Ventimiglia, migranti in fuga nei boschi

Un gruppo di attivisti tedeschi guida 400 sudanesi: vogliono varcare il confine

Ventimiglia: ecco la prima linea dell'accoglienza. I migranti risalgono il fiume Roja per dirigersi al confine. Prima erano accampati sugli argini del fiume, dove dormivano sommersi dai rifiuti, tra stracci e sporcizia e ora se ne stanno nascosti nei boschi tra i comuni di Ventimiglia e Olivetta San Michele a un passo dal confine francese.

Sono 400 profughi che poco dopo la mezzanotte di ieri hanno lasciato l'accampamento sugli argini del fiume e ora cercano di valicare il confine guidati da alcuni attivisti tedeschi. Questo per evitare lo sgombero dopo l'ordinanza di pulizia del greto del fiume emessa dal sindaco di Ventimiglia.

La scorsa notte quindi i carabinieri e la polizia hanno cercato di disperdere il gruppo dei profughi, tutti sudanesi, lanciando fumogeni, ma i migranti si sono divisi e sono riusciti a far perdere le loro tracce, spargendosi nei boschi. Qui almeno erano nascosti fino a ieri sera, nell'attesa che calasse il buio, con ogni probabilità per oltrepassare il confine.

I militari delle forze dell'ordine e le forze di polizia si alternavano per sorvegliare il passo a Olivetta e l'elicottero della polizia era in sorvolo pattugliando dall'alto la zona di frontiera. I migranti si sono diretti verso il colle di Tenda, camminando nel greto del fiume per oltre cinque chilometri verso la Francia. Poi una volta giunti a Calvo, il gruppo di migranti si è diviso: all'incirca una cinquantina di loro si è fermata nella zona della frazione di Torri.

L'altra parte ha proseguito verso il valico di frontiera di Fanghetto. «Chiediamo di avere la nostra dignità di uomini - avevano detto i profughi se la Francia ci respinge, deve intervenire l'Europa a garantire i nostri diritti. Siamo qui da giorni, settimane, mesi. Viviamo in un fiume perché nel campo della Croce Rossa non c'è posto per tutti. Alcuni di noi hanno tentato anche una cinquantina di volte di attraversare il confine ma la polizia francese ci ha sempre respinti. Nessuno di noi vuole restare in Italia: oggi vogliamo riuscire a raggiungere la Francia per avere lì una vita che sia dignitosa».

Commenti

MarcoTor

Mar, 27/06/2017 - 09:22

Ecco bravi, andate dai francesi che oltretutto devono ancora pagare il conto della Libia. Arrivate lì citofonate da Macron, vi aprirà un'anziana.

Garombo

Mar, 27/06/2017 - 09:31

Dispiace per quelle persone, fanno quello che ognuno di noi avrebbe fatto, cercare di migliorare la propria esistenza, ma l'Italia è un piccolo paese già congestionato e con mille problemi, non si possono accogliere tutti, è giusto che vengano rimpatriati.

MASSIMOFIRENZE63

Mar, 27/06/2017 - 09:35

Questo degrado è il risultato della politica della sinistra italiana.

maurizio50

Mar, 27/06/2017 - 09:38

Le solite scene di ordinaria follia: ecco dove ha portato per l'Italia l'accoglienza buona per tutti, le porte aperte spalancate a tutti volute dai mentecatti del P.D. e dagli intelligentoni prelati della CEI .E poi i buffoni della Sinistra vogliono ancora stare al governo del Paese!!!!!!!!!

scarface

Mar, 27/06/2017 - 09:52

Strano Emmanuel Macron stà aspettando una vostra telefonata per accogliervi tutti...

lawless

Mar, 27/06/2017 - 10:22

la sinistra e il vaticano sono "fabbriche" di derelitti con forte propensione di questi ultimi a delinquere a causa di forza maggiore. La loro sciagurata politica sull'immigrazione incontrollata sta evidenziando danni generazionali. L'accoglienza non è mai esistita, su di essa ci hanno sempre mentito per coprire turpi interessi politico/religiosi/affaristici. Il boy scout e il governatore del vaticano sono riusciti a creare odio e divisioni come mai si era verificato nella storia del nostro paese.

