Villa al mare, conti e profughi Tutte le bugie di mister Expo

Da quando è candidato sindaco di Milano per il centrosinistra Sala ha arricchito il suo curriculum di mezze verità e omissioni

«Non accetto illazioni sulla mia onestà» dichiara poco tempo fa il candidato sindaco di Milano per il Pd Giuseppe Sala, protetto dal premier Matteo Renzi. Se la prende con la macchina del fango, con gli attacchi «sempre e comunque».

Poi però vai a vedere il suo curriculum di mezze verità e non puoi certo farne un emblema di trasparenza.Troppe omissioni, mai casuali, mai di poco conto. Troppi non detti. E non è per fare i pignoli, ma le bugie di Sala cominciano ad essere tantine. Giusto qualche esempio: i bilanci (ancora segreti) dell'Esposizione, le giustificazioni sul comitato elettorale nella sede Expo, la ristrutturazione della casa al mare affidata all'archistar del padiglione Zero. E ora anche la realizzazione del campo profughi a Expo, sul quale Sala tenta di nascondersi dietro a uno sbrigativo: «Io non c'entro».

In tanti casi sarebbe bastato dare una spiegazione semplice, anche sommaria, ma immediata. Senza tergiversare e senza tentare di insabbiare. Giusto per far passare un messaggio ai cittadini: non ho nulla da nascondere. Forse mal consigliato dai suoi, l'aspirante sindaco di Milano sceglie un'altra strada. Dribbla la verità un po' troppo spesso. E quando non mente è perché qualcun altro gli para il colpo, a cominciare dai magistrati che hanno tenuto segretissima l'inchiesta sull'incarico Expo a Eataly.

I BILANCI EXPO

I veri conti dell'Esposizione non vengono mai comunicati. Sala si limita a comunicare che il patrimonio netto di 14,2 milioni di euro, dicendo che è sufficiente questo per leggere il bilancio. Anche un alunno delle medie si rende conto che il dato non basta, da solo, a dare un quadro completo. «Non c'è nessun buco» taglia corto il manager. Ma il deficit, che inizialmente sembra ammontare a 32 milioni, pare arrivi a quota 242 milioni.D

OTTOR EXPO E MISTER PD

Lezione di poca trasparenza numero due: accavallare i ruoli di amministratore delegato Expo e di candidato alle primarie. Sala a gennaio fa anche questo, ricevendo negli uffici di Expo i rappresentanti del comitato elettorale Pd. I primi appunti per impostare la campagna politica vengono presi sui bloc notes Expo. Alla faccia del conflitto di interessi.

LA CASA AL MARE

Altra scivolata è quella sulla villa di Zoagli, golfo del Tigullio. Ci lavorano Michele De Lucchi, l'archistar che ha realizzato il Padiglione Zero, e Matteo Gatto, un dipendente di Expo spa che ha lavorato al masterplan dell'Esposizione. De Lucchi ammette subito di aver percepito 70mila euro di compenso. Sala, in nome della trasparenza, spiega, ma spiegando peggiora le cose: «A Expo l'architetto ha avuto 110mila euro per tre incarichi». Bugia: i compensi ammonterebbero a 600mila euro. E ancora una volta il manager inciampa utilizzando un archistar (a cui ha assegnato un appalto Expo senza gara) per faccende domestiche private.

EATALY MANGIATUTTO

Su caso Eataly, che ha ottenuto (senza gara) l'appalto più importante di Expo per gestire il ristorante dei ristoranti, Sala non deve nemmeno mentire. Né dare spiegazioni. Ci pensano i giudici a proteggerlo e a tenere ben nascoste le carte sull'incarico a Oscar Farinetti. Sul caso viene aperta un'inchiesta rimasta segretissima fino all'archiviazione.

IL CAMPO PROFUGHI

E infine il campo profughi, installato lunedì sera nel campo base di Expo. Quando il Giornale, a novembre, anticipa la notizia, lo staff di Sala si affretta a inviare una smentita ufficiale. E anche ora Sala ripete: «Io non c'entro», come a dire che non è più ad di Expo dalla fine di gennaio. Ma una lettera del prefetto conferma che il carteggio per le trattative sul campo per gli immigrati risale a mesi prima.

