Prese di beneficio sul rame

Petrolio sotto tiro con il Wti con i prezzi tornati in area 69 dollari al barile. Si tratta del livello minimo degli ultimi 30 giorni. I ribassisti sono stati incoraggiati dai segnali di distensione in arrivo da Teheran sulla questione del nucleare. L’oro, dopo una prima fiammata, ha chiuso al fixing sotto quota 680 dollari l’oncia. Medesimo copione tra i metalli base con una significativa correzione del rame scivolato sotto i 7.500 dollari sulle prese di beneficio.