La vendetta di Giannini: nessun renziano a Ballarò

Stasera il conduttore ha invitato due anti renziani per eccellenza: Matteo Salvini e l'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli

Massimo Giannini, la vendetta. Il conduttore di Ballarò, condannato dalle antipatie renziane e dallo share, molto probabilmente l'anno prossimo non bucherà più il video. Tuttavia, in queste ultime puntate si sta togliendo qualche sassolino dalle scarpe.

Una settimana fa, Giannini ha invitato in studio Susanna Camusso. E stasera invece ha chiamato due anti renziani per eccellenza: Matteo Salvini e l'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli (quest'ultimo qualche giorno fa aveva paragonato Renzi a Luigi XV re di Francia). E i renziani? In studio non ce ne sarà nemmeno uno. Il tutto a cinque giorni di distanza dalle elezioni amministrative.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 31/05/2016 - 10:08

chi di tv ferisce di tv perisce

Beaufou

Mar, 31/05/2016 - 10:11

À la guerre comme à la guerre. Si vede che Giannini ha un po' di sangue nelle vene, e spara le sue cartucce come meglio può. Bravo.

un_infiltrato

Mar, 31/05/2016 - 10:12

Giannini, credimi, da un po' di tempo mi piaci sempre di più. Stasera mi scompiscio.

Cheyenne

Mar, 31/05/2016 - 10:28

giannini può invitare chi vuole, ma la sua conduzione al di là delle beghe tra pdioti è veramente scadente

Kupo

Mar, 31/05/2016 - 11:16

Lui che viene da quel giornalino,repubblica, forse ha cominciato a capire di che pasta sono fatti i sinistrati!!

giseppe48

Mar, 31/05/2016 - 11:18

Bravo Giannini i puffiani lasciali nella loro meda

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 31/05/2016 - 11:29

La storia insegna che i comunisti non hanno mai avuto amici, ma solo utili idioti selezionati sin dall'infanzia, che usano a loro piacimento, talmente imbecilli da continuare anche dopo più di 70 anni che li pigliano per il lato B a fare l'interesse della più strampalata e fallimentare ideologia mai imposta sul pianeta, che poi si conclude con un bel volo nel non riciclabile senza pensarci due volte, quindi se il compagno giannini è stato scaricato, dai suoi stessi compagni, che difendeva con vigore, non mi può che far piacere.

Miraldo

Mar, 31/05/2016 - 11:30

Con Salvini in trasmissione gli ascolti vanno al massimo. Essendo l'unico che dice la verità, i programmi e le idee della Lega sono perfettamente compatibili per risalire la corrente.

vince50_19

Mar, 31/05/2016 - 12:00

Giannini non mi è stato mai molto simpatico, però in questo caso devo ammettere che ha avuto abbastanza "amor proprio" da dire, come più gli sembra adeguato, la sua allo studentello della Merkel, un palloncino gonfiato di boria ed arroganza.

adome73

Mar, 31/05/2016 - 12:43

sempre meglio di quel lustrascarpe di fazio

Iacobellig

Mar, 31/05/2016 - 13:29

BENE! SCELTA SENSATA.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 31/05/2016 - 15:23

TROPPO TARDI

unosolo

Mar, 31/05/2016 - 16:07

peccato non rispettare i giornalisti seri , bene la mossa , come dire " se la sono cercata " buon lavoro a tutti i giornalisti seri che abbiamo nella nostra Nazione e ce ne sono moltissimi anche se schierati ma il mestiere è un arte , viva il Lavoro dei giornalisti.

Renee59

Mar, 31/05/2016 - 16:14

Grande. Abbasso il disonesto.

PiazzaAntonio2016

Mar, 31/05/2016 - 16:41

Evidentemente Giannini si sta ricredendo con tanto ,troppo ritardo, la politica e' una brutta bestia, colpisce quando meno te lo aspetti...comunque puoi sempre dirottarti su altri emittenti televisive...!!!!

Libero1

Mar, 31/05/2016 - 16:59

Chi tante ne fa prima o poi arriva anche il suo arriva il turno.Lo scarapocchino ha dimenticato quanto ne aveva scritto su repubblica contro Berlusconi.Malgrado il bullo toscano mi stia sulle...... ha fatto bene a cacciarlo.

terzino

Mar, 31/05/2016 - 18:02

Stasera guarderò Ballarò.

vince50_19

Mer, 01/06/2016 - 09:56

Ieri sera ho dato un'occhiata a Ballarò, solo qualche minuto ma mi ha detto male: c'erano la Gruber e il filosofo veneziano a parlare di islam moderato (a mio avviso sproloquiando in alcuni momenti). Se la sono suonata e cantata da soli senza un minimo di contraltare, dandosi vicendevolmente ragione, tanto che dopo un paio di minuti ho cambiato canale. Sentire certi soloni che parlano con quell'arietta, atteggiamento di superiorità morale ed intellettuale come se la gente pendesse dalle loro labbra (men che meno da quelle siliconate) mi fa solo esprimere gran compatimento per sti due poveri che definisco "appassionati di estetica" con la puzzetta sotto il naso.