Vilipendio a Napolitano: Bossi condannato a 18 mesi

Il Senatùr è stato condannato per alcune frasi sull'ex Capo dello Stato durante un comizio nel 2011

Il presidente della Lega Nord Umberto Bossi è stato condannato dal tribunale di Bergamo ad un anno e 6 mesi di reclusione per vilipendio del presidente della Repubblica e del presidente del Consiglio dei ministri. I fatti si riferiscono al 29 dicembre 2011, quando Bossi, alla festa ’Bèrghem frecc’ di Albino attaccò dal palco Giorgio Napolitano e Mario Monti. Il senatur pronunciò un comizio dai toni accesi contro l'allora presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e l'allora premier Mario Monti. Immagini, con la mano del senatur che faceva il gesto delle corna, e parole che suscitarono polemica tanto da portare molti cittadini a denunciare l'accaduto in diverse Procure. Il caso finì poi nella Procura bergamasca per competenza territoriale, fino al rinvio a giudizio chiesto il 18 giugno scorso dal pm Gianluigi Dettori. Per l'avvocato della difesa, Matteo Brigandì, i fatti avvennero in un clima "politicamente pesante, di astio" e all'interno di una "situazione di natura politica coerente con l'attività svolta" da Bossi e ha chiesto quindi che il Tribunale "valutasse l'insindacabilità dei fatti".

Facendo il gesto delle corna aveva detto "Mandiamo un saluto al presidente della Repubblica", e poi: "Napolitano, Napolitano, nomen omen, terun". E quando il pubblico aveva scandito dei "vaffa" nei confronti di Monti aveva risposto: "Magari gli piace anche". La diffusione del video aveva fatto scatenare un centinaio di denunce partite da tutta Italia e arrivate al tribunale di Bergamo. Oggi è arrivata la condanna di primo grado a un anno e sei mesi, decisa dal Collegio presieduto dal giudice Antonella Bertoja.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 22/09/2015 - 17:03

Calma e GESSO!! Siamo solo al primo grado di giudizio, quanta gente condannata in primo grado è stata poi assolta al secondo o dalla Cassazione?? Facciamo l'elenco???lol lol Saludos dal Nicaragua FELIX

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 22/09/2015 - 17:09

Mah. A Grillo ed ai grillini dovrebbero allora dare l'ergastolo. E poi, toccare le icone della sinistra non si può: ma gli insulti in direzione opposta non scandalizzano: sono libertà d'espressione e7o verità inconfutabili.

ghorio

Mar, 22/09/2015 - 17:11

Sono lontano mille miglia dalle idee di Bossi ma il reato di vilipendio al Presidente della Repubblica deve essere cancellato. Quanto a Bossi e compagni, la battutina di "terun" se la potrebbero risparmiare, visto che Bossi ce l'ha in casa con la moglie siciliana. E mi fermo per non essere molto polemico.

beowulfagate

Mar, 22/09/2015 - 17:18

Ricordo che Grillo e Di Pietro hanno insultato Napolitano a più riprese e in termini molto più pesanti.Verranno condannati ?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 22/09/2015 - 17:18

Non che mi dispiaccia particolarmente, però questo stesso polso d'acciaio lo si può usare anche nei confronti di Antonio di Pietro, ex PM di mani pulite, che ha 'vilipendiato' in modo peggiore il Presidente del Consiglio dei 'bei tempi andati' e se non sbaglio anche il Capo dello Stato. Chiedo soccorso di memoria a quanti sono più 'attrezzati' di me. Ma tantissimi altri ne han dette di cotte e di crude, senza esserne scalfiti. -riproduzione riservata- 17,18-22.9.2015

MEFEL68

Mar, 22/09/2015 - 17:24

Parafrasando un vecchio spot pubblicitario si potrebbe dire:- No, No, sulla sinistra non si può-. Alla gogna Calderoli, Bossi...e tutti coloro che OSANO dire qualcosa sui sinistri personaggi. Alla fEccia della democrazia. Se non erro, non era la sinistra che reclamava sempre per il bavaglio?

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 22/09/2015 - 17:25

scassa martedì 22 settembre 2015 Non sono leghista ma la penso come il Senatur e rilancio ! Ne ha dette ben di peggio Grillo,diPietro,e nessuno ha osato gridare allo scandalo . Mia nonna diceva che la prima gallina che canta ha fatto l'ovo !!!!!!!!!!!!!!!scass.

