Il Comune di Predappio nega i fondi per il viaggio a Auschwitz: "Memoria a senso unico"

L’amministrazione comunale di Predappio non pagherà le quote per il viaggio di due studenti al progetto "Promemoria Auschwitz - Treno della Memoria"

Polemiche sul Comune di Predappio, in provincia di Forlì-Cesena, che ha negato un contributo di 370 euro per la partecipazione di due studenti al progetto "Promemoria Auschwitz - Treno della Memoria".

Il sindaco di centrodestra Roberto Canali ha replicato alle accuse sostenendo di essere favorevole all’iniziativa ma "questo treno va in un’unica direzione, cioè solo verso Auschwitz". Precisa di ritenere questi progetti "encomiabili", ma "quando saranno organizzati treni anche per il muro di Berlino o le Foibe o i gulag, allora la nostra amministrazione contribuirà all’iniziativa”. Per il primo cittadino la storia “va conosciuta tutta, a 360 gradi, e non solo quella di parte: bisogna sapere anche cosa ha fatto il comunismo per 50 anni”. Invece, ancora oggi ci sono associazioni “che strumentalizzano le tragedie per ragioni di parte".

A sollevare il caso sono stati l'associazione GenerAzioni in Comune e il gruppo consigliare di minoranze dell'omonima lista. "E' preoccupante - scrivono - che l'Amministrazione comunale di Predappio, città che più delle altre dovrebbe sentire forte il dovere di impegnarsi per tenere viva la memoria", in quanto terra di nascita di Benito Mussolini, dove ogni anno si ritrovano centinaia di nostalgici, "non abbia ritenuto importante dare questo segnale: ci auguriamo che possa ripensarci, altrimenti sarebbe un atto molto grave".

Al momento sembra che il comune non sia propenso a fare passi indietro. Per questo, l'associazione ha deciso di intervenire economicamente per coprire le quote necessarie per il viaggio dei due studenti, unendosi al contributo già versato dall'Anpi di Forlì-Cesena.

L’Anpi, attraverso il presidente provinciale dell'Anpi Miro Gori, non perde occasione di lanciare un attacco contro l’amministrazione di centro-destra. "A me sembra di sognare. Un incubo e non me l'aspettavo da un sindaco che comunque reputo moderato, non certo un facinoroso. Ma cosa significa che il Treno della Memoria 'è di parte? Lo sterminio di sei milioni di ebrei è una questione di parte? Allora dovremmo buttare i libri di storia", si chiede Gori.

Quest’ultimo afferma che il Comune ha sbagliato due volte. La prima perché“visitare Auschwitz è un atto normalissimo di convivenza civile e di conoscenza, è proprio il minimo sindacale”. Il secondo motivo è che sia proprio “Predappio a negare questa visita, un luogo simbolico che si ritrova invaso da negozi con oggetti del duce, nostalgici che fanno il saluto romano è assurdo".

Gori, poi, risponde in modo alquanto piccato alla proposta del sindaco Canali di far visitare agli studenti le foibe o altri luoghi simbolo dei massacri compiuti dai comunisti sia durante la Seconda guerra mondiale che dopo. “Allora facciamo tappa anche presso gli sloveni e i greci massacrati dai fascisti, e dai libici gasati".

Commenti

cir

Ven, 08/11/2019 - 14:38

ottima decisione .

uberalles

Ven, 08/11/2019 - 15:06

Un Sindaco con la "S" maiuscola, bravo! L'ANPI cerca scuse per le bugie che raccontano da settanta anni, con la connivenza del radical chic. Con il loro ragionamento fazioso, ci ritroveremo a chiedere scusa ai cartaginesi per le guerre che hanno perse contro i Romani...Buffoni!

