Potenza, 15enne indiano si dà fuoco e muore per la delusione d'amore

Il giovane si appicca il fuoco in pieno centro storico. Subito dopo si  butta da una scalinata. Era stato adottato diversi anni fa da una famiglia italiana

Potenza - Un ragazzo di 15 anni di origine indiana, adottato diversi anni fa da una famiglia italiana, si è dato fuoco stamani, intorno alle ore 8.30, a Potenza, vicino al Grande Albergo, in pieno centro storico. Il ragazzo subito dopo si è buttato giù da una scalinata ed è morto a causa delle ustioni riportate. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i sanitari del 118 e la polizia: la Questura di Potenza si trova a poche decine di metri dalla scalinata dove il ragazzo si è dato fuoco.

Delusione d'amore La delusione per la fine di un amore potrebbe essere alla base del suicidio del ragazzo. Il suicidio è avvenuto stamani. Gli agenti della Squadra mobile stanno interrogando i familiari e gli amici del ragazzo ed esaminando anche un sms che avrebbe inviato prima dal suicidio.Il ragazzo, che frequentava il liceo scientifico Galilei, era in Italia dal 1996, quando fu adottato da una famiglia di Pignola,a pochi chilometri dal capoluogo.