Gli Usa: l'ex Pci voleva rovinare Berlusconi e tutte le sue aziende

Nel maggio '94 l'ambasciatore avvisò la presidenza Clinton: "Il Pds è deciso a distruggere il nuovo premier". Pochi mesi dopo l'agguato dei pm di Milano

La sinistra vuole distruggere Silvio Berlusconi. I postcomunisti non accettano la discesa in campo del Cavaliere e hanno deciso di toglierlo di mezzo. Come un abusivo. Le carte della diplomazia Usa, pubblicate oggi per la prima volta dal Giornale, sono un documento straordinario, un'anticipazione di quel che sarebbe puntualmente successo di lì a pochi mesi: l'uscita di scena del premier, azzoppato dall'avviso di garanzia del Pool Mani pulite. L'ambasciatore Usa Reginald «Reg» Bartholomew aveva capito tutto e aveva avvisato Washington e l'amministrazione Clinton. I documenti trovati a Washington al Dipartimento di Stato da Andrea Spiri, professore della Luiss, confermano la previsione dell'accerchiamento e poi dell'attacco letale.È il 4 maggio 1994 quando Bartholomew invia a Washington un documento profetico, chiamato «Profilo del primo ministro incaricato Silvio Berlusconi». Il 4 maggio il governo deve ancora insediarsi, il Cavaliere entrerà a Palazzo Chigi solo il 10 maggio, ma il film è già scritto: il countdown è partito, il Pds non tollera l'idea che la gioiosa macchina da guerra di Achille Occhetto sia stata battuta quando pensava di avere campo libero sulle macerie della Prima Repubblica.A dicembre, ben prima delle elezioni, Bartholomew aveva già incontrato Berlusconi e il Cavaliere gli aveva spiegato che «il suo primo obiettivo, quando ha deciso di entrare in politica, era sconfiggere la sinistra». Il problema è che la sinistra, che verrà presa in contropiede dal clamoroso successo di Forza Italia, ha deciso di far fuori la nascente anomalia in grado di scompaginare i piani di D'Alema e Occhetto. Berlusconi l'ha raccontato subito all'ambasciatore che però ha messo insieme altri indizi e non si fa nessuna illusione su quello che avverrà: «Berlusconi ha riferito, e i contatti giornalistici giurano sia vero, che gli uomini del Pds (e D'Alema in particolare) hanno apertamente fatto sapere che se venissero eletti distruggerebbero economicamente Berlusconi. È stato riferito che D'Alema avrebbe detto (e non l'ha mai smentito) che il suo grande desiderio era quello di vedere Berlusconi elemosinare nel parco. È stato anche riferito che altri esponenti Pds avrebbero detto che lo stesso Berlusconi farebbe bene a lasciare l'Italia in caso di loro vittoria perché l'avrebbero distrutto».Storie note, fra voci e suggestioni, rimbalzate per molti anni nell'arena del bipolarismo italiano. Ma certo, in quel fatale maggio di 22 anni fa, Bartholomew, scomparso nel 2012 a 76 anni, mette in fila gli elementi e prefigura il copione che puntualmente si svolgerà nelle settimane successive: il 10 maggio, solo sei giorni dopo, il Cavaliere giura ma la macchina bellica, per niente gioiosa, è già in moto. I postcomunisti troveranno una sponda decisiva nell'azione della magistratura che il 21 novembre uccide di fatto il governo inviando al premier un invito a comparire per corruzione, recapitato direttamente in edicola dal Corriere della sera. Per di più nelle stesse ore in cui Berlusconi è impegnato in una conferenza internazionale contro la criminalità a Napoli. L'effetto è devastante e si somma alle manovre di Palazzo del presidente Oscar Luigi Scalfaro, lo stesso di cui altri report americani, pubblicati ieri in esclusiva dal Giornale, documentano l'ostilità totale verso il Cavaliere. Un intruso da sloggiare prima possibile, come ha svelato agli americani una fonte autorevolissima: l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga. «Cossiga - scriverà Bartholomew il 20 dicembre, quando ormai Berlusconi è sull'orlo delle dimissioni - ha detto di ritenere che Scalfaro farebbe qualunque cosa pur di evitare un ritorno di Berlusconi al governo».Ma il 4 maggio 1994 la breve avventura del Cavaliere deve ancora cominciare. Eppure, con alcuni distinguo e con la necessaria prudenza, l'amministrazione democratica sembra accogliere senza diffidenza l'uomo cresciuto lontano dal Palazzo: «Berlusconi è un uomo che si assume dei rischi... che si è mosso in maniera rapida per colmare il vuoto politico provocato da Tangentopoli».Del resto con straordinaria preveggenza in un altro report, datato addirittura 15 ottobre '92, l'ambasciatore Peter Secchia, a Roma prima di Bartholomew, già aveva battezzato il Cavaliere «come nuovo leader politico», con la benedizione del declinante Craxi. E aveva evidenziato la sua partecipazione a una cena organizzata dal segretario del Pli Renato Altissimo per creare un soggetto politico in grado di raccogliere l'eredità del pentapartito. «Il governo Berlusconi sembra cadere - scrive a dicembre Bartholomew - E poi? Se cade - nota con un affilato giudizio controcorrente - questo potrebbe rafforzare l'impressione che l'Italia stia scivolando indietro».