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Ven, 08/11/2019 - 15:07

Non sarebbe ora di finirla con queste processioni della memoria?

uberalles

Ven, 08/11/2019 - 15:09

Vorrei, infine, aggiungere per quel "signore" dell'anpi, che si rivolga alla Merkel: i Tedeschi, loro sì, che avrebbero da chiedere scusa al mondo intero, insieme al "grande padre stalin". Si faccia pagare il viaggio dalla Russia e dalla germania, oppure si frughi in tasca propria, accattone!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 08/11/2019 - 15:09

Hai detto bene Sindaco, no come Vauro che vorrebbe spiegare la storia come vuole lui a scuola da insegnare ai giovani. Ecco raccontagli anche gli sfollati dall'Istria, non solo la tua.

ilrompiballe

Ven, 08/11/2019 - 15:16

Francamente sono perplesso. Fossi il sindaco finanzierei i ragazzi, e finanzierei al contempo una mostra sui crimini perpetrati dai regimi comunisti. Fino a quando non si accetterà che il 1900 è stato il secolo delle dittature (fascismo - nazismo - comunismo) e della presa di coscienza dei valori di libertà e democrazia non ne usciremo e continueremo a sputarci reciprocamente in faccia, mentre il Paese va in malora.

Capricorno29

Ven, 08/11/2019 - 15:20

Giusto gli eccidi sono uguali sia fascisti che comunisti quindi basta questa propaganda a senso unico

rossomaltese

Ven, 08/11/2019 - 15:34

@uberalles i campi di concentramento sarebbero una bugia? @paràpadano la memoria esiste se la si coltiva, se si fa finta di niente si finisce per dimenticare!!!

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 08/11/2019 - 15:37

Ho visitato 2 campi di concentramento: Mathausen e Dachau... a mie spese.

Tenedotante

Ven, 08/11/2019 - 16:02

Eh, sì, è ora di far basta.

Renadan

Ven, 08/11/2019 - 16:03

X non fimenticare.........e le FOIBE ?

bernardo47

Ven, 08/11/2019 - 16:07

sindaco di Predappio...suvvia....

Cheyenne

Ven, 08/11/2019 - 16:07

Ha fatto benissimo

dot-benito

Ven, 08/11/2019 - 16:17

Mi sembra giusto io sono stato due volte a Dachau naturalmente a mie spese

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 08/11/2019 - 16:27

Strano che non si facciano treni per visitare i Gulag! I kompagni nostrani, hanno qualcosa da nascondere?

cir

Ven, 08/11/2019 - 16:27

rossomaltese Ven, 08/11/2019 - 15:34 :i campi di concentramento risalgono all' impero romano nelle Gallie...

razzaumana

Ven, 08/11/2019 - 16:32

...il Sindaco ha fatto benissimo.La gita ad Auschwitz non l'ha prescritta il medico.Chi non ha i mezzi per effettuarla non la fa. Non è scritto da nessuna parte che tutti,devono avere tutto. Se davvero vogliono conoscere la Storia...STUDIASSERO...ma con impegno e serietà,sui libri...Poi,se hanno i mezzi anche in loco !!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 08/11/2019 - 16:32

LA II GUERRA MONDIALE HA CAUSATO 70 MILIONI DI MORTI TRA CUI 6-7 MILIONI DI EBREI!MA IL COMUNISMO HA CAUSATO 140 MILIONI DI MORTI É CAUSA ANCORA VITTIME!ALLORA PERCHE I MORTI CAUSATI DAL COMUNISMO NON VENGONO ONORATI COME QUELLI CAUSATI DAL NAZISMO?!.

D2015

Ven, 08/11/2019 - 16:32

rossomaltese nessuno sta negando i campi di concentramento, ma qualcuno sta negando le foibe e spacciando i gulag come luoghi di villeggiatura.

01Claude45

Ven, 08/11/2019 - 16:34

Egr. Miro Gori, tu dici: “Allora facciamo tappa anche presso gli sloveni e i greci massacrati dai fascisti, e dai libici gasati". E perché NO? Perché non portiamo a conoscenza degli studenti anche il genocidio degli Armeni, degli Yazidi, dei Curdi, degli Indiani d'America e di tutti i popoli trucidati nella storia passata e recente? Perché non ricordare gli INFOIBATI dalle milizie comuniste di Tito? Perché NON RICORDARE i milioni di ebrei fatti morire di nel gelo dei Gulag Staliniani nella Siberia Russa? Perché, Miro Gori? Siamo in DEMOCRAZIA o in una DITTATURA KOMUNISTA? Ci risponda, sig. Miro, min imo 40 mln di ITALIANI anelano di SAPERLO. Se non vuole rispondere TACCIA PER SEMPRE. Un applauso a Roberto Canali.

