Vitalizi, Boeri: "Ok ai tagli, ma non siano punitivi"

Il presidente Inps Boeri frena sui vitalizi: "Ci fanno risparmiare 200 milioni, ma non devono essere punitivi"

Il taglio ai vitalizi? Non siano punitivi. Tito Boeri frena la battaglia del Movimento 5 Stelle contro gli assegni degli ex parlamentari.

"I simboli contano tantissimo, chi chiede alle famiglie di fare sacrifici deve dare il buon esempio, se no non ha diritto di chiedere alcunché ai cittadini", ha detto il presidente dell'Inps, "Ma il principio guida deve essere ripristinare l'uniformità di trattamento delle generazioni". E in particolare, secondo Boeri, il taglio non deve diventare una sorta di ripicca contro la famigerata casta: "Non ci devono essere intenti punitivi per queste persone", ha aggiunto, "Bisogna applicare un principio che poi deve valere per tutti lavoratori".

Il presidente dell'Inps fa anche i conti su quanto si possa risparmiare: "Secondo le nostre stime l'intervento sui vitalizi poteva portare anche fino a 200 milioni, tra deputati senatori e consiglieri regionali", spiega, "Sono niente rispetto al nostro debito pubblico ma sono molto se rapportate ad misure sociali come ad esempio l'indennità di disoccupazione. Con il nostro debito pubblico dobbiamo stare attenti ai milioni".

Commenti

Cheyenne

Ven, 29/06/2018 - 13:23

per boeri invece tagliare le pensioni era doveroso

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 29/06/2018 - 14:42

un altro privilegiato nullafacente