Quella virata verso l'Italia che incastra Sea Watch 3

La Guardia costiera olandese chiarisce: doveva andare in Tunisia. Il comandante rischia l'incriminazione

I l comandante di Sea Watch 3 rischia l'arresto per favoreggiamento all'immigrazione clandestina e per aver messo a rischio la vita di 47 immigrati. Arriva, infatti, dalla Guardia costiera olandese, la conferma che nel momento in cui le condizioni meteo peggiorarono, fu lui stesso a decidere, in maniera del tutto illogica, di virare verso l'Italia, che si trovava a 100 miglia nautiche da quel punto, anziché andare verso le coste tunisine, distanti 74 miglia, come indicato proprio dagli olandesi.

Abbiamo contattato il Jrcc, ovvero il centro di coordinamento dei Paesi Bassi e la risposta è stata chiara: «A nome del governo di questo Paese - ci hanno chiarito - possiamo confermare che abbiamo chiesto alle autorità tunisine il loro permesso affinché Sea Watch 3 potesse cercare rifugio per condizioni meteorologiche avverse nelle vicinanze della loro linea costiera. L'equipaggio di Sea Watch è stato informato di questa azione». Perché, dunque, dopo aver preso a bordo 47 migranti in area Sar libica, non aver provato subito a contattare il centro di comando della Guardia costiera di Tripoli, dirigersi verso le coste italiane assumendosi rischi enormi, anziché virare verso la Tunisia? Un comportamento fuori da ogni logica, anche perché fonti vicine al governo italiano fanno sapere che nessuna imbarcazione presente in quel momento nel Mediterraneo, compresi i pescherecci italiani e di altre nazioni, ha fatto rotta verso il nostro Paese, ma ha cercato riparo dal forte ciclone vicino alle coste tunisine, certamente più sicure e non esposte a onde alte 7 metri. Alcuni media hanno tentato di difendere l'Ong, dicendo che dal centro di coordinamento della Guardia costiera libica nessuno ha risposto e che la Sea Watch 3 avrebbe tentato di contattarli in un secondo momento, tanto che a Imrcc Roma, è arrivata una mail che lo confermerebbe. In realtà la comunicazione è del 19 gennaio e l'Ong era al corrente della presenza del gommone già dal 18, quando il suo aereo «Moonbird», decollato da Malta, lo aveva avvistato. Le norme internazionali indicano che chiunque veda in mare natanti con persone in difficoltà debba avvertire il centro di coordinamento più vicino. In quel caso quello di Tripoli, che il 18 aveva regolarmente al centralino personale di turno.

Abbiamo provato a contattare l'ufficio stampa della Ong tedesca. Alla precisa domanda: «Perché non avete diretto la nave verso la Tunisia?» nessuno ha risposto.

Quello che appare sempre più di fronte agli occhi di tutti è che le Ong presenti nel Mediterraneo operano in malafede. Basti pensare che la maggior parte delle chiamate di soccorso che arrivano a Imrcc Roma partono da un Alarm Phone intestato proprio alla Ong tedesca. Il fascicolo sulla vicenda è già stato inviato alle procure italiane competenti e non è escluso che l'inchiesta sia già in corso.

La nave, allo stato attuale, si trova ancora in rada, a poco più di un miglio dal porto di Siracusa. Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, tiene il punto e la sua ferma decisione di non aprire i porti. Anche perché la nave batte bandiera olandese e appartiene a una Ong tedesca e i migranti, per legge, dovrebbero prenderseli Olanda e Germania. Il tutto mentre la Procura dei minori di Catania invita a far scendere i minori. Dal Viminale fanno sapere che si tratta di ragazzi di 17 anni e mezzo e che la risposta è un no. La sfilza dei buonisti, intanto, si schiera contro alle decisioni del governo. Dall'Unhcr fanno sapere che le «condizioni a bordo della nave sono critiche». In realtà l'Italia ha fornito cibo e medicinali ai migranti.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 27/01/2019 - 08:43

Questa è veramente una bella storia,meritevole del libro cuore.Bravi olandesi siete veramente dei furbacchioni,il fatto è che molti boccaloni italiani ne fanno tesoro.

pumpernickel

Dom, 27/01/2019 - 08:59

La prima risposta dovrebbe essere che nessun Italiano versi più un euro a UNCHR, UNICEF et similia. Imbroglioni è ipocriti.

venco

Dom, 27/01/2019 - 09:17

Questa è una nave pirata dato che non è stata riconosciuta dal governo olandese.

Ritratto di nordest

nordest

Dom, 27/01/2019 - 09:22

Il comandante è uno dei tanti criminali di sinistra; sempre per il Dio denaro.