Anticomunista75

Ven, 08/11/2019 - 16:52

finalmente.

jaguar

Ven, 08/11/2019 - 17:00

Solo tre parole: ha fatto bene.

Savoiardo

Ven, 08/11/2019 - 17:05

Da eliminare anche i fondi alle Fondazioni (es. ITALIANI-EUROPEI), all'Anpi e simili.

blackfrost

Ven, 08/11/2019 - 17:16

In Italia non c'è stato il comunismo, ma un regime dittatoriale chiamato fascismo. Vorrei che molti del centrodestra se lo mettessero in testa una buona volta per tutte. Detto questo trovo vergognose le affermazioni del sindaco di Predappio. Io voto per la Lega,ma se avessi sulla mia scheda elettorale il nome di una persona che rilascia simili dichiarazioni mi turerei il naso, come si suol dire, e voterei per l'altro candidato oppure farei un bel frego sulla scheda elettorale.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 08/11/2019 - 17:19

Vogliono andare ad Auschwitz? ci vadano con i loro soldi! si è mai sentito dire di soldi dati a chi va a visitare le foibe?

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 08/11/2019 - 17:27

@01Claude45 ore 16,34:...egregio nell' elenco io ci metterei anche i meridionali che con l'infame legge Pica del "regno sabaudo" subirono dal 1863 al 1865 una repressione sanguinosa.

fifaus

Ven, 08/11/2019 - 17:28

Italia, da sempre terra di guelfi e ghibellini...

vottorio

Ven, 08/11/2019 - 18:08

Il Sindaco ha ragione, punto.

cir

Ven, 08/11/2019 - 18:23

illuso Ven, 08/11/2019 - 17:27 ...si ma loro avendo perso la guerra erano chiamati briganti, se l' avessero vinta sarebbero eroi partigiani !

Homunculus

Ven, 08/11/2019 - 18:30

@ilrompiballe 15:16 sono d'accordo sulle conclusioni (inutile rincorrere tutti crimini della storia del 900, meglio pensare ai problemi attuali), ma quale dev'essere la posizione di fronte alla subdola propaganda che la sinistra ha istituzionalizzato su alcuni temi e fatti storici, escludendo quelli a loro scomodi? E' sulla scuola che la sinistra ha fatto man bassa dagli anni 70 in avanti, tant'è che è diventata un feudo del PD, e pertanto ha fornito l'indottrinamento che sappiamo a tutte le giovani generazioni degli ultimi cinquant'anni. Ed è da là che bisogna ripartire.

delio100

Ven, 08/11/2019 - 18:39

Parole sacrosante per una volta non si organizza un viaggio a Gaza per osservare dal vivo le indicibili sofferenze a cui sono sottoposti i palestinesi ad opera dello stato ebraico? Ormai sono passati 70 anni da questa tragedia nel frattempo Israele ha ben affilato i suoi artigli

Fjr

Ven, 08/11/2019 - 18:55

La storia è storia e per capirla nella sua interezza va vista anche quando è scomoda,troppo facile fare demagogia e negare sia la Shoa che le purghe,i morti ci sono stati e nulla può cambiare ciò che purtroppo è stato, ma sfruttare quelle morti per colpire l’avversario di qualunque colore politico sia e’ un’ulteriore oltraggio a tutti quegli uomini donne e bambini morti per mano dei loro stessi simili e questa è forse la vera tragedia.Questo sgomitare e alterarsi della sinistra ma vale anche per la destra la dice lunga su quali siano le priorità di questo esecutivo,come al solito l’armata Brancaleone fa disfa e poi non fa nulla.

scurzone

Ven, 08/11/2019 - 19:09

Vi siete ammalati di foibe! Io ho 61 anni e conosco le foibe da quando ho l'età di 10 anni, forse perchè qualcuno me lo ha insegnato a scuola: il mio maestro, che era pure comunista. Al Liceo ho avuto un'insegnante, che ci raccontava che all'epoca del Duce i treni arrivavano in orario e si rifiutò di insegnarci la storia contemporanea, perchè a scuola non si deve far politica (ma così l'aveva evidentemente fatta) e per un anno ripetè la storia degli imperatori romani! Le cose bisogna conoscerle, poi si discute. L'ignoranza non paga mai. Penso però che uccidere persone solo per la loro appartenenza etnica sia un fatto gravissimo, forse il più grave di quelli narrati. Visitare Auschwitz è doveroso e non appartiene a nessuna parte politica.

