministrativo saldamente fondato sulla Costituzione repubblicana (articolo 29) e sui princìpi cardine del nostro ordinamento ha, dunque, reso di nuovo chiaro che un «matrimonio tra persone dello stesso sesso» che in Italia è impossibile e in alcuni altri Stati è invece è possibile non può essere "importato" come se nulla fosse, in spregio a norme interne, a convenzioni internazionali e trattati chiarissimi sul punto. Pertanto invito il guardasigilli giustizia ad andare a rileggersi la Costituzione Italiana!

rainbow1964

Gio, 29/10/2015 - 16:42

ma pensate a risollevare il paese invece che pensare a queste becere questioni inutili !!!! se nasco o divento sordo so che non potrò sentire se nasco o divento omosessuale so che non potrò avere figli e BASTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!! MI FATE VOMITARE

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 29/10/2015 - 16:46

Angelino se hai ancora un residuo di palle invece di cianciare lascia il governo al suo destino e ritirati! Certi argomenti si affrontano con un referendum non con le maggoranze improvvisate e che ca...!

Joe

Gio, 29/10/2015 - 17:04

Ripeto al mio erudito concittadino che quanto detto da lui che ci si accapiglia sui massimi sistemi, si provano a fare anche campagne di propaganda, "ma si tralascia di dire che l’Italia ha un obbligo giuridico a intervenire su questo tema sulla base di una sentenza della Corte di Strasburgo del 21 luglio 2015", ripet per chi non vuol sentire che l'Europa non può cambiare con questa sentenza la COSTITUZIONE ITALIANA voluta dai nostri Padri Costituenti e votata dal da un'assemblea democraticamente eletta dal popolo il 2 giugno 1946!

vince50_19

Gio, 29/10/2015 - 18:00

Joe - 17:04 Il suo erudito concittadino probabilmente è in campagna elettorale senza .. saperlo!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 29/10/2015 - 18:09

Quando mai nascerà in Italia una provvidenziale associazione contro la famiglia? Ormai non conta niente, non serve a nulla, è una tortura, si basa solo sulla retorica. E' la famiglia che connota i famigerati orientamenti sessuali, omo etero etc. è la famiglia che rovina i bambini, è una tortura, non necessaria e spiacevole. Generare figli quale forza lavoro è un fatto trapassato. La sessualità non genera solo figli, non esistono gli eterosessuali o gli omosessuali, è ridicolo. Non sporcate il sesso coi sentimenti. Rifate i conti senza la famiglia di mezzo e torneranno.

lamwolf

Gio, 29/10/2015 - 18:22

Unioni si ma non parliamo di adozioni, figli che fanno solo e ribadisco solo parte della famiglia tradizionale.

Totonno58

Gio, 29/10/2015 - 18:24

A dire il vero, il Ministro Orlando ha detto "personalmente sarei favorevole anche alle adozioni" ma il suo pronunciamento principale è stato sulle unioni civili...e sarebbe ora, vista anche la posizione di Forza Italia dopo due illuminanti riunioni, con tanto di solenne dichiarazione di Berlusconi, Toti ecc...(qui non se ne parla, eh?ZAGOVIAN, sapevi?)..FATE PRESTO QUESTA LEGGE.(a parte qualche modifica, trattasi del nono invio)

filder

Gio, 29/10/2015 - 18:46

Non ce niente da meravigliarsi già guardando la faccia del super ministro si evince che lui è a favore dei gay dei loro matrimoni e delle adozioni, per il buon intenditore poche parole bastano!

zen39

Gio, 29/10/2015 - 19:46

Ma ce ne sono così tanti in Italia da rendere prioritari i loro problemi a fronte di povertà, immigrazione, corruzione, mafie, tasse elevate, disoccupazione (ancora elevata checchè ne dicano),droga dilagante,dissesto del territorio, evasione fiscale, furti e rapine, disfacimento delle famiglie tradizionali, pedofilia a tutti i livelli e via dicendo. Ce ne dobbiamo fregare di quello che si fa negli altri paesi come più evoluti. Ci sono dei limiti naturali e il rispetto primario per i bambini già di per sè traumatizzati dal mondo attuale. Finiamola con queste c....te.

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 29/10/2015 - 19:59

Questa è gente che non ha nulla di meglio da fare e pensano solo ai caz. Degli altri.

vincar

Gio, 29/10/2015 - 20:48

Con tutti i problemi grossi come montagne, che affliggono l'Italia, questi saltimbanchi pensano alle unioni civili. Mi fanno ricordare quel tizio che non poteva più girare in auto poiché il motore era completamente fuso, ma lui ha sostituito le gomme. Capito?

giovanni PERINCIOLO

Gio, 29/10/2015 - 21:51

..."personalmente sono favorevole alle adozioni"... Dice orlando. Personalmente, dico io, lei é un delinquente perché ridurre i bambini a merce di scambio finalizzata a soddisfare le frustrazioni di adulti egoisti e narcisisti é criminale. Non discuto le unioni omosessuali libere, unioni beninteso e non già matrimonio, perché quelle sono azioni che avvengono tra due adulti consenzienti ma permettere il commercio di uteri e bambini indifesi é, mi ripeto, semplicemente un atto criminale! Ma si rende conto questa sottospecie di ministro di quanto sia sssurdo il suo pensiero?? In Italia, in difesa dei diritti del bambino, esiste una legge che condanna un genitore che si permette di dare uno scapellotto al figlio e lui vuole legalizare la compravendita di uteri, bambini e quant'altro! Buffone lei e quanti lo sostengono!

