Zalone in campo per gli ex detenuti: "Me lo ha chiesto Orlando, a lui non se lo caga nessuno"

Il video su Facebook per la rieducazione degli ex detenuti

"Il ministro Orlando mi ha detto che sta tentando di parlare dei problemi della detenzione in carcere, ma non se lo caga nessuno perché non fa audience". Su richiesta del ministro della Giustizia Andrea Orlando, Checco Zalone lancia un appello per la rieducazione nelle carceri italiane. "Il ministro mi è stato simpatico - scherza il comico - poi sono andato su Wikipedia per vedere la sua faccia perché non ce l'avevo presente".

Per promuovere la rieducazione degli ex detenuti Zalone lo fa alla sua maniera, prendendo in giro anche il titolare di Via Arenula (guarda il video). "La Costituzione dice che la detenzione deve avere anche una funzione rieducativa - afferma il comico nel video lanciato su Facebook da Oralndo - purtroppo sappiamo che non è così, perché tendiamo ad allontanare le persone che hanno avuto una condanna". E ancora: "Mi piacerebbe che una persona che ha scontato la sua pena possa un giorno essere ricevuto da un direttore di una banca e le venga accordato il mutuo. Oppure che un politico venga votato perché è stato in carcere, essendo stato rieducato - conclude - invece oggi sappiamo che è il contrario: uno prima viene eletto, viene diseducato e poi va in carcere".

Il ministro Orlando ha lanciato il messaggio dell'attore barese su Facebook. "Di carcere non ne vuole parlare nessuno, di pene alternative e funzione rieducativa della pena siamo in pochissimi", ha scritto il Guardasigilli ringraziando Luca Medici, "che ci mette la faccia, perché la sicurezza si fa con i diritti".

Commenti
Ritratto di manasse

manasse

Mar, 19/04/2016 - 13:21

e i doveri?è la solita solfa TUTTI reclamano i diritti ma NESSUNO che imponga i DOVERI buonisti andate a cag@re

alfa553

Mar, 19/04/2016 - 14:22

Mi sono sempre chiesto a chi e con cosa fa ridere costui.Lo trovo scialbo e ripetoitivo,gioca su questo dialetto un poco ridicolizzante che poteva colpire 60 anni fa ma oggi........per il resto e scialbo e insignificante.Ma dedicatevi ad altri,credo che i venditori di mediaset o sky devono vendere ma tutto li,io non ci sprecherei in centesimo ed infatti non ne ho mai visto uno di film, pensate che mi ripulsa villaggio........fate voi.

grazia2202

Mar, 19/04/2016 - 14:31

ma il lavoro dov'è. interessiamoci un attimo prima di chi non commesso delitti di alcun genere o deve essere una colpa essere buono e bravo a scuola, rispettare le fila, ubbidire alla leggi e confessarsi? poi se una decine di coop in italia si debbono spartire i fodni allora va bane così. a quante coop rosse teneute da ex terroristi si sta dando da anni il contributo statale? ditele le verità, ma tutte. o a qualcuno da fastidio

brunicione

Mar, 19/04/2016 - 14:33

Il problema sono i giudici !!!!

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 19/04/2016 - 14:42

@MANASSE, più che di buonismo è questione di logica. Se non rieduchiamo i carcerati, se non li aiutiamo a reinserirsi, questi quando escono non trovano un lavoro e cosa vuole che facciano? Che muoiano di fame? Certo, le da buon "non-buonista" può replicare "sono ca##i loro, con tanta gente senza lavoro figurati se dobbiamo trovare lavoro ai carcerati". Giusto. Ma poi quando l'ex carcerato che non trova lavoro viene a casa sua a portare via tutto, allora magari lei si irrita un po'. Se non si rieduca il carcerato tanto vale tenerlo in galera per sempre, qualunque sia il delitto. Non è buonismo, e' logica.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 19/04/2016 - 15:11

@grazia2202, ripeto il messaggio precedente perso nei meandri della moderazione: d'accordo dare i lavoro prima ai "buoni". Ma se quando un "ex-cattivo" esce dal carcere, se non lo aiutiamo a reinserirsi, a trovare un lavoro, cosa crede che faccia questa persona? Lei crede che si sieda in un angolo a morire di fame? Occuparsi del reinserimento dei carcerati vuol dire tutelare la nostra sicurezza. Concetto difficile?

Beaufou

Mar, 19/04/2016 - 15:17

E allora che ci sta a fare l'incolto Orlando, se deve chiamare Zalone per parlare di rieducazione? Facciamo ministro Zalone (uno vale l'altro, non cambia nulla) e mandiamo Orlando a zappare l'orto.

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 19/04/2016 - 18:51

salrandazzo ma lo sa che un california c'è una lagge che da la pena di morte a chi commette per tre volte anche reati minori perchè ritenuto irrecuperabile,non pretendo tanto ma almeno i nostri galeotti li facciano lavorare ma in carcere e sopratutto la pena va scontata integralmente senza nessun sconto non sarà la panacea di tutti i mali ma almeno le persone offese non si sentono prese per i fondelli