Commenti

rossono

Lun, 29/02/2016 - 08:17

Come fa la magistratura a indagare su se stessa?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 29/02/2016 - 08:31

voleva distruggere Berlusconi e le sue aziende.... Non solo Lui ma anche tutti gli italiani, soltanto che noi essendo deboli, solo con noi ci sta riuscendo benissimo.

Happy1937

Lun, 29/02/2016 - 08:33

E infatti la Compagnia dei Golpisti, da Scalfaro fino a Napolitano, sono riusciti a mettere al tappeto l'Italia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 29/02/2016 - 08:35

Se la cosa è vera, questo la dice lunga sull'"amore" dei KKOMMUNISTI verso il proletariato e i lavoratori.Pur di rovinare il Cav.mandavano sul lastrico decine di migliaia di famiglie. SCHIFOSI voi e la vostra razza,il vostro odio verso i ricchi è solo INVIDIA verso chi ha capacità imprenditoriali che voi neanche lontanamente avrete mai e la cosa è dimostrata dal fatto che tutte le aziende gestite da voi ROSSI vanno in malora (de maledetti docet).Come anche dimostrato dalla storia che la vostra IDEOLOGIA ha FALLITO in tutto il mondo,altro che sinistra moralmente superiore e frignacce varie.Siete un CANCRO.

Ocram59

Lun, 29/02/2016 - 08:40

Questa é la concezione di democrazia che ha la nostra sedicente sinistra che ho votato per anni e non voterò più. Ed a livello locale é lo stesso, arroganza e fango.

Ritratto di fulgenzio1947

fulgenzio1947

Lun, 29/02/2016 - 08:43

...ed ora una bella azione legale con richiesta di DANNI!

Fjr

Lun, 29/02/2016 - 08:43

Sai che novità, ovvio che i comunisti abbiano cercato di demolirlo,loro sono fatti così quello che è tuo è mio e quello che è mio è mio, Scalfaro uno dei peggiori PdR che il nostro paese abbia avuto a parte Re Giorgio che sembra lo stia eguagliando

Sabino GALLO

Lun, 29/02/2016 - 08:44

Questo lo avevano capito tutti, ....tranne gli altri!

