Voto sulle unioni civili, polemica nel M5S: "sparisce" l'adozione

Sul blog di Grillo la consultazione su diritti alle unioni civili e disciplina delle convivenze. Sparisce il punto sulle adozioni

Polemiche in casa Cinque Stelle. A far imbufalire la base grillina sono le modalità della consultazione online sulle unioni civili. Con un quesito "scomodo" che cambia mentre la votazione è ancora in corso. Questa mattina sul blog di Beppe Grillo è stato pubblicato, a sorpresa, il quesito per decidere sui diritti delle unioni civili e sulla disciplina delle convivenze. Quesito complesso dove, per inciso in una lunga parentesi, si tiravano in ballo anche le adozioni per i gay. Che poi sono state prontamente cancellate creando non pochi malumori tra i fan del comico.

Il quesito era formulato così: "Sei favorevole all’introduzione del nostro ordinamento giuridico delle unioni civili tra persone dello stesso sesso (diritti e doveri della coppia equiparati al matrimonio ma con esclusione della possibilità di adottare figli estranei alla coppia)?". Poche ore e il quesito viene cambiato a votazione già iniziata. A rivelarlo, con tono polemico, è il deputato pentastellato Cristian Iannuzzi che su Facebook "posta" la foto del sondaggio (dal momento che è visibile solo agli iscritti del Movimento 5 Stelle) dove è sparita la parte relativa alle adozioni. Adesso il quesito è così: "Sei favorevole all’introduzione nel nostro ordinamento giuridico delle unioni civili fra persone dello stesso sesso?". Punto e basta. La parte sulle adozioni, eliminata.

"Sondaggio sul blog per decidere se siamo pro o contro le unioni civili tra persone dello stesso sesso - tuona Iannuzzi - rimandiamo il confronto e l’approfondimento ad altra data. per ora i senatori M5S hanno urgente bisogno di una posizione politica. Nel rispetto dei principi e dei valori del M5S non darò indicazioni di voto. Chi ne ha diritto, voti in libertà". E conclude con un post scriptum polemico: "Curioso che la società esterna che certifica i voti abbia permesso di cambiare il quesito, a votazione in corso, eliminando la parte che parlava delle adozioni". Ma le polemiche riguardano, ancora una volta, le modalità.

Un po' di malcontento che si somma al pessimo risultato incassato a Reggio Calabria, dove i Cinque Stelle si sono fermati all'1,86%, e allo strafalcione di Grillo sulla mafia che, secondo alcuni stellati, sembrerebbe fare "l’occhiolino ai mafiosi che così potrebbero votare per il Movimento". Ma di questo, nessun dibattito tra i Cinque Stelle, nessuna assemblea prevista al momento.

In serata sono comunque arrivati i risultati della consultazione. "Hanno partecipato alla votazione - si legge sul blog - 25.268 iscritti certificati. 21.360 hanno votato sì. 3.908 hanno votato no".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 28/10/2014 - 17:40

ulteriore passo verso l'estinzione del movimento segaiolo, seguito da un zero virgola qualcosa di cretini :-)

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 28/10/2014 - 17:40

Si comincia a ragionare.

vince50_19

Mar, 28/10/2014 - 18:04

E vorrei pure vedere che non sparisca quel punto. Certo è che nessuno di questa genìa di azzeccagarbugli si decide a modificare gli artt. 29 e 30 della costituzione. Che manica di.. (pensiero a scelta)

Miraldo

Mar, 28/10/2014 - 18:06

Date ancora spazio al movimento dei buffoni e dei ladroni?

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mer, 29/10/2014 - 08:58

State ancora puntando l'attenzione su questa masnada di 'lanzichenecchi'? Quando capirete che Grillo è funzionale al PD e al potere costituito? Per usare un'immagine junghiana e di psicologia analitica, Grillo è l'Ombra di Renzi!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 29/10/2014 - 11:06

Dei colpi di testa del Grillo, i colpi sono tanti, milioni di milioni, ma quel per Berlusconi (vuol dire qualità) non ci sarà mai e poi mai, garantito al limone.

zanzarlad

Lun, 22/06/2015 - 20:06

confusione pentastellata , adozioni si, no forse , a chi il diritto?