Vilipendio, Storace assolto: "L'indegno era Napolitano al Colle..."

Il leader della Destra assolto in appello dall'accusa di vilipendio del capo dello Stato. "L'indegno era quello che stava al Colle..."

Assolto dall'accusa di vilipendio del capo dello Stato "perché il fatto non costituisce reato". La prima sezione penale della Corte d'appello di Roma ha assolto Francesco Storace dal reato di offesa all'onore e al prestigio del presidente della Repubblica. Il leader della Destra era finito nei guai per le dichiarazioni rese il 13 ottobre del 2007 nei confronti dell'allora capo dello Stato Giorgio Napolitano.

"Indegno era chi stava al Colle. L'ennesima assoluzione della mia vita fa anche giustizia in favore del diritto alle opinioni". Storace, alla lettura della sentenza, accolta con applausi da chi ha assistito al processo, era in aula ed è stato abbracciato dai suoi collaboratori. "Mi spiace solo per quanti soldi siano stati spesi per responsabilità dell'allora ministro Clemente Mastella che autorizzò questo sciagurato processo", ha chiosato con soddisfazione. In primo grado era stato condannato a sei mesi di reclusione e la conferma di quella sentenza era stata sollecitata oggi dal sostituto procuratore generale. I fatti per i quali il leader della Destra era finito a giudizio sono legati all'iniziativa dell'allora senatrice a vita Rita Levi Montalcini che contribuì con un suo voto a non far cadere il governo guidato da Romano Prodi. Un'iniziativa criticata aspramente sul blog di Storace ma non a lui direttamente riconducibile. Napolitano, pochi giorni dopo, ricevendo al Quirinale degli studenti, definì "indegno" l'attacco alla scienziata, scatenando a quel punto il commento dello stesso Storace che proprio in quei giorni aveva presentato un disegno di legge finalizzato ad eliminare la figura dei senatori a vita. "Giorgio Napolitano - disse Storace - non ha alcun titolo per distribuire patenti etiche. Per disdicevole storia personale, per palese e nepotistica condizione familiare, per evidente faziosità istituzionale. È indegno di una carica usurpata a maggioranza...".

All'indomani del voto con cui il Senato si espresse per l'insindacabilità delle opinioni manifestate da un parlamentare nei confronti del capo dello Stato, Storace scrisse "una lettera rispettosa" a Napolitano, scusandosi per "i toni e i contenuti" di quelle dichiarazioni e dicendosi disposto a un incontro per manifestare a voce il proprio dispiacere. E giorni dopo, Storace fu ricevuto dal presidente della Repubblica per un colloquio di quasi due ore. Il Quirinale, a quel punto, con una nota, dichiarò chiuso l'incidente, che invece è proseguito a livello giudiziario. "Evidentemente si poteva dire indegno a un presidente della Repubblica fazioso", ha commentato Storace annunciando che in serata non andrà al Colle per la cerimonia del 2 giugno: "Non voglio vedere Napolitano. S'ingozzino loro".

Commenti
Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 01/06/2016 - 17:19

E' quello che ci voleva. punto

giovanni PERINCIOLO

Mer, 01/06/2016 - 17:19

Il giudizio resta inalterato e vorrei sapera quanti italiani lo condividevano ieri e ancor più quanti lo condividono oggi dopo la conferma del ruolo di primo piano avuto da re giorgio nel defenestramento di Berlusconi con tutto quello che ne é seguito, a cominciare dalla sospensione tuttora in atto della democrazia con l'insediamento di ben tre governi consecutivi non votati dal popolo ormai ridotto a suddito e non più sovrano!

ilbelga

Mer, 01/06/2016 - 17:21

se uno sceglie di far politica deve essere pronto anche a ricevere critiche o giudizi poco lusinghieri in relazione alla sua condotta personale. perciò non sussiste reato punto e basta.

Una-mattina-mi-...