Commenti

gioet

Mer, 23/03/2016 - 08:42

E vai!! Aspettavo con impazienza l'articolo fango su Sala a quando quelli sugli altri candidati PD e M5S? Stavolta pero' non potrete osannare i candidati di cdx perche' il cdx non esiste piu',dovrete accontentarvi di gufare marchini ,meloni,storace e compagnia

pupism

Mer, 23/03/2016 - 09:20

Il patromonio netto è la differenza tra crediti e debiti, ma se i debiti sono sempre certi lo sono altrettanto i crediti? Aspettiamo quindi a vedere se saranno tutti incassati e quindi in sede di liquidazione di Expo vedremo se i milanesi saranno chiamati a ripianare le perdite o dividersi gli utili....

silvio50

Mer, 23/03/2016 - 09:22

al posto di un campo per i cosidetti profughi (x chi ci crede) fate un parco x passeggiate e giochi x bambini , siamo stufi di questo pd e del suo buonismo.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 23/03/2016 - 09:26

Un comunista puzza sempre; lo puo avvolgere in carta da pacchi, oleata o in fogli di alluminio ma, il fetore, prima o poi esce di certo.

semprecontrario

Mer, 23/03/2016 - 09:36

milanesi aprite gli pcchi la sinistra al governo nella città di Milano ha fatto moltissimi danni diffidate di questo "signore" se la sinistra continua a governare Milano siete persi

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 23/03/2016 - 09:50

Il pd(partito delinquenti) prima li fa e poi li accoppia!!CIAPARATT!! Milanesi,continuate a votare i pidioti e cumpari ma poi non lamentatevi se al mattino,guardandovi allo specchio ne vedrete quattro;ultima spiaggia:rimanete immobili e non agitatevi,potreste facilitargli il compito

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 23/03/2016 - 09:54

E tu chiamalo articolo fango! Basta leggere il curriculum di questo signore per farsi una chiarissima idea sul fatto che è il candidato ideale per il partito di Frottolo.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 23/03/2016 - 10:03

Fino a che non risponde a Salvini e gli giustifica dove ha messo e cosa ne ha fatto del 400 milioni che mancano, il sala non ha il diritto di competere con con una persona integerrima come Pesenti. La faraonica villa di Zoagli non è sufficiente a giustificare il buco dell'expò, pur essendo un fatto davvero grave e inconcepibile, c'è ben altro, e Salvini aspetta invano la risposta da oltre tre settimane: assurdo, questa non è democrazia!

sfrancesco

Mer, 23/03/2016 - 10:19

ecco!!! ci siamo!!! la macchina del fango si è attivata! lasciate stare Sala che è un manager vero e capace... o avete ancora nostalgia della Moratti?? dai, siate seri....esiste altro nella vita oltre agli interessi privati di parecchi della dx meneghina.. adesso scatenatevi tutti...io intanto rido della vs incompetenza... fate comunella con Salvini e i suoi deliri da ignorante e da bulletto di quartiere...mischiatevi con loro...

claudioarmc

Mer, 23/03/2016 - 10:24

gioet giovane entusista delle imprese pd e dei suoi prodi esponenti sai leggere e far di conto o vai a senso, attento il vento cambia facilmente e sporgere il capino talvolta è assai pericoloso: espone spesso al ridicolo.

Lucky52

Mer, 23/03/2016 - 10:26

gioet non è che basta essere targato pd per essere santo subito e puro. Di porcherie al governo e fuori ne hanno fatte e ne stanno facendo una più di bertoldo. E purtroppo ogni tanto anche qualche 5 stelle ci casca.

Atlantico

Mer, 23/03/2016 - 10:28

Ti sta bene, Sala, così impari a candidarti col centrosinistra invece che con il centrodestra ! P.S.: ovviamente Parisi fa vita da francescano, mi dicono che viaggia a piedi nudi con sandali molto aperti, usi la corriera e salti il pranzo come fioretto.

vincenzo de vera

Mer, 23/03/2016 - 11:02

La bugia più bugia: "Sono sempre stato di sinistra". Né i suoi colleghi di Telecom né la Moratti quando lo assunse se ne erano accorti !

cameo44

Mer, 23/03/2016 - 11:07

Sala come tutti gli uomini di sinistra compreso il babbo della Boschi Puliti ed innocenti a prescindere ma come sempre interessati a fare affari anche se la magistratura amica non ne parla o non ne prende atto leggasi i vari casi UNIPOL MBS ETRURIA E LE ALTRE DUE BANCHE guarda caso tutte con sede in comuni amministrati dalla sinistra

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 23/03/2016 - 11:23

Egregio @gioet@, non pensi agli articoli "fango", come lei li chiama, pensi invece al suo amico Sala, al suo partito e risponda alla domanda: L'assunto dell'articolo è vero? Si? Allora lei e il PD devono vergognarsi! Quindi, se ne freghi del perché i candidati cdx, che non esiste più, non possono essere osannati! Del resto, tale situazione dovrebbe farla felice! O no?!! Comunque non si affretti a gioire, potrebbe avere brutte sorprese|

ziobeppe1951

Mer, 23/03/2016 - 11:24

Un " manager" di tutto rispetto in linea con il fallimento PiDiota, dal s/governo, banche, sicurezza ecc.ecc.