FedericoMarini

Ven, 08/11/2019 - 19:11

E” POI SAREBBE TEMPO CHE LA QUESTIONE EBRAICA USCISSE DALLA POLITICA E DALLA SUA AMBIGUA STRUMENTALIZZAZIONE PER ENTRARE NELLA STORIA SENZA SE E SENZA MA E FINISSE DI ESSERE UN TABÙ.,UNA SORTA DI ULTIMO COMANDAMENTO,. UNA PORTA DA LASCIARE CHIUSA PER SEMPRE,APRENDOSI, COME OGNI EVENTO STORICO E TRAGICO AL PERCHE’, ANZI AL CONTINUO. PERCHE’.

frapito

Ven, 08/11/2019 - 19:26

Ai cosiddetti "indignati", consiglio, PRIMA di fare un adeguato bonifico al comune di Predappio per finanziare il viaggio, e POI si possono indignare quanto vogliono. Vediamo quanti soldi si raccolgono, forse saranno così tanti che si potrà pagare il viaggio a tutta la classe (????!!!!). Scommettiamo?

pilandi

Ven, 08/11/2019 - 19:35

Ok asiamo arrivati al negazionismo, tutto come previsto in tempi non sospetti, purtroppo.

Dordolio

Ven, 08/11/2019 - 19:52

Alla Foiba di Basovizza ci va mai nessuna scolaresca? Visite guidate "della memoria"... niente? Io ci andai moltissimi anni fa. Spero che le cose siano cambiate da allora. Trovarla fu difficile, gli abitanti (evidentemente slavi) non mi diedero indicazioni. Giunto comunque sul posto la trovai nell'abbandono più totale. Feci delle foto, che conservo tutt'ora. Rammento una coroncina di fiori rinsecchiti con la scritta "Marinai d'Italia" e poco più. Inorridito, mi venne da piangere. Ed era in Italia, a due passi da Trieste.

buonaparte

Ven, 08/11/2019 - 19:54

voglio ricordare ancora una volta che in italia comandava il re e mussolini era solo il presidente del consiglio . la dimostrazione si questo si ebbe quando nel settembre 43 fece arrestare il duce con una semplice lettera e fece l'armistizio e il volta gabbana passando con gli alleati e consegnando l'italia in mano ai tedeschi che operarono i rastrellamenti degli ebrei. difatti la signora segre e sed furono presi nella fine 43 e nel 44 . storia .e mandando allo sbando e morte molti militari italiani .. STUDIATE LA STORIA VERA. MIELI CI STA PROVANDO ADDIRITTURA SU RAI 3 MA IN LIBRERIA CI SONO MOLTI LIBRI CHE LO SPIEGANO. LIBRI CHE NON TROVERETE NELLE LIBRERIE ANTIFASCISTE.

Dordolio

Ven, 08/11/2019 - 19:55

Questo sindaco è un uomo coraggioso, come chi lo appoggia. Dice cose assolutamente sensate. Gliela faranno sicuramente pagare, in qualche modo.

Dordolio

Ven, 08/11/2019 - 20:03

Faccio un veloce zapping tra i tg di oggi. Il massimo spazio viene dato alle minacce (INESISTENTI) alla Segre. E all'anniversario della Notte dei Cristalli, con ovvio seguito dedicato ai lager nazisti con testimonianze varie. Alla caduta del Muro di Berlino solo pochi cenni. Eppure questa è storia recentissima, che ci riguarda ancora fortemente, non è di ieri legata a un regime scomparso. Penso accada perchè responsabili, protagonisti e complici sono ancora tra noi, attivi, vivi e vegeti. Addirittura in Italia sono al governo oggi. E ricordo benissimo quando ai Festival dell'Unità ospitavano lo stand di Neues Deutschland, il quotidiano della DDR..... Sarà difficile eradicare questa cricca criminale. Ha ancora il controllo di molte leve dell'informazione e del potere.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 08/11/2019 - 20:07