kiarina

Lun, 29/02/2016 - 08:47

NO COMMENT!! nulla da aggiungere

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 29/02/2016 - 08:50

LA NOVITA' DOV'E'? BAFFETTO D'ALEMA E' ANDATO NEGLI STUDI DI CANALE 5 DICHIARANDO CHE I LAVORATORI NON DOVEVANO AVERE PAURA CHE NON AVREBBERO PERDUTO IL LORO POSTO DI LAVORO. ROSY BINDI HA DICHIARATO IN UNA INTERVISTA: GLI PRENDEREMO TUTTO. MIKE BONGIORNO SANDRA MONDAINI RAIMONDO VIANELLO HANNO DICHIARTO MAI AVREMMO PENSATO DI FARE POLITICA NEI NOSTRI 50 ANNI DI CARRIERA E SIAMO COSTRETTO PER DIFENDERE IL NOSTRO POSTO DI LAVORO REFERUNDUM CONTRO L'ESPROPRIAZIONE A BERLUSCONI. LA SINISTRA INCAZZATA HA DICHIARATO HANNO VINTO LE MASSAIE. COME SI VEDE PARAFRASANDO UN LIBRO ALL'OVEST NIENTE DI NUOVO. GLI PRENDEREMO TUTTO. E GLI ITALIANI PRESI DA QUESTA EUFORIA SINISTRONZA NON CAPIVANO CHE STAVANO PREPARANDO IL TERRENO ALL'INVASIONE E DITTATURA SENZA ARMI E SPARI CARRI ARMATI DELLA SINISTRA VEDASI RENZI. CxxxxxxI

stesicoro

Lun, 29/02/2016 - 08:59

È tutto molto chiaro. Ma lo è sempre stato. La precaria situazione in cui adesso ci troviamo è conseguenza di quegli attacchi contro Berlusconi. Ma, purtroppo, a differenza di quel mugnaio che dichiarava "Ci sarà pure un giudice a Berlino!" noi non possiamo affermare, con altrettanta fiducia: "Ci sarà pure un giudice a Roma!".

linoalo1

Lun, 29/02/2016 - 09:12

Quindi,Silvio,è un Eroe Nazionale!!!Ha dovuto lottare contro i Sinistrati Italiani ed anche contro gli U.S.A.,per salvare l'Italia!!!!Ci sono voluti questi ultimi 4(quattro)anni,per capirlo!!!!Nessuno,però,accusa il Principale Responsabile della Rovina dell'Italia ed anche dell'Europa!!!Chi,vi chiederete???Ma Napolitano,ovviamente!!!Perché?_????Se usate il cervello e,se ci ragionate sopra,ci arriverete da soli!!Vi do solo un indizio:se partite da inizio 2011,diventa tutto più facile!!!!

paolonardi

Lun, 29/02/2016 - 09:12

La mia speranza e' che queste rivelazioni, ben documentate, possano servire ai moderati che si astengono per capire che tutte le accuse a Berlusconi, fossero false e, con l' attiva complicita' di una magistratura politicizzata, tendenti a far fuori politicamente chi poteva sconfiggere definitivamente una sinistra statalista con vocazione all'egemonia. Renzi docet

beatoangelico

Lun, 29/02/2016 - 09:27

E per delineare meglio il quadro consiglio la lettura del libro "PDS scopriamo le carte !" di don Luigi Villa.

paràpadano

Lun, 29/02/2016 - 09:28

Grande..!!....scoperta l'acqua calda !!!

Aegnor

Lun, 29/02/2016 - 09:28

Il kkkomunismo è un cancro da estirpare

giovauriem

Lun, 29/02/2016 - 09:30

tutto ciò per che in italia non esiste un vero magistrato indipendente, i giudici italiani sono come le carrozze di un treno , una locomotiva davanti (lobista)e tutti i magistrati italiani al traino .