Marcodepro

Mar, 22/09/2015 - 17:29

puntualmente, quando i sinistri sentono il fiato sul collo di un avversario politico, ecco spuntare l'arma della magistratura ! Il film lo abbiamo gia' visto... questa volta finira' diversamente ! Non lasceremo il paese nelle mani di questa sinistra irresponsabile e nemica del popolo. !

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 22/09/2015 - 17:30

Amico Ghorio, sono d'accordo sul non fare polemiche, ma L'Umberto che ho conosciuto molto bene e con il quale sono stato a cena tante volte, (pensa che a volte dava del TERUN anche a me che sono di Monza) È fatto cosi, fa parte del suo FOLCLORISTICO modo di esprimersi, se gli togli quella parola di bocca si BLOCCA!!!Ed ormai alla sua eta non potra cambiare!!! Non so se hai letto il mio postato a Lui rivolto di qualche giorno fa per il suo compleanno. Saludos cordiales dal Nicaragua FELIX

giovanni PERINCIOLO

Mar, 22/09/2015 - 17:37

Se Berlusconi avesse querelato tutti i trinariciuti che lo hanno giornalmente insultato quando era presidente del consiglio e se avesse trovato un giudice come quello di Bergamo credo che le prigioni di tutta Europa non sarebbero state sufficienti!

Maura S.

Mar, 22/09/2015 - 17:41

Villipendio alla democrazia? E fare saltare un governo come l'ex presidente napolitano, quello non e' un reato contro la costituzione !!!!!!!

baio57

Mar, 22/09/2015 - 17:44

Ma se sono riusciti a mettere in galera pure i disperati del carrarmato costruito col traforo ,ed i fucili di legno con francapanni ad elastici....

giovanni951

Mar, 22/09/2015 - 17:44

il vilipendio al capo dello stato credo esista solo in italia....eliminate questa assurdità.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 22/09/2015 - 17:48

Altro che dittatura, peggio! Sappiamo tutti quel che ha fatto Napolitano, un colpo di Stato contro il Governo Berlusconi. Non si può neanche dire? Alla faccia della tanto sbandierata libertà di opinione e della democrazia. Fanno schifo, si potrà dire?

Ritratto di Lupry

Lupry

Mar, 22/09/2015 - 17:50

Io sono Leghista e mia moglie è per metà pugliese e per metà calabrese e della parola terun non glie ne frega niente. anzi la usa per identificare i suoi parenti/conterranei che da tali si comportano. P.S. E quando ci chiamano polentoni?!

ziobeppe1951

Mar, 22/09/2015 - 17:55

Napoletano é stato presidente di alcuni ma non di tutti gli italiani

UNITALIANOINUSA

Mar, 22/09/2015 - 18:02

povera Italia malata! - italiano in usa

paràpadano

Mar, 22/09/2015 - 18:05

hernando45 concordo pienamente su quanto hai scritto dato che l'Umberto lo conosco bene e per quanto riguarda il "vilipendio" e la condanna Bossi non ha sbagliato perché questi due figuri hanno demolito quanto poco rimaneva di questo stato.....e i risultati sono sotto gli occhi di tutti!

ex d.c.

Mar, 22/09/2015 - 18:16

Per tutte le frasi offensive dette e scritte su Berlusconi, presidente del consiglio, chi è stato condannato?

VittorioMar

Mar, 22/09/2015 - 18:22

..con tutti i reati cancellati o non più perseguibili ..è rimasto solo questo ...giusto per BOSSI?

Andrea Balzarotti

Mar, 22/09/2015 - 18:23

Se si fosse ubriacato e l'avesse messo sotto in macchina, avrebbe preso di meno e avrebbe avuto una soddisfazione maggiore.