Perchè non fare un "giro completo" da Auschwitz alle Foibe in Istria.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 08/11/2019 - 20:16

Quindi siccome non ci sono visite ai gulag in russia o alle foibe al confine, non si consente- come previsto da regolare progetto finanziato- il sostegno a due studenti per la visita ad Auschwitz.Un genio questo sindaco.Vuole imporre la sua idea politica ad altri ed utilizza il suo ruolo per farlo.Benissimo, la trovata funziona ed a leggere la maggioranza dei commenti qui è anche condivisa.Sempre detto che il problema della destra italiana è quel cordone ombellicale con il ventennio mai reciso in maniera netta, noi liberali, che il comunismo lo abbiamo contestato e avversato sempre, sappiamo bene che siamo e restiamo minoranza senza rappresentanza in questo paese, perchè questa destra non ci rappresenterà mai con questi personaggi.

rawlivic

Ven, 08/11/2019 - 20:37

erano campi di prigionia in period di guerra, dove la gente moriva di malattie e stenti, non certo per camera a gas la cui esistenza non e' mai stata provata scientificamente, se non dai registi filoebraici di Hollywood. Campi non diversi dai campi di prigionia americani per i giapponesi, voluti dal sionista Presidente Americano Eisenhower, lo stesso pazzo che sganciava bombe atomiche come caramelle. Le quote per i viaggi dell'olomarketing le pagassero le varie lobby sioniste che infestano il Paese.

rawlivic

Ven, 08/11/2019 - 20:41

Oltretutto si continua a ripetere questo mantra dei 6 milioni di ebrei, quando questo numero e' stato ridimensionato addirittura dagli organismi israeliani, a non piu' di 700.000 ebrei deceduti durante il conflitto, e questo non implica necessariamente una morte nei campi di prigionia. In Europa non c'erano neppure 6 milioni di ebrei, ma questo numero e' legato alla cabala ebraica ed ha fatto comodo per quantificare i risarcimenti di Guerra. I giudei non si smentiscono mai..

rawlivic

Ven, 08/11/2019 - 20:43

poi a voler fare le pulci... molti ebrei morti nei campi di prigionia, sono stati ammazzati dai bombardamenti americani in territorio Tedesco e polacco...

rawlivic

Ven, 08/11/2019 - 21:08

Il pensiero totalitario imposto per legge aggredisce i fatti, trasforma la menzogna in verità. I viaggi verso questi presenti campi di sterminio (erano campi di lavoro forzato) dovrebbero servire per vedere l'inconsistenza della olotruffa, non certo per appecorarsi alla narrativa sionista.

Alain#

Ven, 08/11/2019 - 21:08

Ma quanti bei fascistelli grufolano su questo giornaletto di pennivendoli...

rawlivic

Ven, 08/11/2019 - 21:11

https://www.secoloditalia.it/2013/10/lultima-intervista-dellex-ss-le-camere-a-gas-non-esistevano-non-ho-mai-odiato-nessuno/

razzaumana

Ven, 08/11/2019 - 21:38

Dordolio-19:52 condivido il tuo pianto.Siamo nati in un Paese disgraziato,soprattutto se consideri che i peggior nemici dei profughi istriani(quelli veri...non i finti naufraghi odierni)furono proprio i cosi' detti fratelli...gli ITALIANI !!!

Dordolio

Ven, 08/11/2019 - 22:03

Beh, caro Alain... la quasi totalità della stampa - venduta - è lì a tua disposizione. Che ci vieni a fare qui? Visto che ti piace farti prendere in giro, smamma. E approda altrove, grazie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 08/11/2019 - 22:09

Ognuno si paghi il viaggio. Come tutti.

