La Sardina chiama Conte: "Se ci invita, andiamo"

Giulia Trappoloni spiega che il movimento non sarà mai un partito ma “un ponte fra la società civile e la politica”. E ammette che senza Salvini non sarebbe nato

Precisa che non si potrà andare in piazza per sempre e raccoglie l’invito del premier Giuseppe Conte, il quale ha detto che vorrebbe incontrarli. Parola di Giulia Trappoloni, il volto femminile delle sardine nate a metà novembre. Lei ha 29 anni e fa la fisioterapista. Parla della manifestazione di domenica prossima a Bologna, dei leader politici ma anche delle regionali e del movimento.

Per prima cosa, Giulia ribadisce che le sardine non saranno mai un partito ma “un ponte fra la società civile e la politica”. E aggiunge che durante l'assemblea di marzo si capirà qualcosa di più sul movimento, che cercherà altri canali per far sentire la propria voce e non solo in piazza. Sull’evento di Bologna, Trappoloni sottolinea che le attese sono molto alte ed “è chiaro che ci piacerebbe andare oltre quei numeri - spiega -. Alziamo l’asticella non per ego personale ma per dimostrare che c’è ancora tanta gente che ha voglia di andare in piazza”. Giulia ricorda che il movimento si è mosso per bloccare Matteo Salvini e allo stesso tempo sostenere Stefano Bonaccini, che loro stimano per il lavoro svolto come governatore. E ancora di più per dimostrare che la partita non fosse già chiusa e quindi evitare che in Emilia-Romagna vincesse Salvini senza che ci fosse battaglia. In un'intervista al Corriere della Sera, Trappoloni afferma che secondo lei verrà riconfermato Bonaccini “perché alla propaganda può rispondere con il suo buon governo”, mentre se vincerà Borgonzoni “dovremo raddoppiare gli sforzi perché la battaglia è più dura di quanto pensavamo”. Giulia precisa inoltre che in un’eventuale giunta Bonaccini potrà svolgere il ruolo dell’assessore ma “a titolo personale” e non in nome delle sardine.

Trappoloni precisa che “nessuno del mondo politico ha bussato alla nostra porta, anche se i segnali non sono mancati”. Spiega che le sardine possono valutare un accordo con Nicola Zingaretti mentre se Conte “ci invita a Palazzo Chigi ci andiamo volentieri”.

Sul leader Mattia Santori, Giulia evidenzia che è stata bravo ad esporsi e, non avendo mai fatto politica, si è mosso con scioltezza e ha sempre saputo difendersi con calma e intelligenza. Trappoloni dice poi che le sardine sono "una rivoluzione umana. La dimostrazione che il singolo se si muove può, insieme agli altri, cambiare la società" e ammette che senza Salvini non sarebbero nate.

Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Mer, 15/01/2020 - 11:07

cosa fa ? la fisioterapista ? bene che continui a massaggiare i malati che all'Italia ci pensa Salvini !

Ritratto di blackwater

blackwater

Mer, 15/01/2020 - 11:20

se si pensa davvero che un Santori con nemmeno mille amici su facebook riesca a movimentarne 6.000 in piazza,significa non conoscere nemmeno il funzionamento base di quel social; tradotto è semplicemente IMPOSSIBILE farlo a meno di non avere una macchina organizzativa dietro, come quella di un PD. Dopodichè che dette sardine facciano finta di non essere del PD è cosa non dissimile al candidato PD Bonaccini che ha fatto sparire quel marchio dai suoi manifesti per non identificarsi come tale,pur essendo parte integrante di quel partito.

pierk

Mer, 15/01/2020 - 11:52

...non è altro che l'ultimo dei..."trappoloni" della sinistra morente...

Giorgio Colomba

Mer, 15/01/2020 - 12:10

Toh, la sardina è uscita dalla sordina.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 15/01/2020 - 12:38

trappoloni più che una sardina sembra una cozza.

steacanessa

Mer, 15/01/2020 - 13:07

Bravi, andate è tempo di migrare. Vi aspettano pesciolini voraci.

agosvac

Mer, 15/01/2020 - 14:06

Tuttalpiù potranno essere un ponte tra la sinistra e la politica perché non rappresentano certamente la "società civile" anzi al contrario visto gli agganci con gli antagonisti.

Ritratto di vomitino

vomitino

Mer, 15/01/2020 - 14:52

...cara "nullità" per lei come per tanti altri decerebrati italiani, l'unico problema è Salvini...beh io un problema un' attimino più grosso ce l'ho...questo mese della mia ricca pensione di 640euro mi sono spariti 74euro,pochi per lei viziata fancazzista, molti per un 75enne come me...voi sardine pensate di potermi risolvere il problema? se si fatemi sapere il vostro programma...ma non deve essere solo quello di cancellare Salvini, come dice il vostro giornale" repubblica"...

vottorio

Mer, 15/01/2020 - 15:02

Ora l'invenzione delle "sardine" dimostra quanta fantasia c'è nel PD e, in particolare, in Prodi che non riesce mai a trovare la giusta pace per un'esistenza inutilmente dannosa.