MEFEL68

Mar, 22/09/2015 - 18:28

In un vecchio film, Tognazzi viene denunciato da una signora perchè lui l'aveva chiamata SCIMMIA (film attualissimo). Dopo che il giudice ha pronunciato la sentenza e ha stabilito un risarcimento, Tognazzi si rivolge al giudice e chiede: "Signor Giudice, se io una scimmia (od orango, non ricordo) la chiamo signora, commetto un reato?" -"Certamente no" rispose il Giudice. Allora Tognazzi nell'accomiatarsi, si rivolge alla donna ed educatamente la saluta"Arriverla, SIGNORA". Possiamo rigirare le nostre parole, ma non il nostro pensiero su chi ci sta rovinando.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 22/09/2015 - 18:36

Rischiava meno a fare una rapina a mano armata.

Tarantasio.1111

Mar, 22/09/2015 - 18:39

Quando si dicono cose giuste ecco ci può capitare nell'Italia democomunistiana di oggi.

Mobius

Mar, 22/09/2015 - 18:47

Ancora Napolitano... Ormai è fuori dai giochi ma continua a fare danni, il vecchio barbogio.

Ritratto di IRON

IRON

Mar, 22/09/2015 - 18:52

Puntuale come il cannone di mezzogiorno !

Miraldo

Mar, 22/09/2015 - 19:07

Giudici pensate alle cose serie. Piena ragione a Bossi ognuno dice ciò che vuole.

CIGNOBIANCO03

Mar, 22/09/2015 - 19:10

Perchè meravigliarsi i sinistri casi e puri han sempre ragione,di offese ne ha ricevuto a iosa re giorgio:ma la lega è" PERICOLOSA".GRILLO?????

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Mar, 22/09/2015 - 19:14

@giovanni951 - Concordo totalmente. Qui in America ognuno e' liberissimo di mandare a farsi fottere Obama, tutto il Congresso e anche il Padreterno. E nessuno protesterebbe. Cordialita'

antonmessina

Mar, 22/09/2015 - 19:19

ormai la dittatura ci impone di non parlare di non pensare e possibilmente di morire per far spazio ai clandestini

Edmond Dantes

Mar, 22/09/2015 - 19:32

E allora al golpista comunista dovremmo dare l'ergastolo.

petra

Mar, 22/09/2015 - 19:33

Tutte le scuse sono buone pur di attaccare la Lega. Scorrettezza all'Italiana. A Berlusconi, Salvini ecc. si puo' dire qualsiasi nefandezza e non succede nulla, nessuna condanna. Che tristezza una nazione così!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 22/09/2015 - 19:36

Capirai... il papà del Trota non è nuovo a condanne di questo genere, in fin dei conti i suoi comizi erano soltanto degli show folcloristici ad uso e consumo dei fans che, in preda ai fumi dell'alcol, si esaltavano per i suoi sproloqui. Diverso è il discorso per l'ideatore di "Roma Ladrona" riguardo la condanna definitiva a 8 mesi sul caso Enimont. Attendiamo fiduciosi gli esiti dell'altra grana sui rimborsi elettorali.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 22/09/2015 - 19:37

ex d.c. : quali frasi offensive?

moshe

Mar, 22/09/2015 - 19:45

Onore a BOSSI !!!!!

Atlantico

Mar, 22/09/2015 - 20:10

Prima di cancellare un reato, dovrebbe cancellarsi il cervello di moltissimi legaioli, quasi tutti ignoranti e beoti, gente che si tinge la barba di verde come Kermit e mette l'elmo con le corna in testa accanto alle mogli. Che li guardano e sogghignano dandosi di gomito tra di loro ( mogli ). Ah, se potessi fare dei nomi dopo i miei 15 anni da romano a Milano ...

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 22/09/2015 - 20:13

Non a cado ADESSO! Adesso che la Lega sta recuperando sul PD e con la coalizione con Forza Italia potrebbe insidiare la sinistra alle prossime elezioni. La magistratura ad orologio è sempre vigile e attenta. Badate bene a non esprimere le vostre opinioni in pubblico neanche di fronte a colpi di Stato palesati da legittimità democratica come l'incarico a Monti da parte di Napolitano. La normativa penale sui reati di opinione è estremamente severa ed interpretabile. Siamo tornati al "Taci, il nemico ti ascolta!".