Dordolio

Ven, 08/11/2019 - 22:19

Agrippina... il sindaco in questione si pone il problema di una visita a senso unico. E ritiene che la cosa sia moralmente scorretta. Chiunque ragioni con onestà intellettuale non può che essere d'accordo. Ed è così da sempre, si noti, perchè la memoria olocaustica ha soppiantato in pratica ogni altra forma di ricordo e di devozione ai Caduti di qualsiasi repressione politica, etnica o razziale. Lo sterminio degli Armeni, chi lo ricorda mai? E le nostre popolazioni istriano dalmate? E i Gulag? E le galere della DDR? E la Cina di Mao? Per par condicio le dirò di aver appreso solo recentemente delle migliaia di morti di famiglie repubblicane spagnole "accolte" in Francia dopo la vittoria franchista... E rinchiuse dal governo di sinistra in campi di concentramento. Non ne sapevo nulla. E trovo la cosa scandalosa. Anche se io - nato purtroppo tardi - sarei andato volontario a combattere...PER FRANCO.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 08/11/2019 - 22:22

A questo punto dovremmo scusarci con l'Austria per averla aggredita il 24 maggio 1915 e restiuirle il Sud-Tirolo terra tedesca regalata all'Italia dai Francesi,Inglesi e Russi (Intesa) con il Patto di Londra del 1915,se l'Italia vesse dichiarato guerra all'Impero Austro-Ungarico.

Una-mattina-mi-...

Ven, 08/11/2019 - 23:10

SE C'E' UNA COSA LETTERALMENTE IMPOSSIBILE DA DIMENTICARE E' IL COSIDDETTO OLOCAUSTO, CHE VANTA GIORNATE DELLA MEMORIA, INFILATE IN QUALCHE MODO DAI MEDIA, UN GIORNO SI' E L'ALTRO ANCHE.

rokko

Ven, 08/11/2019 - 23:27

Ormai siamo al ridicolo, e nemmeno ce ne rendiamo conto. Il sindaco è liberissimo di non cofinanziare nulla, adducendo problemi di bilancio. Ma non finanziare con la scusa che per poter andare ad Auschwitz occorre andare anche a Berlino o in Siberia o in Slovenia è ridicolo, e pura propaganda politica, peraltro stupida.

ziobeppe1951

Sab, 09/11/2019 - 00:13

Agrippina..il tuo problema..è il problema agrippina

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Sab, 09/11/2019 - 00:18

MA CON LA CRISI LO SPREAD I TAGLI LA DISOCCUPAZIONE CERVELLI ALL'ESTERO LE TASSE ILVA TRAFFICO DI SCHIAVI MAFIA , ISRAELE COSA CAVOLO CENTRA?

gianni59

Sab, 09/11/2019 - 01:33

il sindaco poteva pagargliela e organizzarne una alle foibe...forse è solo un gran tirchio!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 09/11/2019 - 03:15

Troppe verità vengono nascoste dall`avidità dei politici, e quelle che vengono pubblicate, hanno troppi interessi e troppi segreti, che un comune mortale non saprà mai.

Destra Delusa

Sab, 09/11/2019 - 04:41

HO LETTO SOLO I PRIMI COMMENTII E MI E VENUTA LA NAUSEA. VOI NON RAPPRESNTATE LA MIA DESTRA MODERATA, SIETE SOLO DEI POVERI SCIMUNITI.

Destra Delusa

Sab, 09/11/2019 - 04:43

Ad un sindaco del genere, ignorante come una capra, non affiderei neanche il posto di posteggiatore di biciclette, figuriamoci di amministratore. State diventando ridicoli oltre che scimuniti.

buonaparte

Sab, 09/11/2019 - 08:17

JASPER-la nostra entrata in guerra nella prima guerra mond. è stata una vigliaccata enorme.nei testi di scuola italiani non si trova traccia,ma il re con gli industriali mosse guerra all'austria dopo che un mese prima lo steso re assicurò all'imperatore di rimanere neutrali tanto che gli austriaci spostarono tutte le truppe negli altri fronti all'est.il re pensando che la guerra stesse finendo entrò in guerra per stare dalla parte dei vincitori però per farlo doveva anche avere dei morti anche per non far vedere che era stato una vigliaccata.pertanto i nostri generali non attaccarono subito altrimenti sarebbero arrivati a vienna perchè non cera difesa,temporeggiarono per avere qualche morto da portare al tavolo dei trattati.gli austriaci in qualche giorno si organizzarono e ci hanno respinto e sappiamo come à andata a finire 660.000 morti su una popolazione di 37 milioni contro i 500.000 della seconda guerra mondiale su una popolazione di 48 milioni.