Ritratto di onollov35

onollov35

Lun, 29/02/2016 - 09:35

Presidente Berlusconi, dopo queste testimonianze,dovrebbe denunciare coloro che l'hanno perseguitato alla Corte di Giustizia Europea.Si capisce chiaramente che c'è sta una congiura nei Suoi confronti.Da quel periodo infatti,l'Italia si trova in crisi.

roseg

Lun, 29/02/2016 - 09:49

IL PARTITO DALLE MANI PULITEEEEEEEEEEEEEEEEEEE, GOVERNATO DALL'imperatore DEL VESUVIO. EVVIVA L'itaglia.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 29/02/2016 - 09:50

Sarà, però, a parte che questa dietrologia è un po' vecchiotta (risale a ben 22 anni fa), non mi convince del tutto. Se la sinistra e la magistratura alleate (insieme ad altri poteri forti)avessero davvero voluto rovinare Berlusconi e le sue aziende, com'è che invece queste aziende hanno sempre prosperato? E com'è che Berlusconi, politicamente, è rimasto sempre a galla a guidare il centro-destra? E com'è che ha governato per ben 9 anni? E com'è che è stato condannato in 3° grado solo nel 2013? Se la magistratura lo avesse voluto stroncare l'avrebbe condannato in via definitiva molto ma molto prima.

unosolo

Lun, 29/02/2016 - 09:52

ci hanno fermato la espansione nel mondo quando eravamo alla grande , oggi con un governo incapace se ne approfittano e comprano a due euro le grandi industrie Italiane , gli serve solo il nome , fortunatamente quello rimane grande ma solo il nome , governo incapace fa solo danni , poi parliamoci chiaro lo faceva a Firenze e l'ha distrutta ( città più cara d'ITALIA ) ha svenduto proprietà del comune e ancora lo fanno , gli regala miliardi a Firenze per tappare i buchi che ancora non si chiudono figuriamoci come sta distruggendo la Nazione , bei tempi quando Mediaset comprava e dava miliardi di lavoro in giro , l'hanno fermata e forse oggi avevamo il più grande complesso industriale del mondo .peccato , il comunismo è la rovina del lavoro-

POVEROPEGASO

Lun, 29/02/2016 - 09:54

COMUNISTI INVIDIOSI E LAZZARONI....

franco-a-trier-D

Lun, 29/02/2016 - 09:56

NO EX, SONO SEMPRE COMUNISTI QUESTI INFAMI.CAMUFFATI

Fab73

Lun, 29/02/2016 - 09:58

Commenterò appena riesco a smettere di ridere...

vince50_19

Lun, 29/02/2016 - 10:03

Sarebbe una novità questa? C'era chi, dopo 50anni di politica democristiana, voleva subentrare per altri 50anni con la propria ideologia quasi fosse un "cambio della guardia obbligatorio", però la gioiosa macchinetta da guerra occhetto-dalemiana si inceppò per "colpa" di un brighella di Arcore.. Meglio guardare un po' più in largo e in avanti: la troika, la massoneria americana ci vogliono fare la festa, meglio il funerale. Altroché!

giumaz

Lun, 29/02/2016 - 10:09

Invece è finita che Berlusconi, sebbene azzoppato, è ancora in sella. Occhetto l'ho intravisto in stazione a Bologna qualche anno fa e pareva un barbone. D'Alema va davvero ai giardinetti, anche se per portare il cane a fare i bisogni. In rovina è finita l'Italia, ma di ciò agli ex comunisti non frega un bel niente, tanto hanno sempre lavorato per rovinarlo. E campano coi vitalizi d'oro della prima repubblica.

Rainulfo

Lun, 29/02/2016 - 10:09

come spesso accade in Italia, queste sono solo conferme alla vox populi...

elgar

Lun, 29/02/2016 - 10:12

Visti i fatti come sono andati come si fa a dar torto all'articolo. Ancora mi ricordo quando D'Alema disse che avrebbero mandato Berlusconi a chiedere l'elemosina. La sinistra non gli ha mai perdonato di aver vinto quelle elezioni in modo particolare.Perchè dopo Tangentopoli, una volta distrutti DC e PSI, si sentiva la vittoria in tasca e già era pronta ad insediarsi a Palazzo Chigi. Poi, non ha accettato la vittoria dell'avversario, ha rosicato di brutto e si è scatenata. Il resto è storia.

