"Venduto traditore, muori": insulti choc dei 5S a Dall'Osso

La base grillina scatenata contro il deputato che ha scelto di passare a Forza Italia: "Vuoi soltanto tenerti tutti i soldi"

"Un altro avido senza spina dorsale". "Appartieni alla peggior specie di essere umano". "Ho sentito parlare un figlio di tr... che si fa eleggere tra i Cinque Stelle e poi passa a Forza Italia al grido Onestà, onestà. Se non scende il cristo a fulminarlo, spero ci pensi qualche altra divinià". E poi una serie di "Giuda", "venduto" e "traditore".

Non appena il deputato Matteo Dall'Osso, disabile e afflitto da sclerosi multipla dal 2013, ha annunciato di voler passare dal gruppo del M5S a quello di Forza Italia, la sua bacheca Facebook si è riempita di insulti choc da parte della base grillina che lo accusa di puntare solo ai soldi che intascherebbe non avendo l'obbligo di restituire una parte dello stipendio.

"Dall'osso alla ciccia, mò si che se magna come se deve!", accusa infatti un commentatore, "La disabilità più forte, caro mio, c'è l'hai al cervello. Immagino la delusione di tutte quelle persone che ti hanno votato e che, con grande nonchalance, hai preso per il culo!". "Dimettiti!!! passare addirittura a Forza Italia?! Come puoi fare una cosa del genere?! Hai tradito tantissimi la volontà di tantissimi elettori... A CASA SUBITO!!! VERGOGNATI!!!", ha aggiunto un altro

Con il deputato si sono schierati i deputati di Forza Italia. "Matteo Dall'Osso troverà lo spazio che cerca per portare avanti le sue battaglie in favore dei diritti di tutti e delle persone con disabilità", ha detto Mara Carfagna, vicepresidente della Camera, "Questo spazio politico gli è stato finora negato dai Cinque Stelle che oggi, minacciando sanzioni economiche, provano a minarne anche l'autonomia. Non basterà una telefonata di Luigi Di Maio a fargli cambiare idea nè a far dimenticare all'opinione pubblica che i Cinquestelle non hanno alcuna sensibilità sul tema dei diritti".

Il Movimento 5 Stella la smetta di 'minacciarè ritorsioni nei confronti di chi con coscienza ha deciso di abbandonarli, dopo essere stato trattato a pesci in faccia, per abbracciare una nuova esperienza politica. E' una vergogna". Lo afferma Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia. "Piuttosto che fare i bulletti del quartierino, anche sui social, i grillini si chiedano come mai Matteo Dall'Osso ha deciso di cambiare gruppo. Facciano un serio esame di coscienza e comincino ad aprire gli occhi. Per loro l'orizzonte è cupo, molti sono gli insoddisfatti, tanti cominciano a guardarsi attorno. L'Italia è una Repubblica democratica e i suoi parlamentari, fino a quando non verrà cambiata la Carta costituzionale, sono liberi di decidere a quale gruppo parlamentare aderire. Al collega Dall'Osso esprimiamo piena solidarietà per questo ennesimo atto di bullismo politico che sta subendo, e ribadiamo che in Forza Italia la libertà di pensiero, espressione e azione non è una narrazione ma una realtà, della quale andiamo fieri", conclude l'esponente di FI.

Commenti

gianrico45

Ven, 07/12/2018 - 17:11

Questa volta mercatino autorizzato?

donzaucker

Ven, 07/12/2018 - 17:27

"In Forza Italia la libertà di pensiero, espressione e azione non è una narrazione ma una realtà, della quale andiamo fieri". Infatti nel 2005 Silvio Berlusconi ha modificato la legge elettorale togliendo le preferenze per poter decidere lui chi dovrà essere eletto e come dovrà pensarla.

citano39

Ven, 07/12/2018 - 17:30

Mi rivolgo a lei Sig. Gianrico (lei ha scritto a proposito di Matteo Dall'osso: questa volta mercatino autorizzato?) con tutto il rispetto non dovuto per invitarlo a leggere la nostra Costituzione prima di scrivere certe fregnacce.

mazzarò

Ven, 07/12/2018 - 17:36

Sicuramente non gli augurerei la morte, ognuno è libero di fare ciò che vuole (voi ovviamente siete andati a prendere un messaggio "qualunque" a fini propagandistici). Comunque è un traditore e venduto (e come tale il suo posto può essere solo in fi o pd). E lo sanno tutti perchè è passato con fi...per non tagliarsi lo stipendio.