moichiodi

Sab, 09/11/2019 - 08:17

Il sindaco cerca visibilità e un posto da parlamentare.

gabriella.trasmondi

Sab, 09/11/2019 - 09:13

Un Sindaco che merita tutta la nostra stima.

giovanni951

Sab, 09/11/2019 - 09:47

il ragionamento del sindaco non fa una piega. O per tutti o per nessuno.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 09/11/2019 - 09:53

Io non posso fare un commento politico come CIR e kompagni,però credo che bisognerebbe togliere quel collante che tiene in piedi certi partiti politici,altrimenti per par condicio portare i 2 "studenti" a visitare AUSCHWITZ e le FOIBE.Siccome di queste ultime non se ne parla ed i trinariciuti sono pronti a smentire la realtà come è nella loro indole................negare negare negare sempre.

kyser

Sab, 09/11/2019 - 10:14

aldilà di Auschwitz, le foibe o altro, io quando dieci anni e poco più fa andavo in gita scolastica non ricevevo fondi...i miei genitori mi pagavano il viaggio...perché pagare il viaggio di piacere o culturale che sia di due ragazzi, qualunque sia la destinazione? cosa mi sfugge? Ps trovo inopportuno anche negarlo perché i progetti sono a senso unico...ma perché bisogna finanziare le vacanze alle persone?

kyser

Sab, 09/11/2019 - 10:18

Il rompiballe....beh sul finanziare non concordo affatto, che ci vadano a spese proprie... sulla mostra (fotografica magari) sulle foibe ok, poi all'interno della mostra magari una stanza che sia per le foibe, una per i campi di concentramento tedeschi, una per quelli italiani ecc ecc...da far capire appunto che il 900 ha fatto crimini da tutte le parti e va visto con occhi obiettivi, quindi basta ai neonazisti, ai comunisti, a quelli per cui i partigiani erano tutti dei santi.

Ritratto di Svevus

Svevus

Sab, 09/11/2019 - 10:26

Comunismo : 80 anni - 60.000.000 civili uccisi nei GULAG - etc Fascismo : 20 anni - --.--1.000 detenuti nella bellissima isola di Ventotene ( dal sito ANPI : Due volte la settimana un battello congiungeva l'isola al continente: portava le provviste, qualche familiare e sempre nuovi confinati. Ma portava anche i giornali e le notizie dall'Italia. Scorrevamo avidamente i comunicati ufficiali, che cercavamo di completare e di arricchire leggendo tra le righe, ma; soprattutto, correvamo a scoprire le comunicazioni confidenziali, “illegali”, che ci arrivavano nascoste nelle pieghe di un vestito, nella copertina di un libro, nei “doppi” più impensati..... )

Trinky

Sab, 09/11/2019 - 10:27

Destra Delusa......ignorante come una capra è lei che non sa che per andare ad Auschwitz si passa da Trieste: ma non bisogna fermarsi perchè lì ci sono le foibe e Goli Otok è a un tiro di schioppo e non bisogna far vedere ai ragazzi quello che non devono nè vedere nè sapere, meglio indottrinarli con l'ideologia di sinistra!

steacanessa

Sab, 09/11/2019 - 11:11

un bravo al Sindaco che rifiuta il contributo a un viaggio in una sola direzione.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 09/11/2019 - 11:15

Tutti i soldi che si spendono per mantenere queste iniziative, solo a ricordare le memorie di chi effettivamente ha vissuto quegli orrori ed è riuscito a raccontarlo di persona come la signora Segre,e soprattutto per chi non ce l'ha fatta a sopravvivere,potrebbero essere utilizzati per iniziative pacifiste che accomunano persone di varie etnie,di religioni e di credo politico che azzerino le ideologie e promuovono la pace e la giustizia per essere cittadini e non essere calpestati nella dignità e nella persona dalle frange estremiste e che si mostrano tali. Si a iniziative che promuovono il ricordo degli orrori dei lager, "NO" alla sovvenzione da parte degli Stati per mantenere vivi questi ricordi.