Luigi Farinelli

Gio, 29/10/2015 - 22:20

Una folla oceanica ha invaso Roma per dire "basta all'ideologia anti-natura" e "aiutate la famiglia naturale", segno che la volontà popolare è ben diversa dal "progressismo" sinistroide di marca PD, delle lobby laiciste, dell'ONU e della massoneria del Grande Oriente ed ecco Orlando che urla: "Avanti con le adozioni gay"! E magari Orlando è di quelli che dicono peste e corna del Fascismo perché regime totalitario! Ma cosa occorre fare per convincere la gente della perversità di questi personaggi? Che i loro figli vengano liberamente adescati da pedofili perché ormai le leggi hanno inserito anche la pedofilia fra le perversioni da tollerare?

Luigi Farinelli

Gio, 29/10/2015 - 22:36

Governi non eletti che dovevano essere di transizione per poter superare problemi tecnici in materia economica e organizzazione politica ma che all'improvviso chiedono di stravolgere tradizioni, usi e costumi in nome del "progressismo" più becero e anti-natura benché il popolo si sia chiaramente espresso come dissenziente con manifestazioni oceaniche! Una conferma per le anime belle che non lo avevano ancora capito che il colpo di stato operato da poteri sovranazionali dei quali la sinistra è al guinzaglio e da traditori nostrani era stato programmato per arrivare anche a questo!

Luigi Farinelli

Gio, 29/10/2015 - 22:48

Su questi temi, Alfano si sta dimostrando più affidabile di Forza Italia la quale dovrebbe rappresentare gente che di diktat laicisti e anti-natura, ingerenze europee, abbattimento della sovranità nazionale ne ha piene le tasche. Invece dà ancora l'idea di un partito ambiguo e aperto su un ventaglio troppo ampio di idee che sconfinano spesso con quelle tipiche del pensiero unico e delle ideologie balzane imposte senza alcuna base scientifica a supporto. Forse FI farebbe bene a chiarire perché attualmente non dà alcuna affidabilità quando si tratti di affrontare questi temi.

gesmund@

Ven, 30/10/2015 - 08:19

Adozioni solo di persone maggiorenni. Punto. E che li mantengano vitanaturaldurante e lascino loro l'eredità. Lascino in pace i bambini!

java

Ven, 30/10/2015 - 09:16

vedo il tonno spasmodicamente interessato all'argomento, come se avesse un interesse particolare. Presto presto, che il tonno ha un tonnino da sposare

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 30/10/2015 - 09:29

@Totonno58:....vada da un Notaio!!

antipifferaio

Ven, 30/10/2015 - 10:07

Fategli fare liberamente...si stanno scavando la fossa da soli. La gente è esausta per la mancanza di lavoro e questi pensano alle unioni dei fro:i... Vogliono stravolgere la famiglia tradizionale...ok lasciateli lavorare... Il pd pian piano si ridurrà ad un partito del gay pride...Purtroppo la gente è dura a rendersene conto ma la loro strada è in picchiata...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 30/10/2015 - 11:15

@giovanni PERINCIOLO,@Luigi Farinelli 22:48....FI è un partito di "tremacoda"...

Totonno58

Ven, 30/10/2015 - 12:02

ZAGOVIAN e JAVA...se abbiamo un'altra vita a disposizione, e se la vivessi da gay, seguirò i vostri consigli...in questa (vita) mi piace la patatatina, sono sposato con prole e, da umile cattolico praticante, credo nei diritti e doveri di tutti e disprezzo i nostri parlamentari che, ipocritamente, fanno ammuina su diritti che a loro sono riconosciuti "per contratto" (lo sapete, no? che in Parlamento le unioni civili, omo ed etero, sono tutelate dal momento dell'insediamento...)

giovanni PERINCIOLO

Ven, 30/10/2015 - 13:02

Le adozioni sono solo il primo passo poi, e basta vedere cosa é successo negli altri paesi, si passa subito alle inseminazioni eterologhe e agli uteri in affitto. In altre parole l'Italia, dove per legge un genitore che dà uno scapellotto la figlio penalmente responsabile, da domani permetterà tranquillamente a una madre di vendere il figlio! Congratulazioni a quella sottospecie di ministro, alle sboldrine e soci tutti!

manente

Gio, 17/03/2016 - 21:52

La pervicacia con cui questi vermi assolvono al compito loro assegnato da Soros e dall'asse del male, supera ogni immaginazione e la loro ipocrisia è pari solo alla miseria politica, sociale, culturale ed umana che li caratterizza.