donzaucker

Ven, 07/12/2018 - 17:38

3 articoli ci avete scritto su questo personaggio inutile.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 07/12/2018 - 17:42

Il movimento, ha preso lezioni di politica in SUD AMERIDA, da Lula e da Maduro, dove Di Battista sta ancora prendendo lezioni!!!

saty

Ven, 07/12/2018 - 17:44

ma veramente esistono persone che scelgono di essere governati da politici come i grillini? ma cosa vi a fatto di male la vita?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 07/12/2018 - 17:47

MATTEO DALL'OSSO, amore mio. 17,47 - 7.12.2018

no_balls

Ven, 07/12/2018 - 17:51

viene da ridere.... ora potra fare meglio la sua battaglia in forza italia....ahahahha ma con il reddito di cittadinanza ora che fa ? vota contro? ovviamente continuera' a decurtarsi lo stipendio.....

Ritratto di akamai66

akamai66

Ven, 07/12/2018 - 17:56

Quello che non capisco è perchè abbia scelto proprio FI, l'onorevole Carfagna non può non rammentare che FI aveva mandato in Parlamento un galantuomo disabile come Antonio Guidi che non fu mai posto in condizione di fare alcunchè.

Divoll

Ven, 07/12/2018 - 18:03

Chiunque sia che passa da un qualunque partito a un altro, questa vergogna tutta italiana deve finire. Non ho votato per il Movimento ma ho sempre ritenuto che nessun deputato abbia il diritto di prendere in giro i suoi elettori. BISOGNA INTRODURRE IL VINCOLO DI MANDATO.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 07/12/2018 - 18:15

In questo caso e vista la condizione di Dall'osso, sarebbe stato meglio tacere e relegare costui, da parte dei grillini, nel dimenticatoio o, piuttosto, agire e cambiare quella legge che non avrebbe mandato in frantumi il governo.

Ritratto di adl

adl

Ven, 07/12/2018 - 18:23

Credo che il M5S sia frequentato da una tale moltitudine di democratici antifascisti centrosocialisteggianti, che la metà basterebbe, per riportare la CASTARELLA PENTASTELLARE, a più modeste percentuali elettorali simil leuguali.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 07/12/2018 - 18:46

voti e soldi sono il potere, cxxxxxxi chi vota sta gente,se lo fà in buona fede è proprio sfigato, vedi il boss DI MAIO

rossono

Ven, 07/12/2018 - 18:52

mazzarò Grullini Voi non state governando con dei traditori?

rokko

Ven, 07/12/2018 - 18:55

I 5s sono una setta di fanatici, non un partito. Spero che Salvini li mandi a cagare; per quanto pessimo meglio di loro

Gianni11

Ven, 07/12/2018 - 19:06

Le minacce vengono da sinistroidi. I sinistroidi sono sempre estremisti fuori senno, siano del PD o nel M5S. Non appartengono alla societa' civile. Tutto quello che fanno e dicono e sempre e unicamente motivato dall'odio.

nunavut

Ven, 07/12/2018 - 19:17

Se fosse passato a Leu certamente il Fico e molti altri lo avrebbero applaudito "in privato" ma la base 5* non può ammettere che uno di loro si sia affigliato politicamente con il nemico per eccellenza,tale Berlusca,che oggi mi stà sulle cosi dette ... causa il suo comportamento e quello dei suoi subalterni politici. In questa occasione approvo l'approcio di Fico anche se mi é antipatico e non condivido "certe" sue idee di estrema sinistra,ma merita un elogio.

Daniele Sanson

Ven, 07/12/2018 - 19:27

Non sono d’accordo con coloro che insultano e aggrediscono verbalmente questi saltimbanco ma ...sarebbe ora di finirla che persone elette grazie ai voti di uno schieramento politico facciano il salto della quaglia e passino ad altro partito senza aver interpellato gli elettori di quest’ultimo . Manca una legge che il deputato che decide di cambiare casacca riparta da zero . DaniSan

rokko

Ven, 07/12/2018 - 20:20

Daniele Sanson, secondo la costituzione non sono i partiti ad essere eletti, ma i parlamentari! Se poi la legge elettorale è demenziale perché dà al partito potere decisionale sull'elezione del parlamentare, è un altro paio di maniche. Ma stringi stringi, è il parlamentare ad avere il mandato dell'elettore, non il partito.

buonaparte

Ven, 07/12/2018 - 21:55

non si deve augurare il male e la morte a nessuno. ma dallosso sia coerente e si dimetta e non passi ad altro partito ,perchè puo far pensare male .