Mer, 01/06/2016 - 17:25

Colpevole o assolto, fattostà che la verità è quella che è

papik40

Mer, 01/06/2016 - 17:38

Sono queste le sentenze che mi fanno ricredere che anche in Italia c'e' chi amministra veramente la GIUSTIZIA senza partigianeria politica e valuta i fatti e, principalmente, le COLPE che hanno portato a definire Napolitano "indegno" di essere il Presidente degli Italiani e Storace non poteva sapere nel 2007 che nel 2011 ha perfino tradito il suo ruolo partecipando ad un golpe politico che non solo ha brigato per far dimettere il premier vincitore delle elezioni ma ha causato pesantissimi danni economici agli italiani: l'innalzamento degli spread hanno fatto pagare milioni di Euro in piu'sugli interessi del nostro debito pubblico che la Corte dei Conti dovrebbe far ripagare a lui!

ESILIATO

Mer, 01/06/2016 - 17:40

Bravo, giustizia e' fatta

forbot

Mer, 01/06/2016 - 17:42

Non c'è niente di più bello che poter esprimere liberamente i propri pensieri, idee e opinioni. Anche fosse il Presidente dei Presidenti di qualsiasi Presidenza. Chiaramente....senza arrecare danni materiali alla persona fisica.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mer, 01/06/2016 - 17:45

complimenti alla repubblica deli scalfaro, napolitano e ......

vince50_19

Mer, 01/06/2016 - 18:00

Indegno per "evidente faziosità istituzionale"? Un pensiero come tanti, rispettabile ma non necessariamente condivisibile. Io lo condivido.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 01/06/2016 - 18:06

Napolitano dovrebbe essere indagato per alto tradimento.

Gianfranco__

Mer, 01/06/2016 - 18:08

che bella persona, prima passa 2 ore a scusarsi, viene perdonato e poi una volta assolto cambia atteggiamento. E gli si da pure ragione

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 01/06/2016 - 18:09

Una sana e moderna repubblica non può dirsi tale se non tiene chiusi in galere a vita il monti e il napoletano.

Fjr

Mer, 01/06/2016 - 18:15

9 anni per decidere , se un presidente è' indegno , soldi presi e buttati dalla finestra , a proposito , quanto è' costato lo scherzo?

Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

Ritratto di zanzaratigre

Anonimo (non verificato)

unosolo

Mer, 01/06/2016 - 18:25

x papik40 mi associo . ora che paghi le spese dei danni causati.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 01/06/2016 - 18:26

Qui di INDEGNO c'è solo una cosa. Che per quasi 9 anni sono stati spesi SOLDONI degli Italiani per una STUPIDATA DEL GENERE!!! Tutto il resto è NOOIAAA. Poveri Italiani Schiavi,Rassegnati e Sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

lukas1

Mer, 01/06/2016 - 18:29

Indegno ehmbè.?!! È poco per un presidente del genere.. e per quello che ha combinato fino ad oggi!. Tre governi abusivi non votati da nessuno, una democrazia sospesa. Con quali risultati? Nessuno. È ora di mandarli a casa tutti!

Luigi Fassone

Mer, 01/06/2016 - 18:30

Però,quasi un decennio ci voleva per assolverlo ? hanno aspettato che il Presidente andasse in quiescenza ?

MOSTARDELLIS

Mer, 01/06/2016 - 18:34

proprio una storiaccia, per fortuna finita bene. A quando l'eliminazione del vilipendio e cavolate simili? Ma dove é finita la libertá di espressione?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 01/06/2016 - 18:34

Stasera si brinda.....Storace ha detto la verita'.L'ormai ex e' indegno della carica ricoperta....si puo' dire? Ah, si, il fatto NON costituisce reato.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 01/06/2016 - 18:36

Giustizie è fatta, quello che applaudiva all'invasione comunista in Ungheria mentre i carri armati falce e martello sparavano su gli insorti ungheresi, è stato servito, una figuraccia meschina di un VECCHIO e VECCHIO COMUNISTA

ispettore

Mer, 01/06/2016 - 18:37

Ma quale vilipendio all'emerito comunista che tanto danno ha dato all'Italia!

