Vaccini, c'è il decreto: obbligatori fin dal nido

Approvato in Cdm il decreto che rende obbligatori le vaccinazioni per l'iscrizione a scuola fin dall'asilo nido

Nonostante gli scontri e le polemiche il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che introduce l'obbligo di vaccinazione per i bimbi che si iscrivono a scuola dall'asilo nido alla materna.

I vaccini saranno quindi obbligatori nelle scuole per i bambini tra i 0 e i 6 anni e le famiglie che non rispetteranno questo obbligo incorreranno a sanzioni "dalle 10 alle 30 volte maggiori di quelle già esistenti". Inoltre i bambini non vaccinati non potranno iscriversi a scuola.

Dai 6 ai 16 anni, incece, l'iscrizione non sarà vietata, ma scattano tutta una serie di misure per cui: bisogna presentare a scuola il certificato delle vaccinazioni avvenute o attestare di essere in lista di attesa per alcune vaccinazioni. In caso poi di mancata vaccinazione il preside o il direttore scolastico deve effettuare immediatamente la segnalazione alla Asl, la Asl deve chiamare la famiglia, dando un tot di giorni per vaccinarsi. Nel caso in cui i genitori si rifiutassero di vaccinare i figli, si applicano una serie di sanzioni molto pesanti.

"È una scelta importate che qualifica il governo nel campo della protezione della salute", ha detto Paolo Gentiloni annunciando il via libera al decreto, "Operiamo con decreto perché ci sono state alcune decisioni delle Regioni e su questo punto il governo sente l'esigenza e il dovere di dare un indirizzo. È un dato di fatto la mancanza di misure appropriate e il diffondersi di comportamenti e teorie antiscientifiche ha provocato un abbassamento dei livelli di protezione. Non si tratta di uno stato di emergenza, ma si tratta di preoccupazione".

"È ovvio che vietando l'accesso alle scuole dell'infanzia intendiamo dare un messaggio molto forte alla popolazione e a queste coorti infantili", ha spiegato poi il ministro Beatrice Lorenzin, "Pensiamo che verrà coperta una larga parte della popolazione italiana". E sulle polemiche col ministro Valeria Fedeli che crede non si possa vietare l'istruzione dopo i 6 anni, la Lorenzin spiega. "Rispetto alla scuola dell'obbligo ci siamo molto confrontati, ma l'obiettivo del governo e in particolare del ministero della Salute è aumentare la copertura vaccinale in tutto l'arco della vita dei ragazzi".

Commenti

CHEMONDO

Ven, 19/05/2017 - 14:58

Quali obbligatori ? E se sono così sicuri che sono sicuri, perché devo firmare una liberatoria ?

Fjr

Ven, 19/05/2017 - 15:26

Ok e se il bambino a seguito di vaccino ha dei problemi di natura allergica o peggio manifesta i sintomi da schock anafilattico ,come la mettiamo?Non sarebbe meglio prima accertarsi che il soggetto da vaccinare sia nelle condizioni per poterlo ricevere?Perche' si parte col decreto ma non si da' una risposta certa a questi dubbi?

Tobi

Ven, 19/05/2017 - 15:51

quanti rolex ed altri regali hanno ricevuto dalle aziende dei vaccini questi politici per obbligare i bambini a vaccinazioni indiscriminate e quindi con alto rischio di gravi effetti avversi? Che diranno poi alle madri che si ritrovano all'improvviso il figlioletto con grave malattia neurologica dopo la vaccinazione? Faranno come al solito finta di niente?

ortensia

Ven, 19/05/2017 - 16:06

Scontro tra Lorenzin e fedeli: vince il Liceo sulle elementari

squizz

Ven, 19/05/2017 - 16:09

prima di obbligare noi ITALIANI a vaccinarsi perchè non obbligare a vaccinarsi tutti i quelli che arrivano dall'Africa sul ns suolo? Cara Lorenzin guarda che i,impennata dei focolari (varricella, morbillo ecc)che ti hanno inculcato nella testa -sappiamo benissimo chi-, li stanno portando loro. VERGOGNATI.