puponzolo

Lun, 29/02/2016 - 10:17

Andate in tribunale in tutte le sedi possibili

geronimo1

Lun, 29/02/2016 - 10:18

Bhe, ma solo gli idioti o gli ipocriti possono dire di non aver capito questo!!!! Sin dal primo minuto di discesa in campo Silvio e' diventato un bersaglio !!!!! Ricordiamo tutti il primo avviso di garanzia a Napoli, in concomitanza con la presenza dei capi di stato di mezzo mondo...!!!! Ma di idoti (elettori) ed ipocriti (politici) i Kompagni sono pieni, con la TOTALE COMPLICITA' dei GIUDICI che sono il loro braccio armato!!!! La condanna per frode fiscale (per sottostima dei titoli....che non costituisce reato in alcun paese al mondo...) e' chiaramente l' esempio di quanto sopra: tre livelli di giudizio su killeraggio premeditato!!! Vedremo Strasburgo: ma sara' troppo tardi..!!

maurizio50

Lun, 29/02/2016 - 10:36

Questi emeriti far.abu.tti, impossibilitati a distruggere Mediaset, si sono messi a distruggere l'Italia!! E con la complicità della finanza internazionale sono sulla buona strada!!!!!

xgerico

Lun, 29/02/2016 - 10:40

@liberopensiero77- 09:50- Bene bravo! Lei sicuramente ha un cervello autonomo!

i-taglianibravagente

Lun, 29/02/2016 - 11:12

va bene tutto, anche che mezza italia abbia tentato giorno e notte (riuscendoci) di fare fuori il Berlusca.....Un po' meno che questo sia avvenuto tramite la MAGISTRATURA...ma si sa, i militanti rossi li sono la maggioranza. Quello che e' totalmente inaccettabile e' che costoro pronuncino anche soltanto la parola DEMOCRAZIA e addirittura se ne ergano tutti i giorni a GARANTI...esseri immondi

giovauriem

Lun, 29/02/2016 - 11:15

liberopensiero77 da "bravo" dipendente pubblico(posto fisso e per sempre, senza mai lavorare) , ha la verità in tasca , quella che gli propina(l'estinto) l'unità ,senza un "contrordine compagni"

Libertà75

Lun, 29/02/2016 - 11:20

E' noto che la sinistra disprezza la Democrazia, per questo non si è mai letto un commento di autocensura da parte di un commentatore di sinistra. Ed è anche per questo che mettono la parola "democrazia" nel nome del proprio partito, perché è l'unico uso che conoscono di quella parola.

Libertà75

Lun, 29/02/2016 - 11:23

@lp77, ma lei che gira proprio a Roma non si è accorto che la cassazione è tendenzialmente rigorosa? Non è un caso che nel 2013 SB sia stato condannato da un giudice che aveva espresso la sua antipatia pubblicamente (in pubblico, non sui giornali) e che non aveva l'ampio bagaglio culturale in materia fiscale come alcuni suoi esimi colleghi. A non credere ad un insieme di volontà (anche libere, non necessariamente organizzate) si insulta la propria intelligenza.

Dordolio

Lun, 29/02/2016 - 11:25

Dove è la notizia? Sono cose conosciute non solo dal mio gatto, ma anche dalle sue pulci...

milope.47

Lun, 29/02/2016 - 11:27

Non posso escludere completamente l'idea di un complotto a livelli molto elevati - che oltrepassa gli scenari ordinari - alimentato da atteggiamenti dogmatici ( e per niente avventurosi ) sorretto da una feroce competizione per spartirsi le risorse.

gian paolo cardelli

Lun, 29/02/2016 - 11:28

Liberopensiero77, quando cresce? 1) ma i bilanci Mediaset di questi vent'anni, lei se li è mai visti? 2) perchè veniva votato; 3) per lo stesso motivo, ma vedo che tutti i paletti messi dai suoi traditori (la "verifica" di Follini, uomo "di destra" ed oggi europarlamentare del PD) se li è già bellamente dimenticati, complimenti... 4) perchè le accuse erano inventate; 5)c'è un limite a tutto, anche alla possibilità di cacciare una persona votat adal 25% dell'elettorato... repetita juvant: quando cresce?