ilbarzo

Mer, 01/06/2016 - 18:39

Un pò di giustizia non guasta mai.Ciao Francesco.

onurb

Mer, 01/06/2016 - 18:45

Con tutto quello che ha tramato contro un governo eletto democraticamente non so come si possa considerare Napolitano degno.

rossini

Mer, 01/06/2016 - 18:51

L'assoluzione non può che fare piacere. In uno Stato democratico i reati di vilipendio non devono esistere. Ma una rondine non fa primavera. Credo che la magistratura continuerà a essere il braccio secolare della Sinistra al potere. Ogni tanto ne assolvono uno, di avversari politici, per poterne poi condannare cento. È la classica tattica del bastone e della carota.

Triatec

Mer, 01/06/2016 - 18:51

Gianfranco @ Storace non passò 2 ore a scusarsi, come riportato nell'articolo, ma solo a far vedere a Napolitano la figura barbina che il futuro presidente fece quando fu sgamato a fare la cresta sui rimborsi spese. Al che, con viva e vibrante soddisfazione, Storace fu perdonato.. www.youtube.com/watch?v=260na8NDEAU

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 01/06/2016 - 18:52

Con questa sentenza, di fatto, è stato insultato una seconda volta....A Napo...incarta e porta a casa!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 01/06/2016 - 18:58

Una casta sempre più vicina al precipizio dell'incapacità e dell'inettitudine.

manolito

Mer, 01/06/2016 - 19:08

napoletano è indegno come italiano--ha fatto solo danni-amen

onroda

Mer, 01/06/2016 - 19:18

Questa volta un vero Giudice non è a Berlino ma qui in Italia.Storace ha mille ragioni a dire che l'ex presidente della Repubblica Napolitano è lui

kayak65

Mer, 01/06/2016 - 19:21

Ora processate il cialtrone novantenne che ha svenduto l'Italia

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 01/06/2016 - 19:32

dire indegno è dire poco.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 01/06/2016 - 19:33

anche secondo me è indegno e rivendico il mio diritto a disprezzarlo

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Mer, 01/06/2016 - 19:42

Una volta tanto la giustizia italiana è stata giusta. Giorgio Napolitano è stato il peggior presidente della Repubblica per faziosità. Ha ragione Storace: egli non ha alcun diritto di dare patenti di moralità agli altri, lui che applaudì all'invasione dei carri armati in Ungheria da parte dell'URSS e che non ha mai condannato i crimini dei comunisti. Indegno.

mifra77

Mer, 01/06/2016 - 19:50

Storace assolto? Napolitano indegno? ed allora perché è senatore a vita?Perché continuiamo a dargli oltre cinquecentomila euro all'anno?

yulbrynner

Mer, 01/06/2016 - 20:23

vilipendi oal presidente della repubblica?ma.. non era stato depenalizzato??? ognuno dev'esseri libero di dire cio' che pensa senza pero causare danni morali o fisici a chicchesia

Ritratto di matteo844

matteo844

Mer, 01/06/2016 - 20:24

Ma possibile che in questo Paese non si puo piu aprire bocca che scatta la denuncia. Ma basta !!! Ci sono mille cose serie cui occuparsi e cui fare processi e si fanno cause se uno dice una parola in piu...intimidendo le persone. Ma per favore.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 01/06/2016 - 20:29

Indegno sarebbe un'offesa? Per il bavoso strabico napoletano ci voleva la corte marziale per alto tradimento nei confronti dell'Italia...con sentenza immediata.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 01/06/2016 - 20:29

"indégno agg. [lat. indĭgnus, comp. di in-2 e dignus «degno»]. – 1. Di persona, non degno, non meritevole: ebbe il premio benché ne fosse i.; è i. della nostra fiducia; lo dichiararono i. di far parte del loro circolo; in partic., di persona che, per le sue colpe o la sua condotta, non possa esercitare certi diritti o assumere determinati uffici: è i. di ricoprire quella carica." Bastava consultare la Treccani. Dalton Russell.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 01/06/2016 - 20:30