Paolino Pierino

Mar, 22/09/2015 - 20:23

Quanti anni di galera dovrebbero comminare questi giudici se fossero rispettosi delle leggi e sereni e non come sono al duo che ha tradito lo stato e la costituzione ha tramato con apesi esteri per cacciare un premier votato ad al suo posto senza elezioni come i nazisovietici e i POLPOT di turno nominare un penoso bocconiano chi sa fa chi non sa un cxxo insegna e si è visto benissimo a Palazzo Chigi?? Condannano Bossi reo di avere detto la verità.Siamo stati governati ed ancora lo siamo da ca.....ne abusive. Se i giudici sono onesti e professionali condannino pure tutti quei politici e simili che hanno per vent'anni offeso Berlusconi e chi lo vota . L'Italia mi convinco sempre di più è un grande paese di m........a

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 22/09/2015 - 20:24

Ricordate cosa dice Checco Zalone nel film "Cado dalle nubi" quando sta partendo per il Nord dalla stazione di Polignano a Mare e gli rubano la chitarra che aveva incautamente abbandonato sulla banchina "per un minuto" vicino alla valigia? TERRONI DI MxxxA! Non mi risulta però sia stato incriminato per questa frase. O sbaglio?

routier

Mar, 22/09/2015 - 20:29

Una condanna non ha mai cambiato il comune sentire di un popolo, anzi spesso lo rafforzano! Certi giudici se ne facciano una ragione.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 22/09/2015 - 20:39

Secondo me l'ex (per fortuna) capo dello stato (minuscolo) si "vilipendiava" da solo!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 22/09/2015 - 20:54

Vilipendio al capo della Casta, condanne per odio razziale che fioccano come la neve, non si può neanche più dire "orango", "banana" ecc...Scusi signor Presidente Mattarella,la Costituzione non dice soltanto che dobbiamo accogliere, l'articolo 21 è bello chiaro, o no? Be', non vorrei essere la prima a darle la notizia, ma il suo governo lo ha arrotolato e messo nel bagno.

FRANGIUS

Mar, 22/09/2015 - 21:12

I GIUDICI SINISTROIDI GUARDAN LE PAGLIUZZE E NON VEDON LE TRAVI....QUEI 2 HANNO IN 3 ANNI DISTRUTTO L'ITALIA E GLI..ITALIANI. DOVREBBERO ESSER PORTATI IN GIUDIZIO ALLA CORTE DELL'AIA !

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Mar, 22/09/2015 - 21:17

Per un terùn a Napolitano la stessa condanna di chi provoca un incidente stradale colposo con lesioni gravi. Che bella giustizia che abbiamo....

Pelican 49

Mar, 22/09/2015 - 21:34

Bossi non mi è mai stato simpatico, ma dopo questa condanna e conosciutone il motivo, sono con lui. A Napolitano andava detto quello ed altro! Il vilipendio esiste solo nelle monarchie assolute...e in Italia, notoriamente paese di sottosviluppati, nel senso della democrazia.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 22/09/2015 - 21:52

Atlantico 20e10 Egregio questo LEGHISTA (legaiolo è offensivo e quindi come tale anch'io farò querela)non ha la barba e sopratutto non se la è mai tinta di verde,cosi come non si è mai messo in testa elmi con le corna. Per quanto riguarda le mogli, la mia attuale compagna ha 26 anni!!! ROSICA ROSICA COCOMERIOTAS e salutami la tua TARDONA!!!lol lol Saludos dal Nicaragua FELIX

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Mar, 22/09/2015 - 22:21

Che esagerazione per aver fatto due corna all'indirizzo dei cornuti di allora! Questa volta sono solidale con Bossi!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 22/09/2015 - 22:39

non è vilipendio, è solo una opinione, è libertà di espressione, è satira, è......ah! non è di sinistra...allora è condannato.

Ritratto di do-ut-des

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 23/09/2015 - 00:05

Il fatto che un comunista abbia di fatto realizzato un colpo di stato a favore della sinistra interpretando capziosamente la Costituzione per abbattere il governo Berlusconi sarebbe motivo di condanna per tradimento. NELL'INDIFFERENZA GENERALE STIAMO SUBENDO GOVERNI NON ELETTI DAI CITTADINI.

studente

Mer, 23/09/2015 - 04:04

Pensiamo a quanto hanno sofferto gli Italiani per colpa di Napolitano e Monti,al disastro ecomico,agli esodati ai suicidi per disperazione....

Iacobellig

Mer, 23/09/2015 - 06:23

Qualche magistrato deve ancora fare carriera ed ha bisogno di aiuto, vedi Madia, Mogherini e altri!