Edmond Dantes

Lun, 29/02/2016 - 11:37

@liberopensiero77. Sa perché la sinistra ha sempre fallito a livello planetario ? Perché, come tutti coloro che si fanno guidare da un'ideologia, nega l'evidenza, così come fa lei. Se i piani originari di omuncoli come Occhetto e D'Alema, che dalla nascita hanno succhiato solo invidia sociale, non si sono realizzati secondo le previsioni è stato perché anche il popolo ha contato qualcosa ed ha detto la sua votando Berlusconi, e per impedire che lo votasse di nuovo hanno dovuto farsi aiutare da Merkel-Sarkozy, da un giudice-burattino e da un presidente della repubblica indegno del suo ruolo. Segue..

Edmond Dantes

Lun, 29/02/2016 - 11:40

@libero pensiero77 2^ parte. Resta il fatto che Occhetto risulta disperso, lo zombie D'Alema e la mummia Napolitano sono costretti a ordire trame contro Renzi per sperare di rientrare in scena, mentre Berlusconi è ancora protagonista. Perché mai? Semplicemente perché è non solo più bravo ma anche cento volte più tosto delle canagliesche antropologie dei degni leaders della canagliesca sinistra che ha inquinato il paese.

aldopastore

Lun, 29/02/2016 - 11:47

A titolo di cronaca e a conferma della cattiveria esistente , nel DNA, dei sinistri. D'Alema disse, o almeno così è riportato," che il suo grande desiderio era quello di vedere Berlusconi elemosinare nel parco. ". Questo mi sembra l'unico pensiero in comune con l ' "Eccellentissimo, il Superbo, il Borioso D'Alema, che possano avere , io per primo, molti italiani nei confronti dei politici . Più che pensiero un augurio.Quellodi vederli elemosinare, dormire sotto i cartoni,e raccattare fra i cassonetti della spazzatura. Perchè , se non ti toccano da vicino i problemi non li puoi capire.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 29/02/2016 - 11:50

@gian paolo cardelli, perché non cresce lei? A me la storia del "complotto totale" ai danni di Berlusconi non convince, per le ragioni che ho esposto (fra l'altro non è mai stata fatta dalla sinistra una legge sul conflitto d'interesse, come mai?), e alle domande che ho fatto lei sostanzialmente non mi ha risposto. Infatti è molto strano, se ci fosse una volontà totale di annientamento giudiziario da parte di tutti i giudici, che prima si inventano le accuse, e poi si assolve l'imputato, salvo condannarlo 20 anni dopo.

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 29/02/2016 - 12:02

niente di nuovo!!!!!!

Chattanooga

Lun, 29/02/2016 - 12:03

A parti invertite, avrebbero già chiamato i caschi blu. Come affermo da molto tempo ormai, dopo la vergognosa macchinazione operata dalla sinistra contro Berlusconi, in questo paese ha definitivamente vinto l'ipocrisia. Aspettiamoci il peggio, perchè dall'ipocrisia e da una così plateale negazione della verità non può venire alcunchè di buono.

Ritratto di mambo

mambo

Lun, 29/02/2016 - 12:15

Ma questa non è una novità. E' dalla sua discesa in campo che il tutto era evidente. Lui ne era perfettamente conscio, altrimenti avrebbe seguito l'esempio di De Benedetti (tessera n 1 del Pd) lucrandoci ed ottenendo l'immunità su tutto. Da presuntuoso invece si illuse di battere le lobby di sinistra. E ci ha battuto il muso! E poteva andargli anche peggio!