FELICITAZIONI A STORACE E CENTO DI QUESTI GIORNI AL SENATORE A VITA NAPOLITANO!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 01/06/2016 - 20:42

Se chiedessero agli Italiani di pronunciarsi su quanti INDEGNI pensino ci siano tra i politici che ci (s)governano, riempirebbero i tribunali e le galere!

routier

Mer, 01/06/2016 - 20:51

Il giudizio più autentico è quello espresso dalla maggioranza della popolazione "VOX POPULI VOX DEI". Napolitano ne prenda atto.

giovanni235

Mer, 01/06/2016 - 21:03

Per cui posso ripeterlo anch'io:Napolitano sei un indegno,indegno,indegno,indegno,indegno 100,1.000,10.000,100.000(peccato che la mia tastiera non abbia il simbolo dell'infinito)1.000.000 di volte indegno!!!!!!

fifaus

Mer, 01/06/2016 - 21:15

Napolitano & C: dovrebbero essere indagati per alto tradimento.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 01/06/2016 - 21:59

finalmente un giudizio che va onore ALLA giustizia, storace non ha fatto altro che dire quello che ho sempre detto su napolitano e tmolti italiani hanno detto o voluto dire e vero e' stato un pessimo presidente;oggi e' un pessimo senatore

patriziabellini

Gio, 02/06/2016 - 00:11

Probabilmente i giudici si sono sentiti complici della grave situazione in cui hanno messo il Paese

Duka

Gio, 02/06/2016 - 06:18

Per questa faccenda sono stati spesi molti soldi , purtroppo pubblici. A quanto la REGOLA D'ORO del CHI SBAGLIA PAGA?

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Gio, 02/06/2016 - 07:49

I democratici sono permalosi

vittoriomazzucato

Gio, 02/06/2016 - 07:56

Sono Luca. Storace detto la verità. La nomina di Napolitano a Presidente della Repubblica è l'ennesimo regalo al PC-PDS-DS-PD: è una vergogna. GRAZIE.

Ritratto di viotte17121957

viotte17121957

Gio, 02/06/2016 - 08:21

Napolitano e'il vecchio comunista, di ieri e di oggi, con le sue trame, usando tutti i mezzi leciti e illeciti per abbattere l'odiato Silvio Berlusconi e fermare il riformismo liberale, e lo ammette di essere comunista e se ne vanta, da giovane strinse la mano al sanguinario Stalin,non solo, nel 1956 quando il Soviet invase Budapest non prese le dovute distanza dalla Russia comunista anzi era un modo per difendere la liberta', dicevano; i compagni!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 02/06/2016 - 09:30

Fai bene a tenere il capo chino....dopo la sconfitta ricevuta...e per favore Redazione, smettiamola di definire "emerito" questo personaggio,che di emerito o onorevole non ha nulla.....men che meno di re.

Ritratto di Luponero

Luponero

Gio, 02/06/2016 - 10:05

L'articolo 1 della costituzione italiana stava per essere "L'Italia è una repubblica fondata sulla libertà" . Purtroppo le cose sono andate diversamente

mezzalunapiena

Gio, 02/06/2016 - 10:16

Indegno di occupare il colle come pure indegno di essere senatore a vita come pure inaccettabile rimanere in politica per70 anni da oscar.

duball

Gio, 02/06/2016 - 10:17

E' Napolistalin che dovrebbe essere processato per alto tradimento, e se fossimo un paese normale lo sarebbe gia' stato.Ma ci pensera' la storia a pareggiare i conti, anche se l'incalcolabile danno fatto a noi contemporanei e non solo non sara' mai ripagato. Comunisti rovina dell'umanita'!

Anonimo (non verificato)