Carlo36

Dom, 27/01/2019 - 09:35

L'Italia purtroppo è piena di buonisti che sono il prodotto di ignoranza e demenza. Non hanno alcuna dignità, nè rispetto delle leggi internazionali, ma servono solo gli interessi sporchi e poco chiari dei vari Soros, di mafie varie e dei cattocomunisti. La carenza di tanti cervelli è evidente.

giovanni951

Dom, 27/01/2019 - 09:39

di questa importante notizia non vi é traccia sul “giornale collettivo” né nei TG, come mai? nessuno deve quindi sbarcare in Italia on buonapace dei soliti noti. I cattocom + una parte di FI che ha giá calato le braghe.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 27/01/2019 - 09:53

Ho seguito la "Sea Watch 3",la "Sea Watch Tango",la "Sea Watch Delta",nei loro "traffici degli ultimi 9 giorni....Si indaghi perchè la "Sea Watch 3" ha inviato il "tweet",alle 15:01(dopo 15 ore dal "recupero!),dicendo che avevano "salvato" 47 persone,e non subito,intorno alla mezzanotte(15 ore prima..),quando li ha recuperati?...E come mai è tornata subito con il "carico" da dove era partita,al momento della "chiamata"(a 30 miglia Nord-Est di Zuara(Libia),e si sono "ciondolati" in Zona,prima di partire alla volta prima di Malta poi di Lampedusa?...La Libia era lì,come la Tunisia a due passi,....Hanno preferito "vagare" per 7 giorni sapendo che sia a Malta che in Italia,non avrebbero potuto sbarcare il "carico"!! Evidentemente sono anche stati "illusi" dalla "sirene",ovvero dai sindaci di Lampedusa,Palermo e Napoli...

antoniopochesci

Dom, 27/01/2019 - 10:10

Sono sempre come San Tommaso di fronte ad un fatto che non sia suffragato da elementi di prova. E se però fosse così? Sarebbe la conferma che le cosiddette ONG, dietro la bandiera umanitaria, nascondono la testa di ariete per affondarla sul ventre molle dell'Italia, abbandonata dalla cosiddetta Europa. Sarebbe la conferma del teorema che ormai esse si sono specializzte in salvataggi non umanitari ma politici, finalizzati cioè ad incunearsi nello scenario politico italiano per destabilizzarlo. E poi una domanda che mi frulla spesso nella testa: secondo voi è più umano Salvini, cui non invidio il dovere istituzionale di intervenire anche con atti apparentemente antiumanitari o i finti buonisti che usano la pelle dei migranti per ripulirsi la coscienza?

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 27/01/2019 - 10:14

Certo per indagare Salvini le procure sono state solerti. Per indagare questi farabutti delle ong invece vanno a rilento. Devono creare una procura con competanza su questi reati tipo quella antimafia e togliere le competenze ai bulli politicizzati di turno.

Gianx

Dom, 27/01/2019 - 10:23

Quello che mi fa più incazzare, sono i comunisti e chiesoni in italia!! Questi sono il vero scandalo! Gentaglia con in mente un solo obbiettivo: distruggere questo paese.

Godric_Gryffindor

Dom, 27/01/2019 - 10:28

Se mi regalassero un euro per ogni clandestino che dichiara di essere "minore", anche se ha la prostata e i capelli grigi, potremmo vivere senza lavorare per il resto dei miei giorni, io e i miei discendenti.

-cavecanem-

Dom, 27/01/2019 - 10:31

Io la pianterei con questi piagnistei. O la respingi o la fai entrare con serie ripercussioni. Sbarco e rimpatrio dei clandestini. Nave sequestrata per anni, o gliel'affondi in uscita dal porto.

giancristi

Dom, 27/01/2019 - 10:34

Non fare sbarcare nessuno, come dice Salvini. Si spera che alle prossime elezioni europee il Pd becchi una batosta micidiale e scenda sotto il 10%. Questi proteggono i criminali scafisti delle Ong. E' evidente che le Ong hanno l'unico obiettivo di portare gli africani in Italia, anche a rischio di un naufragio. A loro non importa niente della vita dei migranti.