Ritratto di mambo

mambo

Lun, 29/02/2016 - 12:27

E' molto probabile che Mediaset sia stata salvata dall'efficiente ed intelligente attività dei due figli di Berlusconi, altrimenti migliaia di dipendenti avrebbero ingrossato le attuali fila di esodati e disoccupati. Seguire Canale 5 ad esempio a volte sembra essere su Rai 3, anche peggio. E che dire dei diversi comitati di redazione? Che democrazia sovietica.

edo1969

Lun, 29/02/2016 - 12:28

Quand'è che a dx si smette di fanfaronare di fantomatici complotti e si torna a fare PROPOSTE POLITICHE? sarebbe gradito, grazie.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 29/02/2016 - 12:34

le aziende di sx vanno avanti solo con i contributi dello Stato e dei lavoratori, altrimenti fallirebbero tutti. Sono solo degli incapaci, capaci solo a farsi finanziare legalmente ed illegalmente.

timoty martin

Lun, 29/02/2016 - 12:53

x "beatoangelico": grazie, leggeo' il libro.

timoty martin

Lun, 29/02/2016 - 12:54

Con l'aiuto diuna magistrature "rossa" si puo' fare di tutto e distruggero tutto.

Ritratto di llull

llull

Lun, 29/02/2016 - 13:15

Vorrei che qualcuno più esperto di me rispondesse a due semplici domande: 1)il reato di SOVVERTIMENTO ALL'ORDINE DEMOCRATICO è stato abolito, è sempre in vigore oppure è stato derubricato a semplice reato d'opinione? 2)L'obbligatorietà dell'azione penale vale solo per i ladri di polli? Grazie.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 29/02/2016 - 13:42

@liberopensiero77: non ci sono parole per commentare le sxxxxxxxe che scrivi. L'unico neurone che vaga libero nella tua scatolina cranica, produce un unico solo pensierino, sempre quello, pieno di livore, di invidia e di cieca ideologia komunista. Vai a friggere le frittelle alla festa dell'unità a gratis che è meglio. Quello è il tuo mondo, lì nessuno contesta i tuoi pensieroni idioti. Vai cocco, vai.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 29/02/2016 - 13:49

@Edmond Dantes, io non sono di sinistra, e non sono nemmeno democratico (la democrazia per me è un’illusione), infatti, da studioso di scienze politiche, ritengo valida la teoria delle élites di Gaetano Mosca, secondo cui nella società governano le minoranze organizzate, a discapito del popolo disorganizzato e diviso in fazioni. La classe politica governa grazie al criterio delle “tre C”, coesione, consapevolezza e cospirazione. Ma le cospirazioni si ordiscono a livello di sistema politico generale, e non di singola fazione. Ad es., uno degli scopi delle inchieste di mani pulite, oltre a punire i tangentisti, 2° me, era quella di modificare il sistema politico, passando dal pentapartito ad un sistema bipolare, frantumando la DC e il PSI, e inaugurando l’alternanza di governo.

MEFEL68

Lun, 29/02/2016 - 15:00

@@@ liberopensiero?? Com'è che non ti chiedi perchè, oltre al bombardamento giudiziario (anche quando non c'erano i presupposti), c'è n'è stato un altro mediatico perpetrato dalla TV di stato e dalla stampa, cosiddetta undipendente(quindi sovvenzionata da tutti)? Com'è che una volta costretto Berlusconi alle dimissioni il Napolitano non ha indetto libere elezioni? Com'è che...Comunque questi fatti era già evidenti agli uomini dalla mente lucida e libera.

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 29/02/2016 - 15:29

La sinistra vuole distruggere Silvio Berlusconi. I postcomunisti non accettano la discesa in campo del Cavaliere e hanno deciso di toglierlo di mezzo. Nel 2011 dopo vent'anni di lotte ci sono riusciti, i risultati? sotto gli occhi di tutti, tutti i giorni