Tobi

Ven, 19/05/2017 - 16:37

per squizz. Io prima farei fare la vaccinazione coatta ai figli della ministra Lorenzin. Perché sono sicuro che loro, ai figli loro, non glieli fanno per non fargli correre il rischio annesso a tutte queste vaccinazioni. I medici stessi, i vaccini non se li fanno, perché sono a conoscenza della loro pericolosità. Li fanno agli altri ed ai figli degli altri (i medici hanno incentivi per vaccinare gli altri). Ma questo la Lorenzin con tutta probabilità lo sa. Vorrei vedere i suoi figlioletti riempiti di vaccini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 19/05/2017 - 17:17

#Tobi - 16:37 "I medici stessi, i vaccini non se li fanno..." Ariecco il Filini di turno aspirante alla cattedra di Immunologia clinica subumana. Io i vaccini ai miei nipotini li ho fatti tutti. Anche quelli facoltativi. Finiscila di leggere Novella 2000 e va' a studiare, sovrumana belina!

Tarantasio

Ven, 19/05/2017 - 17:21

sappiate che nei vaccini c'è traccia di dna suino... informazione tratta da articolo del Giornale del 19 nov. 2016

divenire

Ven, 19/05/2017 - 17:38

C'è un vaccino contro chi fa commenti sui vaccini?

Tobi

Ven, 19/05/2017 - 17:46

Memphis35, prima di chiamarla asino (chiedendo scusa all'animale) le chiedo una cosa, perché ho la speranza che lei sia in buona fede. Legga cosa è stato trovato nei vaccini con le analisi al microscopio a trasmissione elettronica (TEM). Microparticelle di alluminio, di tungsteno, iridio, argento, etc. E nelle etichette neanche lo dicono. Quindi presumo che lei sia in buona fede, almeno riguardo alla disconoscenza degli adiuvanti nascosti (non dichiarati in etichetta). poi però, visto che lei è deve essere un grande immunologo o comunque un luminare di qualche altra disciplina medica, dall'alto della sua sapienza, mi dica cosa può succedere all'organismo di un bambino, il cui sistema immunitario è ben lontano dall'essere maturo, quando viene allertato con ogni sorta di vaccinazione senza che sia seguita da infezione vera. E' come una bomba per il sistema immunitario del bambino. Mi sbaglio? Mi risponda cortesemente.

Marcello.508

Ven, 19/05/2017 - 17:47

L'art. 32 della costituzione a mio avviso è assolutamente irrinunciabile. Punto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 19/05/2017 - 17:48

#Fjr - 15:26 Ed infatti, come opportunamente osservi, sono esentati dalle vaccinazioni tutti i soggetti con immunodeficienze congenite ed acquisite. Alla loro protezione è preposta l'"immunità di gregge". Quella che, ultimamente, ha registrato una drammatica deflessione. Grazie anche ai peti degli "scienziati incompresi" del calibro di Tobi.

il_viaggiatore

Sab, 20/05/2017 - 00:00

@Tobi invece bisogna citare Sgarbi: CAPRA! Analizza l'acqua che bevi o l'aria che respiri e scoprirai che di metalli pesanti ce n'è un milione di volte più di quello che INEVITABILMENTE c'è in qualsiasi vaccino come in qualsiasi prodotto. Invece io mi chiedo che droghe si iniettino gli antivaccinisti per essere tali. Chissà che sostanze si sparano in vena. Detto questo, è evidente che un microscopio elettronico l'hai visto forse su Wikipedia, ma più probabilmente su Topolino. Questa è da intendersi una risposta MOLTO cortese.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 20/05/2017 - 00:16

In pratica, ciascuno farà quel che vuole, visto che la senzione sarà solo pecuniaria e che, com'è noto, i genitori dei bambini non vaccinati sono nullatenenti, nullafacenti, deficienti e non in grado di pagare. Non rischiano niente, quindi continueranno a infettare i bambini delle famiglie per bene, fregandosene delle nostre ridicole regole. Alleluia! O forse sarebbe meglio dire "inchallà" (non so come si scriva, ma non me ne frega niente).

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 20/05/2017 - 00:25

@Tobi Io allora sono morto, con tutti i metalli pesanti e le schifezze che, secondo lei, mi avrebbero iniettato! I vaccini li ho fatti tutti, compresa TABTE (acronimo che sta per Tifo, epatite A e B e TEtano) e anti-colera quand'ero militare, e ogni anno mi faccio quello contro l'influenza. E così i miei figli, i miei nipoti e i miei cani. Anzi, i Kagnazzi sono anche vaccinati contro la rabbia, perché per portarli all'estero è obbligatorio. Sono figlio di Medico e non ho mai dubitato della efficacia dei vaccini. Se i clandestini hanno dei dubbi, vadano a infettare i loro conjazionali, non noi!