Opaline67

Mar, 27/06/2017 - 10:30

TORNATE IN AFRICA, TORNATEVENE TUTTI IN AFRICA CHE E' LI CHE DOVETE STARE ED E' ALL'AFRICA CHE APPARTENETE E PORTATEVI A PRESSO TUTTA LA STRAMALEDETTA SINISTRA ITALIANA, CON LE SUE IPOCRISIE, LE SUE FRODI,I SUOI AFFARISTI SENZA SCRUPOLI, LE MENZOGNE BUONISTE, LE TRUFFE A DANNO DELLA GENTE COMUNE CHE HA TRADITO CON LA PIU' RAZZISTA E TRADITRICE DELLE IDEOLOGIE

moshe

Mar, 27/06/2017 - 10:54

lasciateli andare!

RexMastrin

Mar, 27/06/2017 - 11:28

...se questa non è una invasione, con tanto di comandanti e guide, ditemi voi. Nel frattempo continuano gli sbarchi al confine sud.

Fjr

Mar, 27/06/2017 - 11:37

Un'altra estate calda per Ventimiglia,

grazia2202

Mar, 27/06/2017 - 11:41

tornate a casa vostra

Renee59

Mar, 27/06/2017 - 11:41

Ma che brava questa Unione Europea dell'accoglienza. A parole, sono veramente bravi.

Una-mattina-mi-...

Mar, 27/06/2017 - 11:43

MANDATELI A CASA DEGLI "ATTIVISTI TEDESCHI"

Blueray

Mar, 27/06/2017 - 11:46

400 uomini da impacchettare subito e restituire alle milizie lealiste del loro paese di provenienza da cui hanno disertato

rocky999

Mar, 27/06/2017 - 12:09

Questi loschi figuri che chiedono diritti devono capire prima di tutto che la nostra è una società civile basata su delle regole e su delle leggi, devono rendersi conto che non possono entrare in Europa a loro piacimento e scorrazzare in lungo e in largo senza un passaporto o un permesso di soggiorno, non sono più nella savana dove possono fare quello che vogliono. Innanzitutto dovrebbero essere messi in galera perchè clandestini, poi stipati nella stiva di un c-130 dell'aeronautica e rispediti in Sudan. Questo dovrebbe succedere, se le leggi servissero a qualcosa.

Garombo

Mar, 27/06/2017 - 12:17

ANZI è GIUSTO CHE QUEI DISGRAZIATI VADANO IN FRANCIA.

OttavioM.

Mar, 27/06/2017 - 12:49

La sinistra dello ius sola ne sta traghettando altri 13.500. Avanti tutta per distruggere l'Italia e trasformarla nel campo profughi d'Europa. Finché non ci avranno riempito di baraccopoli e gente che vive allo sbando sotto i cavalcavia i buonisti di sinistra non saranno contenti. Manca ancora qualche mese alle elezioni, ce la possono fare a trasformare in macerie quel poco che è rimasto dell'Italia.

steffff

Mar, 27/06/2017 - 13:13

Rispedirli tutti in Sudan, compresi gli attivisti tedeschi

risorgimento2015

Mar, 27/06/2017 - 13:45

Ma quale fumogeni...le bombe ci volevano.E se volevano andare in Francia ,lasciateli andare cosi ci pensa la polizzia francese a sporcarsi.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 27/06/2017 - 14:35

Ricordatevi sempre di ringraziare il PD.

FRATERRA

Mar, 27/06/2017 - 14:46

Ci penserà BRGITTE MACRON MACRON,BRIGITTE MACRON MACRON.....

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 28/06/2017 - 13:35

L'unica speranza sono gli incendi boschivi purtroppo così frequenti in quelle zone .