Duke_Samedi

Mer, 23/03/2016 - 11:49

Suvvia, Signori! Egli, altro Immenso, Onnipotente (mi perdoni Dio), Eccelso rappresentante della sinistra sfascista italiana e mondiale, inattaccabile perchè moralmente superiore per dogma universale, è un uomo ONESTO! E non accetta "illazioni sulla sua (spiccata) Onestà"! Tuttavia, come affermava Stendhal(pericoloso anche al giorno d'oggi, perchè amante dell'Italia), l'Onestà è la sola virtù che rimanga alla gente da poco...

Angelo48

Mer, 23/03/2016 - 12:02

@Atlantico: è da un pò di tempo che non commento più, ed ogni tanto faccio una capatina per leggere articoli e commenti. Ricordavo il tenore di alcuni suoi interventi ed oggi, nel leggere questo ultimo suo, mi accorgo che lei segue pedissequamente una retta ben definita: eludere la "sostanza" dell'articolo per potersi lanciare in una specie di controanalisi di "comodo". Sono quindi a chiederle:ciò che viene riportato nella nota è da definirsi "bufala"? Se sì, ha modo di poter dimostrare il contrario? Se non ritiene sia una bufala, vuole cortesemente commentare/valutare la posizione del candidato Sala? Nel frattempo, si tranquillizzi:a breve arriveranno dai media a lei più consoni, rivelazioni "scottanti" sul candidato del cdx Parisi. Scommettiamo che in quel caso, lei non farà mancare con immediatezza una valutazione dequalificante verso quell'individuo?

mare_vostrum

Mer, 23/03/2016 - 12:02

votatelo milanesi votatelo...ma poi non rompete i marroni

Atlantico

Mer, 23/03/2016 - 12:46

@Angelo48, lei mi confonde, è davvero troppo gentile nei miei confronti, mi sta sinceramente sopravvalutando, caro Angelo. Diciamo che io non mi scandalizzo più di nulla ormai, a meno che non ci sia, che so, un concorso esterno in associazione mafiosa. Saluti

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 23/03/2016 - 13:31

Ma questo signore non è indagato e come può essere CANDIDATO?. Forse i Giudici lo hanno LODATO e SANTIFICATO, per essersi CANDIDATO?. Per scappare alla GIUSTIZIA, bisogna agire con FURBIZIA, ignorando il passato con l'aiuto di QUALCHE TOGATO.

Angelo48

Mer, 23/03/2016 - 14:30

Atlantico: non la sopravvaluto affatto e la sua replica me lo conferma. Sono io invece, ad esser quasi confuso: la sua valutazione finale riguardante il ...concorso esterno, non so se valutarla più come una implicita allusione che come una esplicita elusione alla mia precedente richiesta. Propenderei comunque più per l'allusione, visto che neanche la recente sentenza della Corte Europea che ha definito "illegittimo" tale reato non previsto nemmeno dal Codice, la fa riflettere più di tanto. Ovviamente con tale schema da eseguire, non avrebbe nulla da dire riguardo agli arresti effettuati ieri in Calabria dove esponenti del PD sono stati arrestati non per concorso esterno ma per diretta collusione con la mafia con relativo scambio di denaro e voti elettorali vero?

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 23/03/2016 - 14:38

@Angelo48 Il signore da lei citato, e lo ha fatto anche nelle replica, a scuola in un tema di italiano avrebbe preso 4 con la mitivazione fuori tema; non è in grado, e lo fa praticamente sempre, di risponde circa il contenuto dell'articolo ma prende spunto da questo per ... "saltar di palla in frasca..."""

unosolo

Mer, 23/03/2016 - 14:48

se sei di sx vai a gonfie vele , la cosa importante e che devi passare parte dei soldi al partito o alla fondazione del segretario, poi diventi anche sindaco e ti portano alle stelle ma versa sempre oboli altrimenti vieni perseguito,.

Angelo48

Mer, 23/03/2016 - 15:36

lettore57: gentile amico, il fatto è che a quel lettore piace solo saltar da palla....in una "frasca" a lui più comoda. Inevitabile ciò quando si hanno ben poche argometazioni da contrappore. Buona giornata a lei.