YORSH

Sab, 20/05/2017 - 01:42

Come si può costringere le famiglie a vaccinare i propri figli se i vaccini non sono completamente sicuri? Lo stesso Stato italiano con la legge 210/1992 ha riconosciuto l'esistenza del danno da vaccino, legge grazie alla quale diversi tribunali hanno emesso sentenze di risarcimento per i danneggiati. E poi dodici vaccini obbligatori sul sistema immunitario di bambini così piccoli sono una follia!!! Ma tanto i medici che lo dicono non potranno più farlo, visto che saranno radiati come è già successo al dottor Roberto Gava.

Popi46

Sab, 20/05/2017 - 05:50

Mi spaventa l'abisso di ignoranza o dabbenaggine spalancato da molti commenti in questo forum e come sia facile imbrogliare tanti con notizie fasulle. Sostenere che i vaccini siano nocivi e non una delle più importanti conquiste della scienza è una follia, eppure tanti ci cascano. Come ai tempi del "siero di Bonifacio" o della "cura Di Bella" che sarebbero stati in grado di debellare i tumori!.....

ANTONIO1956

Sab, 20/05/2017 - 07:28

Indagini fatte in Africa da organizzazioni religiose hanno evidenziato che certi vaccini inducono alla sterilità, quello che vogliono gli Illuminati che ci comandano... ridurre la popolazione mondiale. Sulla dannosità dei vaccini c'è abbastanza documentazione da rizzare i capelli. Non siamo più padroni dei nostri figli.

ANTONIO1956

Sab, 20/05/2017 - 07:47

nemmeno all'epoca del fascismo c'erano ingerenze nella vita privata dei cittadini come oggigiorno ....per giunta ingerenze promosse da governi NON eletti !!

Tobi

Sab, 20/05/2017 - 09:29

per il_viaggiatore: se lei leggesse la letteratura specializzata, saprebbe che una cosa è ingerire o respirare particelle dove l'organismo ha imparato a smaltirle per buona parte, altra cosa è iniettarle intramuscolo, dove persistono causando infiamazioni (che è proprio il motivo per cui sono scelte come adiuvanti dei vaccini) e possono andare in circolo grazie ai macrofagi e potendo passare la barriera emato-encefalica entrare nel cervello, e se arrivano fin lì le infiammazioni croniche producono malattie neurologiche, ma lei dall'alto della sua saccenza pensa che ingerire per bocca le microparticelle (o respirarle) sia la stessa cosa che iniettarsele intramuscolo le particelle. Chissà chi è davvero capra tra me e lei.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 20/05/2017 - 10:19

#Tobi - 09:29 Encomiabile la tua ansia di distoglierci dall'irresponsabile proposito di vaccinare i nostri figli e nipotini. Forte delle tue ricerche e delle credenziali scientifiche che sicuramente potrai produrre, non credo che avrai difficoltà a chiedere udienza alle autorità sanitarie di questo paese. Ti suggerisco di rivolgerti al CNR. E' bravino, sai?

Tobi

Sab, 20/05/2017 - 10:41

Memphis35, uscendosene con i soliti slogan e zero argomentazioni serie, automaticamente si allinea al gruppo della vaccinazione di "gregge" o meglio dei pecoroni.

il_viaggiatore

Sab, 20/05/2017 - 13:03

@Tobi Si vede che non capisci niente di quello che leggi dal fatto che immediatamente parti a sproloquiare senza tirare dentro uno straccio di dato QUANTITATIVO. Tu e le altre capre antivacciniste, oltre ad essere colpevoli di tutti i nuovi morti per malattie che erano debellate ed avere la coscienza sporca come quelli della Balena Blu, siete pure palesemente ignoranti. Sulla letteratura specializzata ci sono NUMERI. NUMERI. Non affermazioni qualitative "possono passare qua là ecc..." mascherate da pseudo-verità (la barriera emato-encefalica è una chicca davvero). Numeri. E per favore, tirali fuori da riviste ad alto impact factor, non Topolino Medico.

Tobi

Sab, 20/05/2017 - 13:22

il_viaggiatore, per lei quindi esiste letteratura scientifica che va letta secondo i suoi comodi. E poteva dirlo prima che lei è un troll. Non perdevo tempo a risponderle.

ruggerobarretti

Dom, 21/05/2017 - 19:44

elvis de noaltri, mi dispiace per te ma manifesti evidenti segnali da reazioni avverse . Non so' se in conseguenza delle vaccinazioni o gia' presenti alla nascita.

ruggerobarretti

Lun, 22/05/2017 - 16:10

il CNR dove un ragioniere faceva sperimentazione nell'agroalimentare???