SpellStone

Dom, 27/01/2019 - 10:37

i nodi vengono al pettine...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 27/01/2019 - 10:49

@giovanni 951:...La forzista Stefania Prestigiacomo ha fatto sapere della sua presenza a bordo della nave....ecco,tutto chiaro(una volta per tutte) sulla posizione di FI,sul tema "Invasione accolta"!

aldoroma

Dom, 27/01/2019 - 11:14

IN GALERA

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 27/01/2019 - 11:19

Come Zagovian 09:53 mi diletto (con somme inca22ature) a seguire giornalmente la Trimurti delle ONG, le tre Sea Watch (3 - Delta - Tango) e dovrebbe essere evidente a qualsiasi babbeo, finanche a un PiDiota nonché alle conduttrici affrante di La7, che questi ciurlano nel manico. Basta guardare i loro tracciati giornalieri (se non spengono il transponder come la Delta e la Tango dal 19/01) che vogliono fare a modo loro con particolare cocciutaggine mettendoci di fronte al fatto compiuto. - Barbara Palombelli aveva commentato che le fa male vedere gli orsetti in mare o non ricordo dove; ebbene a me fa anche male e soprattutto tanta rabbia perché invece di far in modo che ciò non avvenga, si lascia questa Trimurti, o Trio della Morte che dir si voglia, continuare nel suo incitamento al suicidio di massa nonché all'incoraggiamento/favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. – Bull Shit.

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 27/01/2019 - 11:22

Se dicono di avere 17,5 anni, vuol dire che ne hanno da 19,5 a 22,5. Praticamente tutti si diminuiscono l'età per i motivi più vari; studio, concorsi, pensione, etc.

timoty martin

Dom, 27/01/2019 - 11:48

Bloccare i fondi per aiuti internazionali.

mich123

Dom, 27/01/2019 - 12:19

Ogni volta si dice la stessa cosa: per 47 di più non é un problema. Certo, quei 47 non sono un problema, ma non é che gli scafisti abbiano annunciato che sono gli ultimi 47. Domani ce ne saranno altri, la settimana prossima altri ancora. E le ong si invitano alla festa lasciando all'Italia il ruolo del cattivo quando in realtà l'Italia é tra i paesi che più hanno accolto le ondate di diseredati (anche perché noi dobbiamo onorare la presenza del Papa, dei Vescovi, dei Cardinali e di una nutrita corte di alti prelati che stanno tutto il giorno inginocchiati a pregare per il nostro bene). Possibile che non si riesca a scovare questi scafisti dovunque siano? La politica italiana in Libia é un fallimento (e quella europea anche peggio, l'Onu é un organismo perditempo). A cominciare da quando Alfano annunciava tutto fiero l'apertura dell'ambasciata. La politica della carota soltanto non funziona, specialmente se a promuoverla é l'Italia.

Ritratto di adl

adl

Dom, 27/01/2019 - 12:25

Il comandante rischia l'incriminazione in Olanda ??? Chiederà asilo politico in Italia, gli ANTIITALIANI sono già disposti ad ospitarlo come relatore di conferenze sull'immigrazione, PAGA PANTALONE ITALIANO.

Ritratto di Evam

Evam

Dom, 27/01/2019 - 13:20

Esistono molti modi per affondare una nave. Si proceda.

Una-mattina-mi-...

Dom, 27/01/2019 - 13:20

ERGASTOLO PER I PIRATI!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 27/01/2019 - 13:33

Poniamo che il PD (che riscuote la mia massima ANTIPATIA) scompaia. E allora? Credete forse di potere fare tutto q

Giorgio5819

Dom, 27/01/2019 - 17:20

Solo la penosa e schifosa attitudine della sinistra alla menzogna e alla truffa può resistere all'evidenza. Criminali le ong e ancora più criminali chi li difende.

stefi84

Dom, 27/01/2019 - 20:19

La mala fede di queste Ong ormai è sotto gli occhi di tutti, transponder spenti, direttive ignorate, anche a rischio della vita dei migranti, il loro scopo è chiaramente politico. Il capitano dovrà risponderne, alle autorità italiane e olandesi.

carlomaestri

Dom, 27/01/2019 - 21:03

un MAS ,un siluro in centro nave......problema risolto! ah dimenticavo NON si raccolgono naufraghi...........

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 27/01/2019 - 21:32

Una-mattina-mi-...Ecco bravo. E ora trovami i pirati e poi anche i giudici che gli danno l'ergastolo.#salvinialgabbio

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 27/01/2019 - 23:46

Zagovian - 10:49 Un monito (a titolo personale)? Quasi quasi.. Chissà cosa mai penserà il compagno Fratoianni che vedo sempre più livido e inca@@ato, che non guarda più in su del Mediterraneo nella filiera di questo schifoso traffico di carne umana. Fa buona compagnia ad altri simulacri rossi con la pressione arteriosa sempre più alta, es. Cacciari e Strada. Intanto Silvio apre alla disxcesa dei migranti a terra: mala tempora currunt..