buonaparte

Sab, 09/11/2019 - 12:25

svesus-è proprio cosi.i nostri comunisti si dilettavano nella agricoltura biologica in una favolosa isola.hitler fu il piu grande appassionato tanto da far diventare allora il popolo tedesco il primo a mangiare bio e vegetariano .pochi lo sanno,ma hitler che aveva fatto i piu grandi laboratori di ricerca nella storia arrivò alla conclusione che mangiare tanta carne e coltivata con i concimi faceva male. per tornare alla storia devo ricordare che molti fascisti in primis il duce subirono piu di 1000 attentati. il duce schivò la pallottola perchè in quel attimo si impettì nel saluto fascista.molte azioni considerate violente dei fascisti furono fatte per rispondere a queste aggressioni e ecc. io sono nipote di uno che per aver il nonno aiutato degli ebrei a fuggire nel 44 in svizzera , come la segre , doveva finire in campo di sterminio su denuncia di uno che dopo la guerra fu addirittura segretario del pci della zona LA STORIA VA RISCRITTA E DEVE ESSERE DETTO LA VERITà

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 09/11/2019 - 12:55

@buonaparte: siamo d'accordissimo. E non si deve dimenticare che dopo Caporetto l'Italia sul Piave fu aiutata in modo determinante dai Francesi e dagli Inglesi (11 divisioni) più della Terza Arnata (invitta) che altrimenti gli Austro-Tedeschi avrebbero potuto arrivare a Milano in quattro e quattro'otto e sconfiggere così l'Italia. Fa appunto uno schifo che Mussolini nel 1940 se ne dimenticò e dichiaro la guerra proprio a quelle due Nazioni che se non ci avessero aiutato sul Piave l'Italia sarebbe stata spacciata dai Tedeschi definitivamente.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 09/11/2019 - 13:01

@una-mattini-mi: Bisogna tenere anche presente che l'Olocausto non ci sarebbe stato se la Chiesa Cristiana non avesse istillato tra i popoli, già dal lontano Medio-Evo, un odio viscerale verso gli Ebrei accusati dell'uccisione di Gesù Cristo, istituendo Ghetti per gli Ebrei in tutta Europa, organizzando Progroms, e mandandome a ceninaia di migliaia al rogo dopo i ridicoli processi burletta imbastiti dai Tribunali della Santa Inquisizione. E' chiaro che l'odio istillato dalla Chiesa (specialmente quella Cattolica) non poteva non sfociare nell'Olocausto. Che i preti sono stati i primi responsabili dell'Olocausto non lo dice nessuno. Strano vero?

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 09/11/2019 - 13:36

Cha alla base dell'Olocausto e dell'antisemitismo ci stia la Chiesa Cattolica non lo scrive o dice nessuno. La detta Chiesa ha sempre accusato gli Ebrei, dagli albori del'Alto Medio Evo, di essere i responsabili della crocefissione di Cristo mandandone milioni al rogo a seguito di processi burletta imbastiti dai Tribunali della Santa Inquisizione e dei Progroms attizzati dai pretonzoli schifosi.In tutta Europa. Chi isituì i famigerati Ghetti per gli Ebrei? Non certamente Hitler. I Ghetti la Chiesa li istituì dall'anno 1000 prima delle Crociate.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 09/11/2019 - 17:05

jasper Sab, 09/11/2019 - 13:36 Tutti i vangeli parlano della passione di Gesù per mano del popolo ebraico(parole di Pilato:"Ebrei volete che lasci libero Barabba o Gesù?),nulla di nascosto,ai nostri giorni. AL tempo dell'oscurantismo,invece,la chiesa ,con le sante inquisizioni e con le crociate provocò terrorismo in terra santa e perpetrò una profezia predetta millenni prima che nascesse Cristo:il popolo ebraico da eletto si dimostrò di collo duro,non riconobbe il Messia e fu rigettato e condannato dallo stesso Dio osannato dagli ebrei. La diaspora degli ebrei in tutto il mondo è la diretta conseguenza della maledizione di Dio ,ossia che gli Ebrei non avrebbero mai avuto una terra promessa,se non per breve periodo.

scurzone

Dom, 10/11/2019 - 14:18

Pensa che la Romagna meriti altri sindaci, magari come Zattini.