Potremo guarire grazie ai tumori «addormentati»

Il sistema immunitario può fermare la crescita dei tumori senza eliminarli del tutto. Lo ha verificato per la prima volta in laboratorio un gruppo internazionale di ricercatori, fra cui anche un italiano, in uno studio pubblicato dalla rivista Nature: secondo la ricerca, quando il cancro viene attaccato dalle difese naturali dell’organismo, può sconfiggerlo o esserne sconfitto, ma può anche instaurare un equilibrio che tiene la patologia «dormiente» anche per molti anni. Questo risultato spiega perché alcuni tumori vengono trasmessi con i trapianti, e anche perché in qualche caso il cancro si «spegne» dopo essersi manifestato e riappare in seguito: «Grazie al modello animale che abbiamo sviluppato - spiega Robert Schreiber della Washington School of Medicine di San Louis - possiamo guardare direttamente alle cellule tumorali addormentate dal sistema immunitario. Questo ci permetterà di trovare terapie che inducano questo stato artificialmente, trasformando il tumore in una malattia cronica ma controllabile».