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 29/02/2016 - 15:52

@MEFEL68, vuole scherzare, Napolitano nel 2011 fece un favore a Silvio a nominare Monti! Si vada a rileggere le cronache, e scoprirà che Berlusconi, dopo avere appoggiato la candidatura di Monti, lo ha incontrato e ha stabilito con lui il programma e la costituzione del governo. Poi gli ha votato la fiducia, e tutte le principali leggi in Parlamento. Fra l'altro, tutti i sondaggi a fine 2011, davano la sinistra in forte vantaggio sul centro-destra. Se cospirazione c'è stata, per far andare gli eventi in un certo modo, per me è indubitabile che Berlusconi fosse della partita. Questo per chi ragiona, come dice lei, con mente lucida e libera. Se poi si ragiona in modo fazioso, pensando che tutto avviene sempre perché c'è una destra contro una sinistra, e viceversa, allora è meglio lasciar perdere, non è questo il modo per capire la politica.

elpaso21

Lun, 29/02/2016 - 17:35

Se ben vi ricordate a suo tempo si disse che il conflitto di interessi "non esiste", quindi Berlusconi come uomo politico deve essere considerato come se le sue aziende "non esistessero", nè tantomeno può considerato ricattabile perchè le sue aziende sono un suo punto debole, oppure magari che stia ancora in politica per difendere le sue aziende, mi dispiace ma stavolta avete proprio toppato.

gian paolo cardelli

Lun, 29/02/2016 - 18:57

liberopensiero77, perchè Berlusconi, "non politico che fa politica", era una minaccia totale al sistema clientelare italiota: il rischio che l'elettorato capisse che il "politico di professione" è una truffa ha terrorizzato due generazioni di "politici". Gliel'ho già scritto innumerevoli volte, ma la sua "voglia di "poltico" le impedisce di capirlo: per questo deve crescere.

denteavvelenato

Lun, 29/02/2016 - 19:30

Eh già, Violante lo disse in un intervento alla camera quanto si erano premurati di non toccare gli interessi di Silviuccio. Mi raccomando censurate anche questo, dopo i tre di oggi, i bravi servi si comportano così con il loro padrone

denteavvelenato

Lun, 29/02/2016 - 19:35

@liberpensiero77 lodevole il suo tentativo di far ragionare certa gente, io ho perso la speranza, soprattutto quando penso che coloro hanno diritto di voto, codiali saluti

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 01/03/2016 - 09:57

@gian paolo cardelli, come dicevo ieri, per capire gli obiettivi della politica, bisogna riferirsi al sistema politico nel suo insieme, e non agli slogan della singola fazione. Alla fine della prima Repubblica, cominciò Cossiga (“il picconatore”) ad osservare che la caduta del muro di Berlino, e del mondo diviso in blocchi, non poteva non avere conseguenze sul sistema politico italiano, bloccato sulla permanente esclusione del MSI dal governo, da un lato, e dall’altro dall’esclusione dell’ex PCI (v. doroteismo). Grazie alle iniziative di Mario Segni, al referendum del 1993, e alla nuova legge elettorale con forte componente maggioritaria (“Mattarellum”, 1993), l’Italia si apprestò a diventare da “democrazia bloccata”, una democrazia dell’alternanza. A sconvolgere i partiti tradizionali (DC e PSI) ci pensò anche il pool “mani pulite”, e Berlusconi divenne leader del centro-destra.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 01/03/2016 - 10:29

Dallo sconvolgimento dei partiti tradizionali, nacque la seconda repubblica. Della crisi del sistema si avvantaggiarono sia il centro-destra che il centro-sinistra. Berlusconi fondò Forza Italia avvalendosi di numerosi professionisti della Fininvest, ma anche di ex PSI e ex DC, rivolgendosi ad un elettorato moderato, e alleandosi quasi subito con 2 partiti ex democristiani (CCD e UDC), con la Lega Nord e AN. Anche a sinistra si giovarono della rottamazione partitica del 1992-93. Il Partito Democratico della Sinistra (ex PCI) si alleò con il PRC, i verdi, il PSI (residuo del precedente), la Rete e altri, dando vita alla Alleanza progressista (1994). Berlusconi disse si impegnava per sbarrare il passo al comunismo, mentre a sinistra si disse che lo faceva per interesse personale, in realtà si trattava solo di un nuovo “sistema” basato sull’alternanza.