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 23/09/2015 - 06:49

Ecco pronte le mille giustificazioni del mondo banana/legaiolo ! Per i vostri mentre per gli altri condanna immediata !! Dai per favore datevi una calmata !! Su da bravi.

routier

Mer, 23/09/2015 - 07:31

Perché non tornare al reato di: "Lesa maestà"? Una idiozia vale l'altra quindi perché no?

cla_928

Mer, 23/09/2015 - 07:44

Come si fa a condannare uno che dice la verità e ha ragione?Napolitano coi suoi mandati al governo stupidi (se non per lui)Monti,Letta,Renzi ha impedito al popolo di votare e ora grazie a sto ....... siamo nella mxxxa.Grazie compagno (ah come si stava nel KGB?)

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 23/09/2015 - 08:32

La giustizia italiana ha perso un'ulteriore occasione per dimostrare d'essere La Giustizia e non un'arma contro chi non la pensa come loro. In uno Staro libero e di diritto Napolitano e Monti dovrebbero stare in galera. Il primo perché ha stravolto completamente la famosa Costituzione che aveva giurato di difendere. Il secondo perché mandante di decine e decine di suicidi, della rovina degli italiani e perché ha estorto la prebenda di senatore a vita ed ancora oggi non si è dimesso..

Ritratto di manasse

manasse

Mer, 23/09/2015 - 08:34

quello pensato dalla maggioranza degli italiani e detto da Bossi non ha villipeso nessuno e i fatti successivi lo hanno dimostrato

Kamen

Mer, 23/09/2015 - 08:46

Terrone è l'appellativo con cui gli Italiani del Nord chiamano spesso quelli del Mezzogiorno.Chi ha perseguito e condannato Bossi non ha tenuto conto di questo semplice dato di fatto:si può dedurre che sia di sinistra o sia un permaloso cittadino del Mezzogiorno.

vittoriomazzucato

Mer, 23/09/2015 - 08:52

Sono Luca. Appoggio il commento di "Farusman" e aggiungo: a BELUSCONI, Presidente del Consiglio, gli insulti arrivarono a tonnellate. GRAZIE.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 23/09/2015 - 09:01

Allora a Erri de Luca devono dare l'ergastolo!

routier

Mer, 23/09/2015 - 09:03

Una dittatura potrà impedire di parlare, mai di pensare e questo è il suo tallone d'Achille che le impedirà di durare nel tempo. Per qualcuno il suddetto ragionamento potrà essere indigesto, ma nel caso, si prenda un Malox.

meloni.bruno@ya...

Mer, 23/09/2015 - 09:45

Durante il fascismo venivano confinati nell'isola di Ponza,per il dissenso del pensiero, oggi non è cambiato nulla,è come nella medaglia di Giano bifronte,davanti si legge democrazia,dietro,dittatura comunista.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Mer, 23/09/2015 - 09:47

Per un lombardo di vecchio stampo dare del terrone a uno, non equivale (equivaleva) ad avercela coi meridionali, anzi ci passa un abisso. Il termine doveva evidenziare semplicemente una distinguo per la scorrettezza nel comportamento, al punto che poteva capitare di sentirlo rivolgere all'occorrenza, tempo addietro, ai sopraggiunti emigrati dal Veneto e perfino a quelli delle province autoctone lombarde (e come se lo ricordano ancora oggi). Un altro conto invece è l'uso malintenzionato che può aver preso piede tra le immancabili persone malvagie. A seguire poi vengono le molteplici disquisizioni che si sono avvicendate fino ad oggi. Resta il fatto che di tanto in tanto sembra si debba assistere ad un giustizialismo a due velocità e qui verrebbe la tentazione di commentare: ma non sarà che ogni simile ami il proprio simile?

bimbo

Mer, 23/09/2015 - 11:07

Be forse bisognava dire che è un paese giovane e moderno...

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 23/09/2015 - 13:11

"Atlantico": ah è romano! Non mi dica che è uno di quelli che ha lavorato a Milano("prestato servizio") al soldo dello stato! Faccia nomi e cognomi e indichi le circostanze se ha le palle. Ma ne dubito. Ah dimenticavo, non si scordi dei suoi concittadini.